Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
Avatar utente
By rogoxn
#74135
é da tanto tempo che avrei voluto presentarmi...
Mi chiamo Roberto ed ho 49 anni, nel 2008 ho sentito parlare della dieta senza muco e mi aveva incuriosito, l'incontro con una mia amica che aveva già iniziato questo percorso mi fece decidere di approfondire.
Trovai il libro e lo lessi, anche se allora mi sembrò molto estremo, riconobbi molte cose valide e cosi decisi di iniziare a cambiare il mio modo di alimentarmi.
Premetto; sono sempre stato in "buona salute"e a parte qualche piccolo disturbo ho preso pochissime (quasi nulla) medicine.
Fisicamente sono sempre stato in forma e la mia linea era ed è spesso invidiata...tutto questo senza fatica, senza nessuna dieta particolare... insomma, ho avuto fortuna ad essere nato con queste caratteristiche che con l'attività sportiva ho mantenuto nel tempo.
Ho acquistato il libro e l'ho letto di nuovo credo nel 2009, e ho incominciato, molto lentamente la mia "transizione".
Nel 2009 mangiai l'ultimo pezzo di carne, la carne non è mai stata una mia passione fin dalla nascita, poi verso i vent'anni iniziai a mangiarla ma solo quella di "qualità" e cucinata alla brace...era il solo metodo di cottura che mi permetteva di mangiarla, altrimenti sentivo quel sapore strano che io "scherzosamente" dicevo di morto.
Tuttora "mangio il pesce", in realtà lo mangio solo con gli amici quando vengo invitato al ristorante, a casa non siamo abituati a mangiarlo.
Nell'ultimo anno ho iniziato ad avere dei disturbi fisici (emorroidi), allora ho ripreso in mano di nuovo il libro e l'ho riletto!!!
Ogni volta mi sembra di averlo capito, poi quando lo rileggo, mi accorgo che c'erano cose che mi erano sfuggite e che non avevo affatto compreso.
Ho mangiato quintali di pasta e pane, non credevo proprio possibile riuscire a vivere senza questo alimento, invece, prima con il pane, poi con la pasta li ho tolti completamente dalla mia alimentazione da due mesi, la stessa cosa ho fatto con i latticini.
Sono molto affascinato dal digiuno, anche come "pratica spirituale", ma non è facile farlo in famiglia, ho fatto qualche anno fa un lungo periodo senza colazione e qualche digiuno di un giorno, poi sono ritornato alle vecchie abitudini fino a due mesi fa.
Ora, ho ripreso a saltare la colazione e la mattina non mangio fino all'ora di pranzo.
A pranzo mi alimento con l'insalatone miste (pomodori sedano cipolla ed insalata) se ho fame con le patate arrosto, nel pomeriggio mangio la frutta, quasi sempre di tre tipi (so che sarebbe meglio uno solo ma per ora mi viene di fare così) poi, la sera minestrone di solo verdure o verdure cotte in padella, a volte anche del pane tostato e un pò di parmiggiano, cerco di non costringermi a fare nulla di pensato, faccio come con la carne che piano piano è sparita dal mio menù ed ora solo se sento l'odore vomito... sono fiducioso che piano piano anche gli altri alimenti spariranno senza grandi sacrifici.
Se posso faccio un digiuno di 36 ore ogni 10 giorni e sono molto tentato ad andare oltre, ho paura però di fare il passo più lungo della gamba, per questo motivo vado adagio.
Saltuariamente, quando ne sento il bisogno, faccio uso del clistere per ripulirmi, e la sensazione che provo quando mi libero a facendo (2o 3 clisteri da 2 litri dopo aver evacuato normalmente).
Ho fatto un paio di esperienze di idrocolon terapia con ottimi risultati e se non fosse per il costo ne farei una al mese.
Vi leggo spesso, ed ho avuto da voi molti consigli utili attraverso le vostre esperienze, per questo motivo vorrei ringraziarvi per averle condivise.
Avatar utente
By Fiorenzo
#74144
Ciao Roberto, benvenuto nel forum e piacere di conoscerti! :D
Bello il tuo percorso e ci credo che ti invidiavano tutti! Io prima di conoscere Ehret dicevo sempre che pur di mangiare senza limiti e senza ingrassare, avrei fatto un patto col diavolo! :twisted:
Ora ho una linea che non ho mai avuto in vita mia, nemmeno da adolescente.

rogoxn ha scritto:Nell'ultimo anno ho iniziato ad avere dei disturbi fisici (emorroidi), allora ho ripreso in mano di nuovo il libro e l'ho riletto!!!

Completamente sparite già dopo qualche mese di SGDSM.

Allora alla prossima, ciao
Avatar utente
By rogoxn
#74175
Grazie per il benvenuto!
Forse le emorroidi ci volevano per farmi fare il passo successivo e abbandonare la pasta ed il pane!
Anche se...
Questa sera ho preparato del pane nero al forno, dopo averlo assaggiato con l'olio nuovo appena franto sono andato in crisi ed avrei mangiato tutto il pane! ! !
Avatar utente
By rogoxn
#74192
Ho un disturbo, da qualche giorno ho l'intestino bloccato e solo con l'aiuto del clistere riesco a liberarmi, anche questa sera è andata così, dopo aver passato un intera giorna nel fastidio (ero a lavoro).
Non ne sono sicuro ma a me sembra di vedere del muco in gran quantità nelle mie feci.
é possibile, che mi stia ripulendo e questa pulizia causi dei blocchi intestinali?

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret