Arnold Ehret Italia

Purtroppo ci sono e sono tanti ed è opportuno che vengano resi noti. La tua salute è più importante di qualunque pratica "sicura" della scienza "ufficiale". Il singolo utente è legalmente responsabile di quanto pubblica.

Moderatori: luciano, O.P.T

#73617
acerra99 ha scritto:La madre di Ronchi, la d.ssa Geja, usa Invisalign, metal-free, ma non ho mai avuto l'onore di approfondire.



giusto ieri ho testato kinesiologicamente una paziente con invisalign da 2 anni, messo su per raddrizzare la mancanza dei sesti inferiori e preparare per un impianto....
guarda caso , poco dopo l' arrivo dell' invisalign in bocca, e senza alcun traumatismo recente o passato, sono nati tuta una serie di problematiche articolari, a partire da fitte interscapolari che tolgono il respiro, a episodi di sciatica e continua tensione lombosacrale...questo in una ...ballerina di tango !
testata senza invisa.. stringe i denti insieme, forte. indossa invisa, test, stringi, crollo muscolare.
mobilizzazione della struttura scheletrica sono riuscito a giungere ad un "forte " con invisa, ma non giurerei che tenga...vedremo.
Avatar utente
By Phabia
#73618
acerra99 ha scritto:ritornando alla domanda su apparecchio ortodontico o bloccaggio denti post apparecchio,
il mio invito innanzitutto e' di liberarsi della pressione dei denti del giudizio
(cosi' si abbassa il rischio di recidive


Grazie a tutti per le risposte.

Con il discorso che come avete detto voi, è meglio non portare il filo retainer, e considerando che non ho spazio (infatti i denti del giudizio sono incastrati e ne è uscito uno bene, e gli altri sono mezzi fuori, mezzi dentro) sarebbe meglio toglierli. Ma ciò cosa comporterebbe in termini di estetica dell'arcata e di salute?

Se i denti dovrebbero cominciare a tornare storti, non c'è un modo per tenerli dritti senza apparecchio? Ad una mia cugina è successo che ha dovuto portare l'apparecchio 2 volte perchè dopo un anno dalla conclusione del primo trattamento (15 anni) i denti le sono ritornati storti di nuovo. Se li è tenuti così per 10 anni e poi, a sviluppo completato ha rimesso l'apparecchio e poi il retainer.

Ho notato che anche con il retainer i denti tendono a muoversi, sono lì che ce la mettono tutta, avete capito, vogliono muoversi. Quindi senza un'alternativa per tenerli dritti, non tolgo il retainer, anche perchè non sono in un momento economico favorevole per spendere altri 5000 euro per rimetterli a posto! 8O

PS. è possibile avere un appuntamento con un "dentista vero" come quelli presenti in questo forum? Tanto per avere un consulto perchè uno può cmq dare consigli in linea di massima, ma poi ognuno è un caso a se...

Sono di Vicenza, grazie
#73626
Phabia ho spostato la tua domanda sui denti del giudizio qui sul post segnato IMPORTANTE..
- scrivere qui per le domande sui DENTI DEL GIUDIZIO, per non disperderle dovunque

Sia Adriana con il bilanciamento self-help, sia io e Luciano con i focus dentali ti proponiamo dei viaggi avvincenti in cui tu sei protagonista senza intermediari davanti alle manovre di controllo (Appim.it), tu davanti alla tua panoramica dentale (denti e dentisti) sei protagonista, tu al supermercato o fruttivendolo che si voglia sei protagonista senza intermediari.

Nel nostro caso i denti del giudizio sono denti morti che stanno causando osso morto. I denti devitalizzati sono stati depulpati perche' altrimenti la polpa era facilmente aggredita dal marciume.
Una generalizzazione che circola sui denti devitalizzati e' che per diventare veramente marci debbono passare 15 anni.
A volte generalizzare accelera una discussione, anche se applicarlo letteralmente a tutti i casi e' diabolico. 15 anni, 7 anni? 22 anni? la media per non impazzire diciamo che e' 15 anni! Per questo periodo iniziale abbastanza lungo i denti devitalizzati non danno focalita' (vi prego pieta' di me.. non trovero' molti che sono d'accordo con questo numero 15, ne' da un versante ne' da quello opposto, io stesso lo uso solo come generalizzazione). Ma i denti del giudizio causano osso morto, cisti e batteri, polpa non alimentata, quindi.. anaerobica. Polpa anaerobica (no ossigeno) che i poveri denti devitalizzati non avevano, loro i denti devitalizzati di polpa residua ne hanno forse un 4-5%. Possiamo parlarne al POST linkato sopra? Citami queste frasi e rispondimi li'.
I denti del giudizio semi-inclusi SEMPRE causano osso morto, cisti e batteri, polpa non alimentata, NON E' UNA GENERALIZZAZIONE. Sempre e' per sempre. Ovviamente non danno sintomatologia locale, perche' l'osso e' morto. e chi potrebbe reagire quando e' morto? E chi non morirebbe con quello stress pluridecennale? Morto e' l'osso che poi fa ammuffire 4 meridiani di agopuntura. Punto. No generalizzazione.

Se ne parla nel primo video che linko qui sotto. I metaboliti da osso molle RANTES che sono stati misurati e coltivati in questo osso morto, vedi minuto 7:40 del video di Lechner, favoriscono e alimentano lo sviluppo di cancro al seno. casi clinici confermano il loro ruolo! https://www.youtube.com/watch?v=LAQQV44Zh9g

Nel documento qui sopra c'e' spiegato perche' una persona con tumore dovrebbe guardarsi molto di piu' dai denti del giudizio (che causano osso morto cisti e batteri, polpa non alimentata, quindi.. anaerobica) che non i poveri denti devitalizzati, che di polpa residua ne hanno forse un 4-5%.

Adriana, io, Luciano, ricky66, ...Siamo disarmati dai dentisti che avrebbero voluto andare per la strada loro.
Il nostro appello e' verso un paziente "auto.bilanciato (appim.it) o il nostro paziente neurofocale

Se la questione non la devi risolvere entro poche serate, allora puoi leggere qui, che i denti del giudizio in quella posizione causano una diga di muco su ben quattro meridiani di agopuntura.

NON ti FAR INGANNARE DAL TITOLO, non si tratta solo di MAL DI TESTA:

mal di testa resistenti a terapie: la questione dei denti del giudizio - PARTE 1

un po' di storia sui mal di testa causati dagli ottavi - PARTE 2

mal di testa resistenti a terapie: esempi sulla questione dei denti del giudizio - PARTE 3

la questione dei denti del giudizio: 1930-1950, abbandono della teoria della sepsi focale - PARTE 4

Questa situazione drammatica significa che l'alimentazione che ci ha portato fin qui non era quella destinata all'uomo. Ma ora ci siamo qui e dobbiamo togliere i denti del giudizio. Non ha sbagliato la natura, Ha sbagliato la cultura delle farine e del cotto. E' un bel discorso lungo che io farei piu' volentieri sull'altro topic sul post sopra - scrivere qui per le domande sui DENTI DEL GIUDIZIO, per non disperderle dovunque.. ho provato a rincorrere i titoli di ogni singolo topic-argomento e cambiarli mano mano che la discussione si spostava su qualcos'altro, ma l'ideale e' che questa domanda vada li.

[font=Century Gothic]........cito da[/font] qui:
Qui compare un sesto motivo per cui deve essere considerato l'effetto focale dei denti del giudizio. I denti del giudizio sono incompleti in quasi tutti gli aspetti, non solo riguardo a posizione e rotazione ideale, ma anche rispetto alla formazione del sigillo apicale. I casi che si riscontrano nel 98% dei casi rispetto all'apice sono che l'apice non si è formato o che il germe dentario rimane come pallina bianca sotto l'apice. Uguale sottosviluppo mostra l'osso mandibolare circostante, che rimane in uno stato infiammatorio cronico, gelatinoso e non acquista mai la consistenza di osso.
Lo spuntare dei denti del giudizio si realizza sempre grazie ad un grosso fenomeno infiammatorio che però rimane a metà strada. La corretta manifattura del dente, il processo del suo corretto posizionamento e l’assenza di cambiamenti patologici a ridosso dell’osso non vengono più garantiti dalla nostra biologia. (continua...)

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=LAQQV44Zh9g[/youtube]
[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=D8xuQ606Xak[/youtube]
[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=R2xYj9AZvfI[/youtube]

[align=center]Ovviamente Phabia ti sfugge il concetto di osso morto. non ti preoccupare, forse lo assimilerai tra un mese. Non abbiamo fretta. Attendiamo te, perche' senza di te non c'e' il protagonista.
Il concetto che ti sfugge e' che l'osso morto crea effetti di risucchio nell'organismo.
Se questo problema dell'osso morto fosse ininfluente, non solo non ci interesserebbe cosi' tanto l'argomento degli effetti focali dei denti semi-inclusi, ma non dovremmo nemmeno piu' preoccuparci del giusto protocollo di estrazione dei denti. [/align]
[align=center]°°[/align]
#73638
(continua dal messaggio precedente)

..Un'altra generalizzazione possibile, che in quanto tale non e' vera proprio in nessun caso reale, ma che ci serve per discutere velocemente, e' che l'estrazione di un dente incisivo, canino, premolare o un sesto o un settimo (i molari), ha un costo biologico enorme che io, volendo esprimere in euro, dico essere uguale a 6.000 euro a dente. Cioe' estrai un dente che contribuisce all'occlusione e masticazione e cosa fai?
Se devi fare un impianto di titanio (-1200 €, fatturato dal dentista), potresti avere il peso biologico del titanio sul tuo organismo o bimetallismo o effetto avverso sull'antagonista (-3000 €, olistico) e non e' proprio buono e bello come un dente: magari appena cala la gengiva si vede che il dente e' finto ed ha il colore metallico brutto (-2500 € , estetico).
Se devi mettere un ponte, devi mozzare due denti affianco, forse devitalizzarli ( -2000 € fatturato o olistico) e il ponte costa (-1800 €, fatturato dal dentista) e forse dopo dieci anni dovrai spenderci altri soldi vicino. E quando sono passati 20 anni dovrai pensare ad altri lavori ! (-3000 € , fatturato dl dentista).
E cosi' via per l'impianto di zirconia (-2400 €, fatturato dal dentista). Ma il dente era il dente. non sono la stessa cosa.

La scelta neurofocale ha questi costi (purtroppo malamente generalizzati, divertitevi a criticarli).
La scelta neurofocale ha questi costi.
Io ho fatto delle scelte neurofocali che mi hanno migliorato la vita.
Obiettivo raggiunto, ma non e' stato senza costi. Li accetto e sono radiante.

Senza una scelta neurofocale, non e' che uno toglie un dente della bocca utile alla occlusione perche' avere un impianto e' un miglioramento. Uno toglie un dente perche' questo comporta un peso neurofocale biologico che nel caso specifico non ci si puo' permettere.

Percio' il paziente neurofocale ci deve pensare 100 volte e in modo intelligente sul da farsi. Questo rinforza la pista di estrarre i denti del giudizio, denti della disgrazia come li chiamava Ernesto Adler, oltre che inutili.

Magari agisce sui denti del giudizio che sono una zavorra sempre, e aspetta con i denti utili (-6.000 €) e li toglie proprio quando e' maturato il sintomo a distanza e non prima. Agisce quando il molare o il premolare devitalizzato mostrano un granuloma oppure in vari modi possono essere messi in relazione ad un effetto focale ben preciso (mal di testa, mestruazioni, epilessia, artrite, cervicale, dermatite, tiroidite, etc.).

Ma che dobbiamo dire allora a quelli che vogliono estrarre solo i denti utili (6.000 €), perche' devitalizzati, e difendere i denti del giudizio inclusi?
Non solo non risolveranno niente (perche' IL SISTEMA DI REGOLAZIONE SI E' IRRIGIDITO COME UNA ROCCIA a causa della presenza dei denti del giudizio),
ma il paziente neurofocale io non lo promuoverei: non ha estratto il dente che non vale niente (quello incluso CHE CAUSA CASINI NEUROFOCALI e causa paradontosi) e ha buttato via il dente che vale 6.000 € (di occlusione, masticazione, estetica, e spese correlate nei decenni successivi).

Ernesto Adler non faceva questi discorsi. Guariva tutti onestamente senza toccare gli amalgami (ha detto di aver avuto bisogno di togliere amalgami solo in due casi su 3.000 presentati. Altri autori neurofocali francesi guarivano ignorando l'amalgama).
Adler vedeva semplicemente che tutte le focalita' che gli capitavano per le mani erano dovute ai denti del giudizio. Nel 25- 30% dei casi erano coinvolti anche dei denti devitalizzati, ma giusto per dare una guarigione piu' solida. Un suo studio che tradurro' appena possibile s'intitola: "Gli ottavi: denti della disgrazia".
Ovviamente come prima cosa faceva un test con la neuralterapia per convincere il paziente della correlazione con il sintomo.

D.ssa Noguera: Denti del giudizio come campi di disturbo

Medicinenon.it - il Dr. Ernesto Adler e le valutazioni sui denti del giudizio

Medicinenon.it - Le terapie neurofocali del Dr. E. Adler

[youtube]LPK-rn2QvfQ[/youtube]
#73670
Sarei ben felice di togliere i fili retainer e tenere i denti "liberi", anche perchè andrei meglio a pulirli, con minori rischi di accumulo di batteri.

Però, se i denti davanti ricominciassero a muoversi? Una soluzione sarebbe toglier i denti del giudizio, per i quali non c'è spazio, ok. Ma se dovessero cominciare a ridiventare storti, cosa faccio? Il metodo di riallineamento proposto da Appim è fattibile in assenza di un dente incisivo inferiore?

Poi ho sentito dire (non ho la fonte, ma sono pareri in generale) che i fili retainer, dovrebbero essere tenuti per tutta la vita, altrimenti i denti ritornano come prima. E' vero ciò? I denti non si stabilizzeranno mai nella posizione corretta? Sono parecchi anni che li porto (15 anni). Se mai fosse, tolti i fili reitainer, dovrei portare un apparecchio notturno, o simili, di "mantenimento" a vita?

Io non vorrei tenere metalli in bocca, ma neanche riavere denti storti. E' possibile che il cibo cotto/spazzatura abbia una causa su questi spostamenti? In tal caso, sarebbe saggio concludere la transizione e quindi raggiungere una dieta fruttariana crudista prima di levare ogni apparecchio di contenimento?

Grazie
#73699
Phabia ha scritto:Sarei ben felice di togliere i fili retainer e tenere i denti "liberi", anche perchè andrei meglio a pulirli, con minori rischi di accumulo di batteri.

Però, se i denti davanti ricominciassero a muoversi? Una soluzione sarebbe toglier i denti del giudizio, per i quali non c'è spazio, ok. Ma se dovessero cominciare a ridiventare storti, cosa faccio? Il metodo di riallineamento proposto da Appim è fattibile in assenza di un dente incisivo inferiore?

I denti non si stabilizzeranno mai nella posizione corretta? Sono parecchi anni che li porto (15 anni). Se mai fosse, tolti i fili reitainer, dovrei portare un apparecchio notturno, o simili, di "mantenimento" a vita?

Io non vorrei tenere metalli in bocca, ma neanche riavere denti storti. E' possibile che il cibo cotto/spazzatura abbia una causa su questi spostamenti? In tal caso, sarebbe saggio concludere la transizione e quindi raggiungere una dieta fruttariana crudista prima di levare ogni apparecchio di contenimento?

Grazie


E' logico che bisogna però, dal mio canto, recuperare un'occlusione normale ovvero fosse e stop di retrusione...Perchè allora fra qualche mese o anno si potranno avere problemi..anche diversi da quelli iniziali ma sempre problemi, dato che saranno subentrate le movimentazioni dei denti. Sono i denti che governano il tutto. Una bocca bilanciata non ha bisogno di retainers ma ammesso che la persona non sia in quello stato, un bite notturno adeguatamente bilanciato anche in maniera sufficiente avrà la capacità di contenere.
Certo però essere schiavi di fili e contenzioni non è mica una bella cosa...Che cosa vuol dire? Vuol dire che l'ortodonzia dovrebbe risolvere non creare altri fastidi..ma ovviamente non ha il potere di mettere in corretta occlusione bilanciata una mandibola.

Come risposta, con tutti i limiti del caso,
Dovrai accontentarti di un bite notturno, sottile conformato un un accenno di fosse stop e sfioramenti. Già così ho visto casi di dolori al collo e altri problemi notturni, spariti, dato che quando si riposa si va in Retrusione. Provare e vedere se ci sono situazioni che cambiano e come cambiano. Purtroppo le recidive, non risolvendo il problema di sbilanciamento mandibolare, sono altissime..
Pensiamo che la natura sia stupida demandando tutto all'ortodonzia, mentre essa si adegua ma non si puo' stravolgere una bocca, al limite essere usata in maniera puntuale e solo per determinati casi..gli ottavi se sono in occlusione e non causano precontatti non vedo perchè estrarli..non sono quelli che determinano i denti storti ma è la malocclusione piuttosto..
ma ovviamente bisogna avere i clienti, sempre. Con tutto quello che ne consegue. Saluti.
#73700
Carmi ha scritto:..gli ottavi se sono in occlusione e non causano precontatti non vedo perchè estrarli..non sono quelli che determinano i denti storti ma è la malocclusione piuttosto..
Dovresti leggere quanto scritto da Acerra sugli ottavi, non è solo questione di precontatti.

Carmi ha scritto:...ma ovviamente bisogna avere i clienti, sempre. Con tutto quello che ne consegue. Saluti.
A chi ti stavi rivolgendo mentre scrivevi questo? Non ti sembra di essere critico senza alcuna discriminazione?
#73720
Ho visitato il sito dell'Appim ed ho intenzione di informarmi per il recupero della occlusione ottimale, perchè tenere oggetti metallici in bocca non sta bene (e sinceramente non ho più voglia di tenermi ostacoli per la pulizia) e nemmeno trattenere artificialmente i denti, come mi avete giustamente fatto notare.

Ho guardato la mie panoramiche (di ieri e di oggi) e poi mi sono venuti i fffffffffffumenti....

Il mio povero disgraziato dentista mi ha tolto un incisivo sano (inferiore) per far spazio, al posto di togliere un dente del giudizio che stava spuntando (uno solo ce n'era e ce n'è ancora OGGI!!!
Ma il dente del giudizio è ancora la a non fare niente, anzi a fare casini, come da informazioni gentilmente passatami.

Ma neanche ad un clandestino che fino ad ieri faceva il lavapiatti, che è venuto qui a bordo di un gommone, che ha aperto il suo studio abusivo nella stanza del gabinetto, che lavora con una forchetta e che igienizza i suoi attrezzi con la stessa acqua per pulire il pavimento, non gli sarebbe venuto in mente di togliere un incisivo sano per fare spazio in presenza di un solo dente del giudizio da poter estrarre (che tra l'altro era anche più largo dell'incisivo e per giunta avrei evitato di fare lo "stripping" ai denti!!!!!).

Dalla panoramica si vede che i canini sono inclinati, perchè ovviamente gli manca un incisivo.

E dulcis in fundo, dopo aver speso un vero patrimonio rispetto ad altre persone di mia conoscenza per "mettere a posto" i denti, (a parte che sono ancora affollati e che quindi se tolgo il retainer quelli si restringono a mo' di fisarmonica), la masticazione della parte destra non è ben occlusa!!! Infatti, tendo sempre a masticare con la parte sinistra, perchè mi viene più naturale (ovvio).

So, come dice Luciano, che la colpa delle proprie disgrazie è da attribuire a noi stessi ed infatti, non avrei mai dovuto permettere che mi togliessero un incisivo (anche se la cosa mi puzzava), ma in fin dei conti uno non può sapere tutto di tutto e si fida di chi fa il suo mestiere tutti i giorni e che quindi in teoria sa quello che fa.

Insomma, io avrei una voglia di impiantare causa allo studio e farmi risarcire, perchè davvero nessuno di quelli che conosco che hanno fatto raddrizzare i denti gli hanno tolto un incisivo. O gli sono stati i denti del giudizio (se c'erano) o una coppia dei denti della masticazione.

E cmq cosa faccio con il dente che manca?

Grazie e scusate il tono, ma sono molto disappuntata.
#73723
acerra99 ha scritto:
Se ne parla nel primo video che linko qui sotto. I metaboliti da osso molle RANTES che sono stati misurati e coltivati in questo osso morto, vedi minuto 7:40 del video di Lechner, favoriscono e alimentano lo sviluppo di cancro al seno. casi clinici confermano il loro ruolo! https://www.youtube.com/watch?v=LAQQV44Zh9g


questo è forse il video più chiarificatore ed illuminante sull' argomento. peccato per l'assenza di sottotitoli.
dovrebbe essere fatta guardare e studiare da ogni sofferente cronico.

p.s. phabia non trovo la tua panoramica, dove l'hai postata?
#82458
COME E' ANDATA A FINIRE....

Recentemente, dopo molti (infondati) dubbi ho finalmente deciso di rimuovere i fili di bloccaggio retainers.

I miglioramenti sono stati stupefacenti. Ho avuto un'importante miglioramento della salute, tanto che la loro rimozione mi ha apportato più benefici che in 2 anni di costante transizione!

I benefici sono legati principalmente all'aumento della produzione di estrogeni, come già acennato in questo post:
- pelle più morbida e liscia
- capelli più voluminosi
- risoluzione "secchezza delle fauci" e maggiore idratazione in genere
- labbra più voluminose
- miglioramento dei dolori articolari
- muscoli più voluminosi

Inoltre,
- respirazione migliorata (si è spalancato il naso). Stop alla respirazione con la bocca
- ritorno degli starnuti! (gli starnuti erano bloccati dalla posizione degli incisivi troppo in fuori e ciò ha determinato forti tonsilliti)
- e quindi... finalmente posso avere un raffreddore! e soffiare il naso!

I denti ovviamente si sono assestati, ma non sono tornati al punto di partenza (alla faccia di chi era lì in prima linea a gufare....), perchè prima ho fatto rimuovere i denti del giudizio (anche se il lavoro non è riuscito come avevo previsto e dovrò presto fare un nuovo intervento.... questo ha determinato un leggero accavallamento nei molari/premolari, perchè probabilmente ci sono cavitazioni o infezioni da rimuovere).

In ogni caso, dalla mia esperienza, ho capito che per limitare gli accavallamenti bisognerebbe almeno imparare a respirare dal naso e usare il meno possibile le posate (oltre a eliminare tic eccetera). Sono dell'opinione che i denti storti, oltre che dalla presenza dei denti del giudizio, per i motivi già ampiamente esposti altrove, dipendono dai comportamenti della nostra vita in "cattività", soprattutto a tavola.

Perciò, essendo questi i presupposti, sono del parere che sia praticamente impossibile per una persona civilizzata avere dei denti perfettamente dritti come un nativo africano e quindi per me non ha senso ostinarsi ad intervenire forzatamente con apparecchi e nemmeno con esercizi di dentosofia, perchè cmq una volta terminati i trattamenti, c'è il rischio di tornare punto e a capo. Meglio liberarsi dalla pressione dei denti del giudizio, dai tic e cercare di "immaginarsi" come sarebbe usata la bocca nel nostro "habitat".

Un cordiale saluto
#82493
ricky66 ha scritto:ho una cliente che ha subito la classica barbarie delle barbarie, ovvero la rimozione dei sesti molari, sani e vitali, "per far spazio agli ottavi", poi l'ortodonzia di rito e ciliegina finale i classici retainer in acciaio sopra e sotto...
risultato:
fatica a prendere sonno, ha turbe e sbalzi di umore, tensioni ovunque in tutto il corpo, intestino mai a posto, ciclo dolorosissimo.
ma oramai la frittata è fatta, non ha testa per recepire il discorso e riaprire un capitolo dolorosissimo (l'estrazione dei sesti sani è stata una tragedia di dolori) e temo le toccherà ritoccare il fondo con qualche altra patologia talmente disperante da voler riprendere il discorso.


Scrivo per avere informazioni per una persona... che ha subito gli stessi interventi e ha questi sintomi

Come è possibile riprendere il discorso in una situazione del genere?

1) Dunque, sicuramente le estrazioni dei sesti molari hanno prodotto cavitazioni, che poi sono state coperte da un altro dente, per via dell'intervento ortodonzistico. Come fare a rimuoverle, essendo il dente sopra?

2) Per far rimuovere a questa persona almeno il bloccaggio, vuole la garanzia che i denti non ritornino in accavallamento. Ciò vuol dire avere dello spazio. Ha paura che non ci sia. E' successo infatti, che il retainer basso è saltato via da solo e non lo ha fatto reincollare. I denti nell'arcata della mandibola si sono accavallati e pensa che potrebbe ripetersi la stessa cosa sopra.
Nel caso effettivamente non ci fosse questo spazio, cosa si dovrebbe fare con i denti del giudizio? Tenerli lo stesso (ricordiamoci che sono già stai tolti 4 sesti molari) o toglierli?

Grazie
#82502
non sono sicuro dei "poteri" di questo Forum, voglio dire, dei poteri di far comprendere, ma questa scritta da Phabia mi sembra comunque essere una delle pagine piu' importanti del Forum di Bonifica... Leggendola, i dentisti cercheranno di svilupparsi professionalmente per evitare i fili per bloccaggio.

anzi, forse esistono gia' dentisti che si sono evoluti professionalmente in modo da evitare l'uso del bloccaggio!

io mi sono abituato a ragionare a cercare soluzioni "per esclusioni". Beati invece quelli che vogliono "piu' garanzie". Piu' garanzie di quelle che gia' ci avevano dato e avevano dato ai nostri genitori?

P.S.: conosco persone che gia' solo con la procaina hanno risolto focalita' di siti di denti estratti, anche se questa estrazione risaliva a 20 anni prima.
Ovviamente non dico che sono la maggioranza, ma esistono.
#82898
acerra99 ha scritto:
P.S.: conosco persone che gia' solo con la procaina hanno risolto focalita' di siti di denti estratti, anche se questa estrazione risaliva a 20 anni prima.
Ovviamente non dico che sono la maggioranza, ma esistono.


Tecnicamente se una persona ha un osso marcio da cavitazione inoperabile perchè c'è un dente sopra, dovrà usare la procaina per il resto della vita? Che fine farà il dente appoggiato sulla cavitazione? Verrà perso?

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret