Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By drummer
#72735
Salve a tutti.

Mia Moglie soffre da qualche anno, con alti e bassi, di disfagia, ovvero di difficoltà a deglutire i cibi solidi. Inutile elencarvi la sequela di esami clinici (gastroscopie, TAC, RMN, neurologo e chi ne ha più ne metta) durati diversi mesi nel 2012, ovviamente senza alcun risultato se non quello di dirottare le ricerche della causa nel campo psicologico.
La domanda, o meglio, il parere che vi chiedo è il seguente, ed è una mia opinione personale che ciò abbia una certa influenza sul fenomeno.
Lei, in generale è in buono stato di salute, ha appetito ed è normopeso, ha un umore buono e allegro (fa parte del suo carattere), certo, non segue come me i principi dell'alimentazione naturale, ma cerca di limitare al massimo l'assunzione di cibi spazzatura .
Ha però ancora in bocca tre (!) denti otturati con amalgame al mercurio !!
La domanda è : potrebbe questo metallo velenoso come il Demonio influire, magari anche parzialmente, su alcuni centri nervosi in modo tale da disturbare il recupero certe funzionalità ?
Ho letto molto sulle conseguenze nefaste di queste sostanze, quindi mi chiedo se, oltre ad ipotizzabili fattori di tipo psicologico, non ci sia lo "zampino" di qualche sostanza tossica .
Avatar utente
By Phabia
#72736
Ciao Drummer,

secondo me è solo una delle tante ostruzioni in giro per il corpo, che la dieta senza muco può facilmente risolvere.

Quando ero onnivora ho avuto anch'io un problema di deglutizione. Alla fine ho scoperto che dipendeva da un'ingrossamento abnorme delle tonsille.

Quando, dopo vario tempo e vari altri tentativi falliti, ho intuito che la causa poteva essere un'intolleranza alimentare, ho iniziato la dieta vegana e le tonsille si sono ridotte vistosamente. Da quel momento non ho più avuto difficoltà a deglutire.

Magari per tua moglie non sono le tonsille, ma sarà cmq un accumulo di muco da eliminare nella zona della gola. Secondo me non c'è nulla di cui preoccuparsi, dopo qualche mese di transizione dovrebbe accusare un miglioramento sostanziale.

Per il discorso delle amalgame sicuramente è meglio che le tolga. Da quello che so questo tipo di composti danno problemi principalmente al sistema nervoso e quindi non credo c'entrino qualcosa con il problema della deglutizione, che mi pare un ostacolo di tipo meccanico.
Non c'è alcuna necessità che se le tenga. però è meglio che ti informi in un centro specializzato per la rimozione sicura delle amalgame.
Avatar utente
By luciano
#72748
drummer ha scritto:Ha però ancora in bocca tre (!) denti otturati con amalgame al mercurio !!
La domanda è : potrebbe questo metallo velenoso come il Demonio influire, magari anche parzialmente, su alcuni centri nervosi in modo tale da disturbare il recupero certe funzionalità
Penso che sia una priorità! :D

Avere in bocca mercurio porta a infiammare tutti i tessuti intorno e quindi queste infiammazioni potrebbero essere causate dalla situazione dentale.

Già che ci sono farei anche una panoramica per vedere come sta la situazione generale e se ci sono denti devitalizzati che possono essere sui meridiani che interessano la digestione e l'ingerire il cibo, e poi stabilire cosa fare.

Se ti guardi gli articoli su www.medicinenon.it sui denti comprenderai che è un'eventualità da considerare prima di molte altre. Non per niente mettere a posto la situazione dentale, dopo aver realizzato l'importanza della salute dentale, l'ho inserito fra i pre-requisiti che devono esserci per fare il sistema di guarigione della dieta senza muco.
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret