Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By luciano
#5533
In queste foto, da lui stesso ordinate e numerate, si possono vedere le fasi della guarigione e del cambiamento di Ehret

Immagine
Immagine

Qui c'è la pagina con le foto ingrandite:
http://www.arnoldehret.it/Arnold_Ehret_in_8_Foto.html

Spiegazione delle fotografie fatta da Ehret stesso:

Fotografia 1. Fatta durante il mio servizio militare volontario di un anno. Malgrado la mia apparenza sana sono stato congedato durante il mio undicesimo mese per nevrastenia e in quanto debole di cuore. Dopo il mio ricupero non ho mai più avvertito qualsiasi disturbo al cuore in tutta la mia vita.
Fotografia 2. Fatta durante fine degli anni ‘20. Mostra molto chiaro lo sforzo e lo stress, l’espressione facciale irriflessiva e banale di un goloso e di un bevitore di birra, che ancora considera il suo stato “normale”.
Fotografia 3. Fatta prima di ammalarmi. Si nota già una considerevole perdita di peso.
Fotografia 4. Durante la mia malattia: nefrite cronica; Mio padre e mio fratello erano morti per malattie polmonari; mia madre era morta per complicazioni renali. Avevo fatto due anni di trattamenti allopatici senza risultati. Ero vicino alla morte. Solitamente mi danno quindici anni in più della mia età anagrafica.
Fotografia 5. Dopo alcuni anni, mettendo in pratica metodi guarigione naturopatica e il vegetarianismo. Il mio stato di salute è migliorato in modo significativo, ma non sono ancora completamente guarito. Ai tempi della foto avevo ripreso il consumo di cibi crudi e cotti, ma avevo iniziato le mie cure con il digiuno. Questa fotografia è stata fatta due giorni dopo il digiuno di trentadue giorni.
Fotografia 6. Quattro giorni dopo il mio esperimento di digiuno, mangiando soltanto frutta per due giorni e sentendomi già straordinariamente forte, in un piacevole stato mentale ed agile. All’inizio della mia malattia i miei capelli erano diventati grigi e ne perdevo parecchi. La fotografia mostra come le mie cure con il digiuno hanno favorito la ricrescita dei capelli.
Fotografie 7 e 8. Nuove immagini dopo che la mia rigenerazione è stata completata.
Ultima modifica di luciano il 31 luglio 2007, 15:29, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By Tyler
#5540
Soltanto 2 parole:

SEMPLICEMENTE STRAORDINARIO.

Grazie Luciano.
Avatar utente
By monirosa
#6875
documento meraviglioso!

colgo l'occasione per ringraziare fabio, in quanto, nonostante abbia ben in mente gli insegnamenti di ehret, anche se non riesco ancora del tutto ad applicarli, era da diverso tempo che non entravo più in questo forum. ringrazio quindi fabio per l'imput che mi ha dato, riportando alla mente il sito, attraverso la divulgazione che lui fà in altri forum.
grazie !
Avatar utente
By Tyler
#6876
Grazie Monirosa,
che dolce che sei....non pensavo di poter incutere
tutta questa curiosità...comunque su questo fantastico forum
puoi davvero trovare tutto cio' che cerchi, c'è tanta gente
preparatissima e tanti articoli che possono davvero darti una grossa mano,
per non parlare dello splendido ambiente sano che il buon Luciano ha saputo creare...(anche se a volte viene criticato)...
grazie ancora, un bacio...Fabio.
By alby
#13646
Queste foto sono davvero impressionanti e documentano molto bene le diverse fasi di salute del Dott. Ehret.

Ci sono per caso indicazioni riguardo all'età di Ehret negli scatti 7 e 8?

La foto 2 potrebbe rappresentare il 70% dei giovani di oggi dei paesi occidentali benestanti, io stesso ero così, bello rotondetto (+ 11 kg) e pieno di vizzi alimentari assurdi (grande bevitore di aperitivi superalcolici e divoratore di trammezzini e schifezze varie).

Ciao
Alby

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Libri di Arnold Ehret