Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By arca
#5945
davideleo ha scritto:In ogni caso il principio di fondo della dieta senza muco è chiaro: frutta e verdura a foglie verdi (che include i germogli). Ehret poi dà delle interpretazioni alla luce delle sue conoscenze di biochimica del perchè questa sia la dieta adatta all'uomo, ma come sappiamo da Kervran, la chimica non è tutto. Quindi anche se scoprissi che un frutto contiene proteine complesse sarei propenso a ritenere - con il beneficio del dubbio - che, per motivi che vanno al di là della chimica, esse sono adatte al nostro apparato digerente. Così come credo che l'amido degli spinaci o delle banane abbia una natura differente da quello dei cereali.

Bravo Davide, ottimo esempio. :)
By susi
#6034
arca ha scritto:Come ho già detto in un altro post, ho acquistato un sacco di 25 kili di semi di alfa-alfa e li faccio germogliare tutti i giorni ormai da quattro mesi; sono semi certificati con più marchi biologici. Pagati 4,80 euro al kilo (ripeto su un sacco di 25 kili).
L'unico problema che ho riscontrato con i germogli sono gli ospiti, specie gli onnivori: quando vengono a casa mia me li fan fuori tutti. :( :evil:


Ma le bustine bio che si acquistano per il germogliatore costano un botto di più.
Dove li compri?
Avatar utente
By arca
#6046
Susi ha scritto:Ma le bustine bio che si acquistano per il germogliatore costano un botto di più.
Dove li compri?


Ciao Susi, è semplice: li compro al consorzio agrario; con una botta di certificati e supercertificati bio appiccicati sul bustone.

Al consorzio difficilmente te ne danno meno; lo sfuso lo trattano in genere dalla mezza tonnellata in su e spesso non è così certificato.

Consiglio spassionatamente, come diceva il dott Jensen del libro INTESTINO LIBERO, l'uso di questi germogli; quando li mangio li sento vivi, così come quando colgo un frutto dall'albero.
By Maryza
#6592
Ciao ragazzi,
ho letto tutti i vostri post sull'argomento, in questa sezione si parla di germogli, ne sto mangiando in quantità ogni giorno e ne vado matta.
Questo è il mio 23° giorno di dieta di transizione, fin quì tutto ok, ho perso 4 kg e sono in piena forma energetica.
Oggi però ho un tantino fame e mi è venuta voglia di mangiare degli spaghetti. Che fare?
Allora ho comprato in un supermercato biologico gli spaghetti di soia e li ho cucinati con dei broccoletti al vapore e un pò di salsina alle verdurine piccanti, ho condito il tutto con un filo d'olio a crudo e insaporiti con il gommasio. Che libidine... Ma secondo voi è un piatto che va bene nella dieta di transizione (ogni tanto) e inoltre gli spaghetti di soia contengono muco?
Comunque per il resto della giornata se ho fame mangerò solo della frutta.
Maryza
Avatar utente
By arca
#6596
La dieta di transizione è un passaggio lento da cibi che creano malattia a cibi che apportano salute.
Ciò significa che non c'è un ASSOLUTO va bene o non va bene, bensì se il processo tende alla dieta senza muco, va bene, se ti allontana da essa, non va bene.
Nella fase di transizione si possono usare gli spaghetti, ma solo se già si è provveduto a togliere altri alimenti mucogenici (che creano muco) a favore di quelli mucolitici (che sciolgono il muco) e prima o poi andranno tolti anch'essi, altrimenti non sei sulla Dieta senza muco in quanto la soia è altamente proteica.
Quindi se la tua fase è già passata nel togliere il pericolo numero 1 derivati del latte e poi la carne ed il pesce ed ora sei alla pasta, fin quando non l'avrai tolta del tutto e per un bel po' di tempo, vuol dire che sei ancora in necessità di mangiare la pasta. Quindi va bene; se poi dopo sei mesi che non la mangi riprendi a mangiare la pasta metodicamente, allora c'è qualcosa che non va.
Ricorda che l'universo fisico funziona secondo il principio di azione / reazione e questo significa che se non si fanno scelte a cuore libero, qualsiasi cosa forzata ci rientrerà, prima o poi, dalla porta di servizio invadendoci casa come prima e più di prima.
Riguardo la soia te la sconsiglio in tutte le forme ed in tutte le salse, anche in quella di soia:
link SOIA
Se non è chiaro, riscrivi.
Ciao
Avatar utente
By elena68
#6598
Ciao,anch'io e' da un po' di tempo che mi faccio i germogli in casa.Ora sto' facendo germogliare i semi di crescione,e ho notato che dopo 3 o4 giorni,quando sono pronti per essere mangiati,sembra che abbiano della muffa sulle radici,non capisco se e' normale che attorno alla radice ci sia quella cosa bianca,oppure che si tratti realmente di muffa.
Qualcuno mi sa rispondere? :D

Elena
Avatar utente
By Narayani
#6599
Ciao, non credo che sia normale la muffa bianca.... l'odore è proprio di muffa? Ho provato vari germogli, in nessuno ho riscontrato muffa sulle radici. Non saprei ... :(
By Maryza
#6600
Approfitto della tua saggezza Arca,

E’ da un anno circa che ho eliminato spontaneamente quasi tutti i carboidrati, il pane, la pizza, la piadina e il latte non l’ho MAI bevuto; lo yogurt lo bevevo solo al mattino (tipo actimel) seguito da un bel caffè, la carne non la mangio da molti anni però l’ho sostituita con il prosciutto crudo o bresaola. Spesso mangiavo il pesce che adoro. Il mio grosso problema “erano” i dolci essendo ipoglicemica ingurgitavo ogni sorta di merendine, cioccolata, torte e chi più ne ha più ne metta.
Ora questo problema l’ho risolto con la frutta, ne mangio in quantità industriale per sopperire al bisogno di dolci, al mattino bevo 2 o 3 succhi di limone poi pranzo con dei piattoni di verdure miste cotte e crude, faccio merenda con solo 1 tipo frutta e per cena dipende o la salto (se non ho fame) oppure mangio 3 tipi di frutta mista combinata .
Ogni tanto sono fuori a cena per lavoro e mangio un pò di pesce con delle verdure alla griglia per non sembrare “diversa” dal resto dei colleghi.
Mi sembra quindi che sia abbastanza in regime di transizione, ma probabilmente mi ci vorrà più tempo, non sono ancora disintossicata dal “vecchio regime alimentare” oppure visto che ho fatto 3 cicli di kemioterapia nel l’aprile del 2002, probabilmente anzi sicuramente sono ancora intossicata e piena di muco. Comunque grazie del consiglio Arca terrò presente i tuoi consigli ma ancora una cosa:
I germogli di soia non contengono muco vero? Quindi posso mangiarli o mi sconsigli anche quelli in quanto soia?

Un abbraccio
Maryza :D
By Maryza
#6601
Ho visto i link segnalati, li leggerò con attenzione...
Maryza :)
Avatar utente
By elena68
#6620
In effetti,penso che sia quello che dici tu,perche' non ha odore di muffa,e si e' sempre presentata questa specie di barba,anche con con i semi di alfa alfa..
Grazie,e un saluto. :D

elena
Avatar utente
By luciano
#6629
Maryza ha scritto: la carne non la mangio da molti anni però l’ho sostituita con il prosciutto crudo o bresaola.

visto che ho fatto 3 cicli di kemioterapia nel l’aprile del 2002, probabilmente anzi sicuramente sono ancora intossicata


Ciao Maryza, il prosciutto e la bresaola sono sempre carne, in più trattata ecc.

I farmaci della chemio sono dei veleni fra i peggiori. E' certo che c'è parecchio da lavorare con la dieta, ma persistendo arriverai alla completa disintossicazione. E' possibile che si ripresentino disturbi collegati all'assunzione di quei veleni, ma poi spariscono per non ricomparire mai più.
By Maryza
#6643
Sì è vero Luciano, da quando ho iniziato la dieta di transizione non ne mangio più e non ne sento il desiderio. In quanto ai disturbi collegati alla chemio li ho già in atto e sono certa che questo stile di vita Ehretiano metta a tutto a posto, tutto nel suo tempo.
Uno degli effetti peggiori e più evidenti sono lo svuotamento dei muscoli (atrofia) della braccia e delle gambe, pensi che anche quelli si mettano a posto con la dieta?
Un abbraccio
Maryza :)
Avatar utente
By luciano
#6673
Maryza ha scritto:Uno degli effetti peggiori e più evidenti sono lo svuotamento dei muscoli (atrofia) della braccia e delle gambe, pensi che anche quelli si mettano a posto con la dieta?
Un abbraccio
Maryza :)

La chemio distrugge tutto, la dieta con il tempo, non so quanto, dipende dall'età e dall'entità del danno, aggiusterà tutto.
Tieni presente che gli ortaggi (crudi) ricostruiscono il corpo, la frutta lo pulisce. Può essere buono farsi una marea di succhi di verdura centrifugati.
By Maryza
#6694
Ho 52 anni (portati bene) e spiritualmente me ne sento 42 e in genere le persone me ne danno 45. Comunque l'età anagrafica secondo me non conta, conta lo spirito con cui affronti la vita con tutte le sue gioie e i suoi dolori.
Per quanto riguarda l'entità del danno, non saprei dirti, so solo che sono ancora molto tonica ma un pò svuotata nei muscoli, sto facendo scuola di ballo 3/4 volte la settimana per tenermi in allenamento e perchè mi diverte molto (la palestra non mi piace). Cercherò di bere molte centrifughe come mi consigli, ma secondo te vanno bene i succhi vari di uva- prugne -mirtilli- mela pera- ecc che si trovano nei supermercati bio e che sono senza zucchero e senza coloranti? Sai, poichè sono fuori per lavoro tutto il giorno, non ho molto tempo e non sempre ho voglia di preparare le centrifughe, preferisco mangiare la frutta fresca apezzettoni o a morsi.
Un abbraccio
Maryza : :)

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret