Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By stellina3
#72675
Ciao a tutti!
Come ho raccontato qui e lì sul forum i miei due bimbi (Sirio 2anni e 1/2; Valentino 10 mesi) sono in transizione da aprile di quest'anno. Ieri siamo stati dal pediatra vegano che ha visto i bimbi 3 mesi fa. Valentino sta bene mentre per Sirio si è "preoccupato" perchè non è cresciuto in questi mesi. Lui pesa 13,100 kg ed è alto 79cm, di solito è sempre stato nella media, a volte anche leggermente sopra. A me queste medie non hanno mai destato approvazione però per i medici sono preziose nonchè vedere che aumentino sempre un po' di peso e altezza. Ora, prendendo in considerazione il fatto che da aprile abbiamo cominciato la transizione e che siamo a frutta, verdura cotta e cruda, cereali per lo più poco mucosi, ogni tanto legumi, un po' di frutta secca (anche in cremine) ed essiccata, io non mi preoccuperei. Però è ovvio che le ansie mediche coinvolgono un po' anche me come mamma e scrivo qui per trovare confronti e opinioni.
Io non lo faccio mangiare ogni ora come vorrebbe lui che sicuramente in risposta ai cambiamenti apportati è diventato un bimbo che chiede da mangiare in continuazione. Mi accorgo che a volte lo chiedono per noia, per attirare l'attenzione, per tanti motivi insomma, e chiunque mi guarda male a non assecondare sempre queste richieste. Ma credo sia importante insegnare al suo organismo di non stare continuamente a lavoro.
Comunque il pediatra mi ha dato da fargli...delle analisi del sangue :-( A me questa cosa dispiace un sacco!
Si è raccomandato di dargli più frutta secca e cremine, di dargli da mangiare quando chiede e di dargli BLEMIL PLUS 1 ORDESA che lui dice essere un latte di formula di riso ma da quello che sto cercando..NON MI PARE PROPRIO!!! Perchè prima lui mi aveva dato un latte formulato di soia (per la B12) ma poi gli ho detto che lo rifiuta. Io fondamentalmente non voglio dargli questi intrugli! Gli dò ogni tanto la B12 in gocce e beve dei latti vegetali (avena, mandorle), però mi chiedo se essendo un'età in cui in realtà avrebbe ancora bisogno di latte materno, io lo faccia andare in "carenza" di qualcosa.
So che forse sono paturnie dell'educazione avuta fino adesso, però mi sono "incastrata" mentalmente.
Al Dott. ovviamente dico che pranzo e cena sono costellati di cereali e legumi e le merende anche oltre alla frutta, ma non ritengo salutare questo. I suoi pasti sono quindi:

COLAZIONE latte di mandorla o avena
metà mattina: frutta
PRANZO: verdura cruda, verdura cotta, cereale o legume o patate o pane tostato (a volte aggiungiamo anche dolcetto: mela cotta)
merenda: frutta
CENA: come pranzo

Raramente facciamo un pasto con: banane (arricchite a volte di crema di avocado, datteri, farina carrube) e se serve un altro tipo di frutta tipo mele o pesche.

Ora che mi sono alleggerita condividendo con voi, vi saluto e attendo di leggervi.
Grazie
Avatar utente
By Liss
#72681
Ciao stellina3,

premetto che non ho figli.... ma secondo me all'età dei tuoi bimbi l'istinto non è ancora alterato (oltretutto con una mamma consapevole come te), quindi io soddisferei la loro richiesta di mangiare.

Inoltre farei loro assumere regolarmente un integratore naturale completo, per esempio, come ho scritto in risposta al tuo altro topic, le Alghe del Lago Klamath in fiocchi solubili.

Grazie per la tua condivisione, tienici aggiornati! :D
Avatar utente
By valina
#72702
Ciao Stellina!!! Hihi come ti capisco, hai le stesse paturnie che avevo io l'anno scorso!!! Noi abbiamo iniziato la transizione a luglio e Lucrezia (dopo la tonsillite psichedelica con 10 gg di digiuno) pesava 12kg (a 2 anni e 3 mesi). A dicembre pesava....12 kg :lol: Il pediatra per fortuna non ha fatto nessun allarmismo e mi ha consigliato di darle la colazione con latte di mandorla (che a lei non è piaciuto e neanche a me mi sembra un mattone quindi abbiamo lasciato stare). Ieri alla visita del pediatra mi ha chiesto cosa le ho dato per farla crescere così tanto (98 cm e 13,4 kg). Gli ho spiegato cosa NON gli ho dato :lol:
Se il pediatra ti mette insicurezza....cambialo, trova uno che ti rassicuri visto che il tuo bimbo non ha problemi di salute. La crescita è anche un processo di sviluppo mentale, penso che il fatto di avere Valentino così piccolo porti Sirio a rallentare il più possibile il suo slancio verso l'alto perchè ha bisogno di te e vuole restare piccolo. Il fatto che ti chieda continuamente cibo secondo me è perchè SA benissimo che facendo così ti manda in confusione e rivolgi tutte le tue attenzioni mentali su di lui, ti poni delle domande, ti interroghi e così facendo sei tutta per lui :wink: (Scusa la deviazione Steineriana!) Il consiglio è fare scivolare il più possibile le cose e se ti chiede dagli, è così piccolo, pian piano vedrà voi che mangiate a determinate ore e tenderà a imitarvi...mangiare in continuazione è una cosa da piccolini....come Valentino :lol:
La transizione ovviamente va fatta piano piano e anche io all'inizio avevo voglia di mangiare di tutto un pò a tutte le ore....tu no? :P
Un abbraccio!
#72726
Ciao Stellina, mi auguro che le parole di Valina ti abbiano tranquillizzato, almeno in buona parte. Anche io la penso come Liss e Valina di lascirarli mangiare, sulla tesi della richiesta di attenzione, non mi pronuncio in quanto per asserirla dovrei vedere di persona il comportamento.
In quanto a non insegnare all'organismo di stare sempre al lavoro, vi è da tenere presente che sono organismi in via di sviluppo e con esigenze differenti dalle nostre.
Ho notato che i bambini hanno periodi che mangiano di più ed altri che proprio no. Questi ritmi vanno assolutamente rispettati perché poi ho riscontrato erano assolutamente naturali.

Facci sapere

Serenità a voi
Avatar utente
By stellina3
#72734
Grazie mille anche per aver risposto alle mie paturnie e avermi risvegliato e aiutato a riflettere.
Trovare un equilibrio nella nostra transizione è stata dura visto che coinvolgeva i bambini e che io sono una che quando parte per la tangente diventa anche troppo eccessiva, poveri bimbi miei!! :-) E' che ho cominciato a vedere come VELENO determinate cose, quindi nonostante magari io a volte ci caschi dentro cerco di tenerne i miei bimbi fuori.
Comunque presto parlerò anche di quei tanti piccoli successi che in questi mesi ci hanno accompagnato.
Ora cercherò Floradix, provo l'Alga Klamath, mi impegno per aria e sole e soprattutto...di stare più rilassata! :-)
Avatar utente
By valina
#72750
Per l'alga avevo chiesto al mio pediatra aveva detto per i bimbi di usarla sporadicamente visto l'alto contenuto di iodio.
Però non so....io uso ogni tanto la spirulina più come colorante che come alimento :D
A me piace l'alga fritta che fanno al ristorante cinese....ma non so se è salutare.... :lol:
#72758
Perfetto! Ho il mio piano "integratorio" per ora! :-)
Per noi: Magnesio Supremo, Floradix pastiglie (B12 , ferro, etc..), Acerola per la vit.C
Per bimbi: Floradix succo e altre volte Bebix (scoperto oggi da un'amica :wink: )
Il più possibile aria e sole!!!
Per le alghe le proverò le klamath, mi incuriosiscono ma per ora uso quelle in fiocchi miste che ho e la kombu nei brodi.
Ogni tanto faccio i germogli con alfa alfa o altro che mi ritrovo.
E sto imparando ad assecondare di più le richieste di Sirio :D
E queste analisi sinceramente per ora non le faccio proprio! 8)

Buonissima notte a tutti!!
Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

Molto bella la tua esperienza grazie!

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret