Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Phabia
#72234
Ciao a tutti,

il topic che sto per scrivere è un po' particolare, ma ho bisogno di un consulto specialistico...
Come ho già spiegato dettagliatamente in altri topic, ho fatto chemioterapie.

Ora, sono fermamente intenzionata a tornare come ero prima di questi trattamenti, perchè la natura mi ha creata perfetta e io questa perfezione la voglio, mi spetta di diritto.
La questione si complica, inoltre, perchè devo decidere se avere un bambino naturalmente o se adottarlo. Nel secondo caso, devo fare domanda il più presto che mi è possibile perchè c'è un imminente limite di età.

Il sistema che tiene in piedi industrie farmaceutiche+industrie alimentari è il seguente:

Cibo spazzatura>>>> ostruzioni
Ostruzioni>>>>>> malattia
Malattia>>>>>> sintomo
Sintomo>>>>> farmaco
Farmaco>>>>> la vita del paziente è in pericolo
La vita è in pericolo>>>>> sistema immunitario colpisce il farmaco
Sistema immunitario colpisce farmaco>>>>>> viene momentaneamente abbandonato il pericolo iniziale

Quindi, in seguito:

Cibo spazzatura>>>> ostruzioni
Ostruzioni>>>>>> malattia
Malattia>>>>>> nuovo equilibrio
Nuovo equilibrio>>>>> assenza di sintomi
Assenza di sintomi>>>>> ostruzioni crescono indisturbate
Ostruzioni crescono>>>>> sistema immunitario crolla, gli organi di eliminaz. si atrofizzano
Sistema immunitario crolla>>>>> CANCRO

Perciò, poichè quando una persona arriva ad avere un cancro e si affida ai farmacologi, essi non sanno fare altro che usare farmaci.
Tuttavia, in questo caso, non è possibile seguire il solito schema sintomo >>>> farmaco, perchè servirebbe un farmaco super-potentissimo tossico, che farebbe morire il paziente all'istante.

Hanno, quindi, trovato un nuovo trattamento, chiamato chemioterapia, che va ad agire, anzichè sull'effetto "distrazione", sul nucleo della cellula malata. Perciò, i farmaci assunti hanno lo scopo di impedire alla cellula malata di riprodursi, distruggendo il suo metabolismo.

Il problema è che questi farmaci non potendo distinguere le cellule malate da quelle sane, fanno man bassa di tutto e di tutti. Come quando un rapinatore si insinua in un supermercato, chiude le uscite, sequestra le persone e l'unica cosa che la polizia fa per fermare il malvivente è di tirare una bomba al supermercato per ucciderlo. Si uccide lui, ma anche i 100 ostaggi che ha dentro.

Quindi tutti gli organi vengono colpiti, tutte le cellule vengono danneggiate e all'interno del corpo di crea il caos. Il corpo non più un sistema immunitario, non riesce più a produrre gli ormoni che gli servono, la crescita nei bambini si ferma, gli adulti diventano sterili.

Altro passaggio:

Chemioterapia>>>> Distruuzione
Distruzione>>>>>>> farmaci di sostituzione ormonale
Farmaci di sostituzione ormonale>>>>> COLPO DI GRAZIA

Ora, è parecchio tempo che non prendo più farmaci di sostituzione ormonale ed il ciclo è tornato, anche se non è proprio regolare...

Innanzitutto vorrei capire come fare per riparare le cellule danneggiate, far ripartire il loro metabolismo per me stessa, per avere una vita normale. Poi, cosa potrebbe succedere nel concreto se le cellule non si riparassero nella maniera corretta?

Poi, ho verificato che alcuni farmaci che ho preso creano malformazioni al feto (c'è scritto sulla confezione, in caratteri cubitali). Vorrei capire se c'è un test da fare per capire se i gameti sono portatori di malformazioni.

Insomma, la dieta senza muco, i digiuni e gli altri trattamenti di Ehret sono sufficienti per ripristinare l'ordine, o ci sono altri trattamenti di cui non sono a conoscenza?

Grazie
Avatar utente
By luciano
#72237
Personalmente non ho le risposte a tutte le tue domande.
Ognuno è differente.
Il sistema di guarigione rimuove le ostruzioni, la causa fisica delle malattie organiche e di riflesso mentali quando sono il risultato di ostruzioni nel cervello, che pur non essendo la mente è l'organo principalmente coinvolto, come se fosse la centralina dell'automobile, che però non dirige l'automobile, perchè il volante ce l'ha in mano il Guidatore.
Le cause che non derivano da ostruzioni di origine alimentare e dell'ambiente possono essere di diversa natura, per esempio spirituali. Se per esempio l'essere spirituale è pieno di risentimento, genera emozioni negative che alterano il regolare funzionamento degli organi, e potrebbe mangiare il miglior cibo dell'universo, ma le secrezioni endocrine alterate trasformeranno gli elementi nutritivi in veleno.

Phabia ha scritto:la natura mi ha creata perfetta e io questa perfezione la voglio, mi spetta di diritto
Ognuno ce l'ha la perfezione ma, per libero arbitrio, si accettano compromessi che possono far perdere questa perfezione. Se uno poi la rivuole, deve richiederla solo a sé stesso, non può accusare nessun altro di avergliela fatta perdere. La Natura, ancora di più della legge degli uomini, non ammette ignoranza.

Phabia ha scritto:Insomma, la dieta senza muco, i digiuni e gli altri trattamenti di Ehret sono sufficienti per ripristinare l'ordine...
Il sistema di Ehret risolve quanto causato dalle ostruzioni. Le altre cause le risolve solo incidentalmente, per esempio se la persona ha ora meno ostruzioni nel cervello riesce ad esprimere al meglio il suo vero livello di consapevolezza e quindi potrebbe realizzare che anche il suo atteggiamento verso le persone e il mondo influisce nel produrre la malattia. Scrivo potrebbe perchè non è detto che la sua consapevolezza, per quanto ora meglio manifesta grazie a un corpo libero da ostruzioni, sia a quel livello di comprensione.

Phabia ha scritto:... o ci sono altri trattamenti di cui non sono a conoscenza?
Penso che con questa domanda otterrai che qualcuno posti link alla miriade di articoli presenti nel web.

Il consiglio che ti posso dare è di iniziare a cambiare l'atteggiamento risentito che a volte è impossibile non notare nei tuoi post, e accettare che ognuno causa la propria malattia, e se comprendi che questo è vero, non c'è motivo di accusare altri di esserne la causa con conseguente risentimento nei loro confronti. Non è detto che una volta liberi dal risentimento tutto si risolva automaticamente, ma questo sarebbe davvero un grande passo verso la guarigione. :wink:
Avatar utente
By Phabia
#72241
Grazie Luciano per la risposta.

luciano ha scritto:Ognuno ce l'ha la perfezione ma, per libero arbitrio, si accettano compromessi che possono far perdere questa perfezione. Se uno poi la rivuole, deve richiederla solo a sé stesso, non può accusare nessun altro di avergliela fatta perdere. La Natura, ancora di più della legge degli uomini, non ammette ignoranza.


Pur essendo d'accordo con te su tutto, non ritengo giusto sentire qualcuno che mi dica che la causa della mia malattia sono io e non è colpa di nessun'altro.
Come facevo a sapere che certi cibi non sono adatti all'uomo, se sono sempre stata abituata dai genitori a mangiarli? Come facevo a sapere che oltre alle chemioterapie c'erano altre cure meno invasive?

Tutte le cose che oggi so, le so perchè c'è stato l'avvento di internet. Senza internet starei ancora a mangiare male e a prendere la terapia di sostituzione ormonale.
Se non ci fosse internet l'informazione per molti non girerebbe...

Purtroppo, ho scoperto la verità troppo tardi, quando il danno è stato già fatto. Non è affatto piacevole essere bella, attraente e intelligentissima e poi perdere tutto ciò nel giro di pochi mesi.

Il libero arbitrio non c'è se un dottore ti dice "o fai le chemioterapie o muori"! Se non c'è l'informazione non c'è la libertà. Mi dici come potevo venire a sapere senza internet che, per esempio, in Ungheria e in Messico ci sono due centri Gerson per la cura del cancro senza chemioterapie, visto che non ho nessun conoscente che vive in quei posti? Come facevo a sapere che Ehret nel 1924 ha scritto ISDGDDSM senza internet?

Poi, se non sai la causa della tua malattia, può essere che non immagini che dipenda da quello che mangi e quindi anche le ricerche sulla rete si indirizzano in altri modi. Io per trovare il tuo sito ci ho messo un bel po'.

Non voglio fare polemica, ma le persone si ammalano non per colpa loro.
Si ammalano per colpa loro solo quando sanno la verità e non vogliono cambiare. E cmq è vero: la Natura, come per la Legge, non ammette ignoranza.

A volte, ancora oggi, ci sono dei momenti che penso che se la natura mi avesse revocato la vita sarebbe stato molto meglio che farmi sopravvivere ai farmacologi per vivere nell'imperfezione e nella malattia. Questa è la punizione che mi ha dato per aver disubbidito alle sue Leggi.

Io non voglio che i miei figli corrano il rischio di avere una vita come la mia, perciò se non trovo dati certi per cui la mia prole non corre rischi di malformazioni, faccio la domanda di adozione.
Avatar utente
By luciano
#72245
Phabia ha scritto:Pur essendo d'accordo con te su tutto, non ritengo giusto sentire qualcuno che mi dica che la causa della mia malattia sono io e non è colpa di nessun'altro.
Come facevo a sapere che certi cibi non sono adatti all'uomo, se sono sempre stata abituata dai genitori a mangiarli? Come facevo a sapere che oltre alle chemioterapie c'erano altre cure meno invasive?
Il fatto di non sapere fa parte del libero arbitrio. Ma purtroppo non mi è possibile fare un discorso con te senza includere elementi che portano all'origine della vita dell'essere spirituale che vanno oltre questa vita, dato che rinneghi l'esistenza prima di questa vita attuale.
Quindi ti lascio alla tua verità, con l'assegnazione delle "colpe" per la tua condizione ad altri.

Io purtroppo posso dare solo risposte in base a quello che so, tenendo in considerazione che ogni essere è responsabile delle condizioni in cui si trova, e che la soluzione dei problemi attuali richiede che venga tirata in ballo tutta l'esistenza dell'essere spirituale in questo universo, vite passate incluse.

Diversamente non posso esserti di nessun aiuto. :wink:
Avatar utente
By celestia
#72254
...la soluzione dei problemi attuali richiede che venga tirata in ballo tutta l'esistenza dell'essere spirituale in questo universo, vite passate incluse.



Sono d'accordo, però noi possiamo decidere D'ORA IN POI di cambiare e RI-sanare il corpo e lo spirito
Anche chi non crede nelle vite precedenti può fare molto per cambiare la vita in meglio e smettere di ripetere sempre gli stessi errori che, ovviamente, portano sempre le stesse conseguenze

Togliendo le ostruzioni RI-liberiamo il fisico, gli consentiamo di esprimersi al meglio, poi i nostri risultati, di riflesso, condizioneranno chi ci è accanto, che sarà convinto dai FATTI e magari abbandonerà la medicina "Ufficiale" che di ufficiale ha solo le tasche dei big farmaceutici

Ciao
Un sorriso :D


PS: io ho parecchie esperienze sul Karman..... :D
Avatar utente
By luciano
#72256
celestia ha scritto:...però noi possiamo decidere D'ORA IN POI di cambiare e RI-sanare il corpo e lo spirito
Anche chi non crede nelle vite precedenti può fare molto per cambiare la vita in meglio e smettere di ripetere sempre gli stessi errori che, ovviamente, portano sempre le stesse conseguenze
Sono d'accordo, ma se uno parte dal presupposto che gli altri sono responsabili delle sue condizioni non ne esce fuori, vite passate o meno. :wink:

E se uno non crede nelle vite passate non posso dare risposte corrette alle domande che fa, sopratutto sui perchè, perchè uno è così, o è cosà, o perchè gli capita questo o quello, ecc.
Avatar utente
By lunasio
#72264
mmh.. tornare come prima della terapia, direi che non è possibile saperlo non sapendo i danni "reali". Se il cervello è stato fottuto in gran parte non si camperebbe abbastanza per la sua riparazione, cosa diversa es con il fegato, intestino ecc ecc

cmq quella robaccia fa danni talmente gravi un pò ovunque che è impossibile tornare come in pre cura, magari ci si può avvicinare, quello si.

La causa non è solo il cibo se hai letto il forum, i metalli pesanti fanno da catalizzatore del cancro, ergo solo con il cibo si risolve ben poco se sono presenti in accumulo ed in quantità!! Le radiazioni dove vivi, falde, inceneritori, fap, catalizzatori, inquinamento domestico dovuto a detergenti, saponi, trucchi, deodoranti ecc ecc, vedi tu come muoverti
Avatar utente
By Vega70
#72292
Sono d'accordo con Luciano... e' inutile risanare il corpo e continuare ad avere lo stesso atteggiamento nei confronti della vita, il cancro ritornerà purtroppo!
Avatar utente
By bactabeven
#72386
Cara Phabia
Dici che eri perfetta e che la perfezione ti spetta di diritto, dici che eri bella attraente e intelligentissima e che adesso hai perso tutto. Sei sicura di non aver guadagnato nulla da questa esperienza? Ora sto con mia moglie nel reparto in attesa dell'intervento, l'ho avvertita e le ho fatto la guerra ma ha deciso per il bisturi e poi se le diranno di fare la chemioterapia farà anche quella, e allora ti chiedo come fai af essere sicura che non avresti fatto come sta facendo adesso mia moglie?
La mia opinione è che non ti perdoni il fatto che nonostante la tua bellezza e la tua intelligenza, sei dovuta comunque passare attraverso questa tremenda esperienza per aprire la tua consapevolezza. Alla fine se ci pensi qualcosa l'hai guadagnata, a patto che fai pace con te stessa e coi dottori, loro stanno dormendo nella MATRIX e tu invece ti sei risvegliata... questo è solo il mio pensiero e posso certamente sbagliare.
Un caro saluto.

Pierpaolo
Avatar utente
By Phabia
#72396
bactabeven ha scritto:Cara Phabia
Dici che eri perfetta e che la perfezione ti spetta di diritto, dici che eri bella attraente e intelligentissima e che adesso hai perso tutto. Sei sicura di non aver guadagnato nulla da questa esperienza? Ora sto con mia moglie nel reparto in attesa dell'intervento, l'ho avvertita e le ho fatto la guerra ma ha deciso per il bisturi e poi se le diranno di fare la chemioterapia farà anche quella, e allora ti chiedo come fai af essere sicura che non avresti fatto come sta facendo adesso mia moglie?
La mia opinione è che non ti perdoni il fatto che nonostante la tua bellezza e la tua intelligenza, sei dovuta comunque passare attraverso questa tremenda esperienza per aprire la tua consapevolezza. Alla fine se ci pensi qualcosa l'hai guadagnata, a patto che fai pace con te stessa e coi dottori, loro stanno dormendo nella MATRIX e tu invece ti sei risvegliata... questo è solo il mio pensiero e posso certamente sbagliare.
Un caro saluto.

Pierpaolo


Ciao Pierpaolo,

si è vero, qualcosa ho guadagnato.
Ho avuto accesso alla verità sulla salute. Anch'io un tempo credevo che i medici fossero "gli esperti", come ora lo crede tua moglie e quello che loro dicono è oro colato. Ma è arrivato un bel giorno in cui non riuscivo più a tollerare la terapia ormonale e gli altri farmaci che dovevo prendere per colpa delle malattie iatrogene (conseguenza dei trattam. chemioterapici). Dopo essermi stancata di sentirmi dire che non potevo fare nulla per i disturbi e che ero condannata a vivere in uno stato di sub-malattia per il resto della vita, ho detto: assolutamente no! Perciò ho cominciato le mie ricerche e fatto vari percorsi, fino ad arrivare ad Ehret. Ho guadagnato che oggi so la causa del mio cancro.
E ho ho saputo anche che i dottori mi hanno imbrogliato.

Ma a cosa serve chiudere il cancello, quando i buoi sono scappati tutti? Ora devo combattere una battaglia ancora più dura del cancro: le modificazioni genetiche dei farmaci genotossici. Sai cosa vuol dire avere danni cerebrali, per cui non sei alla pari dei coetanei? Ti rendi conto che implicazioni ci sono con il lavoro? Ti rendi conto che per me il coito è una autentica tortura, quando per gli altri è una cosa piacevole ed irrinunciabile?
Ti rendi conto che ho cambiato tratti somatici e ho una voce quasi a bambina e quando vado al supermercato le commesse mi parlano come se si rivolgessero ad una bambina? Ho cambiato colore e forma dei capelli, e sono ricresciuti pochi? Sai quanto è traumatico perdere la propria femminilità? Lo sai che sono sempre stanca? Ti rendi conto che è altamente probabile che non potrò avere figli miei perchè rischiano la malformazione? Ti rendi conto che non posso rifarmi una vita e dimenticare perchè ogni mattina mi guardo allo specchio e vedo sul viso la sintesi di tutte le carenze ormonali che mi perseguitano, perchè l'ipofisi è stata danneggiata? Ti rendi conto che gli altri si meravigliano perchè non sono capace di orientarmi, perchè non riesco a vedere bene pur con gli occhiali addosso? ueste sono le principali problematiche che mi vengono in mente, poi ce ne sono altre minori a cui ormai non ci faccio più caso.

Tu mi chiedi come faccio ad essere sicura che non avrei fatto la scelta di tua moglie: io al tempo ho fatto la stessa scelta di tua moglie, ma non era "scelta", ero ricattata dall'oncologo, il quale mi ha detto che non esistono altre cure al di fuori della chemioterapia e che non mi fossi sottoposta ai trattamenti sarei morta. A quel tempo non avevo ancora accesso ad internet: se avessi saputo che c'erano altri trattamenti non invasivi come la terapia Gerson, o fossi venuta a conoscenza dei trattamenti di Ehret, COL CAZZO! che avrei fatto che le chemioterapie.

Tua moglie invece sa la verità, perciò, se lei ha scelto la strada del male sono affari suoi. Non saprei come fare per convincerla che sta sbagliando. Personalmente, preferirei avere un cancro all'anno piuttosto che vivere come un OGM. Almeno il cancro si può curare, i danni al DNA sono tutt'oggi irreversibili.

Cmq, alla fine si, ho fatto pace con me stessa, anche perchè mi sono detta: peggio di così non può andare, può solo andare in meglio, ma è stato un passaggio molto sofferto e ho dovuto fare dei cambiamenti importanti e soprattutto ho dovuto nascondere il mio passato.

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret