Arnold Ehret Italia

Un forum necessario in linea con il sistema di guarigione della dieta senza muco.

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum: Questo Forum serve per apprendere dati sulla bonifica dentale al fine di sapere poi cosa si vuole che il dentista faccia nella nostra bocca.
Non siamo un call center o un'agenzia che procura clienti ai dentisti.
La prima cosa da fare è leggere questo post, le regole del forum. E' obbligatorio leggerlo per non contravvenire le regole del forum, qualora venissero violate i tuoi post e infine il tuo account potrebbero venire cancellati. Il primo post che devi leggere è questo: Regolamento
#74451
    Come dentista "neurofocale" vorrei segnalare, il Dr. Graeme Munro Hall.
    Vedi anche il video:

    https://www.youtube.com/watch?v=t9TWWY9Bb2I

    L'estrazione dei denti devitalizzati viene fatta con il metodo Huggins, cioè uso della fresa a palla, strumenti piezoelettrici e cucchiaio affilato a seconda della necessità per curettare il sito dell'estrazione, copertura sotto vitamina C endovena e glutatione + sedazione cosciente + un bilione di accortezze di vario tipo. L'obiettivo è di fare tutto insieme e di non far trovare più come ostacolo al sistema immunitario nessun focus dentale quando il paziente quando torna a casa. Munro Hall ha parecchi pazienti dall'estero che viaggiano li 60 Km a nord di Londra solo per lui: italiani, norvegesi e anche austrialiani, sul suo sito si possono leggere delle recensioni.

    Il difetto di Munro Hall e' che ha deciso spesso di non togliere denti del giudizio "focali". Su quel fronte non sa niente. Deve ancora iniziare la sperimentazione

Leggendo il libro "Toxic dentistry" del Dr. Munro Hall veniamo a conoscenza della scaletta per la diagnosi neurofocale, che potrebbe essere utile conoscere anche in caso uno non possa recarsi in Inghilterra da lui. In Italia non esistendo un Munro Hall, bisogna partecipare attivamente a questa scaletta.:

Una specie di scaletta per la diagnosi neurofocale è questa:
  • numero uno: avere una ortopanoramica dentale a disposizione.
  • numero due: studiare la mappa denti organi.
  • numero tre: i denti del giudizio. Hanno carenza di spazio? Ci sono sintomi su quel meridiano? Potrebbero aver innescato un inizio di paradontopatia?
  • numero quattro (valutazioni locali): Con un dito fare pressione sul dente, soprattutto la zona apicale, e vedere se uno dei denti sospettabili da' piccoli disagi che non sono presenti altrove sotto pressione. Questo vale anche per i denti devitalizzati.
    Quanti anni ha questa devitalizzazione?
  • numero cinque (anamnesi del dente): Ci sono denti che in passato hanno dato problemi, poi eventualmente scomparsi?
    Per maggiori dettagli sulla terapia focale, in caso non si conosca l'inglese, suggerisco il libro La malattia focale odontostomatogena, NICOLIN A. 1982
  • Se esiste un sospetto forte su un dente per uno più motivi sopra menzionati, allora ci sarà bisogno di uno step ulteriore, ovvero di una 3D Cone Beam per stanare l'informazione.
Gli utenti di questo forum che troviamo nella sezione Successi della bonifica raccontano di aver fatto questo: si sono presi la loro bella ortopanoramica, se la sono studiati a casa tra le loro quattro mura o condividendola con altri pazienti neurofocali con esperienze personali e magari hanno confrontato le loro valutazione con quello che ne pensavano i radiologi (referto) o i vari dentisti (alcuni anche della lista).

Ma prima di chiedere pareri da fuori, si erano studiati da soli la mappa denti organi.
Insomma hanno fatto tutto quel lavoro che farebbe un Dr Munro Hall.


Si lo so, a volte è troppo scocciante iniziare da soli a raccogliere tutti questi dati che serviranno alla analisi neurofocale. Ma se non lo si fa e non si vuole nemmeno andare dai medici neurofocali all'estero che la fanno, allora "Bonifica dentale" basta, punto, ci mettiamo una pietra sopra.
Oppure andiamo da un dentista e allora ci mettiamo una pietra sopra. Infatti non si è mai vista una diagnosi neurofocale corretta da un dentista italiano, nemmeno quelli della lista e tantomeno da quelli "bio" o "metal-free".
La vostra collaborazione secondo i punti della scaletta sopra elencati è essenziale.
Ultima modifica di acerra99 il 20 luglio 2014, 10:51, modificato 3 volte in totale.
Avatar utente
By luciano
#74453
Hai perfettamente ragione Lorenzo.
Dobbiamo documentarci noi e poi chiedere al dentista cosa vogliamo che venga fatto e come vogliamo che venga fatto, e se lui è disposto a farlo.
Se non ci sono i requisiti si passa a un altro o si prende quello che passa il convento. Poi non bisogna prendersela con il convento! :D
#75031
Questa lista non ha a che fare con la domanda: "C'è qualcuno qui dove abito che fa la rimozione protetta dell'amalgama?" Una lista del genere (sulla rimozione dell'amalgama con le precauzioni adatte) la fa Cristiana di Stefano. Un mini-post in passato e' stato fatto anche su questo FORUM da qualche parte lo troverete (lista dei DENTISTI CHE TOLGONO L'AMALGAMA). Questa qui e' un'altra lista.

Ognuno di noi qui cerca di lasciare una testimonianza quando trova un dentista col quale ha fatto un pezzo del percorso neurofocale. La questione neurofocale che riguarda questa lista e' quella dell'inguaribilità di alcuni disturbi in correlazione con la presenza decennale di un dente infetto, asintomatico si, ma poi alla fine dei conti conciato male o con associata necrosi dell'osso mandibolare.

La lista che segue non è una lista di "dentisti biologici". E' una lista di dentisti che sono serviti essenzialmente agli utenti di questo FORUM sui DENTI nel loro PERCORSO NEUROFOCALE. Ognuno di noi cerca di lasciare una testimonianza quando trova un dentista col quale ha fatto un pezzo del suo percorso.

Mischiare le due cose, mi e' stato fatto notare,ha vantaggi ma anche svantaggi.
Molti lettori di http://www.medicinenon.it magari vorranno togliere l'amalgama in modo protetto e per loro gli effetti a distanza di denti con cura canalare o impattati sono e rimangono sciocchezze delle piu' clamorose. Allora a che gli serve la lista che compare qui sotto? A niente, se non forse a confondere le acque.


Si attendono recensioni positive sulla disponibilità potenziale dei seguenti dentisti:

  • Dr. Berardinelli Andres Via Della Resistenza 1 – AGUGLIANO (AN) tel: 071/ 907068
  • Luigi Ricci (Ceglie Messapica, Telefono: 0831-379304)
  • Dr. Dell'Aglio Antonio Piazza Giulio Cesare 30 – BARI tel.: 080/ 5563637


    In pratica di questi quattro dentisti so che hanno avuto collaborazioni con medici olistici che identificavano in denti l'origine delle malattie. Ma quanto autonomi sono quando si troveranno davanti alla vostra ortopanoramica dentale non lo so proprio. Sono quasi sicuro che conoscono i protocolli, ma di nuovo, dovrete dare voi un grosso contributo al processo decisionale giusto.

Il lavoro del dentista è posizionato in un crocevia tra industria dei materiali, perfezionamento tecnico (per es. estrazione denti del giudizio, ma anche corone metal-free, Valplast, ..), l'uso di naturopatia per fare un miglior intervento odontoiatrico, l'uso di naturopatia per capire le implicazioni di focus dentali. Non tutti i dentisti dell'elenco hanno la stessa forza sugli stessi punti.

Correggetemi se sbaglio, per noi sul forum i migliori dentisti sono quelli che capiscono l'effetto focale di una estrazione fatta male. Nelle estrazioni bisognerebbe evitare di usare vasocostrittori, bisogna esplorare il sito di estrazione per curettare le zone infiammate, proprio come fanno i chirurghi maxillofacciali più preparati.

Nella diagnosi neurofocale il paziente ha un ruolo fondamentale. Il forum aiuta molto, in caso di dubbi, cercarsi un medico neurofocale, l'unico che ha un maggior controllo sulla correlazione denti-organi.
Solo davanti a te preparato il dentista diventa temporaneamente capace di risolverti la situazione. Correggetemi se sbaglio.


Le situazioni spiacevoli che senza tutti questi controlli possono capitare sono che (1.) ci si fa togliere una corona metallica, ma poi il focus e quindi il problema era il dente su cui si appoggiavano la corona sostituita.
Di nuovo sapere tutto per evitare situazioni spiacevoli. Per esempio magari capiterà (2.) che toglierete un dente devitalizzato utile alla masticazione o estetica, dovendolo sostituire, mentre la vera causa del disturbo ormonale era il dente del giudizio.

Il ruolo del dentista è di difendere il dente ad ogni costo. Nella maggior parte dei casi il dentista avrà anche ragione. Tutti questi consulti fanno in modo che il paziente "valuti" se l'equilibrio verso il quale preme il dentista ha senso nel suo caso o bisogna spostarlo. Perché si perdono tante informazioni quando non si hanno familiarità con gli effetti focali, la storia clinica del paziente, si gioca sul salvare il dente ad ogni costo (per vari ovvi motivi), poi si aggiunge il METAL FREE, la odontoiatria biologica con l'omeopatia, e tanto altro...
E' vero che il dentista biologico ha il ruolo della indagine neruofocale? A me non sembra proprio!
Piuttosto ribadirei che il RUOLO di valutazioni neurofocale non è il suo, se ne parla nel forum. I soldi sono i vostri... I disturbi e la motivazione sono i vostri. La pigrizia ce la lasciamo per qualche altro argomento. Acquisiamo la capacità di fare un elenco delle possibili situazioni da valutare e poi cercare di ridurre la somma dei "campi di disturbo" dal lato meno costoso e più efficace.

Qualcuno di voi lo sa perché scrivo. Perché è capitato e capiterà sempre. Uno fa grosse spese, e ha ignorato i veri campi di disturbo. Uno ha fatto il metal free o simili e non ha più i soldi per fare le bonifiche che servivano, tra gli altri di denti del giudizio o cavitazioni.
_______________
Ultima modifica di acerra99 il 9 novembre 2014, 14:58, modificato 6 volte in totale.
#75042
Dopo aver fatto l'elenco di alcuni tra i tanti dentisti biologici, quelli che hanno reso possibile per gli utenti del forum la bonifica di campi di disturbo, di solito cavitazioni, denti del giudizio o denti con granulomi o devitalizzati focali, ora è necessaria una lista di chirurghi maxillo-facciali.
Abbiamo sacrificato il tema dell'amalgama (la cui rimozione protetta e' pure importante; magari altri volontari apriranno un TOPIC dedicato, perdendoci parecchio tempo e valutando tutto e tutti), ma in cambio qui possiamo introdurre dei nomi veramente SOLIDI.
Nei pressi di Bellinzona, quindi utile per utenti di Como o Varese, abbiamo il Dr. Bruno Fraschini
Medico Specialista in Chirurgia Orale, Campagna de Ransc, 6537 Grono - Svizzera
articaina (chiocciola) gmail ('punto) com Telefono: +41 (0) 91 8274040

Ripeto, stiamo parlando di chirurghi maxillo-facciali presso cui magari gli utenti del forum hanno commissionato una bonifica dentale. Questi utenti del forum sapevano cosa gli serviva e hanno verificato che il maxillo-facciale sotto casa si rendeva disponibile alle operazioni, curettando bene come da protocollo con fresa prima e cucchiaino dopo.

A Reggio Emilia, il Dr. Antonio Parrinelli (vedi testimonianza qui di seguito) 345.8478645
A Perugia il Dr. Vincenzo Maria Casini, tel. 075.5003744
A Padova il Dr. Christian Bacci (vedi testimonianza di seguito).
A Cesena il Dr. Massimiliano Manfredi.
Dr. Roberto Meli, Firenze, sedazione cosciente, specializzazione in chirurgia estrattiva, nessun feedback ancora da lui, solo osservato il suo curriculum.

Si attendono altre segnalazioni. Ce ne devono essere senz'altro alcune centinaia di questi maxillo-facciali preparati per quello che ci serve. Pulire l'osso dalle aree degenerate è il loro mestiere e la loro filosofia in molti casi (per es. quelli segnalati qui). Ma sui loro colleghi la certezza non è assicurata, mi sembra di capire dalle testimonianze di rimozioni di denti del giudizio che mi pervengono per es. da maxillo-facciali di altri capoluoghi di regione.

Vi ricordo che l'analisi che ha condotto alla bonifica dentale da fare e' stata si fatta dal dentista, ma ingenerale solo per il 30%, per il resto era tutta farina del sacco del paziente o di medici neurofocali,

Già da tempo abbiamo notato negli interventi sul forum che molti utenti si pongono davanti a questo discorso della bonifica dentale concentrandosi sul dentista. Da quale dentista della lista devo andare per risolvere? In pratica uno va dal dentista e questo professionista se la spiccia tutta lui. Ma che idea ASSURDA. IDEA ASSURDA, COSTOSA e ricetta per il disastro. La bonifica che il dentista consiglierà ha parametri metal-free only, oppure parametri della bocca perfetta che sono ben lontani da un lavoro olistico di bonifica come lo farebbero fare gli esperti di medicina neurofocale qui in Germania

Tutti i dentisti della lista hanno difetti.

Ci sono dentisti che non vogliono decidere per te e quindi ti dicono la prima frase che capita per “liberarsi” dalla responsabilità della scelta.
Ci sono dentisti che non vedono le focalità dei denti del giudizio.
Dentisti che vogliono levare corone metalliche ma poi lasciano denti morti focali, mettendoci sopra corone metal-free.
Ci sono dentisti che fanno passare ponti metal-free su zone con cavitazioni.

Se uno sta davanti alla sua ortopanoramica e sa cosa deve fare, ha già raggiunto la metà del ponte che deve attraversare. Non ha ancora speso una lira nella bonifica, ma è come se fosse già arrivato.

Se uno sa che non otterrà il responso sul da farsi quando va da uno dei dentisti biologici italiani, io ritengo veramente che non ci sia nessun altro tra i pazienti neurofocali che abbia possibilità di successo maggiori delle sue.

Chi ben comincia è a metà dell'opera. Chi sa che deve presentarsi davanti al dentista avendo già una vaga idea di quale sia la strada piu' economica alla bonifica dentale.

A questo punto può succedere che la persona che ha preso le redini nelle sue capaci mani possa andare a cercarsi un chirurgo maxillo facciale per fare la bonifica. Non deve più chiedere a nessuno cosa è necessario fare. Già lo sa. Lo sa, lo ha confrontato con me, con Riccardo, Sandro o altri che hanno già attraversato il guado con successo. E' sicura.

Si cerca un chirurgo maxillo-facciale o chirurgo orale.

Mi scrive Valina:
Mia mamma ha tratto grandi benefici dalla bonifica, ha acquisito più vitalità. Probabilmente per l'eliminazione delle infezioni che aveva in circolo. Il chirurgo orale le ha detto che è stata realizzata una profonda raschiatura dell'osso perché era intaccato da cariche batteriche.

°°°
Esempio n.2: di un utente del Forum che trova sotto casa un ottimo e informato DENTISTA con il pallino della chirurgia estrattiva

Grazia ha scritto: mi piace molto lui si chiama Antonio Parrinelli è di Reggio Emilia principalmente si occupa di chirurgia, lui dice di togliere il periodonto non perchè crede in quello che diciamo, ma lo fa perchè prepara sempre per un eventuale impianto, pulendo il tutto bene a modo,poi dice che se c'è un infiammazione è ovvio che deve essere asportato con il dente, ora comunque nel frattempo che aspettiamo la panoramica di mio marito gli invio il video del periodonto, va bene quello che hai inviato a me l'ultima volta? Oppure gli debbo proporre questo qui sulla tecnica?

> ho capito, per quanto riguarda le estrazioni mi sembra che sia un chirurgo ideale,
> se hai tempo di fare un messaggio sul Forum per segnalarlo, lo possiamo veramente mettere
> nella lista dei dentisti sul forum a questo punto. La sparizione definitiva dei sintomi
> ci da' la conferma definitiva della sua tecnica. Complimenti che lo hai trovato.
> Lorenzo
°°
Il caso che ora riporto di seguito è il riassunto perfetto per evidenziare le cose che ho appena scritto sopra. Quello che scrive è un ragazzo che all'inizio non aveva idea di quale fosse la diagnosi neurofocale giusta. Io cercavo di dargli informazioni e farlo avvicinare a capirla, e lui invece si faceva confondere da tante voci di dentisti biologici che interpellava. E' una lunga storia. Poi alla fine qualcosa ha fatto click, ha capito, e a quel punto ci serviva solo un chirurgo maxillo-facciale di quelli che curettano e lasciano l'osso ripulito da tessuti mollicci degradati.

    Ciao Lorenzo,

    ieri mattina il Dott. Bacci mi ha rimosso i giudizi inferiori e il giudizio superiore sinistro (il destro lo togliamo con l'anno nuovo).
    L'intervento non è stato un passeggiata soprattutto perché i giudizi inferiori una volta aperti hanno messo in luce una bella quantità di pus.
    La cosa strana è che a parte qualche sporadico fastidio non avevo mai avuto sentore di un'infezione in corso...e chissà da quanto tempo era li.

    Ad ogni modo resto del parere che una persona trova le soluzioni quando è aperta a riceverle.
    L'intervento è durato poco più di un'ora. Per farmi operare in regime di servizio sanitario nazionale dallo stesso Bacci alla Clinica Odontoiatrica di Padova dove lavora avrei dovuto mettermi nella lista d'attesa di 10 mesi. ho preferito fare la cosa subito e ho pagato perle 3 estrazioni 1200 euro, ovvero 400 euro a dente in libera professione. Ho fatto la visita il 7 novembre e ho fatto l'intervento il 9 dicembre.

    La mia recensione sul Dott. Bacci è a dir poco positiva. Non è un medico "alternativo" ma è apertissimo ad ascoltare le esperienze e sensazioni dei pazienti. E' sempre sorridente e quando gli ho parlato delle implicazioni neurofocali mi ha risposto: " Vedi Matteo...una cosa sola posso dirti...nella mia esperienza di chirurgo ho visto malattie risolversi solo con la rimozione dei giudizi. Non posso indirizzarti a ricerche scientifiche in merito ma la mia esperienza mi porta a dire che questi non sono denti "normali"."

    Tengo a sottolineare che il Dottore ha sempre risposto in giornata alle mie mail e che l'intervento si è svolto secondo il protocollo...quindi oltre ad aver rimosso i denti ha tolto il periodonto, disinfettato la zona e richiuso con la massima attenzione. Il Dottore è supportato da un'equipe di ragazzi giovani ma preparati che hanno accolto in modo più che aperto le problematiche relative ai denti del giudizio. Anzi alcuni di loro hanno riferito di esperienze di malattia legate alla loro vita risoltesi con la rimozione dei denti del giudizio.

    In conclusione ti posso confermare che Christian Bacci è un medico bravo sia umanamente che tecnicamente. Però, e qui concordo con te, se il paziente stesso non si pone in un'ottica neurofocale, è un po' un'avventura lasciare le valutazioni al dottore. Si guarisce quando si è consapevoli. Non credo che uno può lasciare il piano di bonifica dentale nelle mani del dentista.
    E' il paziente che deve saper creare un clima di tranquillità avendo fatto i compiti a casa
    E' sempre il paziente che deve individuare da solo i punti più importanti che serviranno alla guarigione "neurofocale" (passami il termine).
    Un caro saluto.

Sul sito del Dr. Fraschini vediamo la sofferenza che subiscono questi denti del giudizio sia per mancanza di spazio che di sviluppo completo:
Immagine
Ultima modifica di acerra99 il 1 agosto 2014, 21:46, modificato 4 volte in totale.
#81062
Ciao, è la prima volta che scrivo sul forum anche se negli anni ho letto diversi interventi specie quelli di Lorenzo, volevo aggiungere dei particolari sul dottor Damati di Ancona che Lorenzo ha citato nella lista, ma che a torto, è riportato un po' come un "incompetente".

Io l'ho scovato grazie a questo thread ed abitando vicino ad Ancona ho contattato lui, ma avevo già fatto prove con la procaina ed ero sicuro quindi che il mio 48 fosse focalizzato (soffro di fibromialgia con tutto il corollario da anni), all' inizio sono andato un po' prevenuto (sempre a causa di questo thread) invece poi mi sono dovuto ricredere.

Praticamente il suo protocollo di diagnosi è studio OPT, ma soprattutto EAV. Sinceramente non sono mai stato un fan di queste metodologie diagnostiche, ma mi sono dovuto ricredere e anche alla grande, probabilmente dipende da chi le usa e dal grado di studio e di esperienza che c'è dietro.

Ad ogni modo dopo la diagnosi iniziale, lui mi ha confermato il 48 focalizzato, era messo molto male (anche se sia dall' OPT che dall' analisi obiettiva il dente era sano) e abbiamo programmato l' estrazione. Per il curettaggio dell' osso una volta estratto il dente usa il cucchiaio, non piezo o altro, ma asporta per bene, poi allego le foto, a me ha tolto parecchio, poichè avevo l'osso messo male.

Subito post-estrazione procaina e test EAV di nuovo. Dopo 5 giorni controllo, riapertura della ferita con cucchiaio, toglie i grumi e i coaguli, fa sanguinare e spurgare e EAV di controllo, da questo momento in poi ogni 3 giorni circa e poi ogni settimana per altre 4-5 volte, visita con riapertura della ferita, di nuovo spurgaggio, pulizia e EAV di controllo così via fino a che l' EAV non dà esito positivo.

La procaina solo dopo 1 mese circa dall' estrazione a cicatrizzazione iniziata. Non è uno che se la tira e su altri campi non è molto preparato (vedi gnatologia e riabilitazioni neuroocclusali), ma dal punto di vista bonifica è molto scrupoloso e appassionato e ci tende a sottolineare che fa molto di più che semplice terapia neurofocale (è anche omotossicologo)...

Ho potuto comunque constatare che ha parecchia gente che va anche dall'estero per farsi bonificare. Comunque a conti fatti contano i risultati, appena tolto il dente stavo subito meglio spariti di colpo blocchi vertebrali a c7-T1-T2 e alcuni trigger points, con il passare dei giorni tornavano e ad ogni seduta di pulizia se ne riandavano, praticamente dopo 1 mese, e dopo l' ultima seduta ho ricominciato a farmi la procaina e piano piano i blocchi e le infiammazioni sono scomparsi quasi del tutto.

Quindi sono soddisfatto di come ha lavorato e mi sentivo in dovere di far aggiornare questo thread, così se dovesse leggerlo qualcun altro in zona Marche o limitrofe saprebbe a chi rivolgersi senza rischiare.

Allego le foto eseguite post-estrazione:


Immagine
Immagine
Immagine
La terza immagine evidenzia fin dove è arrivato a togliere osso (spina radioopaca inserita)
#81075
certo che una pulizia fatta così non può che dare risultati.
E' un approccio diverso dai soliti (intendo quelli raccontati qui sul forum) e probabilmente può essere pesante in tanti casi, ma se lo reggi non può che andare bene.
Per esempio non ci vedo proprio mia moglie sottoporsi alla pulizia con riapertura della ferita ogni 4/5 giorni :)
Grazie della testimonianza comunque.
Scommetto che, come me, ti starai chiedendo "E perchè non l'ho fatto prima?" ;) :) :D (avevi proprio un bel macigno con quell'ottavo)
#81078
procedura indubbiamente valida ( e vorrei vedere!) ma molto dispendiosa in tempo e sofferenza, con la moltitudine di riaperture (e anestesie).
ritengo che una buona bonifica con piezoelettrico e ozono+procaina si ottengano risultati uguali senza la via crucis delle riaperture, che dovrebbero essere al massimo una.

munro-hall per quanto ne so non riapre quasi mai.

l'esperienza finora acquisita mi porta ad affermare chi ha denti inclusi come quello in questione (orizzontale) deve mettere comunque in ballo una eventuale riapertura dell' osso, simili "aberrazioni" di natura creano una massa enorme di metaboliti infiammatori che interessano un ampia zona ossea circostante e necessitano di estrazione piezoelettrica, tempo, molta procaina , ozono e supplementazione/dieta per richiudersi lasciando al contempo aperti i meridiani di agopuntura interessati dal "tir di traverso".
e degli altri tre ottavi non ha fatto parola?
#81079
Hai ragione sandrod può essere un po' pesante, ma considera che non ho fatto mai anestesia durante le pulizie, forse con altri soggetti, se la ritiene utile, la utilizza. Considera che il giorno dell' estrazione l' anestesia, pur dopo 3 tentativi, la tronculare, non faceva effetto, lui voleva rimandare, ma io ho insistito e alla fine l' abbiamo tolto, in confronto quindi le pulizie sono state passeggiate :) .
Sinceramente non ci avevo pensato prima a toglierlo perchè il vecchio dentista che mi fece ortodonzia rovinandomi mi disse all' epoca che il dente lo avrei dovuto togliere solo quando avesse iniziato a darmi problemi, purtroppo non aveva parlato di certi problemi... Perchè il dente, sia alla visita obiettiva, che all' OPT, sembrava sano e non avevo mai avuto infiammazioni in loco... Solo una volta tolto si è visto che l' osso sottostante aveva un buco ed era "marcio"...

Ricky, le sedute successive, salvo la prima quella un po' più dolorosa, sono state tranquille, considera che lavorando col cucchiaio ogni 3-4 giorni la ferita non si richiude mai, quindi si riapre facilmente... Anzi ti dirò che non vedevo l' ora di tornare perchè subito dopo la pulizia mi sentivo sbloccare di colpo e l' effetto positivo mi durava un paio di giorno per poi scemare...

Alla fine a quanto mi ha detto lui, utilizza questo protocollo perchè negli anni ha visto che in questo modo non ha avuto più nessun caso di recidive sintomatologiche tra la gente che ha trattato.
Inoltre prima dell' estrazione per 40 giorni mi ha fatto fare una terapia fitoterapica drenante, perchè a suo dire, i primi anni che operava sui focus, senza far fare la terapia, spesso la gente, post-estrazione, per qualche giorno stava "di merda", qualcuno aveva recrudescenze sintomatologiche molto pesanti... Io non so, ma sono stato meglio fin da subito, anche se per un mesetto ho accusato sintomi di intossicazione stanchezza e stordimento...

Ad ogni modo credo che se si raggiungano gli stessi risultati, cioè eliminazione focus senza recidiva e rischio cavitazione con piezo e ozono, sicuramente benvengano, purtroppo non ho la possibilità di effettuare confronti ...

Per quanto riguarda l' analisi sul "tir di traverso" sicuramente hai ragione, infatti ho una voragine ancora e chissà quanto ci vorrà perchè l' osso ricresca, ad ogni modo, io mi tratto con la procaina circa ogni 2-3 giorni faccio iniezioni in loco e sul torace nei miei punti trigger, e sembra che le cose vadano abbastanza bene, e sono fiducioso per il futuro...

Gli altri tre ottavi più volte gli ho detto cosa ne pensasse, ma mi ha fatto capire di essere molto conservativo e di arrivare a togliere solo quando non si può fare a meno come in questo caso. E per capire "quando", lui fa conto unicamente sulla diagnostica EAV... Il 18 e il 28 non mostravano problemi e anche posizionalmente sono "decenti", il 38 anche non mostrava problemi, infatti tutti i miei problemi sono comunque isolati alla sola regione destra del corpo, però quel 38 prima o poi vorrò toglierlo comunque perchè non mi piace... ...

P.S. In passato tolsi 14 e 44 per ortodonzia e anche quelle sedi di estrazione lì a suo dire non mostravano problemi...
#83069
Domanda frequente che mi viene fatta, e di sicuro anche a Lorenzo e a Sandro.

Questo è un esempio, e mostra quanto è difficile indirizzare le persone sul giusto percorso.
Ci aspettiamo che ci venga fatto quello che desideriamo, convinti di sapere cosa abbiamo davvero bisogno che ci venga fatto, senza in realtà sapere nulla.
Ed è dura far capire che uno deve studiare e comprendere. Il dentista è l'ultima cosa da cercare.

Il 12/06/2015 21:26, Mario Rossi ha scritto:
A:
Webmaster

Nome:
Mario Rossi

Email:
Mario Rossi

Oggetto:
Psoriasi

Messaggio:
Buona sera sig.Gianazza....l anno scorso ho letto il libro di Arnold e. Come prima lettura alla medicina alternativa essendo io affetto da artrite psorisiaca e non avendo tratto giovamento dai medici. L ho trovato interessante ed illuminante...ma la paura di non essere seguito Nell'intraprendere la nuova strada mi ha portato ad aumentare il cerchio Dell informazione e dopo vaccaro scoprii che esisteva anche il metodo gerson...di cui il libro descriveva e spiegava passo per passo una terapia alimentare ben prestabilita che ormai seguo da un anno. La scelta la dirottai qui per via della paura di sbagliare...non sapendo...ma avrei preferito seguire i "seppur non troppo dissimili" consigli di arnold e. La mia domanda è la seguente: Sono secondo il suo parere sulla giusta strada? Nel metodo ci sono le patate...l avena ed integratori vari oltre agli estratti la frutta le insalete e la zuppa di Ippocrate...avrebbe un consiglio per me e la mia patologia? Sapesse quanti dubbi mi vengono di stare sbagliando qualcosa! Pure mozzi ci si mette nei siti che dice che io di gruppo 0 dovrei mangiare carne! Aspetto con ansia la sua risposta...sento in cuore mio che sarà. La mia strada da seguire....grazie infinite...

Puoi aggiungere un allegato
No file attached


Data/ora: 12 giugno 2015 21
Da: Medicinenon
Inviato: ‎12/‎06/‎2015 22:44
A: Mario Rossi
Oggetto: Re: Medicinenon.it Contatto: Psoriasi

Luciano: Se dopo un anno non hai ancora risolto, il problema è quasi sicuramente nei denti. Hai denti devitalizzati, amalgami, denti del giudizio, impianti ecc.? Fammi sapere,
Luciano.


Il 12/06/2015 22:53, Mario Rossi ha scritto:
Sono migliorato molto nei dolori...la psoriasi pero' Persevera... E spesso quando dormo poco per i turni la mattina i dolori si accentuano...ma meno dell'inizio terapia. Nessun dente devitalizzato ne amalgama...8 mesi fa ho tolto uno dei denti del giudizio che dava fastidio quando masticavo perche' era storto e si incastrava il cibo( parole del dentista)...

Inviata dal mio Windows Phone

Da: Medicinenon
Inviato: ‎12/‎06/‎2015 22:59
A: Mario Rossi
Oggetto: Re: R: Medicinenon.it Contatto: Psoriasi

Luciano: Hai degli altri denti del giudizio?

Il 12/06/2015 23:06, Mario Rossi ha scritto:
Si..tutti gli altri...

Inviata dal mio Windows Phone

Da: Medicinenon
Inviato: ‎13/‎06/‎2015 14:47
A: Mario Rossi
Oggetto: Re: R: R: Medicinenon.it Contatto: Psoriasi

Luciano: Dovresti leggere questo articolo:
http://www.medicinenon.it/denti-del-giu ... i-disturbo


Il 13/06/2015 15:30, Mario Rossi ha scritto:
Ho letto..ma é molto impegnativo da comprendere...addirittura dice di estrarre quelli sotto osservando dove si trova la luna e quelli sopra quando e' in un altra posizione. Addirittura si sono avuti casi di malattia autoimmune dopo l'estrazione di un dente del giudizio...insomma panico da comprendere anche se interessantissimo...la prego pero'...mi dica lei cosa devo fare...ho tolto quello in basso a destra...pure quello in basso a sinistra è un Po storto. Li tolgo tutti? Per me va bene...c'è un ordine? Grazie infinite

Inviata dal mio Windows Phone

Da: Medicinenon
Inviato: ‎13/‎06/‎2015 17:57
A: Mario Rossi
Oggetto: Re: R: R: R: Medicinenon.it Contatto: Psoriasi

Luciano: Non posso decidere per te. E' impegnativo, ma così è, occorre studiare e poi prendere le proprie decisioni.
In questo forum ci sono alcune testimonianze di chi ci è passato attraverso e ha risolto:
viewforum.php?f=26


Il 13/06/2015 18:44, Mario Rossi ha scritto:
Capito...io veramente avrei già deciso e lunedì prendo appuntamento...non mi e' chiara la metodica...se cioè intanto uno e poi tra alcuni mesi l altro o tutti assieme...che ne dice?

Inviata dal mio Windows Phone
Da: Medicinenon
Inviato: ‎14/‎06/‎2015 00:11
A: Mario Rossi
Oggetto: Re: R: R: R: R: Medicinenon.it Contatto: Psoriasi

Luciano: Dipende dalla singola situazione. Inoltre occorre documentarsi ben bene prima, il dentista deve essere istruito a rimuovere il periodonto rimasto dopo l'estrazione e curettare, ovvero ripulire ben bene l'osso. Ti consiglio vivamente di studiare la sezione, è affrettato procedere come vuoi fare tu.

Il 14/06/2015 08:59, Mario Rossi ha scritto:
Capito...occorre un dentista istruito....il problema ora e' Trovarne uno all'altezza....io abito a Venezia...per caso da consigliarmi qualcuno in veneto?

Inviata dal mio Windows Phone
Da: Medicinenon
Inviato: ‎14/‎06/‎2015 09:20
A: Mario Rossi
Oggetto: Re: R: R: R: R: R: Medicinenon.it Contatto: Psoriasi
Luciano: Non è proprio esatto, occorrono dentista e soprattutto paziente istruito e che abbia compreso il protocollo.
Non c'è scorciatoia. Di dentisti per ora che seguono il protocollo c'è solo il Dott. Barile di Alba, cerca su google e ha non so quante settimane di lista d'attesa.
Ma cosa più importante devi prenderti il tempo per studiare bene la sezione bonifica dentale.
viewforum.php?f=22


Il 14/06/2015 09:27, Mario Rossi ha scritto:
> Piu che altro ora mi preoccupa che chi mi ha tolto il dente in basso a destra del giudizio non abbia fatto il lavoro secondo protocollo.....per il resto tenterò l'approfondimento...la terrò aggiornato ...grazie infinitamente per ogni consiglio ;-)

Inviata dal mio Windows Phone

Oggetto: Re: R: R: R: R: R: R: Medicinenon.it Contatto: Psoriasi
Luciano:
> Piu che altro ora mi preoccupa che chi mi ha tolto il dente in basso a destra del giudizio non abbia fatto il lavoro secondo protocollo
Molto probabile se è un dentista tradizionale.
> tenterò l'approfondimento...
Tentare non è sufficiente, se vuoi risultati. Capire tutto ciò sui denti offre un avanzamento sulla comprensione delle malattie che non si risolvono con la dieta. La dieta solo tampona quando non si è risolta la situazione dentale. E il problema può averlo persino chi non ha denti guasti o otturazione o denti rimossi, ma ha i denti del giudizio, per esempio, in quanto la nostra mandibola si è accorciata rispetto quella dei nostri predecessori.


Ultima comunicazione:
Il dottor Andrea di alba potrebbe riaggiustare il lavoro del dentista tradizionale? Da domani inizio lo studio di questa disciplina...sono quasi 2 anni che studio l'alimentazione...forse troppo visto che ho la testa sempre li...me e' che ho bisogno urgente di tornare in salute...la mia famiglia ha bisogno di me....pensavo di avere dei denti perfetti....ora capisco che non sapevo...ma raddrizzo subito il tiro ;-)
#83070
Come si vede dall'ultima email che mi ha inviato Mario Rossi, alla fine ancora l'attenzione è se il tal dentista può fare il lavoro!

Ovviamente Mario Rossi è il solito Mario Rossi tirato in ballo per non scrivere il vero nome per motivi di privacy, mi pare eccessivo doverlo precisare, ma non si sa mai... non conosco alcun Mario Rossi :D
#84144
Salve , sono appena arrivata sul forum e mi sono buttata a capofitto nella lettura di TUTTO quello che poteva illuminare i miei dubbi e domande ....bene tutto questo ieri ......oggi ho già ricevuto conferma per un appuntamento dalla dott. Pistacchio di Bologna per valutare la mia situazione e decidere il da farsi .Mai fatta un' ortopanoramica ..che eseguirò domani.......GRAZIE per le preziose informazioni e per avermi accolta fra voi ...porterò la mia testimonianza!!!
#84670
Leggendo il forum ho trovato diversi riferimenti ad un Dott. Zav... di Roma, prevalentemente positivi. Allo stesso tempo colgo una diffidenza verso di lui da parte di alcuni membri storici, come se ci fosse stato qualche evento sgradito accaduto a qualche utente, che però non si menziona, e non figura quindi nella lista dei dentisti suggeriti.
E' quindi da considerare non affidabile? Non ho trovato altri dettagli sul forum
#84779
Stavo leggendo a spezzoni un testo di Lorenzo del 2005 sui denti. Sullo stesso cita i nomi soliti noti per lavori dentali, più alcuni che non sono mai citati sul f forum. Tra questi la dottoressa Giosaffatte di Pescara, che sembra adesso dirige un centro di medicina funzionale con kinidiologia (in realtà sembra un team di 3 solamente). Nessuna esperienza precedente da lei?
#84780
Non indichiamo più dentisti da cui andare. In passato alcuni che proponevamo poi non sempre seguivano i protocolli da noi suggeriti.

La cosa migliore è studiare i materiali in questa sezione al fine di sapere quali scelte fare e poi informare il dentista su cosa si vuole che venga fatto, tutti i dati sono qui.

Il problema non è il dentista, ma chi deve andare da lui.

Spesso è successo che anche quelli suggeriti non hanno fatto quello che il cliente desiderava perché non sapeva esattamente cosa chiedere.

Raro è quel dentista che veramente agisce secondo i protocolli che considerano l'essere umano nella sua globalità di corpo, mente e spirito.

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret