Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Giuseppe83
#72341
Parlando del riso (senza specificare quale), a pag. 140 del "Sistema di guarigione", Ehret asserisce che è uno dei cibi peggiori che possano esistere in assoluto. Leggendo nel forum, vedo che si consiglia tranquillamente riso integrale, durante la dieta di transizione. In effetti da qualche giorno ho voluto sostituire il pane integrale quotidiano al riso integrale, perché quest'ultimo è senza glutine - e quindi meno colloso. Ehret quindi, in quel paragrafetto, si riferiva a vostro avviso solo al 'riso bianco', vero ?
Avatar utente
By luciano
#72343
Giuseppe83 ha scritto:Parlando del riso (senza specificare quale), a pag. 140 del "Sistema di guarigione", Ehret asserisce che è uno dei cibi peggiori che possano esistere in assoluto. Leggendo nel forum, vedo che si consiglia tranquillamente riso integrale, durante la dieta di transizione. In effetti da qualche giorno ho voluto sostituire il pane integrale quotidiano al riso integrale, perché quest'ultimo è senza glutine - e quindi meno colloso. Ehret quindi, in quel paragrafetto, si riferiva a vostro avviso solo al 'riso bianco', vero ?
Ehret si riferisce al riso in generale, quello brillato è deleterio per eccellenza, ma anche quello integrale non scherza. Il problema non è solo il glutine, ma l'amido, e anche quello integrale ne contiene in abbondanza.

Il residuo della digestione degli amidi è colloso, ed è ciò che Ehret ha chiamato muco.

Leggi il regolamento per sapere quando ti trovi di fronte a dati contrastanti sullo stesso argomento di cui ti metto un estratto pertinente:
luciano ha scritto:[align=justify]... Quindi il consiglio che do è quello di riferirsi al libro quando si notano dei post che potrebbero confondere o mostrare delle divergenze. Quanto è scritto nel libro è sufficiente per praticare la dieta e gestire le problematiche ad essa inerenti con successo.

I vari post devono essere una puntualizzazione degli argomenti e soggetti del libro, un invito ad andare a rileggere i passi che riguardano i vari aspetti per aumentare la propria comprensione.

Se trovi qualcosa di cui il libro nemmeno ne parla, o dice cose in contrasto, il tuo dato stabile deve essere il libro, per quanto sensato possa sembrare il contenuto del post. [/align]
Avatar utente
By Giuseppe83
#72344
Grazie della risposta. Ora mi è tutto più chiaro.
Volevo sapere un'ultima cosa. Visto che io (com'è normale che sia all'inizio di una dieta di transizione) senza pane o riso (integrali) difficilmente arrivo a fine giornata, e quindi considerando il consumo di questi alimenti come cosa quotidiana, vorrei sapere se ai fini di una più corretta ed efficace dieta di transizione sia meglio il pane integrale o riso integrale. Chiedo perché, pur sapendo che il riso (di qualsiasi tipologia) è uno degli alimenti amidacei per eccellenza, nelle tavole di Berg vi è riportato che il riso integrale ha una forza acido-FORMANTE di 3,18 mentre per il pane integrale vi è segnata una capacità purtroppo maggiore: 6,13 [vedi tabella di Berg in "Digiuno Razionale"]. Inoltre il pane integrale non è quasi mai 'integrale' al 100%.

Tra i due andrebbe fatta una scelta netta oppure è auspicabile alternarli senza concentrarsi su un solo alimento?
Avatar utente
By luciano
#72345
Il pane di segale, come suggerisce Ehret tostato, è il migliore. Vero pane di segale, perchè c'è in giro del pane di frumento taroccato, mascherato e venduto come pane di segale.
Questo articolo puoi aiutarti a capire cosa intendo:
http://www.arnoldehret.it/pane-di-segal ... al-venosta
Non devi prendere per forza quel pane, l'importante è che sia segale al 100%

Riguardo le tavole di Berg, lasciale perdere, leggi cosa dice Ehret a riguardo nel libro il sistema di guarigione della dieta senza muco. :wink:
Avatar utente
By luciano
#72363
vega7 ha scritto:E il Grano Saraceno crea meno muco rispetto al riso ?
Rispetto al riso, il grano saraceno è privo di glutine ed è, in generale, più povero di proteine, ma contiene ugualmente amido, ma di fatto risulta meno colloso, non chiedermi perchè, non lo so.

Comunque non è necessario fissarsi sulla quantità di amido degli alimenti, in transizione non è nemmeno corretto escluderli a priori.
Avatar utente
By Giuseppe83
#72368
Dalle mie parti non si trova chi vende "pane di segale" .. ma ho trovato in zona un negozio biologico per acquistare farina di segale e per farci il pane a casa..
Ultima modifica di Giuseppe83 il 28 agosto 2013, 11:55, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By swami863
#72372
In questi anni li ho provati tutti i cereali, bianchi e integrali.
Tutti l' indomani mi portavano ad avere uno strano raffreddore con occhi lacrimanti.
Gli unici chicchi magici che non mi hanno mai dato problemi sono quelli di quinoa, ne sono stata innamorata :P
Essendo di origine vegetale la differenza si sente e comunque la quinoa aiuta a fare una transizione tranquilla. Lei e le patate al forno sono state le mie alleate, oggi sono rimaste solo le patate, ma è il corpo che mi sta dando i tempi.

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret