Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

#72704
Ma certo come ho fatto a dimenticarmi di voi !! :-)
Chiederò' ai miei amici digiunatori..

A voi buona ripresa lavorativa o per chi e' ancora in vacanza buone vacanze.
E buona malattia a chi come me approfittando del estate ha deciso di sottoporsi alla "malattia volontaria" proposta da Ehret.

Ho bisogno di un consiglio.
A quanto pare ho un'intossicazione piuttosto fastidiosa dovuta a 27 anni di città', 6 anni di amalgama, e 3 1/2 di farmaci giornalieri.
A Gennaio saranno 2 anni a quando ho fatto conoscenza con Ehret e 2 anni di transizione che hanno visto per me un taglio medio ai cibi amidi del 90+ % e un'altrettanto incremento del cibo cibo crudo e della frutta. questo periodo ha visto delle pause anche di mesi in cui alla mia dieta ho reinserito qualche piatto mediterraneo (riso, verdure cotte, patate, formaggi) giusto per starci dentro, viste anche le mie continue crisi ansiose di cui vorrei parlarvi.

Fu per me una scoperta da nababbi il clistere giornaliero che adottai con gran piacere circa un anno fa; Notai i suoi grandi benefici in termini di vitalità' e di pronto contenimento della crisi ansiosa, quest'ultima si presenta maggiormente dopo i pasti a base di frutta specialmente se distanti uno dal'altro. questo mi riporta alla mente gli insegnamenti di Ehret di non interrompere i digiuni con la frutta se non si e' in grado, e chi ha assunto i farmaci per anni deve variare la dieta lentamente, e ancora: un pasto deve transitare velocemente dopo un digiuno. Credo che la frutta sciolga il muco liberato che si presenta copioso tutti i giorni dalle urine dai polmoni e dalle feci.

Sto iniziando a convincermi di non essere tra quei lettori che può' prendere quasi alla lettera le parole di Ehret riguardo alla possibilità che chiunque può intraprendere senza problemi un digiuno di tre giorni, in quanto ho seri problemi ad interromperlo, oppure non sono tra quei che Ehret dice: sono nelle condizioni di interrompere un digiuno con la frutta!? e ancora mi ritornano in mente le parole del maestro quando dice che la frutta viene digerita quasi senza pausa e a mie spese quanto siano necessari 2, 3 litri scarsi d'acqua a questi ritmi e quando dice che si possono bere succhi di frutta durante un digiuno e di fare attenzione ai frutti acidi in quanto potrebbero sciogliere troppo velocemente le scorie senza indurre un'adeguata evacuazione.
Forse considerando questi ultimi suggerimenti dovrei riconsiderare la durata di un digiuno con rispettiva ripresa alimentare.

Infatti per me la verdura cotta e' un'eccezione e la dieta da mesi consiste in 3 o più' pasti di frutta e insalate al giorno, e il digiuno più' lungo senza pericolo e malessere e' di 12 ore.
Forse sentendomi in grado di interrompere con frutta la sopravaluto a distanza di 12 ore?
Ricordo digiuni protratti piu' a lungo in cui ho dovuto distendermi e farmi subito un clistere e se era necessario interrompere il digiuno, causa sensazioni strane.
Il sintomo e' Ansia, oppressione al petto distinta dalla debolezza che invece sento come conseguenza di quella che ho identificato come ostruzione.

Cribio che Ansia sta mela!

In considerazione di cio' che ho esposto nella speranza di non avervi annoiato troppo vi chiedo

Qual'e' per voi il miglior liquido durante questi digiuni?
Qual'e' il miglior modo per liberarsi di questo scomodo possibilmente non tutto attraverso il sangue? per esempio Enner Clean potrebbe portarselo via in modo indolore?
Dovrei provare interruzioni con cotto per esempio succo di pomodoro? e devo considerare la ripresa alimentare dall'ultimo cotto?

Mentre vi scrivevo mi sono venute diverse idee che potendo le portero' a completamento di questa esperienza.

Grazie Luciano
Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

Molto bella la tua esperienza grazie!

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret