Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By _Eli_
#72116
E' sempre difficile seguire la dieta senza muco senza scontrarsi con le critiche davvero demotivanti degli altri, ma la cosa che più mi tocca è quando mi sento dire cose tipo:
"credi a tutto quello che trovi su internet" e passo per la bimba credulona e ingenua, specie in famiglia dove magari ridono, anche bonariamente, di questa cosa; e nonostante io cerchi di far capire che comunque mi informo sempre più che posso e che sto solo cercando di prendere coscienza su ciò che mangio passo per stupida.
questo mi fa davvero irritare..
voi vi siete mai sentiti così? vi è mai capitato?
e cosa posso fare?
Avatar utente
By Phabia
#72119
Ciao non sei l'unica persona. Anch'io sto come te. Famigliari e amici contro. Sai che faccio? Poiché sono fermamente convinta di quello che sto facendo, ME NE STRAFREGO DI QUELLO CHE PENSANO!!!!!!!!!!!!!

Una bella risposta come si deve ė quello che ci vuole. Nella vita bisogna rispettare gli altri, ma anche farsi rispettare!
Avatar utente
By virtu
#72120
prova con l'indifferenza, sembra banale ma funziona. Altrochè se funziona ^^
Avatar utente
By Phabia
#72121
Poi puoi far conoscere loro lo scienziato premio nobel per la scoperta della causa del cancro nel 1931 Otto Heinrich Warburg e vedrai che probabilmente cambieranno leggermente atteggiamento...
Avatar utente
By luciano
#72127
Phabia ha scritto:Ciao non sei l'unica persona. Anch'io sto come te. Famigliari e amici contro. Sai che faccio? Poiché sono fermamente convinta di quello che sto facendo, ME NE STRAFREGO DI QUELLO CHE PENSANO!!!!!!!!!!!!!

Una bella risposta come si deve ė quello che ci vuole. Nella vita bisogna rispettare gli altri, ma anche farsi rispettare!
Il rispetto non lo si ottiene rispondendo aspramente per le rime.

Comportarsi in modo antagonistico con chi critica o deride il modo con cui uno si nutre potrà dare soddisfazione al proprio ego ma riduce la disseminazione degli insegnamenti.

Di sicuro chi riceve la "bella risposta come si deve" per l'antipatia che scaturisce non seguirà poi gli insegnamenti di Ehret manco morto.
Avatar utente
By Phabia
#72138
Ciao Luciano,

non sono così stupida da non capire che questa non è la cosa migliore da fare.

Il punto è che ci sono persone talmente intolleranti, stupide ed ignoranti che quello che sono capaci di fare è solo criticare, vessare, facendo anche scherzi di cattivo gusto e battutine. Per certe persone, certe di mia conoscenza, trattenersi dal tirargli un pugno in faccia è già una buona manifestazione di rispetto. E cmq credo sia assai poco probabile che gentaglia del genere si convertirà un giorno all'Ehretismo...

Ovviamente non tutti sono come quelli con cui ho a che fare personalmente, ma dal messaggio di Eli, ho percepito che trapelasse un profilo tendenzialmente simile a quello delle persone di mia conoscenza....
Avatar utente
By _Eli_
#72141
Non ho nessuno contro, anzi a casa da quando ho iniziato a parlare di Ehret e la mia transizione c'è molta più frutta e verdura (prima nessuno la voleva e marciva soltanto) e mia mamma cerca sempre tanta frutta buona solo per me. Il problema è che pur appoggiandomi da questo punto di vista non condividono affatto la mia concezione di cibo sano e spesso mi sento dire più volte al giorno che devo mangiare (mi fanno sentire un'anoressica) e che se continuo così finirò per avere problemi di salute perchè mi mancherà il calcio, le proteine e tutti i nutrienti necessari che si trovano nei cibi "sani". Allora io provo a spiegare loro ciò che so io riguardo al cibo e ciò che ho appreso grazie ad Ehret e lì giunge la solita frase...
..."credi a tutto quello che ti dicono..."
E, Phabia, grazie è per il suggerimento, ma non sono mai bastati nè nomi di premi nobel, nè di scienziati, studiosi, medici e professori delle più prestigiose università.. non bastano teorie e spiegazioni scientifiche, anche le più convincenti ai loro occhi sembrano solo chiacchiere e al massimo mi sono sentita dire..
.."sì può essere ma sono solo stupidaggini.."
Il fatto è che non crederebbero nemmeno alla verità più evidente se gliela dicessi io perchè, dicono "..com'è allora che tutti i dottori raccomandano di mangiare un po' di tutto? così ti rovinerai, conserva la salute che è la cosa più cara.."
Infatti mi vogliono bene e ciò che dicono lo fanno solo pensando al mio bene. Il problema è che passo per la ragazzina che crede a tutto ciò che le viene detto, ciò che dico non viene preso sul serio e le mie scelte sull'alimentazione sono viste come una mattata del momento e aspettano solo che mi passi il grillo per la testa. Infatti pur sapendo che non mangio mai quello che mangiano loro, me lo offrono sempre e mi dicono di mangiare che è buono; inoltre a volte mi chiedono .."va avanti ancora questa dieta?"
Per quanto riguarda l'indifferenza e fregarsi di quello che pensano gli altri è vero che funziona, ma mentre per amici e conoscenti può risultare facile, farlo con le persone a cui vuoi bene, con le quali ti rapporti tutti i giorni e con le quali vivi, non mi riesce. Ci tengo a ciò che pensano di me le persone a cui voglio bene, e non mi piace passare per ingenua e credulona.

p.s. non ho mai cercato di "convertirli", solo di spiegar loro le ragioni delle mie scelte (solo per essere chiariXDD)
Avatar utente
By _Eli_
#72142
Il problema è che la gente crede a ciò a cui credono tutti (inteso come la maggioranza) giusto o sbagliato che sia.


...e a me pare di essere tutto men che una credulona :/ :?
Avatar utente
By Aleth
#72144
Per mia esperienza, le persone rifiutano innanzitutto l'ideologia e gli estremismi... gli tzunami informativi. Spesso il muro di gomma salta fuori più per una aggressiva forma di comunicazione che per i contenuti. Mi è capitato di farlo, in passato... ma non mi permetto piu' di voler sconvolgere la vita di qualcuno in nome di un benessere , seppur concreto. Possiamo suggerire cio' che gli altri sono gia' disposti a fare. Per quanto amore metti, ogni uomo ha un suo tempo di sviluppo. L'amorevolezza e l'affettuosità nel dire le cose per me, oggi, sono un valore importante, identico al rispettarsi mangiando bene rispettando il corpo
Avatar utente
By _Eli_
#72146
Non so se è questione di aggressività o meno..
Anche perchè non è che da un giorno all'altro mi sono seduta a tavola e ho detto per me oggi solo frutta!
Ero già vegetariana e comunque ho sempre mangiato pochissima carne e poi ho deciso di fare tutto per piccoli passi, non eliminando tutto d'un colpo, ma limitando sempre più le dosi. E anche se all'inizio quando dici troppo sale fa male, troppa pasta e troppo pane anche, eccetera ecc. ti danno anche ragione, arriva quel momento in cui ti dicono che non mangi abbastanza cibi nutrienti e ti riempi solo la pancia d'acqua (a casa mia frutta e verdura non sono cibi veri ma solo acqua).
Però è vero che ognuno ha i suoi tempi e che le persone diffidano di ciò che per loro è estremista
solo che pian piano dovrebbe sembrargli meno assurdo di quel che credono ..invece continuano a diffidare allo stesso modo di ciò che dico loro.
Avatar utente
By celestia
#72154
Quando leggo queste testimonianze mi passa la voglia di lamentarmi per la solitudine.....Ah!
Comunque se accetti un consiglio: non reagire in modo aggressivo perchè attiri ancora di più il rifiuto, ma fai presente che stai bene e fino a che questo succede continui sulla strada intrapresa, se dovessi avere dei problemi farai le Tue valutazioni, chiedi solo di venire lasciata libera di seguire Te stessa, perchè mangiare a forza non produce alcun beneficio, ma semmai il contrario
Auguroni per la Transizione
Un sorriso :D
Avatar utente
By luciano
#72156
luciano ha scritto:Il rispetto non lo si ottiene rispondendo aspramente per le rime.

Comportarsi in modo antagonistico con chi critica o deride il modo con cui uno si nutre potrà dare soddisfazione al proprio ego ma riduce la disseminazione degli insegnamenti.

Di sicuro chi riceve la "bella risposta come si deve" per l'antipatia che scaturisce non seguirà poi gli insegnamenti di Ehret manco morto.
Continuo a ribadire quello che ho detto. Nella misura in cui si riesce a non essere antagonisti, si ottengono risultati positivi
Avatar utente
By _Eli_
#72158
Luciano, ho appena letto Il codice comportmentale di un Ehretista e forse ho capito dove sbaglio. Ho visto che molti non dicono le cose così come stanno ma cercano di camuffarle per renderle più accettabili agli occhi degli altri; addolcire la pillola insomma, in modo che vada giù più facilmente.
Però così come sono daccordo quando ribadisci che aggressività e ostilità portano solo ad una chiusura, anchio tengo a ribadire che non c'è mai stata da parte mia nè aggressività nè ostilità. Ho un bel rapporto coi miei, non abbiamo mai litigato su questo argomento, mi hanno sempre lasciata libera di mangiare quello che volessi, ma non hanno mai condiviso le mie idee e continuano a ritenerle infondate.
Ed io non ho mai cercato di imporle a loro, ma, nel momento in cui mi chiedono riguardo le mie scelte, io spiego quello che vogliono sapere dicendo le cose così come stanno, senza "camuffarle", ma molto tranquillamente e senza astio. Ripeto, non ci sono stati mai litigi e chiusura da parte loro, cosi come non c'è mai stata aggressività da parte mia.
Avatar utente
By swami863
#72159
E' un passaggio Eli che in molti qui conosciamo bene e non dipende da come tu dici le cose: abbiamo persone intorno preoccupate da quello che per loro è un estremismo.
Personalmente evito di rispondere alle loro domande sulla mia alimentazione riepilogandone i principi, la faccio molto più semplice con molti sorrisi, poche parole semmai ricordando che non c' è nessuna scelta definitiva.

I tuoi familiari di fondo mi pare ti stimino e ti appoggino, nel tempo diventa tutto più naturale, anche perché sarà il tuo stare bene a tranquillizzarli.
A casa maia si calmano se vedono esami clinici e sentono che dietro tutto questo ci sono dei medici, in questi 3 anni ho dovuto fare degli esami per un problema ad una gamba, leggere che avevo i valori perfetti li ha ulteriormente calmati.

....tempo al tempo.... :)
Avatar utente
By luciano
#72160
_Eli_ ha scritto:Ho un bel rapporto coi miei, non abbiamo mai litigato su questo argomento, mi hanno sempre lasciata libera di mangiare quello che volessi, ma non hanno mai condiviso le mie idee e continuano a ritenerle infondate.
Bene questo mi pare buona cosa, il fatto che poi ritengano le tue idee infondate devi concederlo a loro, altrimenti si sconfina nell'imporre le proprie idee.

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret