Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

Avatar utente
By cheffone
#71944
Ciao, faccio il cuoco da 17 anni, e per molti anni ho sempre lavorato in alberghi

e ristoranti di un certo livello fino anche un periodo di 6 mesi in un ristorante stellato(poco tempo solo per imparare)

Perciò tutte le malegrazie in cucina le conosco sia in teoria che in pratica (comprese le sigarette) perché me ne sono cibato
fino ad arrivare al venerando peso di 118 kg per 179cm.
Circa tre anni fa ho conosciuto tramite una serata informativa(su sistemi di guarigione) tenuta qui in provincia di padova,
ehret e la sua dieta senza muco e ho deciso di comprare il libro.
L'ho letto in 3 giorni e poi ho fatto alcune considerazionicon i miei anni di esperienza culinaria...
1)non mi ammalo mai e fumo e non ho mai tosse e in bici non ho particolari problemi solo il fiato corto, ma è normale....

2)non mi ammalo mai, se mi viene l'influenza i rimedi della nonna vanno sempre bene con me funzionano(latte e grappa| latte cipolla e grappa| brodo di pollo e ossa di manzo con verdure)

3)non sono agilissimo ma le scale le faccio velocemente 2 gradini alla volta...

4)I miei denti hanno le gengive retratte ma guarda che rosa che sono, non stanno male... il mio amico dentista mi dice che ho qualche carietta qui e la... ma nella norma passa da me... m a non cè fretta


5)ma se sto bene perché per qualche chilo in più tante storie.... stamattina capuccino e 2 brioche, e ieri sera panino goloso con abbondante birra per intrattenere la serata e mandare giu il panino!!!



ora tre anni dopo e molte altre informazioni acquisite, sono un cuoco e approfondire non diviene un problema se si vuole e si abita a padova e si ha il martedì come giorno libero....


fino ad arrivare a martedì 23 luglio che mi sono svegliato e ho deciso di fare digiuno, quello per fare diagnosi.. dopo 3 giorni di sola acqua, apriti o cielo, male alle ossa prurito dappertutto, ma soprattutto fastidio ai denti e dolore zona fegato...

per farla in breve non sapevo cosa fare e leggendo ehret che diceva di mangiare sola frutta succosa, e visto che le mele al giorno d'oggi.... ho optato per l'anguria... e dopo 3 giorni di sbalzi intestinali... ho smesso, e messo da parte... pero ho notato come c'è scritto quasi ovunque che quando si smette è normale stare meglio ma il cibo spazzatura non è più buono come prima, e in effetti è stato cosi, abituato ad usare le papille in maniera accurata precisa e critica, non capivo più cosa stesse succcedendo, (forse si ma sarebbe lungo da spiegare..) cosi da domenicaì 28 luglio, alle ore 19,45 ho iniziato un digiuno di tutto solo acqua, e da martedì 30 luglio ho iniziato a mangiare solo anguria 1 anguria di 7 kg circa al giorno, perché con tutto quello che sudavo a lavoro non mi sembra il caso di non mettere niente dentro.

ho iniziato a vedere la mia lingua ma soprattutto le mie gengive, patinarsi, il tartaro stava aumentando vortiginosamente, e l'amico fegato si era ingrossato e si vedeva e sentiva(un cliente omeopata non unicista mi ha detto di andare in ospedale 8O 8O ) e cosi non feci....


sono venuto a casa preoccupato col fegatone e ho letto dei clisteri e i clisteri al caffè.

la mattina alle 8,46 ero in farmacia a comprare il necessario..

il pomeriggio ho fatto esperienza e l'indomani mattina ho fatto quelli al caffè.

dopo 2 giorni il fegato è tornato normalissimo, la pancia piatta(piatta per modo di dire) e sto mangiando anguria tutti i giorni

con sempre più sorpresa vedo che dopo i primi 6-8 giorni l'anguria come usciva entrava ora esce meglio.

l'altro ieri mi sono concesso una pizza senza formaggi vari,carne, uova ecc.. e ieri l'anguria mi ha fatto un po di acidita, allora ho optato per una insala solo verde, e oggi non ho avuto problemi anzi come al solito mentre ieri mi sentivo not molto bene.

Allora dopo circa 12 giorni mi ritrovo a fare queste valutazioni...

1)Non sto molto bene perché ho delle viscosità bianche che mi salgono dalla gola in continuazione, molto fastidiose se sto lavorando, escono ogni tanto saliva viscosa di colore grigio

2)mi sento stanco, ma non cammino volo, e il pensiero è di gran lunga più veloce e lucido, e dormo sempre meno ora sono a 6 ore per notte senza sentire malesseri

3)il tartaro in bocca è sparito(grazie anche ai risciacqui al bicarbonato) mettendo a nudo carie mostruose

4)la pecca nera è l'umore :oops: mi alterno a stati di gioia assoluta soprattutto dopo le minzioni,rabbia e nervosismo, a pensiedi che mi fanno soffrire ma hanno come inizio cose del passato, e momenti di disperazioni fino a piangere e qui viene il bello, comincia a venirmi fuori dal naso gola catarro cose gelatinose da riempire fazzoletti,il tutto senza motivo; quando finisce questo momento il sole comincia a splendere e sto di nuovo alle stelle

i miei muscoli hanno iniziato a essere ben delineati, e non contratti soprattutto il trapezio e tutte le gambe solo i piedi si sono gonfiati un pochino(non capisco il perché?), e non sento ne fatica e soprattutto non patisco il caldo


5) le mie gengive hanno iniziato a sanguinare, perché ho scoperto che le mie gengive non erano rosa salute ma bianche asfissiate perché non passava il sangue colpa ph e sigarette, (ora speriamo bene)




Volevo fare una domanda a chi conosce meglio di me il digiuno e la pratica dei clisteri:


quando devo iniziare a rimangiare il resto???

fin ora ho fatto errori?

posso farli tutti i giorni più volte al giorno i clisteri?
ogni quanto è utile fare i clisteri al caffè?

se una volta a settimana mi concedo o un paio di bicchieri di vino o un paio di birrozze, quanto e come incide slla disintossicazione, capisco che la rallenta, mi interessa per capire perché una volta capito non si è più quelli di prima..
Avatar utente
By mauropud
#71949
cheffone ha scritto:fino ad arrivare al venerando peso di 118 kg per 179cm.


E nelle tue condizioni devi stare molto attento a non fare tutti questi esperimenti!

Consiglio da amico: se vuoi seguire Ehret:

- smetti immediatamente di fare esperimenti
- rileggi e studia a fondo i libri di Ehret
- inizia una dieta di transizione

Dove transizione significa che elimini un alimento/categoria soltanto e vai avanti per almeno 3-4 mesi prima di fare un altro passo.

Niente piu' digiuni ed esperimenti fino a quando non raggiungi i 70kg. :D
Avatar utente
By cheffone
#71950
mauropud ha scritto:
cheffone ha scritto:fino ad arrivare al venerando peso di 118 kg per 179cm.


E nelle tue condizioni devi stare molto attento a non fare tutti questi esperimenti!

Consiglio da amico: se vuoi seguire Ehret:

- smetti immediatamente di fare esperimenti
- rileggi e studia a fondo i libri di Ehret
- inizia una dieta di transizione

Dove transizione significa che elimini un alimento/categoria soltanto e vai avanti per almeno 3-4 mesi prima di fare un altro passo.



ok mi rivedo e correggo ma la vedo dura arrivare a 70 kg :cry:
Niente piu' digiuni ed esperimenti fino a quando non raggiungi i 70kg. :D
Avatar utente
By valina
#71953
Complimenti Cheffone!!! Hai fatto un esperimento drastico ma se era questo che ti serviva per capire è stata una grande intuizione. Una grande forza a spararti subito un digiuno!
Come diceva Mauro però ora che hai capito che c'è di che depurarsi parti dall'inizio!!! Rileggi i libri e inizia la transizione come si deve altrimenti rischi che le ostruzioni che ti si smuovono con una dieta drastica si vadano a incastrare chissà dove nel tuo corpo (vedo caviglie gonfie... :roll: )

Per gli sgarri (bicchiere di vino, birrozza...) ovviamente all'inizio ti sembrerà di non poterne fare a meno poi pian piano nei mesi gli sgarri si diraderanno, non so cosa ti succederà quando sgarri ognuno ha una reazione diversa.

Per i clisteri non penso ci siano limiti:li fai quando ne senti l'esigenza.

Unico consiglio VAI PIANO, questo metodo non è uno scherzo ed è un percorso molto duro e lungo quindi Pazienza!!! :wink:

Benvenuto su questa nave!!!
Avatar utente
By mauropud
#71966
cheffone ha scritto:ok mi rivedo e correggo ma la vedo dura arrivare a 70 kg :cry:


Il numero era solo una battuta: in realta' aspetta a fare passi affrettati fino a che non ti senti abbastanza "pulito".

E comunque non devi avere fretta ma non e' detto che in un annetto non vai almeno vicino ai 70kg! :D
Avatar utente
By cheffone
#71968
Grazie mille dei consigli,

mauro mi aveva un po spaventato nel mio intento,

a dire il vero non pensavo realmente che cosi potente fosse il processo di depurazione che si ha con il mangiare crudo e frutta.

per svariati motivi ho mangiato solo verdura a foglia verde, ma a parte un po di costipazione seguita da una gran liberazione non avevo mai provato.

Col lavoro che faccio mi risulta molto difficile, tagliare un po' alla volta.

Anche perché la caseina in tutti i suoi utilizi, e il glutine in tutte le sue preparazioni,

per me sono delle sostanze che mi attraggono fortemente a mo di esperimenti di Pavlov

solo a toccare una fonduta, una crema di formaggi, un pezzo di formaggio, una crema pasticcera, il gelato artigianale,una torta di mele,ecc.. la bocca diventa un pozzo di

saliva e se provo a resisterle il cuore batte in maniera anomala(come fossi innamorato), e devo darne dentro finche non ho ingurgitato tutto il neccessario.

ora non provo più questa attrazione fatale, e con gran sorpresa neanche verso la tartara di salmone crudo che prima andavo matto.


Grazie dei commenti Mooolto Utili per me.

se avete ancora cose da dirmi sono qui ad ascoltarle
Avatar utente
By margherita
#71970
Io ti capisco. Un pò diverso, ho seguito quello che dice Ehret nel libro, le famose 8 settimane, le ho prolungate per mesi, faccio qualche cavolaita ogni tanto, e da 14 mesi vado avanti.

Senza mai pensare di tornare indietro.

Non fare troppi grossi sbalzi.

E continua a mandarci la tua simpatia.
Avatar utente
By mauropud
#71971
cheffone ha scritto:Col lavoro che faccio mi risulta molto difficile, tagliare un po' alla volta.

Anche perché la caseina in tutti i suoi utilizi, e il glutine in tutte le sue preparazioni,

per me sono delle sostanze che mi attraggono fortemente a mo di esperimenti di Pavlov

solo a toccare una fonduta, una crema di formaggi, un pezzo di formaggio, una crema pasticcera, il gelato artigianale,una torta di mele,ecc.. la bocca diventa un pozzo di

saliva e se provo a resisterle il cuore batte in maniera anomala(come fossi innamorato), e devo darne dentro finche non ho ingurgitato tutto il neccessario.


Il problema e' che tutte quelle cose che hai citato e in generale tutte le cose innaturali che l'uomo "civilizzato" consuma oggi sono DROGHE, e causano una dipendenza che, sommata alla propaganda che le circonda, e' probabilmente piu' forte di quella causata dalle droghe pesanti.

Per questo e' necessario tagliare (o diminuire) un po' alla volta: questo serve a disabituarsi gradualmente a dei prodotti che, se eliminati da un giorno all'altro, presto finiscono per causare "voglie" che spingono a grandi abbuffate che fanno tornare punto e a capo.

Io consiglierei per cominciare di eliminare - se possibile - o almeno diminuire gradualmente, qualcosa di cui sai che puoi fare facilmente a meno e sai che ti danneggia molto, fino al punto in cui senti che non ti attrae piu', poi passare al prossimo prodotto e cosi' via.

Purtroppo la strada della disintossicazione e' lunga e laboriosa, con inciampi, cadute ecc ma se sia hanno le motivazioni e si vedono i risultati mano mano sara' pieno da soddisfazioni!

Per la cronaca abbiamo visto parecchi esempi di persone che in questo forum sono partite in quarta passando a frutta e verdura dall'oggi al domani: sono tutti durati pochi mesi e tornati da dove erano partiti. :wink:
Avatar utente
By cheffone
#71972
margherita ha scritto:Io ti capisco. Un pò diverso, ho seguito quello che dice Ehret nel libro, le famose 8 settimane, le ho prolungate per mesi, faccio qualche cavolaita ogni tanto, e da 14 mesi vado avanti.

Senza mai pensare di tornare indietro.

Non fare troppi grossi sbalzi.

E continua a mandarci la tua simpatia.




Ok grazie, provvederò :D

14 mesi e io pensavo fosse più semplice....


cavoli.... meglio rallentare...
Avatar utente
By cheffone
#71973
Il problema e' che tutte quelle cose che hai citato e in generale tutte le cose innaturali che l'uomo "civilizzato" consuma oggi sono DROGHE, e causano una dipendenza che, sommata alla propaganda che le circonda, e' probabilmente piu' forte di quella causata dalle droghe pesanti.

Per questo e' necessario tagliare (o diminuire) un po' alla volta: questo serve a disabituarsi gradualmente a dei prodotti che, se eliminati da un giorno all'altro, presto finiscono per causare "voglie" che spingono a grandi abbuffate che fanno tornare punto e a capo.

Io consiglierei per cominciare di eliminare - se possibile - o almeno diminuire gradualmente, qualcosa di cui sai che puoi fare facilmente a meno e sai che ti danneggia molto, fino al punto in cui senti che non ti attrae piu', poi passare al prossimo prodotto e cosi' via.

OK ho capito dove sbaglio,
ora mi sento una gazzella(più o meno) però rischio di tornare un ippopotamo se dopo domani arriva il freddo e la frutta non

non basta a scaldarmi e ritorno al vecchio focolare..

perciò mi conviene togliere prima la caseina o il glutine secondo le vostre esperienze??


Cavoli spero di non dover cambiare lavoro 8O

grazie mille ancora
Avatar utente
By Vega70
#71974
cheffone ha scritto:perciò mi conviene togliere prima la caseina o il glutine secondo le vostre esperienze??

grazie mille ancora


E' una bella lotta, ma per la mia esperienza ti posso dire il glutine, farinacei e cereali per me sono i peggiori responsabili del muco...
Avatar utente
By mauropud
#71980
cheffone ha scritto:perciò mi conviene togliere prima la caseina o il glutine secondo le vostre esperienze??


Purtroppo non esiste una ricetta universale in questo campo: siamo tutti diversi e ognuno reagisce diversamente agli stessi cambiamenti.
Come dicevo, cerca di togliere prima cio' che sai di poter fare a meno: la transizione deve anche essere piacevole, se diventa una tortura non funziona.

Personalmente io ho eliminato facilmente carne, pesce, uova e latticini nel mio primo anno, mentre ancora non ho eliminato completamente i farinacei. Cio' nonostante i risultati che ho ottenuto sono grandiosi. :-D

cheffone ha scritto:Cavoli spero di non dover cambiare lavoro 8O


Ma no...qui abbiamo l'utente "clorenzo" che e' un pizzaiolo e mangia ormai praticamente solo frutta. :D
Avatar utente
By luciano
#71982
mauropud ha scritto:Ma no...qui abbiamo l'utente "clorenzo" che e' un pizzaiolo e mangia ormai praticamente solo frutta. :D
E' vero Clorenzo è davvero tosto! :D
Non so come farei io se mi trovassi con l'odore delle pizze tutto il giorno sotto al naso!
By sprizz
#72074
benvenuto Cheffone nel club,
mi fa piacere avere un'altro padovano Ehertista..

in bocca al lupo, speriamo di poterci incontrare per scambiare qualche riflessione.

ciao
Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

Molto bella la tua esperienza grazie!

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret