Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

By pippo
#72698
Fiorenzo ha scritto:c'è chi la pensa in un modo e chi in altri, ma bevendo solo liquidi comunque non dovresti affaticare l'apparato digerente.
Ovviamente parliamo di succhi estratti a vivo, vero?


Sì io al massimo me ne fare un paio ma giusto x fermare la fame... 1 spremuta d'arancia e una di pompelmo esempio, fatta e bevuta subito
Avatar utente
By Phabia
#72707
Diciamo che il problema della colazione deriva dal modo in cui è organizzata la società e quindi la pausa pranzo, che per noi dovrebbe essere tra le 10 e le 11, per il resto delle persone è tra le 12 e le 13.

E' stata inventata la colazione (come anche gli spuntini e gli stuzzichini vari) per creare posti di lavoro (i cosi-detti "bisogni indotti"), perciò è stato necessario spostare il pranzo verso le 13 e la cena alle 19/20 anzichè alle 17/18 (per noi).

Perciò, noi che dovremmo fare solo due pasti al giorno, perchè questa sarebbe la norma, siamo svantaggiati e abbiamo il problema del "vuoto" tra appena alzati e il primo pasto, che è troppo lontano.

Secondo me l'unica cosa che si può fare è bere un'altra bevanda prima di pranzo e null'altro.
Avatar utente
By luciano
#72708
Phabia ha scritto:... siamo svantaggiati e abbiamo il problema del "vuoto" tra appena alzati e il primo pasto, che è troppo lontano.
Non tutti hanno il problema del vuoto che menzioni, io e, come me molti altri non si ritengono né svantaggiati ne hanno alcun problema di vuoto, e molti ancora che prima pensavano che non fare colazione sarebbe stato problematico ora si trovano benissimo e arrivano tranquillamente al cosiddetto pasto di mezzogiorno senza alcun inconveniente, anzi con energia da vendere. :D

Phabia ha scritto:Diciamo che il problema della colazione deriva dal modo in cui è organizzata la società e quindi la pausa pranzo, che per noi dovrebbe essere tra le 10 e le 11, per il resto delle persone è tra le 12 e le 13. E' stata inventata la colazione (come anche gli spuntini e gli stuzzichini vari) per creare posti di lavoro (i cosi-detti "bisogni indotti"), perciò è stato necessario spostare il pranzo verso le 13 e la cena alle 19/20 anzichè alle 17/18 (per noi).
In altri forum ci potrebbe essere molto da discutere su questo, ma per fortuna non ci interessa ai fini del sistema di guarigione della dieta senza muco. Direi senz'altro di porre l'attenzione sull'allenarsi per riuscire a non fare colazione fino all'ora di pranzo senza disperderci in commenti sull'invenzione di colazione, spuntini, stuzzichi e annessi e connessi. Allenandosi un può arrivare a digiuno fino alle 12, ale 13, alle 14 e oltre. Chi non ce la fa faccia una tappa intermedia ,nessuno deve sacrificarsi, questo è il succo della questione.
Avatar utente
By davide32
#72713
la non colazione per me e' un problema di abitudine, io sono abituato ad andare nel bar leggere i quotidiani e fare 2 chiacchere prima del lavoro...a volte prendo un caffe' a volte un succo al pompelmo anche perche' i bar di frullati o centrifugati non ne fanno purtroppo..avevo trovato un bar che faceva quello di melograno ma era caro ammazzato..3,50..2 anni fa a marina di ravenna ha aperto la frulleria che fanno sia cocktail che frullati e centrifugati di frutta ...quando ci passo e' vuoto ..eppure e' ancora aperto :D
By pippo
#72714
davide32 ha scritto:la non colazione per me e' un problema di abitudine, io sono abituato ad andare nel bar leggere i quotidiani e fare 2 chiacchere prima del lavoro...a volte prendo un caffe' a volte un succo al pompelmo anche perche' i bar di frullati o centrifugati non ne fanno purtroppo..avevo trovato un bar che faceva quello di melograno ma era caro ammazzato..3,50..2 anni fa a marina di ravenna ha aperto la frulleria che fanno sia cocktail che frullati e centrifugati di frutta ...quando ci passo e' vuoto ..eppure e' ancora aperto :D


i bar purtroppo sono messi tutti cosi, anche qui a Bologna.
Le frutterie ci sono ma per farti 1 esempio 1 frullato o centrifugato vanno dai 4.50 ai 5.90 euro!!!
un vero furto!
Avatar utente
By davide32
#72723
a volte il problema e' che bisogna trovare un compromesso purtroppo ...potrei farmi un frullato a casa ed andare al bar e prendere un caffe'..oppure sicoome sono abituati che prendo un caffe' , spiazzarli e prendere solo un bicchiere d'acqua..ma sai dopo sembra anche che sei uno scroccone..
Avatar utente
By luciano
#72727
davide32 ha scritto:a volte il problema e' che bisogna trovare un compromesso purtroppo ...potrei farmi un frullato a casa ed andare al bar e prendere un caffe'..oppure sicoome sono abituati che prendo un caffe' , spiazzarli e prendere solo un bicchiere d'acqua..ma sai dopo sembra anche che sei uno scroccone..
Se prendi un caffè solo al mattino non è un problema, Ehret dice di lasciarlo a chi fatica a fare a meno della sua bevanda preferita al mattino.
Avatar utente
By Phabia
#72738
luciano ha scritto: Non tutti hanno il problema del vuoto che menzioni, io e, come me molti altri non si ritengono né svantaggiati ne hanno alcun problema di vuoto, e molti ancora che prima pensavano che non fare colazione sarebbe stato problematico ora si trovano benissimo e arrivano tranquillamente al cosiddetto pasto di mezzogiorno senza alcun inconveniente, anzi con energia da vendere.



Gli orari sono quelli consigliati da Ehret, quindi credo che, se uno può, sarebbero da preferire.

Poi, dipende sempre quali attività uno deve fare. Personalmente, se devo fare un attività che mi richiede molta energia, arrivare a mangiare alle 13 mi richiede sacrificio, già alle 11 sono in riserva e pranzerei molto volentieri. Diversamente se non ho impegni, posso tranquillamente aspettare fino all'ora stabilita senza alcun problema.

Se hai energia da vendere, che ne dici se te ne comprassi un po'? :lol:
Avatar utente
By davide32
#72739
luciano ha scritto:
davide32 ha scritto:a volte il problema e' che bisogna trovare un compromesso purtroppo ...potrei farmi un frullato a casa ed andare al bar e prendere un caffe'..oppure sicoome sono abituati che prendo un caffe' , spiazzarli e prendere solo un bicchiere d'acqua..ma sai dopo sembra anche che sei uno scroccone..
Se prendi un caffè solo al mattino non è un problema, Ehret dice di lasciarlo a chi fatica a fare a meno della sua bevanda preferita al mattino.
si lo so luciano lo letto 6 volte il libro pero' non e' tollerabile che i bar non facciano frullati!!!basta mettere una pera dentro con un po d'acqua e il gioco e' fatto e ti fai un bel bicchierone ma per loro si vede non conviene.
Avatar utente
By luciano
#72746
davide32 ha scritto:si lo so luciano lo letto 6 volte il libro pero' non e' tollerabile che i bar non facciano frullati!!!basta mettere una pera dentro con un po d'acqua e il gioco e' fatto e ti fai un bel bicchierone ma per loro si vede non conviene.
Non è questione di convenire o meno. Uno cerca di organizzarsi per fare le cose che la stragrande maggioranza gli chiede con la certezza di venderle. Se la stragrande maggioranza al mattino volesse un frullato di pera con l'acqua, avresti difficoltà a trovare il caffè.
E' questione di cultura.
In Umbria ho fatto una conferenza in una stanza offerta dal circolo locale e nel cortile mentre parlavo della dieta senza muco facevano salsicce e costine di cinghiale, perchè quello è ciò che la maggioranza chiede.
In Romagna dovresti avere notato come vanno alla grande le salamelle alle feste dei partiti vari & C! :D
Insomma dove trovi quelle facce estatiche mentre si fanno fuori il panino con la porchetta e senape con la birra media alla spina. Cosa vuoi trovare lì, un succo estratto di carote e rape rosse crude?
Avatar utente
By luciano
#72747
Phabia ha scritto:Personalmente, se devo fare un attività che mi richiede molta energia, arrivare a mangiare alle 13 mi richiede sacrificio, già alle 11 sono in riserva e pranzerei molto volentieri. Diversamente se non ho impegni, posso tranquillamente aspettare fino all'ora stabilita senza alcun problema.
L'energia è un argomento che andrebbe trattato ampiamente. In ultima analisi non dipende dal cibo. Dipende da quanto un corpo è libero da ostruzioni, non da quanto si mangia, anzi a volte a digiuno si ha più energia che mangiando.

La Lezione V spiega molto bene come stanno le cose riguardo all'energia.

Poi c'è il fattore psicologico, se uno è convinto che se non mangia non ce la fa, così è. Prima di conoscere Ehret andavo a fare passeggiate di molte ore nelle dolomiti, e fra i miei amici c'era una ragazza snella ma tonica e forte, che dopo tre ore che camminavamo doveva mangiare mezza tavoletta di cioccolato altrimenti stava male, stava male davvero, le girava la testa, nausea, insomma a vederla le avrei fatto una flebo di cioccolato per paura che schiattasse! :D

Questo perchè camminare a lungo senza cibo il corpo disintossica alla grande e se uno non sta facendo alcun tipo di disintossicazione con cognizione di causa ha quel tipo di sintomi e reazioni.

I cosiddetti "cali glicemici" sono sintomi di una sorta di crisi di astinenza da parte di corpi intossicati che vogliono la loro dose di tossine.

Adesso sono le 13:07 e non ho ancora fatto colazione né ho pranzato, ma adesso mi mangio l'uva favolosa che ho raccolto dalla vigna degli amici qui vicino. Quest'anno è più bella e dolce dell'anno scorso. A dopo! :D
By pippo
#72749
riesco a rinciare tranquillamente a latte, uova e carne... ma il caffe' e il the propio ancora no.. sopratutto il the verde e le tisane
Avatar utente
By leondina
#73018
ciao a tutti, oggi è stato il mio primo giorno di dieta in transizione, ho letto il libro, ho eliminato da tempo il latte vaccino, il caffè, la carne, la mattina bevo latte di soya con orzo, ho letto nel libro che in transizione, si può consumare la bevanda a cui si è abituati, e ho notato, che non ho fatto fatica a rinunciare ai biscotti o pane :)...oggi sono stata brava, pur cenando alle 18, mi sento bene....andiamo avanti....ma una tisana calda prima di dormire? e quanta acqua bisogna bere al giorno...più o meno?
Ciao a tutti da Valerio

Ciao a tutti, sono Valerio e ho 35 anni. Soffro da[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret