Arnold Ehret Italia

Qui si possono proporre ricette della Dieta Senza Muco e di Transizione

Moderatore: luciano

Avatar utente
By salvatore3
#72850
Ora è il periodo di ficodindia, questo frutto che tanto amiamo e non molti lo sanno mangiare.

Vi spiego la mia esperienza personale di come mangiarli:

Spesso viene buttata via tutta la parte della scorza che li copre, quindi si butta via il 20% circa e secondo me si butta via la parte migliore del frutto.

Io quando pulisco il frutto, taglio le due parti estremi e li butto via, poi tolgo solo la pellicina che copre il frutto ( solo quella parte dove sono attaccati i puntini neri che contengono le spine ), li pulisco come si pulisce una mela.

Così facendo mi mangio la buccia che copre il ficodindia con tutto il resto e sono anche più gradevoli nel mangiarli.

Adotto questo sistema perchè, nella buccia interna vi sono le stesse sostanze che si trovano nella foglia (pala) del fico d'india.

Spero possa essere utile seguire questo metodo, poichè è anche economico ( visto il prezzo che in alcuni parti dell'Italia costa molto)

Le pale del ficodindia, sono un magazzino di sostanze nutritive in quanto contengono: — una buona dose di minerali quali: potassio, magnesio, calcio, ferro, fosforo, rame, selenio, zinco.
- una buona dose di antiossidanti, come la vitamina A sottoforma di betacarotene, contenuta in quantità simili a quelle presenti negli spinaci, e la vitamina C, contenuta in misura elevata.
- aminoacidi essenziali e non essenziali (leucina, lisina, metionina, valina, glicina, alanina, tiroxina, fenilalanina) elementi necessari per la formazione delle proteine.



Saluti, Salvo.
Avatar utente
By Fiorenzo
#72855
Ciao Salvatore
interessantissimo quello che dici anche perché adoro i fichi d'india e qui da me, te li regalano visto che le piante danno più fastidio che altro!
Però come fai a sbucciarli togliendo solo la pellicina? Non ti riempi le dita di spine?
Spiegaci meglio l'intera procedura o qualche consigli per togliere rapidamente le spine e poi sbucciarli tranquillamente.
Grazie :D
Avatar utente
By salvatore3
#72879
Fiorenzo ha scritto:Ciao Salvatore
interessantissimo quello che dici anche perché adoro i fichi d'india e qui da me, te li regalano visto che le piante danno più fastidio che altro!
Però come fai a sbucciarli togliendo solo la pellicina? Non ti riempi le dita di spine?
Spiegaci meglio l'intera procedura o qualche consigli per togliere rapidamente le spine e poi sbucciarli tranquillamente.
Grazie :D


Ciao Fiorenzo.

La parte più complicata è la raccolta dalla pianta (albero), una volta raccolti devi togliere le spine, (la parte più semplice).

Procedura per togliere le spine:

mettere i guanti oppure delle (pinze a punte larghe per l'insalata) per metterli in un secchio , prendere solo quelli che si vogliono mangiare 4-6-8-10.... mettere acqua più fredda possibile e solo la quantità per coprire i ficodindia, poi prendere il secchio e muoverlo facendo in modo che i ficodindia si strofinano tra di loro, vedrai che cosi facendo si staccheranno i puntini scuri dove sono attaccati le spine, tutta questa manovra si fa in pochi minuti, ripetere la manovra con l'acqua per una seconda volta.

Per togliere la buccia esterna, ti devi munire di guanti da chirurgia, (usa quelli più robusti, li vendono in ferramenta).

Tagliare le parti esterne (del ficodindia PUNTE), poi prendere il frutto e lo sbucci come si fa con le mele e BON APPETIT.

Sono una prelibatezza e un toccasana per chi ha problemi di stitichezza poichè sono ficodindia integrali.

La buccia è un lubrificante dell'intestino e protegge lo stomaco dalla iperproduzione di acido, quindi aiuta a prevenire la gastrite.

E' cicatrizzante di tutte le parte irritate ( infiammazioni) del cavo orale.

Saluti, Salvo.
Avatar utente
By Fiorenzo
#72883
salvatore3 ha scritto:Per togliere la buccia esterna, ti devi munire di guanti da chirurgia, (usa quelli più robusti, li vendono in ferramenta).

Ecco, è proprio questo il punto! Se nel secchio sono andate via tutte le spine, perché poi devo mettere i guanti per sbucciarli?
Scusa la pignoleria ma l'ultima volta che li ho raccolti (come dici tu, la parte più difficile), ho avuto le spine nelle mani per più di una settimana! :oops:

Comunque io per sbucciarli li infilzo con un forchettone lungo, lo metto su un tagliere, taglio le estremità e li sbuccio senza mai toccare il frutto ed il gioco è fatto.
Ovviamente lo scarto è maggiore, per questo ci tengo tanto a poterli maneggiare come mele!
Avatar utente
By salvatore3
#72904
Fiorenzo ha scritto:
salvatore3 ha scritto:Per togliere la buccia esterna, ti devi munire di guanti da chirurgia, (usa quelli più robusti, li vendono in ferramenta).

Ecco, è proprio questo il punto! Se nel secchio sono andate via tutte le spine, perché poi devo mettere i guanti per sbucciarli?
:oops:


Ciao Fiorenzo.

Io ho detto di mettere i guanti perchè si potrebbe trovare qualche spina, ma se sono lavate bene nel secchio, non è necessario mettere i guanti, difatti insisto di lavare più volte i ficodindia con acqua fredda e vedrai che le spine vanno via.

N.B. Prima di iniziare il lavaggio nel secchio, è bene lasciare i ficodindia per 20/30 minuti ammollo nell'acqua e poi iniziare il movimento (lavaggio ).

Io dopo lavate nel secchio non metto i guanti.

Prova e vedrai che tutto andrà bene.

Tu dici che per raccogliere i ficodindia ti prendi molte spine, PERCHE'.

Come li raccogli?

Saluti, Salvo.
Avatar utente
By Fiorenzo
#72920
salvatore3 ha scritto:Tu dici che per raccogliere i ficodindia ti prendi molte spine, PERCHE'.
Come li raccogli?

Effettivamente la mia affermazione è un po' fuorviante perché quando li ho raccolti l'ultima volta era per aiutare una zia di mia madre, ultraottantenne che si arrampicava sulle piante gigantesche con l'agilità di uno scoiattolo. Vedendola mi ha ingannato perché lei li raccoglieva a mani nude, ma le mani di una donna di compagna non hanno niente a che vedere con le nostre! :D
In quelle mani non passava nemmeno una coltellata! aha aha

Comunque grazie per la spiegazione e precisazione! I prossimi proverò a pulirli secondo tue indicazioni.
Avatar utente
By Diravel
#73175
salvatore3 ha scritto:Ora è il periodo di ficodindia, questo frutto che tanto amiamo e non molti lo sanno mangiare.

Vi spiego la mia esperienza personale di come mangiarli:

Spesso viene buttata via tutta la parte della scorza che li copre, quindi si butta via il 20% circa e secondo me si butta via la parte migliore del frutto.

Io quando pulisco il frutto, taglio le due parti estremi e li butto via, poi tolgo solo la pellicina che copre il frutto ( solo quella parte dove sono attaccati i puntini neri che contengono le spine ), li pulisco come si pulisce una mela.

Così facendo mi mangio la buccia che copre il ficodindia con tutto il resto e sono anche più gradevoli nel mangiarli.

Adotto questo sistema perchè, nella buccia interna vi sono le stesse sostanze che si trovano nella foglia (pala) del fico d'india.

Spero possa essere utile seguire questo metodo, poichè è anche economico ( visto il prezzo che in alcuni parti dell'Italia costa molto)

Le pale del ficodindia, sono un magazzino di sostanze nutritive in quanto contengono: — una buona dose di minerali quali: potassio, magnesio, calcio, ferro, fosforo, rame, selenio, zinco.
- una buona dose di antiossidanti, come la vitamina A sottoforma di betacarotene, contenuta in quantità simili a quelle presenti negli spinaci, e la vitamina C, contenuta in misura elevata.
- aminoacidi essenziali e non essenziali (leucina, lisina, metionina, valina, glicina, alanina, tiroxina, fenilalanina) elementi necessari per la formazione delle proteine.



Saluti, Salvo.


posso mangiarmi le pale del fico d'india???ma io ne ho uno sul balcone..ora me lo magno!
Avatar utente
By Diravel
#73176
luciano ha scritto:Anch'io mi faccio le scorpacciate di fichi d'india quando li trovo! :D

Peccato che qui non siano belli, li trovo nei supermercati, ma sono bruttini, alcuni mosci, e se confezionati ne trovo sempre uno marcio! Che lo facciano apposta?


più che altro non sanno assolutamente di nulla....
Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

Molto bella la tua esperienza grazie!

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret