Arnold Ehret Italia

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.

Moderatori: luciano, Moderators

Avatar utente
By fabios
#72148
Ho quasi terminato di leggere il libro, e che dire? Tutte queste nozioni "nuove" sono difficili da digerire tutte insieme. Ho letto che, legittimamente, questo non è un forum per esibire contestazioni, anche se nel mio piccolo credo che il professor Ehret possa aver trovato un metodo azzeccato e fondato per stare meglio, senza però essere stato in grado di effettuare un'analisi puntuale delle motivazioni (ad esempio l'idea che certe malattie mentali siano frutto del gas e del muco è risibile, ma pazienza, esula anche dalla sua sfera di competenze).

Ciò detto vorrei fare un tentativo con il metodo, perché a pelle sento che, al di là del fatto che si possa condividere o meno l'analisi su cuore e polmoni, tanto per dirne un'altra con cui si fatica a trovarsi d'accordo (Ehret ad esempio non può sapere, nel 1924, che il motivo per cui certe sostanze come l'alcol introdotte nell'organismo portano il cuore ad accelerare, non ha nulla a che vedere con il funzionamento cuore/polmoni, ma con l'affinità di tali sostanze con certi neurotrasmettitori che allora non erano stati ancora scoperti...), il metodo in sé possa aiutare la gente a stare meglio. Soprattutto per quel che concerne la situazione del colon.

La prima domanda che vorrei porre a chi scrive è questa: ci sono dei casi conosciuti e attuali di persone che seguono il metodo da molti anni e che possano testimoniare dei benefici a lungo e lunghissimo termine?
Avatar utente
By luciano
#72161
fabios ha scritto:... l'idea che certe malattie mentali siano frutto del gas e del muco è risibile...
Risibile?
Perché?

fabios ha scritto:...al di là del fatto che si possa condividere o meno l'analisi su cuore e polmoni, tanto per dirne un'altra con cui si fatica a trovarsi d'accordo...
Magari questo potrebbe darti qualche informazione in più:
http://www.arnoldehret.it/il-cuore-non-e-una-pompa

fabios ha scritto:Ehret ad esempio non può sapere, nel 1924, che il motivo per cui certe sostanze come l'alcol introdotte nell'organismo portano il cuore ad accelerare, non ha nulla a che vedere con il funzionamento cuore/polmoni, ma con l'affinità di tali sostanze con certi neurotrasmettitori che allora non erano stati ancora scoperti...
L'introduzione di alccol è un arbitrario che altera il funzionamento del cuore regolato dalla respirazione. Ma gli "scienziati" da cui attingi le tue info non considerano mai il funzionamento dell'intero organismo, si limitano ad osservare alterazioni causate da sostanze chimiche ma un cuore che batte più forte non dimostra che sia per moto proprio. Le accelerazioni e decelerazioni possono essere prodotte con diversi tipi di sostanze tossiche, ma il cuore è mantenuto in movimento a priori dai polmoni.

fabios ha scritto:La prima domanda che vorrei porre a chi scrive è questa: ci sono dei casi conosciuti e attuali di persone che seguono il metodo da molti anni e che possano testimoniare dei benefici a lungo e lunghissimo termine?
Sì, io sono uno di quelli, ma più importante, dovresti chiederti se può funzionare per te. E questo dipende da come uno pratica il sistema, in tutte le sue parti, con pensieri positivi, libertà dal pregiudizio, situazione dentale risolta, non assunzione di farmaci, alcool ecc. :D
Avatar utente
By fabios
#72181
luciano ha scritto:Ma gli "scienziati" da cui attingi le tue info non considerano mai il funzionamento dell'intero organismo


La critica in sé la condivido, ma questo non rende ogni asserzione avanzata da Ehret come fondata e azzeccata.
Io starei fortemente sul metodo e sull'idea di fondo: un certo modo di mangiare, rende la salute migliore. Questa maniera di voler trovare a tutti i costi un sistema in grado di spiegare tutto, è tipicissima della mentalità di fine 1800 inizi 900. Oggi, sicuramente, si è andati troppo in là con l'iperspecializzazione che perde di vista l'insieme; ma non bisogna nemmeno esagerare in senso contrario e arrivare a credere che qualsiasi tipo di malessere o malattia, sia da riportare a questa faccenda del muco e del gas.

Leggendo i libri ho avuto la forte sensazione che Ehret, come altri scienziati prima di lui, si sia trovato tra le mani degli effettivi risultati, ma che per questioni di tempo, di conoscenze personali ed epocali, e anche magari di fortuna, non sia riuscito del tutto a comprendere gli annessi e i connessi delle proprie intuizioni. Sarebbe stato bello se i suoi discepoli si fossero dati la pena di continuare gli studi del maestro.
Nell'ambito medico a volte capitano cose tipo prescrivere farmaci contro il tumore alla prostata, e rendersi conto che per la prostata fanno poco o niente, ma che in compenso fanno ricrescere i capelli.

luciano ha scritto:Sì, io sono uno di quelli, ma più importante, dovresti chiederti se può funzionare per te


Be', io me lo auguro. Quello che mi incuriosisce di questo sistema è la teoria che meno mangi e meglio mangi, meno fai danni al tuo corpo. L'ho sempre pensato anche io. Scienziati come Renato Dulbecco mangiano due volte al giorno (un pasto frugalissimo e uno completo) e arrivano a tarda età vispi, in salute, mentalmente presenti.
Però penso che sarebbe importante che chi pratica questo metodo da tanti anni condividesse, come fai tu, la sua esperienza nei minimi dettagli. Lo stesso Ehret, purtroppo, ci ha lasciati troppo presto. Sarebbe interessante capire gli effetti di questa dieta a lungo termine. Voglio dire: se poi, comunque, muori a 80 anni, non so se vale proprio la pena costringersi a questo tipo di sacrificio. Se invece si prolunga la vita di un terzo rispetto al normale, che a mio dovrebbe essere una diretta conseguenza del metodo Ehret, in quanto si sostiene che un corpo umano privo di spazzatura, funziona senza intoppi, allora vale più che la pena.
Avatar utente
By Liss
#72182
Ciao fabios,

benvenuto! :D

fabios ha scritto: l'idea che certe malattie mentali siano frutto del gas e del muco è risibile


Considera che l'intestino è la sede principale del sistema immunitario e che, come insegna la psiconeuroendocrinoimmunologia, sistema immunitario, sistema endocrino, sistema nervoso e psiche sono strettamente interconnessi e si influenzano reciprocamente (per approfondire: pnei).

Quindi sì, lo stato dell'intestino (determinato dall'alimentazione) influenza per certo il funzionamento (fisico e psichico) dell'intero organismo.

Poi è chiaro che in genere non vi è mai un'unica causa di malattia, ma una compartecipazione di differenti fattori (fisici, emozionali, mentali, spirituali).

Mi auguro che la lettura dei libri di Ehret e degli articoli correlati possano aiutarti a fare chiarezza... :roll:

In ogni caso puoi sempre fare un uso costruttivo di dubbi e perplessità come stimoli a verificare di persona! :wink:
Avatar utente
By luciano
#72190
fabios ha scritto: l'idea che certe malattie mentali siano frutto del gas e del muco è risibile
Sono sempre in attesa di capire perchè per te è risibile.

fabios ha scritto:Voglio dire: se poi, comunque, muori a 80 anni, non so se vale proprio la pena costringersi a questo tipo di sacrificio.
Se lo ritieni un sacrificio, non fa per te questo sistema.
Le persone che hanno risultati praticano con gioia questo sistema, l'idea di sacrificio in loro proprio non esiste.

fabios ha scritto:Nell'ambito medico a volte capitano cose tipo prescrivere farmaci contro il tumore alla prostata, e rendersi conto che per la prostata fanno poco o niente, ma che in compenso fanno ricrescere i capelli.
Non so se lo consideri un risultato positivo, tipo un vanto della medicina. Il tentativo di curare con dei farmaci è un presupposto errato in partenza.

In ogni caso se vuoi sapere se funziona il sistema l'unico modo è praticarlo. Nella sezione storie di successo puoi leggere post di persone che hanno ottenuto risultati, ma tu potresti non averne alcuno, per il fatto che ognuno è differente, sia in ambito fisico, mentale e spirituale.

Magari questi articoli potrebbero interessarti:
http://www.arnoldehret.it/la-dieta-senz ... -per-tutti
http://www.arnoldehret.it/il-pensiero-di-ehret
Avatar utente
By fabios
#72202
luciano ha scritto:
fabios ha scritto: l'idea che certe malattie mentali siano frutto del gas e del muco è risibile
Sono sempre in attesa di capire perchè per te è risibile.

/
Che dire... è come se uno dicesse: il mal di testa è originato dall'esistenza delle partite di calcio. Come fai ad argomentare che non è vero?
C'è tutta una casistica di malattie mentali associate a particolari condizioni genetiche, a traumi fisici che colpiscono il cervello, a esperienze di vita vissuta, che portano a dire che le cause del disagio mentale sono associabili in primis a queste cause e non alle abitudini alimentari. Poi dire "malattie mentali" come fa Ehret di per sé si presta a equivoci, perché ogni malattia mentale è diversa dalle altre, per cui avrebbe avuto più senso fare un elenco delle medesime e poi verificare se cambiando abitudini alimentari, queste malattie mentali passassero o meno.

Ripeto: io vedo un limite tipicamente tardo ottocentesco che spingeva gli studiosi a voler trovare IL metodo che spiegasse e risolvesse tutto. Questo non vuol dire che il metodo di Ehret non sia efficace. Vuol semplicemente dire che non spiega e non esaurisce le malattie mentali.

luciano ha scritto:Il tentativo di curare con dei farmaci è un presupposto errato in partenza.


Ma vedi, a mio modesto avviso anche parlare di "farmaci" ha poco senso.
Tutto va ridotto a sostanze che vengono digerite e che ritroviamo poi circolare nel corpo umano sotto forma di molecole.
Io ho fatto l'esempio della finasteride che, somministrata inizialmente per la cura della prostata, s'è scoperto essere efficace contro la calvizie. Be', cos'è finasteride alla fin fine? E' una molecola che ha una forma particolare e che in virtù di questa sua forma va a legarsi a un recettore che si chiama 5-alfa-reduttasi.
In natura si trovano molecole analoghe, cioè più o meno della stessa forma, che può capitarci di ingurgitare quando mangiamo quel tal frutto o quella tale pietanza. La serenoa repens, ad esempio, è in grado di legarsi al medesimo recettore. L'olio d'oliva sembra avere le stesse proprietà. E così via.
Quindi si tratta di molecole che hanno più o meno la stessa forma e la stessa proprietà. Solo che una è prodotta in laboratorio, l'altra è disponibile in natura. Ma alla fin fine sono molecole. Non serve dire che anche il corpo umano stesso produce molecole in grado di legarsi allo stesso recettore.
Concludendo, io credo che ci siano dei farmaci che fanno male, e che il mondo delle case farmaceutiche sia un mondo sporco. Ma un farmaco non fa male in quanto farmaco: ci sono delle molecole dannose, e delle molecole utili. Alcune di queste molecole dannose, sono contenuti in alcuni farmaci. Non in *tutti*.

Tra l'altro la polemica di Ehret contro i farmaci è del 1920 o giù di lì. Oggi in commercio ci sono farmaci e molecole che nel 1920 non esistevano, e viceversa oggi non sono più in commercio farmaci che lo erano nel 1920. Pertanto una condanna sui generis dei farmaci nel 1920, non è estendibile per forza di cose e per proprietà transitiva al 2013.
Avatar utente
By celestia
#72203
Sostanzialmente è vero che la medicina ha fatto molti progressi, ma è anche vero che se in una macchina riempi il serbatoio di qualunque zozzeria poi.... Non è che la macchina funzioni alla grande!
In fondo il cibo è il nostro carburante, quindi se è pessimo ostruisce e "Sporca" il corpo, prima di mettere un mobile nuovo in una stanza dovresti almeno pulirla, ma potresti anche scoprire che una volta pulita la stanza non è più necessario mettere tanti orpelli...LOL

Pulire l'intestino e il fisico è una base per eliminare in radix molti malanni e evitarne parecchi: alcuni Internisti si meravigliano di come si possa camminare e vivere portandosi dietro una fogna nei visceri, ed effettivamente una volta pulita la fogna i malanni.........Non ci sono più, quindi la fissazione con i farmaci serve solo a chi li vende: non ho mai visto l'oste fare una campagna di prevenzione dell'alcolismo :?:

Questo per farTi capire come alcuni in malafede condizionano molti: i Giga-specialisti spesso parlano difficile ma poi hanno gli stessi dientici mali che dovrebbero curare, quindi qualcosa non va, non trovi?

Per quanto riguarda poi le proteine: ne servono davvero molto poche per stare bene, ma chi vende carne difficilmente è vegetariano, chiediti perchè
Pensaci, magari trovi un 1° equilibrio tra 2 opposti
Ciao, un sorriso :D
Avatar utente
By luciano
#72207
fabios ha scritto:Che dire... è come se uno dicesse: il mal di testa è originato dall'esistenza delle partite di calcio. Come fai ad argomentare che non è vero?
Che dire... ogni volta che lascio passare il regolamento si va finire su discussioni eterne.

Allora torniamo in pista. Le tue speculazioni mantienile private, se vuoi mettere in pratica il sistema di Ehret inizia con la dieta di transizione e usa il forum per eventuali consigli di cui potresti aver bisogno. Qualcuno sarà felice di indicarti la pagina del libro pertinente al problema che venisse presentato di volta in volta.

Per discutere, di sicuro troverai altri forum felici di accoglierti.

Ma su questo forum si richiede che uno si cerchi da solo le ragioni per seguire o non seguire il sistema di Ehret, e una volta presa la decisione di seguirlo, basta discussioni sulla sua validità, che si rivela solo praticando. :D
Ultima modifica di luciano il 21 agosto 2013, 17:14, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By Vincenza
#72209
ad esempio l'idea che certe malattie mentali siano frutto del gas e del muco è risibile

Ciao Fabios,
anche io sto leggendo il libro e sto cercando di seguire questo sistema da quasi 3 mesi, ma non è facile... Ma mi rendo conto che, almeno per il momento, le mie difficoltà non sono legate al cibo o a un problema fisico, quanto al significato che il cibo ha avuto per me... Per esempio se nel mio periodo di imprinting mi è mancata mia madre, figura fondamentale e senza la quale un neonato non può sopravvivere, io adesso ritorno a mangiare la pasta perché in casa mia si mangiava molto e questo cibo mi ricorda il calore familiare e materno...

Per quanto riguarda le malattie mentali io credo, invece, a quello che dice Ehret... Considera che le persone che soffrono di epilessia, per la medicina tradizionale, non possono fare clisteri perché corrono il 'rischio' di avere una crisi... Questo ti fa capire come intestino e cervello siano collegati strettamente... Ci sono persone che dopo un idrocolon dicono di sentirsi la testa più libera... Inoltre voglio riconoscere il fatto che dietro il muco ci siano anche delle cause emozionali, psicologiche e a volte anche spirituali... Credo che per mia esperienza diretta, in certi casi il muco nella mia testa si è formato per difendermi da una situazione vissuta alla nascita... Ma la questione penso che sia che se una persona si alimentasse in maniera corretta, magari di tutto quel muco che ha ce ne sarebbe un 20 o 30%...

In ultimo voglio rispondere anche a quando dici che se il Sistema di Ehret fosse valido le persone vivrebbero più a lungo.... Io non ho questo come obiettivo... Lo stesso Ehret è stato vittima di un incidente o.... A me non interessa vivere oltre gli 80 anni, credo che per questo ci sia qualcuno di più in alto di me che decide quando è il mio momento.... Ma noi credo che abbiamo il dovere di mantenere il nostro corpo in salute... e di onorare Dio per questo... Inoltre è la QUALITA' della vita che conta..!!! Quello che tu fai in questa vita... se ami...!!

Guardati intorno, le persone sono tutte malate, e si ammalano sempre prima.... Poche persone muoiono di morte naturale... Questo non è giusto...!!!
Le persone che hanno creato questo sistema malato lo hanno fatto anche perché non vogliono che l'uomo si evolva... Perché la massa di individui manipolabili gli permette di continuare a fare i loro interessi...

Buona esperienza con il Sistema di Ehret e ascolta il tuo corpo, rileggendo il libro o consultandolo ogni volta che ne hai bisogno...

Buona vita :)
Avatar utente
By luciano
#72210
Ognuno decide la sua morte, consapevolmente o inconsapevolmente.
Detto questo chiudiamo l'argomento.
Invito a non riaprire post per contestazioni o per esporre personali speculazioni sul sistema di Arnold Ehret.

Questo forum è per chi ritiene che gli insegnamenti di Ehret diano risultati positivi e benefici.
Chi ha dubbi se li risolva mettendolo in pratica, e decida in base ai risultati, discutere serve solo a consumare tempo e banda web.
Come da regolamento letto e piaciuto, non ci sono resi. :D

L'Amministratore del forum ha scritto:Questo significa che non si può postare qualunque cosa che ad uno venga in mente, ma solo quanto necessario per apprendere a praticare la dieta senza muco e per aiutare gli altri a fare altrettanto.

Tutto il resto non è materia per questo forum, si parte dal presupposto che quanto dice Ehret è corretto, se pensi il contrario questo forum non è per te.

Quindi quando l'amministratore o un moderatore cancella un post, lo fa perché ritiene che non sia utile ai fini del Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco, e non vengono accettate discussioni in merito
AVOGADO TOSSICO?

Non penso che l'avocado sia tossico. Però bisogna […]

Non bisogna generalizzare. Io sono crudista, ma no[…]

Bhe estrarre un incisivo per creare spazio è propr[…]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret