Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By tizzy
#5572
Qualcuno può suggerirmi un "rimedio" per un attacco di mal di schiena?
Ho provato a prendere un paio di compresse di Arnica ma il sollievo è stato minimo. Volevo chiedere anche se ci sono degli esercizi fisici da fare per poter riacquistare un minimo di decenza :D visto che cammino piegata! Grazie, Tiziana
P.S. In farmacia mi hanno suggerito il Voltaren :evil: !
Avatar utente
By Tyler
#5575
Io mi sento di consigliarti cio' che ho fatto io
quando ho avuto il mal di schiena. Ovvero mi
sono messo a digiuno per due giorno, il terzo
giorno stavo una meraviglia.
Ah..e non è piu' tornato.

saluti...Fabio.
Avatar utente
By tizzy
#5577
fabiocarusox ha scritto:Io mi sento di consigliarti cio' che ho fatto io
quando ho avuto il mal di schiena. Ovvero mi
sono messo a digiuno per due giorno, il terzo
giorno stavo una meraviglia.
Ah..e non è piu' tornato.

saluti...Fabio.


Grazie per la risposta, Fabio. Non ce la faccio ancora a fare il digiuno :evil: anche se tutto sommato mangio pochissimo. Praticamente solo insalata, pomodori, cetrioli e frutta (sono abbastanza abitudinaria). Però dal momento che fumo :evil: , non riesco a stare totalmente senza mangiare. Un saluto, Tiziana
Avatar utente
By Tyler
#5578
Mangiando così comunque con un po'
di riposo dovrebbe risolversi tutto in
breve tempo. Aspita ste sigarette!!!! :?
Voltaren??? Non sia mai!! :evil:

saluti...
Avatar utente
By luciano
#5580
tizzy ha scritto: Però dal momento che fumo :evil: ,

Eh tizzy, le sigarette sono terribili per la schiena quando mangi bene. Ho avuto delle ricadute, dopo tre giorni, mal di schiena. ho smesso e dopo una settimana la schiena era ok.

Ho ripetuto questo esperimento altre due volte, con gli stessi risultati.

Non ho capito perchè, ma credo che i polmoni siano connessi in qualche modo con il tessuto connettivo della schiena e quando sono disturbati dal fumo questi tessuti rimangono tesi causando dolori articolari.

Almeno questo è quello che mi è sembrato che era successo a me, ma non conosco il meccanismo e sono troppo pigro per cercare i riscontri.

A me basta sapere che fumo = uguale a mal di schiena, non fumo = schiena rilassata e senso di benessere. Oltre al resto, non dimentichiamo che i polmoni sono gli organi più importanti. :D
Avatar utente
By puja
#5592
tre ernie del disco...presente!!
io uso il sale caldo avvolto in un panno per un'oretta sulla schiena.....fa miracoli.. :wink:
Avatar utente
By tizzy
#5612
luciano ha scritto:
tizzy ha scritto: Però dal momento che fumo :evil: ,

Eh tizzy, le sigarette sono terribili per la schiena quando mangi bene. Ho avuto delle ricadute, dopo tre giorni, mal di schiena. ho smesso e dopo una settimana la schiena era ok.

Ho ripetuto questo esperimento altre due volte, con gli stessi risultati.

Non ho capito perchè, ma credo che i polmoni siano connessi in qualche modo con il tessuto connettivo della schiena e quando sono disturbati dal fumo questi tessuti rimangono tesi causando dolori articolari.

Almeno questo è quello che mi è sembrato che era successo a me, ma non conosco il meccanismo e sono troppo pigro per cercare i riscontri.

A me basta sapere che fumo = uguale a mal di schiena, non fumo = schiena rilassata e senso di benessere. Oltre al resto, non dimentichiamo che i polmoni sono gli organi più importanti. :D


Luciano, l'unica mia speranza :D è che cambiando ufficio il 27 Agosto e non potendo fumare (mentre in questo dove sono da 11 anni si!) in ogni caso diminuisca drasticamente. Altrimenti la vedo durissima anche perchè la mia dipendenza è davvero notevole. Tiziana
Avatar utente
By tizzy
#5613
puja ha scritto:tre ernie del disco...presente!!
io uso il sale caldo avvolto in un panno per un'oretta sulla schiena.....fa miracoli.. :wink:


:D Grazie, Puja.
Avatar utente
By luciano
#5619
tizzy ha scritto:Luciano, l'unica mia speranza :D è che cambiando ufficio il 27 Agosto e non potendo fumare (mentre in questo dove sono da 11 anni si!) in ogni caso diminuisca drasticamente. Altrimenti la vedo durissima anche perchè la mia dipendenza è davvero notevole. Tiziana


Dai mettiamo lì un bel pensiero forte che ce la fai! :D

Siamo tutti con te! :D
Avatar utente
By alexa
#5641
Ciao Puja,

scusa ma come fai a fare il sale caldo? Letteralmente si scalda il sale in pentola e poi lo metti in un panno? Il sale grosso?

Grazie :D
By susi
#5643
Grazie per la risposta, Fabio. Non ce la faccio ancora a fare il digiuno :evil: anche se tutto sommato mangio pochissimo. Praticamente solo insalata, pomodori, cetrioli e frutta (sono abbastanza abitudinaria). Però dal momento che fumo :evil: , non riesco a stare totalmente senza mangiare. Un saluto, Tiziana


Ho letto su un libro sul digiuno (non ricordo l'autore, ne ho letti parecchi!) che il digiuno è utilizzato anche per smettere di fumare.
Susi
Avatar utente
By luciano
#5665
susi ha scritto:Ho letto su un libro sul digiuno (non ricordo l'autore, ne ho letti parecchi!) che il digiuno è utilizzato anche per smettere di fumare.
Susi

E' vero, però se sei un fumatore accanito ti metti a fumare anche durante il digiuno e in pochi minuti ti ritrovi con la testa che sembra un alveare! :evil:

Anni fa ho fatto quell'esperienza, ho fatto due giorni di digiuno fumando, il senso di fallimento è stato terribile.
Avatar utente
By puja
#5737
si alexa si scalda il sale in una pentola...metà pacco quando è diventato bello rovente lo si avvolge in un panno o un asciugamano e si mette sulla zona dolente....
Avatar utente
By alexa
#5741
Grazie Puja :D

Io il mal di schiena l'ho superato ormai,
ma c'è qualcuno che è "duro" a capire quanto farebbe bene a se stesso a disintossicarsi un pò, e quanto ne abbia bisogno...
e allora proverò a usare questo metodo, grazie! :D
La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Libri di Arnold Ehret