Arnold Ehret Italia

Purtroppo ci sono e sono tanti ed è opportuno che vengano resi noti. La tua salute è più importante di qualunque pratica "sicura" della scienza "ufficiale". Il singolo utente è legalmente responsabile di quanto pubblica.

Moderatori: luciano, O.P.T

#73253
la mia manciata di esperienze DIRETTE con clienti che hanno acccettato di rimuovere il filo-retainer , hanno evidenziato marcati cambiamenti nel loro stato di salute, e tutti in meglio.
cito a braccio:
regolarizzazione del ciclo
scomparsa di stati depressivi psichici
miglioramento metabolico
riduzione o scomparsa di emicranie
miglioramento nella condizione di pelle e capelli

non ci vuole davvero un genio per comprendere che "ingessare" un intero gruppo di articolazioni semi-mobili (denti, ovvero gonfoartrosi) , quali di solito i 4 incisivi e i due canini sopra e/o sotto , causa un effetto risposta su ogni altro gruppo articolare e muscolare, per non parlare del rebound effect (effetto rimbalzo) sulla psiche e metabolismo .
inoltre, sovente con il mio galvanometro rilevo correnti galvaniche molto elevate generate da questi stessi fili metallci (meno male ora si usa anche il nylon), sovente in combinazione con altri metalli presenti in bocca.
recentemente una cliente, e ha risolto una condizione di emicania e depressione decennale ripulendo due cavitazioni sugli ottavi inferiori, con la massimizzazione degli effetti all' atto della successiva e conclusiva rimozione del filo metallico (retainer) inferiore.
quindi la mia opinione sulla "offerta" di mettere fili di ritenzione, è:
GIAMMAI!
:roll: :D
#73259
Questo e' anche il mio problema, ho l'apparecchio da 6 mesi e seguo ehret da 5 mesi... Che coincidenza eh! Quindi l'hanno prossimo, quando togliero' l'apparecchio, non voglio mettere il filo ma virrei ce i denti restassero allineati. In un altro post leggevo il commento di un signore che parlava di tensione dei muscoli facciali come causa dell'affollamento.
#73264
il problema sta nel aver messo l'apparecchio senza prima investigare i motivi per cui i denti sono andati e vanno storti... ci sono denti del giudizio? o sono stati tolti e vi sono cavitazioni? estrazioni fatte male o devitalizzazioni infette ancora presenti?
si dovrebbero sempre risolvere prima i conflitti di sovraccarico infettivo/tensionali, e poi "ingessare" i denti per il tanto agognato allineamento.
mi rendo conto che siano concetti al limite della fantascienza per gran parte degli operatori del settore. :roll: :lol:
quindi se il danno è stato fatto, se non si vuole fare opere di bonifica preventiva, il meno peggio è mettere un filo di nylon, restando con le orecchie dritte sui potenziali sintomi da me sopracitati, e nel caso rimuoverlo subito.
ho una cliente che ha subito la classica barbarie delle barbarie, ovvero la rimozione dei sesti molari, sani e vitali, "per far spazio agli ottavi", poi l'ortodonzia di rito e ciliegina finale i classici retainer in acciaio sopra e sotto...
risultato:
fatica a prendere sonno, ha turbe e sbalzi di umore, tensioni ovunque in tutto il corpo, intestino mai a posto, ciclo dolorosissimo.
ma oramai la frittata è fatta, non ha testa per recepire il discorso e riaprire un capitolo dolorosissimo (l'estrazione dei sesti sani è stata una tragedia di dolori) e temo le toccherà ritoccare il fondo con qualche altra patologia talmente disperante da voler riprendere il discorso.
#73266
Il problema era ed e il sovraffollamento.
I denti sono troppo grandi rispetto allo spazio nella mandibola. Ho tolto un dente incisivo dell arcata inferiore e messo un dispositivo per allargare il palato e fare spazio.
Con il tempo i denti dietro non bloccati si sono spostati un po.
I denti del giudizio sono lì che stanno sbucando ma non c'è spazio per farli uscire.
Inoltre con il tempo i denti sono cresciuti in larghezza ulteriormente e non capisco il perché.
Insomma... dovrei trovare un modo per allargare la mandibola o restringere i denti.
#73268
Accipicchia!! Dei dent che si allargano in larghezza non avevo mai sentizo parlare.
I miei denti sono affollati da prima che mi uscisser i denti del giudizio; domanda': ma v
anno tolti in ogni cado quest denti cosi problematici? Chi ha spazio nel palato puo' tenerli?

Ho sentito l'opinione di 3 dentisti prima di mettere l'apparecchio e solo uno mi disse di togliere prima i denti del giudizio e poi di procedere con l'apparecchio...lo scartai per primo :-( .

Certe volte mi rendo conto di tenere il labbro inferiore contratto e sento che fa forza sui denti, infatti gl incisi e canin inferiori erano quelli piu' affollati. Finche' non riusciro' a rilassare il labbro, i miei denti allineati senza filo non avranno vita lunga
#73279
MariaFiore ha scritto:domanda': ma vanno tolti in ogni caSo questI denti cosi problematici? Chi ha spazio nel palato puo' tenerli?




la risposta breve è SI
la risposta articolata te la devi dareda te, studiando l'argomento piu a fondo possibile in questo sito
http://www.medicinenon.it/lorenzo-acerra
dove tutti gli articoli che trovi sui denti del giudizio sono relativi, oltre che al mal di testa,anche al sovraffollamento.
e la neuralterapia post-estrazione, super-fondamentale in questi casi.
il punto è:
o uno studia, capisce e poi decide, rivolgendosi ad uno degli operatori qui segnalati, dalla fermezza del proprio "centro di gravità" riacquisito, o resti in un ginepraio fatto di ignoranza e pratiche lucrative per il dentista e devastanti per il cliente.

p.s leggo da phabia di un incisivo estratto per fare spazio...con denti del giudizio ancora in sede... praticamente lo stesso discorso della mia sopraccitata cliente.
#73590
ricky66 ha scritto:quindi la mia opinione sulla "offerta" di mettere fili di ritenzione, è:
GIAMMAI!
:roll: :D



Certo, però la contenzione in qualche modo andrà fatta...ammesso che la terapia ortodontica sia utile (raramente a migliorare l'occlusione in realtà e magari solo per il gruppo anteriore, secondo me) perchè le recidive sono altissime a 5-10 anni (esperienza diretta in moltissimi casi). Quindi se certamene non in metallo qualcosa si dovrà trovare...Sempre che invece, trovando una coretta occlusione non serva più nemmeno la contenzione che teoricamente dovrebbe essere fatta "a vita" per via delle mesializzazioni unilaterali sempre all'agguato..Cosa ne pensa?
#73597
Carmi, siamo d'accordo oppure no che comunque "ingessare un intero gruppo di articolazioni semi-mobili (denti, ovvero gonfoartrosi)" sia un giocare seriamente col fuoco?

Ci puoi dire se ci sono modi sbagliatissimi di fare questo ingessamento e modi meno sbagliati?
Per esempio
Magnetica ha scritto:Anch'io ho fatto ortodonzia, completamente inutile, perchè primo loro raddrizzano denti su mandibole sbilanciate ottenendo false mandibole bilanciate.

Sono d'accordo con l'ortodonzia solo in pochi casi in cui magari occorre far rientrare gli incisivi per favorire la guida incisiva, o in morsi particolarmente profondi ..per questo poi ci sono anche gli attivatori di Soulet-Besombes, "dentosofia" insomma, cosa che io non potrei mai indossare apparecchi in caucciù in bocca, sono intollerante alla gomma, e come potrei modificarlo dopo (per fare l'appim) ?


Lo scrivo qui, ma potrei aggiungerlo nei prossimi 20 messaggi anche. La competenza e la curiosita' che mettiamo a disposizione io, Lunasio o Ricky66 , il nostro tempo, e' su come evitare danni neurofocali di denti del giudizio o radici infette, cavitazioni, denti morti, ....
alcuni hanno o avranno bisogno di bonificare questi focus dentali e nessuno ne parla, allora ne parliamo noi.

Non avrei mai fatto il volontario nel forum denti e dentisti se avessi pure dovuto aiutare la gente rispondendo su argomenti di pertinenza Appim. Ho letto i libri appim, ho capito che errori fanno i dentisti, ma mi sembra ingiusto voler discutere questo qui con me invece che su Appim.it con adriana.

Se sei il Carmine odontotecnico di Pescara che da' puntuali ottimi commenti sul Forum Appim.it sono lieto di sentire le tue spiegazioni e non riesco ad immaginarmi che nel tuo campo io (povero ignorante) o gli altri utenti con il poco bagaglio di esperienze o di studio o di applicazione siamo la prova del fuoco delle tue tesi. Disponibile sempre lei Adriana, ma soprattutto necessaria alla prova del fuoco e' la presenza di Adriana di appim.it. Chi ha bisogno di illuminarsi va da lei.
Hai obiezioni su questo?
Le chiacchiere sono chiacchiere e solo questo livello potrebbe essere soddisfatto da noi. Invece da Adriana si fa sul serio, stiamo parlando della numero uno.
Anche Appim.it dovrebbe usare l'ehretiano che vuole sapere di piu' sugli errori da evitare presso i dentisti. Il luogo ideale e' veramente il Forum Appim.it.

Stiamo dando protocolli su come far estrarre denti morti o marci. Mi arrivano ogni giorno via le email di contatti le critiche di Adriana che vorrebbe apicectomizzarli i denti infetti. Ti prego pero' per affrontare questo apriamo un TOPIC apposito.

Sul fronte ortodonzia posso solo pensare che CAUSA PARADONTOSI come una bomba ad orologeria dopo 15 anni.
Volete fare questo a vostra figlia?

E la respirazione craniale?
E regolarizzazione del ciclo?
E la scomparsa di stati depressivi psichici?
E i miglioramenti metabolici?
E la riduzione o scomparsa di emicranie?

Sul resto del fronte ortodonzia ci devi dire tu come e se e' possibile fare meno danni. Ma sicuramente lo ripetero' varie altre volte, spostiamoci sul forum APPIM. Se mi dici di no, allora cambio il titolo al Forum e metto: "effetti neurfocali dei denti infetti o denti del giudizio". cosi non ci sono piu' tentativi. troppe poche esperienza degli utenti arnoldehret.it e poca compentenza di questi quattro gatti.. dovrebbe rendere chiaro a tutti che chi ha buone intenzioni va a parlare e discutere davanti ad Adriana, .. quando uno vuole il meglio, va li.

Poi ho notato che il tuo linguaggio e' troppo stretto, il rischio e' che l'Utente del forum non ci capisca niente
Perche' non hai cominciato col dire che si scherza seriamente col fuoco quando uno si affida al primo ortodonzista che capita? Io, Lorenzo, avrei cominciato subito col dire ... compratevi il libro di Antonio Miclavez. Andate sul suo sito alla voce ortodonzia! Ma anche se non ci fosse lui, cercherei disperatamente altrove, spererei che i dentosofi avessero ragione... perche' raddrizzare i denti al costo di essere dipendente a vita dagli splint, avere (sicuramente) paradontosi piu' in la' (che ti seppellisce, fattelo dire), diventare emotivamente e mentalmente diverso, un Metal SPLINT...

[font=Century Gothic]Aggiungo qui le informazioni date su un precedente TOPIC parallelo del FORUM, per averle tutte insieme.[/font]
Lurex ha scritto:Nel caso in cui sia necessario raddrizzare i denti qual'è la strada migliore da seguire? Esistono apparecchi metal free? Mi piacerebbe avere un bel sorriso ma sono allergica al nichel


ciao Lurex, qui c'e' bisogno che tu inizi lo studio personale di un settore dove ci sono molte "spade di Damocle!".
Magnetica ha scritto:Tornando all'ortodonzia che ho fatto io, sono partita sull'arcata superiore che avevo un ponte e un molare mancante, quello che oggi è un impianto, ma era stato lasciato lo spazio solo per un premolare, e alla fine del trattamento mi è stata proposta come terapia di contenzione / mantenimento due placche da usare di notte, cosa che ho dovuto ASSOLUTAMENTE rifiutare, perchè a causa dei colpi di frusta subiti, se non mi lavoro da me le placche in resina che uso anche di notte purtroppo mi assalgono crisi neurovegetative, come emicranee digestive e spasmi muscolari....

Naturalmente l'ortodonzista non mi ha creduta su questi sintomi, e questo la dice lunga su cosa sanno i medici del sistema neurovegetativo-periferico che è collegato con l'atm: zero, nada!
E' strano però che mi abbia proposto questa stupidata al posto del solito splintaggio....

Comunque a causa di questa ortodonzia sbagliata oggi sono costretta a dx, (lato della deviazione mandibolare) a fare la guida canina su un premolare sul bite che porto 24 h su 24, lo sa anche Adriana e dice che è errata la cosa, ma io così sento la mandibola bilanciata e sto bene.
Spero di esserti stata utile, a presto.


Comunque Lurex, anche gli "alternativi", la pensano ognuno in un modo leggermente diverso l'uno dall'altro. Miclavez nel suo libro scrive: "Abbiamo semplificato l’approccio perché non vogliamo portare il
paziente in un equilibrio statico, bensì in uno squilibrio dinamico, per cui la reazione
dell’organismo tenderà a raddrizzare i denti, e con essi tutta la postura."

E qui online su studiomiclavez.com trovi tutto un capitolo, messo li' per tutti proprio perche' l'autore ha sentito la necessita' di chiarire un percorso pieno di trappole.

Armandoti dei concetti che riesci a gestire, ti devi trovare un dentista specializzato in dentosofia.
sono sicuro che se mi fai altre domande non so risponderti, forse prova a chiedere sul forum http://www.appim.it. Gli specialisti in dentosofia sono anche loro contrari a soluzioni forzose e vedono i denti storti come figli di pressioni esterne, concentrandosi sulle cause.
sono sicuro che una volta rivolsi questa domanda ad Adriana del metodo Appim e lei pure mi rispose cosi'.

Inoltre, potresti togliere i denti del giudizio, proprio in questo contesto?
Puoi dirci se trovi uno specialista dentosofo?
La madre di Ronchi, la d.ssa Geja, usa Invisalign, metal-free, ma non ho mai avuto l'onore di approfondire.

Ti cito qualcosa da Miclavez, sicuro che ci sono dei concetti semplici che dovrebbero incuriosirti, tenendoti lontano da soluzioni statiche (spesso dannose: l'ortodonzia statica, forzosa, indebolisce la vitalita' del dente, creando focus dentali -denti morti o morenti - per gli anni a venire)
http://studiomiclavez.com/offsite/page8/ortodonzia.html: "Denti storti, schiena storta, vista storta, mal di testa, scrocchi alla mandibola, .. sono tutte facce di una stessa medaglia. Non e' venuta prima nessuna, sono cresciute assieme al bambino in modo fra di loro armonico. Se opereremo sull'una, interverremo volenti o nolenti anche sulle altre, per cui è importante che il dentista conosca gli argomenti succitati. Se un paziente ha i denti storti, I muscoli masticatori non sono perfettamente coordinati e inoltre la deglutizione e' atipica. Penso che ormai anche gli ortodontisti piu' “ortodossi” siano d'accordo con questo fatto."

La terapia miofunzionale ( = esercizi atti a normalizzare la deglutizione e la msticazione) permette in alcuni casi di raddrizzare I denti senza usare apparecchi;
Pazienti operati o trattati con apparecchi di qualsiasi tipo hanno spesso recidive dovute al fatto che I muscoli non si sono ancora adattati alla nuova forma .
E' possibile con l'osservazione per esempio delle fasi della deglutizione o con misurazioni dinamometriche della forza delle labbra, della lingua, dei masseteri ecc., stabilire se un caso terminato e' stabile o no (chi crede ancora che I denti abbiano memoria, la memoria ce l'hanno invece I muscoli, o ancora meglio il cervello che comanda ai muscoli di muoversi secondo un certo schema: e' logico, vero?

Per cui Miclavez conclude:
"Nel cammino co­me nel paese delle meraviglie, dalle tecniche più semplicistiche tipo Giannelly, Begg, Ricketts, Cet­in, Cervera, si era anni fa fieramente approdati alla sofisticata “segmented arch technique”, orgasmo dell’approccio matematico-scientifico ma non biologico insegnato da Burstone, Fon­te­­nelle e Mel­sen, per poi dover mestamente ritornare a Canossa con trattamenti più naturali, più olistici, meno “scientifici”, ma molto meno invasivi;"

P.S.: stasera me ne volevo andare a letto alle 9:00 (e forse ci riesco) perche' domani ci si alza all'alba, la mia giornata e' piena di 3 o 4 lavori paralleli... Mi scuso per refusi e soprattutto spero nella comprensione di chi legge, la fretta non mi ha aiutato.
#73601
Carmi ha scritto:
ricky66 ha scritto:quindi la mia opinione sulla "offerta" di mettere fili di ritenzione, è:
GIAMMAI!
:roll: :D



Certo, però la contenzione in qualche modo andrà fatta...ammesso che la terapia ortodontica sia utile (raramente a migliorare l'occlusione in realtà e magari solo per il gruppo anteriore, secondo me) perchè le recidive sono altissime a 5-10 anni (esperienza diretta in moltissimi casi). Quindi se certamene non in metallo qualcosa si dovrà trovare...Sempre che invece, trovando una coretta occlusione non serva più nemmeno la contenzione che teoricamente dovrebbe essere fatta "a vita" per via delle mesializzazioni unilaterali sempre all'agguato..Cosa ne pensa?
Si sta diventando troppo specialistici. Credo che questi tipi di argomenti vadano trattati altrove. A me interessa solo l'aspetto delle infezioni, amalgami, denti devitalizzati, denti del giudizio, perchè so che sono un problema reale che si frappone al conseguimento della salute.

Però oltre a questo non intendo concedere spazio, credo che chi è interessato debba andare su forum specifici.

Per esempio nel tuo post non ci ho capito un'acca, non perchè sia deficiente, ma perchè dovrei studiare la nomenclatura della materia per capire di cosa si sta parlando e credo che ci voglia tempo e interesse in primo luogo. E come me molti altri.

Perciò limitiamoci a quelle tre o quattro cosette come focus, amalgami, denti del giudizio, denti devitalizzati.
Avatar utente
By Carmi
#73607
Salve dott. Acerra e di conseguenza tutti gli altri.., inizio col dire che, si sono Carmi di Appim, non sono un odontotecnico ma tutt'altro, sono un libero professionista, sono un semplice paziente riabilitato che collabora con tecnici e medici come ponte per i pazienti Appim che lo vogliano, al fine di recuperare una occlusione ottimale nel pre e post Bilanciamento Mandibolare muscolare.
Detto questo i denti, come sappiamo, sono elementi complessi, innervati, congiunti alla mascella e al mascellare che questo si viene a congiungersi con articolazione ATM etc etc..
Certamente è meglio cercare una contenzione non metallica..penso che la soluzione la vedremo a breve ..ma tant'è comunque serve farla o usare un bite notturno bilanciato appim sottilissimo di 1mm..pena perdita di 5, 6, 7000 euro nel giro di pochi anni..puo' capitare come non capitare..ma come sa all'Appim siamo pignoli, quel "poco" per noi è tanto..perchè i millimetri in bocca sono metri. Per non giocare alla roulette russa, certo meglio contenzione pero'...i dubbi ovviamente restano sul metallo, sulla forzatura e quindi sono d'accordo ma non sono un medico, quindi parliamo di desideri, di probabilità che il paziente sia soddisfatto senza avere problemi negli anni.
Ma un paziente appim riabilitato (che ha finito il bilanciamento) non ha o non dovrebbe aver bisogno di contenzione, i denti sono in occlusione, cuspide superiore di stampo in fossa palatina inferiore, stop di retrusione..gli sfioramenti sono corretti, corretti secondo la muscolatura della persona, senza stravolgere.

Chiaro, su quello che compete i denti in senso stretto è logico e corretto ne parliate voi che siete competenti e ho letto diverse cose anche di anni fa su merkabaweb...Io parlo sono ed esclusivamente di Occlusione. Del resto posso solo imparare..

Il libro Appim lo so a memoria oltre ad averlo in bocca, il risultato..Logico, Adriana è la mia maestra e quindi chi più di lei ne sa al mondo di occlusione? Nessuno. Ma per un semplice motivo..ha sperimentato su di sé scoprendo (e non inventando) le posizioni occlusali che tutti cercano semplicemente con Test in tensione muscolare. Controlli che si possono fare sempre e dovunque in pochi secondi.

Sul protocollo delle estrazioni e il trattamento dei denti devitalizzati che sono un grosso problema, effettivamente mi piacerebbe avere maggiori informazioni per far presente ai medici e pazienti e soprattutto i pazienti che formiamo e informiamo, perchè questo facciamo, come si potrebbe agire in parallelo con l'ehretismo, se possibile, questo per cultura personale.

La scomparsa di emicranie, depressioni (immotivate), ansie immotivate e miglioramenti metabolici ci sono e ci sono sempre con il riposizionamento nel Bilanciamento muscolare. Mi tengo sempre al corrente delle persone che si bilanciano e quindi ho già un buon feedback.

Sull'ortodonzia dipende da caso a caso, allungherei troppo il commento, certamente non si usa ortodonzia su morsi profondi...né sui morsi crociati, né sul "palato stretto"...ma puo' succedere per il gruppo anteriore che esso abbisogna di ortodonzia a fine bilanciamento o prima....consigliabile dopo. Ogni persona però è un caso, anche se ci sono ovviamente delle linee da seguire e non sono estetiche, ma funzionali.
Mi spiace del linguaggio "stretto" spero di essere stato meno tecnico ora.

Non amo per carattere entrare in un forum e inveire contro nessuno, i professionisti, generalmente, non sono a conoscenza della teoria e pratica dell manovre muscolari e di cio' che abbisogna realmente al paziente per tornare in simmetria muscolare riposizionando la mandibola e quindi i contatti dentari, palatini e gli sfioramenti. Però ora abbiamo diversi professionisti che stanno ampliando le loro conoscenze teoriche e pratiche...è una occasione per i pazienti e per gli altri professionisti di stimolo.

A mio parere è il paziente che si deve far carico del bagaglio appreso e pretendere un certo trattamento dall'ortodonzista Io pago = tu fai cio' per cui ti pago, e controllo, anzi controlliamo. Come si fa in ogni rapporto professionale tra due soggetti. La bocca è della persona, non del professionista.

Troppo facile demandare ad un bravo bravissimo medico..ma a noi assistiti serve uno che sappia fare bene il proprio mestiere, perchè di "geni" ce ne sono fin troppi, cerchiamo, dopo aver studiato cio' che è giusto per noi, persone adatte e collaborative con noi assistiti, piuttosto.

Ci sono persone che hanno sorriso bello e sembrano vitali, ma con tanti problemi di salute..e sintomi e curve, con dolori...i sintomi sono una quarantina sia fisici che psicologici, come sappiamo nella tabella del sito. Quindi meglio avere un sorriso sufficiente ma un fisico tonico che risponde bene, allegro, vivo. Non credi?
Il fattore estetico ha preso il sopravvento sul fattore funzionale. Se collimano bene ma se non collimano meglio avere denti apparentemente "storti" ma che funzionano in bocca nei contatti bilateralmente.

Certo mi informo sempre sulle nuove tecniche e materiali. Mi informerò su eventuali tecniche metal-free, sempre che esse siano davvero insopprimibili.

Sono contro Dentosofia, per tutta una serie di motivi e di pazienti rovinati che sono tornati a vivere con il bite bilanciato correttamente e sulla terapia miofunzionale perchè la lingua torna a posto durante il bilanciamento, così come la deglutizione atipica..e altro. Per esperienza personale.

Grazie.
Ultima modifica di Carmi il 16 ottobre 2013, 23:03, modificato 3 volte in totale.
Avatar utente
By Carmi
#73608
luciano ha scritto:Perciò limitiamoci a quelle tre o quattro cosette come focus, amalgami, denti del giudizio, denti devitalizzati.


Si sono d'accordo, senza dubbio. E' sempre interessante comunque conoscere e incrociare i dubbi, studi e risultati.. :)
#73614
Carmi ha scritto:Si sono d'accordo, senza dubbio. E' sempre interessante comunque conoscere e incrociare i dubbi, studi e risultati.. :)
Il tuo post precedente mi trova allineato, ma non deve diventare il forum due, o tre che sia, di altre pratiche, come io non vado né mando altre persone a fare proselitismo su altri forum.
Quello che voglio dire, questo forum è del sistema di guarigione della dieta senza muco, i denti del giudizio, devitalizzati con infezioni e amalgami al mercurio ci stanno perchè è impensabile ottenere dei risultati con le mandibole piene di pus o di mercurio.
Una volta risolto il problema delle infezioni e dei denti del giudizio come esposto da Acerra, e allineati con l'alimentazione e i processi di disintossicazione con il sistema di Ehret, pensare anche al bilanciamento come possibilità di un'altra cosa che contribuisce alla salute globale dell'individuo non è affatto da escludere.

Ovviamente ci si deve avvalere di quanto offre chi porta avanti tutto quanto riguarda il bilanciamento. E mi riferisco al metodo Appim che ritengo l'unico valido, avendo anche già cassato proposte di promuovere metodi di altri personaggi che ritengo non abbiano nulla di valido da offrire se non addirittura indurre in errore e in una spirale di ulteriore sofferenza.

Ho letto i post di Adriana fin dall'apertura del forum dedicato al bilanciamento sul portale di Sauro Martella, non vorrei sbagliarmi, ben quasi 10 anni fa (?). Mi pare che poi sia stato chiuso, penso per le continue interferenze da troll degli oppositori. Di conseguenza ritengo di aver ben assimilato il pensiero di Adriana e ho dedotto che il suo indirizzo è corretto.

Ma non ho intenzione di lasciare che questa sezione diventi una succursale della Appim. :D
#73615
ritornando alla domanda su apparecchio ortodontico o bloccaggio denti post apparecchio,
per chi ha una figlia che deve per forza affrontare il discorso dei denti storti,
il mio invito innanzitutto e' di liberarsi della pressione dei denti del giudizio
(cosi' si abbassa il rischio di recidive, anche senza menzionare Adler).

E poi farsi consigliare da Adriana di aPpim per questo problema, Igor o Carmine su un professionista informato sulle linee guida funzionali da seguire.

Se si fa una cosa (artificiale, forzosa) in modo meno sbagliato, forse se ne deve fare di meno. Riducendo percio' anche il rischio di paradontosi o altri effetti secondari avversi detti sopra.

Valutare veramente bene se e' proprio necessario (come fa notare anche Carmi), perche' in molti casi ci sono altre soluzioni.

Sull'argomento ortodonzia, interessanti le notizie fornite qui sopra, secondo cui:

- la contenzione e' forse possibile chiedendo ai tecnici appim con un bite notturno bilanciato appim sottilissimo di 1mm.

A mio parere è il paziente che si deve far carico del bagaglio appreso e pretendere un certo trattamento dall'ortodonzista Io pago = tu fai cio' per cui ti pago, e controllo, anzi controlliamo.


Pure io ho avuto un paio di esperienze negative con la Dentosofia, grazie dell'invito alla prudenza di Carmi.
Diario di Narayani

Oggi ho raccolto fragoline di bosco dai vasi del m[…]

Perchè no? Il Menu del giorno

Rilancio questo topic un po' vecchiotto. Oggi a p[…]

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Libri di Arnold Ehret