Arnold Ehret Italia

Qui puoi scrivere le storie di successo solo inerenti alla cura dei denti e della bonifica dentale come viene intesa dagli utenti di questo forum.

Moderatori: luciano, O.P.T

Avatar utente
By valina
#73050
Ho tolto un anno fa le amalgame da Ronchi e mi sono trovata benissimo per la sua mano "di fata" e la professionalità.
Ho consigliato ai miei genitori di rivolgersi a lui perchè entrambe erano intenzionati a mettere a posto la loro situazione. Mia mamma in particolare ha ponti, ferraglia di ogni genere nonchè un solo rene (asportato a causa di un calcolo enorme che l'aveva atrofizzato e rimpicciolito causandole molti problemi). Lei è in transizione da un anno circa soddisfatta della salute raggiunta.
Ha spiegato la sua situazione a Ronchi dicendole divoler togliere la ferraglia; dopo averle fatto la panoramica 3d pr valutare la situazione, lui le ha consigliato di tenere la maggior parte dei denti il più a lungo possibile ed inserire alcuni impianti .
Io non sono entrata nel merito della storia più di tanto fidandomi di lui. Le ha proposto di fare alcuni impianti in titanio. Ha iniziato con uno e mia mamma era soddisfatta per non dover prendere medicine a parte antinfiemmatori omeopatici.
Poi la situazione è cambiata di colpo perchè mia figlia involontariamente ha dato una testata a mia mamma e...le ha fatto cadere un incisivo superiore già traballante.
Allora Ronchi gliel'ha fissato con un intervento di split (se si scrive così)...è durato due mesi poi si è staccato tutto ed il dente è caduto oltretutto con un pezzo di ferro che spuntava verso la bocca. Lei spiega la situazione a Ronchi (alla segretaria perchè con lui è impossibile parlare) ma gli appuntamenti sono ogni tre mesi e mia mamma si è spazientita.
Le ho consigliato di farsi dare la panoramica per chiedere consulto ad altri.
Lei è partita in quarta ed è andata da un altro (anche perchè con un pezzo di ferro che ti taglia la bocca non c'è tanto da pensare). L'altro ha analizzato il caso e le ha detto (dopo un'altra panoramica) che ha delle cariche batteriche importanti da eliminare subito per evitare problemi ai reni e al cuore!!! Ma possibile che Ronchi non abbia visto nulla? Mi è venuto il dubbio che questo secondo dentista abbia esagerato ma mia mamma ha confermato che ha avuto dei rigonfiamenti sotto i denti che poi sono andati via con l'argento colloidale e poi visti i trascorsi con il rene...
Insomma il nuovo dentista ha proposto di asportare tutto e gare alcuni impianti in titanio. Ovviamente non si parla di omeopatia ma di operazioni chirurgiche classiche. Mia mamma sente che è la cosa giusta e vuole togliersi tutta la schifezza dalla bocca. Aveva anche individuato un dentista olistico ma ora si è spazientita e ha deciso di procedere (non vi dico i costi...).
Voi che ne dite?

Ho riportato questo fatto perchè sia utile agli altri.Non sempre è tutto rosa e fiori come mi ero immaginata.
Avatar utente
By lunasio
#73052
Niente di strano visto che Ronchi trova che i devitalizzati siano il danno minore rispetto alle estrazioni. Un amico mi ha raccontato la sua esperienza con Ronchi.

Ma un sistema mobile come il valplast o il deflex lo hai valutato? come costi non c'è minimamente un confronto, come anche a livello di batteri, rigetti, ecc.
Avatar utente
By Magnetica
#73070
Avevi ragione Lunasio: il dentista giovane di Como che mi ha estratto la radice lo ha fatto con i vasocostrittori perché a suo dire avrei sentito dolore, e alla mia richiesta di [font=Comic Sans MS]togliere almeno il periodonto si è fatto una grossa risata[/font] rispondendo che ci pensa l’organismo! 8O
C@@i miei che mi son fatta ingolosire dalla rapidità con la quale voglio rimediare i denti mancanti così come dalla comodità della vicinanza.
Avatar utente
By lunasio
#73072
ora il danno è fatto.. era meglio ti facessi qualche km aggiuntivo ma con risultato definitivo!! da come lo dici non gli hai ripetuto bene la lezione.. io anche se vado da zalman la lezione gliela faccio eccome e testo che abbia capito prima dell'operazione, non mi fido di nessuno!!
Avatar utente
By acerra99
#73106
a fine settembre 2013 l'ANNUNCIO: elenco dentisti era
incasinatissimo. Ho pensato di modificarlo come segue.
Ogni nome di dentista viene da me con immediatezza linkato alle vostre testimonianze.
Ripeto: compaiono per ogni dentista i link ai vari interventi sul forum che danno un'idea del personaggio.

Magari ognuno di noi e' invitato a fare un messaggio sul dentista, sperando che la LISTA DENTISTI (possibilmente aperti al discorso neurofocale) crei meno equivoci la prossima volta, perche' ogni dentista ha i suoi punti forti e i suoi punti deboli, ma questo significa che molti pazienti non otterranno una bonifica neurofocale.

Anche cosi' c'e' pericolo grosso che la lista faccia danni, ma noi cosi' cerchiamo di ridurre l'eventualita'.
Molti che mi contattano hanno una attitudine innata a delegare, che per un argomento esteso e non lineare come questo e' anche naturale.
Ma io faccio volontariato qua proprio per cambiare questa situazione e quindi perche' la prossima volta la lista faccia meno danni.
Il paziente e' cresciuto. Riesce a stare davanti al dentista addirittura alla pari se non molto sopra.

Un mio messaggio sul forum su questo argomento e' il seguente:
In assenza di un medico neurofocale in Italia (io lo sto cercando ancora), i dentisti ci pensano due volte prima di esporsi testa e braccia...

Un mio altro messaggio ancora piu' importante e' questo:
ci sono "oggetti neurofocali", "soggetti neurofocali" o "pazienti neurofocali"

lorenzo in altre sedi ha scritto:Ho tradotto gli articoli di Adler ma ora sto cercando dei contrappesi su questo forum. Non mi sembra nemmeno che quello che stiamo facendo qui sia un lavoro di divulgazione della lista di dentisti specialisti. L'idea era di preparare un gruppettino di pazienti neurofocali, condizione assolutamente necessaria perche' il dentista, sapendo che tu esisti in quello stato, si puo' fidare di te.
Quindi solo davanti al paziente preparato, il dentista diventa temporaneamente capace di risolverti la situazione.

Abbiamo perso gia' tanto tempo, questo lavoro che nasce oggi dovevamo farlo prima, e abbiamo fatto pure qualche vittima, vedi madre di Valina.
Il discorso neurofocale e' incasinato dai pazienti. Certamente a Ronchi fa piacere vedere un paziente che gia' sa che deve togliere i denti del giudizio col giusto protocollo, ma poi pazienti di ogni tipo si mettono a girare intorno ai suoi colleghi con idee confuse, tipo che Acerra ha detto che non bisogna devitalizzare un dente e il paziente si tiene denti infetti, con polpa in putrefazione... insomma gli esempi di pazienti NON neurofocali si spreca.

Il paziente neurofocale e' solo uno, questo:
- come Lorenzo, nella vita ha sacrificato tutto ma non l'intelligenza/motivazione,
- come Valina, ha speso un minimo di due mesi ad esaurirsi sul forum,
- come Ricky66, non delega un cacchio di niente a nessuno!
E, come il signor Pincopallino, fa sempre un triplo controllo con persone che ne capiscono.
- Come Lunasio sa che "solo davanti al paziente preparato, il dentista diventa temporaneamente capace di risolverti la situazione".

Siccome gli altri pazienti (diciamo 90-95%) che hanno leggiucchiato qualcosa sono potenzialmente alquanto pericolosi con un senso di confusione e di concetti capiti male e soprattutto non nel giusto ordine, ronchi non vuole dare filo a nessuno e ha delegato il fatto sulla d.ssa Abbatista Simona, che mi piace.
Ovviamente per la rimozione amalgama lei forse delega Ronchi, etc.
Tutti studiano. Ognuno in una direzione......

Per il momento la lista dei dentisti compare cosi' con i link.

Magari ancora qualcun altro di voi scrivera' un messaggio in cui dice la sua su Zahlman, Beckman, Miclavez o chi volete voi, quando avete scritto il messaggio io potro' linkarlo all'elenco per completare la valutazione che devono fare altri utenti aspiranti "neurofocali".
Alcuni TOPIC, tipo su Zahlman, ma comunque tutto il forum "Denti e dentisti", stanno diventando un romanzo di Dostojevski, se qualcuno si sente di fare uno scritto immediato, oppure ne trova uno, ci da' una mano.
Ultima modifica di acerra99 il 3 ottobre 2013, 8:59, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By valina
#73115
Grazie penso che sia una bellissima idea fare un pò di "pulizie di Pasqua" sull'elenco dentisti perchè anche io navigando qua e la mi sono persa...
Aggiugno ancora due cose sull'esperienza di mia mamma:
1. Nel caso di Ronchi il problema è proprio comunicare con lui perchè il tramite è una segretaria che agisce in base alle direttive e....ai picchi ormonali. Quindi comunicando al telefono può darsi che mia mamma non si sia espressa bene anche se mi pare abbia parlato chiaro chiedendo addirittura indietro la panoramica per rivolgersi ad altri. L'impressione è proprio che ci sia una selezione dei casi in base a quelli che piacciono di più (o con i clienti più simpatici non so).
2. La situazione ha fatto il suo corso nel senso che la testata di mia figlia alla fine è stata provvidenziale per "salvare" mia mamma da una scelta sbagliata. :lol: Proprio in questo momento lei è sotto i ferri per l'estrazione delle due radici infettissime (in bocca al lupo mammina!!!)
3. Andando da questo nuovo dentista ha parlato con una conoscente che ha incontrato lì e che le ha detto di aver guarito, dopo anni di giri dai dermatologi, una grave psoriasi alle gambe....togliendo tutti i denti e facendo il lavoro dal dentista. Questo innanzitutto mi conforta sul fatto che si operi in maniera adeguata e in secondo luogo mi apre un mondo:
con la DSM la mia dermatite è svanita all'80%. Rimane tuttavia un 20% che occorrerà più tempo a debellare. Però l'ultima chiazza che ho su una gamba mi fa pensare. Parlando di questa cosa mi è venuto in mente di quando da bambina avevo sempre una "boccetta" sotto un dente che ho tenuto per mesi/anni non ricordo. A 10 anni ci sono state due otturazioni con amalgama. A 18 anni sono usciti i denti del giudizio e uno inferiore mi ha fatto esplodere la faccia sembravo un pallone (antibiotici ed è sgonfiato). Il dentista ha valutato di tenere visto che sotto ho un sacco di spazi vuoti avrebbero potuto aiutare a spingere... :roll: Poi ci sono state altre otturazioni in resina. Infine le rimozioni amalgami da Ronchi lo scorso anno. Ma in tutto questo tempo cos'è successo sotto queste otturazioni? Ora ho il dubbio di dover partire in quarta sul fronte batteri orali. (Opterei per Barile per un controllo mirato visto che ho chiesto a Ronchi di dare un'occhiata alla situazione ma...non so se il suo ottimismo sia affidabile poi forse occorrono esami specifici). Aggiungo che sto usando (non con la dovuta tenacia)il bite per la malocclusione della Dott.ssa Valsecchi e ho smesso per alcuni periodi perchè mi si formano afte in bocca e ho anche notato un punto di carie che prima non avevo. Potrebbe essere il segnale si "attacco batterico" o semplicemente che c'è bisogno di maggiore cura nella pulizia del bite? (Mi sembra già di fare il possibile ma forse potrei utilizzare argento colloidale per lavarlo).
Scusate il fiume di parole comunque grazie per l'iniziativa dell'elenco. Passo e chiudo!
Avatar utente
By acerra99
#73191
spesso dico che nessun dentista mi rappresenta e che lo scopo di questo forum e degli articoli è vedere la nascita del paziente neurofocale.

Per esempio, se da una parte Beckman vede in modo molto critico i denti devitalizzati, non si è aggiornato per niente sulle focalità dei denti del giudizio (oggi è il 2 ottobre 2013).
Adler invece considera le focalità dei denti del giudizio tre o quattro volte peggiori del più marcio dei denti devitalizzati. E io sono d'accordo, la clinica gli da ragione!

Questo effetto stratosferico del dente del giudizio rispetto al dente devitalizzato me lo spiego nel seguente modo.
Il dente devitalizzato almeno è depulpato, invece il dente del giudizio ha tutta la polpa morta, più annesse cisti e in più il danno che sta facendo sull'osso, tra l'altro bloccando i quattro meridiani di agopuntura che nell'uomo primitivo passavano affianco ai denti del giudizio ma che ora si trovano davanti questi ottavi formati male e non ci interessa se sono storti o meno!

Beckman insomma ignora gli studi clinici di Adler e non conosce questo argomento.

Oggi mi arriva questa testimonianza, appunto, una conferma:
.. avrei voluto continuare fino ai primi di agosto con le estrazioni degli ottavi..
Il fatto è che le ultime tre volte che sono stato da Beckman non sono mai riuscito a iniziare con le estrazioni: la prima volta il dottore che si occupa delle estrazioni più difficili, il Dr. Marco Zaniboni (non sono lavori che fa il Dr. Beckman) era occupato, la seconda mi è stata fatta una piccola lastra per verificare bene la posizione del dente del giudizio -pensavo di partire dal dente 38 - e non aveva con se gli strumenti giusti per operare e la terza io e il Dr. Marco Zaniboni abbiamo fatto una chiacchierata e lui mi ha sempre consigliato di non rimuoverli.. facendomi presente che anche lui si trova nella stessa situazione con i denti del giudizio e non ha nessuna intenzione di toccarli.. io insisto nella rimozione e lui mi ha consigliato di fare una TAC, ... io scelgo di fare una CONE BEAM 3D ...


Inoltre Beckman non crede nell'effetto neurofocale delle cavitazioni e non ha esperienza in questo campo. Credo di aiutare anche lui, se prevengo la persona che vuole andare da lui. Cosi' non aprirà discussioni sterili e forse fuorvianti che non servono né al paziente né al dentista.
Ultima modifica di acerra99 il 6 agosto 2014, 18:07, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By valina
#73199
Approfitto del tuo post per chiederti questo:
1. sono malocclusa;
2. non ho più amalgame ho solo denti otturati;
3. i denti del giudizio sono posizionati malissimo nel senso che gli inferiori sono incastrati in fondo alla mascella e il sinistro punta verso l'interno della bocca;
4. quando metto il bite per la malocclusione mi si presentano irritazioni tipo afte in fondo alla bocca verso i denti del giudizio (non ho ancora capito se per problemi di igiene con il bite anche se lo spazzolo con sapone per i piatti (come mi aveva indicato il dentista) e poi lo sciacquo e rispazzolo con argento colloidale).

Avevo in testa di andare da Barile, cosa gli devo chiedere? Una ortopanoramica e una valutazione del caso o vado da un qualsiasi dentista, mi faccio fare la ortopanoramica e vi contatto (tu o ricky)?
Grazie!!!

Ah aggiungo una cosa: in questi ultimi mesi con la transizione avanzata i messaggio del mio corpo sono sempre più chiari, mi "sento" (nel senso di "percepisco") sempre meglio. Uno dei segnali lanciatomi (che non avevo mai saputo ascoltare prima di avviare questo topic) sono delle fitte all'articolazione della mandibola, un dolore nitidissimo che pulsa qualche minuto e poi scompare. Si ripresenta soprattutto nei giorni di digiuno. E' un modo per dirmi "cerca qui"?
Ultima modifica di valina il 4 ottobre 2013, 9:51, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By acerra99
#73203
Parliamo di Barile. Sa che la sua professionalità ha senso e non vuole che gli buttiamo i nostri dubbi personali addosso. Per difendersi e' pure capacissimo a farti innervosire o a farti venire dubbi su di lui. Pero', medici funzionali (Named e SIMF), quando la loro terapia stenta a decollare, si ricordano di lui e gli mandano ortopanoramiche da valutare. Barile si è costruito una roccaforte: fa lui le 3D Cone Beam, usa microscopio ottico per tutti gli interventi, addirittura ottima l'idea di fare la sedazione cosciente (meno anestesia locale necessaria), fa neuralterapia, ha grande familiarità con ..la mandibola, ricostruzioni di seno mascellare etc..
L'ideale è che dici che sei paziente di Riccardo. Infatti così Barile si trova proprio bene. Quando io dico fino alla noia che il paziente dev'essere lui neurofocale, un po' sto pensando a Beckman, un po' a Ronchi, ma forse soprattutto a Barile.
Il paziente neurofocale deve portare più certezze che dubbi a Barile.. ehm al dentista!
E' come un taxista che non vuole sapere perché stai andando li, o che programmi televisivi ti piacciono. Se possibile, lui non vuole sapere quello che tu sai e confrontarlo con quello che lui sa. Vuole solo fare il taxista e compiacersi (giustamente) di come il suo taxi domina la strada. Sa che la sua professionalita' ha senso e non vuole che gli buttiamo i nostri dubbi personali addosso. Per difendersi e' pure capacissimo a farti innervosire o a farti venire dubbi su di lui.

Visto che sei ad Alessandria, potresti andare a fare la 3D Cone Beam direttamente da lui, ma sono cose che non m'interessano molto. Magari pero' digli che ne vuoi una copia da portarti a casa o da dare a Ricky o sul forum (dalla 3D su cdrom uno poi fa una foto della Ortopanoramica, uno screenshot).

Interessante il discorso che fai Valina, che da quando mangi con migliori criteri noti il pulsare nella mandibola. Io sono il topo di biblioteca, quindi elaboro un po' su questo.

In un organismo sano l'Intelligenza Biologica vorrebbe subito liberarsi della necrosi, oppure dell'osso infiammato o con ciste o infezione. Solo che di questo pochi di noi hanno visto qualcosa con i denti del giudizio. E cioè l'hanno visto questi qui: Un dente del giudizio ti cambia la vita! disastro persistente guarito

L‘interruzione dell'irrorazione sanguigna di parte dell'osso porta alla necrosi di strutture funzionali.

Migliorando l'alimentazione o la salute, le ossa vengono nuovamente sufficientemente rifornite, si verifica una ricostruzione dei capillari più sottili. Quindi c'è più attività, sono presenti più osteclasti e osteblasti (distruttori e costruttori, rispettivamente). Il progetto originario non dorme più. Negli anni addietro l'organismo aveva capito che il progetto DI ESPULSIONE (sequestro) era irrealizzabile e l'aveva incoraggiato ad addormentarsi.

Progetto di ESPULSIONE originario:
Le cellule staminali mesenchimali indifferenziate del tessuto connettivale migrerebbero, per così dire, dal tessuto osseo confinante intatto a quello in stato di necrosi. Grazie alla loro proliferazione e capacità di differenziazione sostituirebbero le strutture necrotiche e si genererebbero nuovi osteoblasti e fibroblasti. Anche i macrofagi verrebbero chiamati in causa, in quanto allontanano le cellule morte. Infine, si potrebbe formare uno strato di osso vivente sulla struttura di idrossiapatite ancora presente.

valina ha scritto:In questi ultimi mesi con la transizione avanzata i messaggio del mio corpo sono sempre più chiari, mi "sento" (nel senso di "percepisco") sempre meglio. Uno dei segnali lanciatomi (che non avevo mai saputo ascoltare prima di avviare questo topic) sono delle fitte all'articolazione della mandibola, un dolore nitidissimo che pulsa qualche minuto e poi scompare. Si ripresenta soprattutto nei giorni di digiuno. E' un modo per dirmi "cerca qui"?


Ti auguro un buon viaggio con il Dr. Barile, Valina. Non te lo giocare (per es. facendogli domande, diventando l'indagatrice teorica dell'effetto del byte, forse la vitalità è ciò che quella zona con intoppo non vuole!). Se hai domande, travolgi riccardo stefani, che opera a Mondovì. Un bisturi come quello di Barile non lo troviamo facilmente.
Ultima modifica di acerra99 il 22 dicembre 2013, 10:03, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By valina
#73208
Aggiungo una cosa che è successa a mia mamma a una settimana di distanza dall'estrazione della radice marcia. Sul polso della mano dx (stesso lato del dente) le è comparsa una chiazza della dimensione....di un dente molto rossa e che prudeva. Mia mamma non ha dato peso a questa cosa (anche se, memore di quello che le era successo in corrispondenza del rene qualche dubbio l'ha avuto subito). Il giorno successivo è comparso sul polso....un disegno geometrico composto da un rombo con addossato un triangolo formato da punti, 2-3 per lato. Il disegno ricorda vagamente...un dente. Ho la foto un pò sfocata che ha fatto lei se volete ve la mando. Oggi (terzo giorno) il disegno è praticamente sparito lasciando delle crosticine al posto dei puntini. Messaggi corporei....che fascino.
Avatar utente
By valina
#73568
Aggiorno la situazione: mia mamma ha estratto la radice marcia inferiore e nella parte superiore ha subito l'intervento per l'estrazione di tutti i denti, le radici, la pulizia dell'osso. Tutto è andato bene, lei ha una sensazione di liberazione e pulizia bellissima. Come se finalmente si fosse alleggerita di un fardello.
Vi terrò aggiornati.
Avatar utente
By sandrod
#74866
acerra99 ha scritto:Un bisturi come quello di Barile non lo troviamo facilmente.

stavo rileggendo questo post e confermo al mille per cento, se possibile!!!
Avatar utente
By sorvolando
#79587
acerra99 ha scritto:compaiono per ogni dentista i link ai vari interventi sul forum che danno un'idea del personaggio.

Magari ognuno di noi è invitato a fare un messaggio sul dentista, sperando che la LISTA DENTISTI (possibilmente aperti al discorso neurofocale) crei meno equivoci la prossima volta, perché ogni dentista ha i suoi punti forti e i suoi punti deboli, ma questo significa che molti pazienti non otterranno una bonifica neurofocale.

P.S.: lo scopo di questo forum e degli articoli è vedere la nascita del paziente neurofocale.


rileggendo vecchi post, accolgo l'invito di Lorenzo e partecipo alla stesura dei feedback sui dentisti portando la mia esperienza con il dott. Ronchi : mi è capitato di cadere rompendo sei denti il mercoledí sera, il giovedí mattina sono stata ricevuta da Ronchi e il sabato avevo già un provvisorio inserito, credo che non sia possibile una maggiore disponibilitá, successivamente non ha avuto alcuna difficoltà ad estrarre i miei ultimi devitalizzati superiorii in una seduta, erano otto, tutti trattati come da protocollo.
in ottobre é prevista una cone beam di controllo per poi stabilire quale impianto sia meglio.

Ogni situazione é diversa. E la mia esperienza lo conferma. Spero possa aiutare la discussione conoscere questo o altri punti di vista diversi.
buona salute a tutti
Avatar utente
By sandrod
#79588
sorvolando ha scritto:[rileggendo vecchi post, accolgo l'invito di Lorenzo e partecipo portando l'esperienza, nel mio caso, con il dott. Ronchi : mi è capitato di cadere rompendo sei denti il mercoledí sera, il giovedí mattina sono stata ricevuta da Ronchi e il sabato avevo già un provvisorio inserito, credo che non sia possibile una maggiore disponibilitá, successivamente non ha avuto alcuna difficoltà ad estrarre i miei ultimi devitalizzati superiori in una seduta, erano otto, tutti trattati come da protocollo.

Grazie Giuliana,
le testimonianze sono bene accette, anzi sono la linfa di questo forum! :)
Almeno sappiamo che anche Ronchi è un pò come Barile, se ci vai consapevole e deciso, finisce per fare quello che gli chiedi e siamo sicuri che utilizzi il protocollo.
Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret