Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Maryter88
#71733
Ciao a tutti, e' appena una settimana che mi sono addentrata nella dieta senza muco.. e' dura specialmente il cambio di alimentazione direi che e' pesante abbandonare le skifezze per cibo salutare comunque.. mi chiedevo se una persona dopo x giorni di dieta di transizione ricade in tentazione di cibi distruttivi come si deve comportare poi? nel senso c'e' un digiuno per far si che il corpo riprenda il suo cammino o direttamente continua come se niente fosse la dieta di transizione? Grazie infinite a chiunque mi risponda :)
Avatar utente
By Phabia
#71737
Il digiuno non è un ripara-sgarri!

E' uno dei trattamenti in combinazione con la dieta senza muco (sole, esercizio fisico, riposo...)

Cmq se hai problemi di attaccamento fisico e psicologico morboso al cibo spazzatura secondo me non ti conviene fare subito digiuni. Se sei all'inizio e quindi il corpo è ancora molto sporco, potresti avere dei problemi.

Se pensi che sia pesante abbandonare certi cibi è assolutamente normale, ma pensa ai fantastici vantaggi che otterrai dopo!!!
Se questi fantastici vantaggi sono per te piu importanti di ciò che ti può dare il brevissimo piacere illusorio di ingerire cibo spazzatura allora sei sulla buona strada.
Avatar utente
By Maryter88
#71738
Sicuramnete i risultati saranno strepitosi, a chi non piacerebbe avere un corpo sano dentro e fuori?? certo son sacrifici inizialmente ma sono dell'idea che la natura ripaga, con me lo ha sempre fatto ;) comunque la mia domanda era un altra forse lho scritta nel 'forum sbagliato' .. volevo sapere se una persona sgarra come ci si dovrebbe comportare?
Ah Grazie lo stesso della risposta :)
Avatar utente
By Phabia
#71740
Se sgarri, vai avanti con la transizione, eventualmente puoi fare un clistere. L'importante è l'obiettivo finale.

Quello che però secondo me è altrettanto importante, è prevenire lo sgarro!

All'inizio è difficile, ma per esperienza personale so che se al corpo continui a dargli la tossina che vuole non te ne liberi più, anche se fosse solo una volta a settimana o una volta al mese. Anzi in questo modo si potrebbe prolungare l'agonia in modo asfissiante...

Ho trovato utile per il mio corpo fare così: scegliere un giorno in cui avei mangiato un certo cibo (uno solo alla volta!!) per l'ultima volta, per davvero. Far passare le tossine con i metodi che ti ho detto nell'altro post, tenere rallentata la transizione. Poi dopo qualche mese togliere un altro cibo e così via.

Spero di esserti stata utile. Buona transizione.
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret