Arnold Ehret Italia

Vuoi iniziare un diario dove raccogliere i tuoi successi, gli ostacoli incontrati durante il tuo percorso? Questa sezione è quella giusta!

Moderatore: luciano

#73478
Oggi sono al 4 giorno della dieta e devo dire che stamattina avevo una lingua davvero bianca . ho pensato:chissà quante tossine ancora ho da smaltire ma andiamo avanti e mi sono buttata giù una spremutona di arance e limoni a stomaco vuoto, meravigliosa come se il mio corpo desiderasse solo quello. poi dopo un pò un'ora circa uva e prugne secche perchè proprio di arrivare a pranzo a stomaco vuoto nn mi riesce, prosegue col pranzo di carote grattate broccoletti lessi e insalatina che mi coltivo sul balcone olio di oliva pochissimo sale e limone e semi di lino grattugiati, fetta di pane integrale tostatissima. stasera mi sa che invece dello jocca alle pere stufate ci aggiungo una bella banana schiacciata impiastrata di marmellata di frutti di bosco, che ne so la fantasia mi dice così. io mi sento bene, mai stata meglio, non mi viene più sonno dopo mangiato, sono superattiva, ancora non sono andata al bagno da sola, se stasera non sono ancora andata il clistere mi tocca però non demordo. ho notato che i semini di grasso che avevo attaccati sulla pelle vicino all'attaccatura dei capelli si stanno sbriciolando e poi si faccio un botto d'aria però non puzza perchè non c'è carne in putrefazione ma solo cibo in fermentazione e infatti è tutto un gorgoglio, prima era un silenzio di morte. ah dimenticavo mi esce un bel pò di muco dal naso e non ho il raffreddore, spero mi si sturino definitivamente le orecchie che sono anni che il catarro va su e giù,nemmeno lo iodio del mare è riuscito a sturarmele del tutto quest'anno. finalmente per la prima volta in vita mia mangio senza l'ansia di ingrassare e mangio proprio di gusto per sfamarmi e non per gola e anzi la mia paura adesso è di dimagrire troppo, ero già dimagrita con la dieta sempre fatta da me questa estate con una fortissima riduzione di farinacei, ma adesso sono perfetta, da fare invidia ad una 20enne, e sono solo al 4 giorno. per ora non sento desideri strani di cibacci o di pasta o carne, certo non dico che se me li mettono davanti rimango totalmente indifferente, però so che mi nuociono, alla linea faticata con tante rinuncie e al mio intestino maledettamente pigro e intasato, quindi no, e se dico no è no. mi sento serena e fiduciosa e quindi adesso vado a continuare le mie pulizie di casa che l'energia davvero nn mi manca. per oggi è tutto , passo e chiudo.
#73520
ieri sera poi il clistere l'ho fatto, ero piena e non potevo andare a letto così costipata, è una sensazione orrenda, sembra di soffocare nel letto. ho notato che è stato molto più semplice e sbrigativo stavolta e meno sfinente. le feci molto più morbide, una sensazione di pulizia più profonda ma anche paradossalmente meno invasiva. io faccio il clistere nella vasca, non mi vergogno a dirlo, non sono mai riuscita a farlo con la peretta come persone che conosco, ciò nonostante la mia vasca è sempre disinfettatissima e pulita. stamattina la giornata è iniziata con acqua calda e limone, seguita dopo un pò da spremuta di arance e mezzo limone, prima di uscire 2 pesche sbucciate e un pò d'uva e a pranzo insalata di carote grattate, broccolo stufato in pressione e spinaci crudi, strasquisita, sarà la verdura stufata mischiata con la cruda, era divina. stasera fiocchi eurospin con susine scure stufate. poi ho rimesso in pressione un pò di spinaci e poi la bieta e l'acqua che hanno cacciato me la sono bevuta tutta, sento un gran gorgoglio nella pancia, però non mi sento da clistere stasera. Dio volesse che domani mattina o pure stanotte, sono disposta a tutto, anche ai più tremendi mal di pancia, che andassi da sola, sarebbe meraviglioso. ho dato ascolto a Dea Zoe che mi ha detto di sentire ed ascoltare il mio corpo e in effetti oggi ho sbucciato la piccola pera che ho stufato prima con le susine e non ho grattato i semi di lino nell'insalata. sono fatta di acqua per gran parte del mio corpo e certe macinature mi sa che mi intoppano peggio. sono settimane che prendo semi di lino da quel dì che dovevano avermi fatto qualcosa e invece nulla, mi sa che li archivierò. ieri sera poi osservando le feci che ti trovo ,pezzi di mandorle masticate col miele come dice Arnold, però erano come sassi sgretolati e non mi sono piaciuti, sembravano calcoli per capirci! mi sa che archivio pure le mandorle, la frutta secca pure è micidiale per una super intasata come me. mentre scrivo sento la pancia in subbuglio e mi da gioia perchè sento che il mio intestino è vivo ha delle reazioni. aspetterò domani sera per un altro eventuale clistere, sto cercando comunque come dice Ehret di intuire cosa può meglio essere lassativo per me, a dir la verità a me serve una composizione di alimenti che riesca a produrre un chilo voluminoso e della consistenza giusta per essere espulso, anche se disperata come mi ritrovo mi accontenterei anche di andare in diarrea ma spero di no dai. mi sento attiva e la cosa che sto notando di più è la pelle, sempre più pulita ,purificata, la lingua è bianca la mattina ma si ristempera subito, anche solo muovendomi per casa e deglutendo un pò, e l'alito poi migliorato di molto. ok vado a dormire e a presto spero novità positive. :D
#73528
Ciao Ilaria benvenuta,
se posso dirti qualcosa, secondo me al 4 giorno di transizione stai mangiando troppa frutta, tutta quell'aria non deve essere li, quindi vuol dire che la troppa frutta sta fermentando , non deve, rileggi il libro, la fermentazione scatena i residui solidi che sono li da un po, usa più verdure, e mettiti l'anima in pace perche ne avrai per un bel po di tempo, in quattro giorni cosa pretendi di vedere..... i miraggi del deserto, il clistere che hai descritto non ti serve a niente, come un bicchiere di acqua fresca, la peretta!!!!cosè, passiamo agli enteroclismi altro che...anzi se puoi, ti consiglio dalle 4 alle 6 sedute di idrocolon terapy dove ti passano qualcosa come 60 o più litri di acqua preparata per questo, fai ricerca sul sito di Luciano , in merito ai clisteri ce molto da studiare, siii le perette ti fanno il solletico, forse non ti e chiaro.... che anni e anni di alimentazione onnivora, ti hanno combinato per benino, forse ci vorranno altrettanti anni per venirne fuori come si deve
#73550
grazie per il benvenuto. sono stitica da quando ero piccola, cresciuta in una famiglia dove si mangiava davvero di tutto. però l'anno scorso che ho cambiato casa ed ero tanto felice andavo tutti i giorni e dovevo correre e non è che facessi chissà quale attenzione all'alimentazione ero solo serena e rilassata per la mia nuova dimensione. adesso da tre o quattro mesi la situazione è ridiventata critica e al momento non ho possibilità di fare sedute di idrocolon perchè ho spese impellenti che non posso rimandare. anche con le verdure l'aria è tanta, con qualsiasi cibo e questo dipende dal fatto che il mio transito è troppo lento e durante il tragitto perde acqua e nella parte finale del colon si secca e si arresta. Io adesso me la sento ma ormai è troppo tardi ,non ce l'ha fatta ad uscire ed è li secca e incastrata. devo dire che con la dieta di Ehret fare il clistere è più semplice,le feci sonomolto più morbide e lo faccio con più facilità. io cmq quando me la sento mando l'acqua fino allo stomaco e svuoto tutto ma davvero tutto finchè non esce che acqua pulita, poi se ci sono incrostazioni che non vengono giù questo non lo so, più di questo non posso fare. ripeto non è che non mi si forma il chilo, si forma ma non c'è una contrazione che lo spinge giù. sono molto demoralizzata, continuo cmq con la dieta, magari domani posso fare come dici tu verdura a pranzo e a cena ma non credo cambi gran che. la fermentazione non è che mi dispiace che ci sia, anzi all'inizio penso sia anche normale, magari mi venisse un tale mal di pancia ,un esplosione ,una colite. faccio continuamente pipì, quando esco di casa è un incubo perchè mi scappa spesso, addosso non ho un filo di ritenzione idrica, solo quella solida purtroppo. magari continuando a pulire da sopra con la dieta e a svuotare da sotto col clistere forse fra qualche mese qualche risultato lo vedrò tanto non ho altra scelta, lassativi non ne voglio, troppo facile e improduttivo e anzi ancora peggio. ciao dodo
#73581
Ciao Ilaria,
non rimandare e peggio, preparati a fare qualche digiuno, individua un alimento che solo a te in particolare abbia un effetto lassativo, a me ad esempio le prugne, i fichi, grandi bevute di limonata, cicoria cotta a vapore ecc ecc...hanno un effetto lassativo, oppure la famigerata insalata del Prof. Ehret, carote e cavolo grattugiati insieme fanno molto da scopa, procurati in farmacia la sacca per enteroclisma (costo 8 €) sul sito ci sono tutte le ricette che vuoi e dacci dentro, o alla sera prima di andare a letto, oppure ti svegli presto e lo fai al mattino, vedi tu ma non lasciare li a macerare il rifiuto, se non esce va bè....dammi retta liberatene il prima possibile, sentirai una differenza che non hai mai provato prima...buon lavoro
#73582
infatti è quello che sto cercando di fare, oggi ho provato a mischiare broccolo stufato spinaci e 2 belle rape rosse con una fetta di integrale abbrustolito e olio abbondante. devo fare attenzione con la scopa perchè se è troppo aggressiva mi irrita di più le pareti. ho provato col cavolo grattatato ma mi ha fatto fare solo tanta aria e basta. ho notato che con le verdure stufate in pentola a pressione giusto il tempo di ammosciarle, e mi bevo pure il liquido rimasto ovviamente lontano dai pasti, che mi si forma la massa più velocemente, come sto notando che oggi ho meno aria perchè ho mangiato meno futta. ho notato anche che le buccie dell'uva essendo insolubili secondo me mi intoppano come le buccie dei legumi, nel clistere le rifaccio intere con i semi, la noce di cocco come calcoli quindi mai più, insomma ci sto ragionando, come idealmente mi attirerebbe mischiare una vellutata di legumi con spinaci o carote crude grattate, un pò e un pò capisci, mischiare scopa che gratta e massa morbida che pesa e scivola giù, non sto scherzando magari sbaglio ma sto cercando idealmente di produrre un chilo ideale da riuscire a farmi andare. so che la buccia della frutta come delle verdure o dei legumi è fibra insolubile che fa massa ma nel caso mio credo che mi intoppino peggio, tipo l'uva si è acida disincrosta ma le buccie non si rapprendono tutte insieme rimangono separate tra loro, come la pelle degli agrumi del resto e le buccie dei legumi, ne ho la conferma col clistere. invece vedo che la verdura stufata fa massa , forma piccoli chiletti e questi ultimi devo trovare il modo di legarli insieme con qualche alimento che faccia da collante per un chilo più grosso e da espellere con facilità. forse sbaglio col ragionamento ma sto cercando di andare con l'istinto, di sentire il mio corpo e come ragisce. grazie per l'interessamento e perdona i miei discorsi di m........a, lo so che sembra un assurdità per chi magari non ha problemi ma per me non ti dico che è invalidante, però ti peggiora la qualità della vita in tutti i sensi.mi informo presto in farmacia per la sacca grazie e buona giornata anche a te.

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret