Arnold Ehret Italia

Questo è lo spazio dedicato agli sportivi che praticano la dieta di Ehret, ma anche a chi vuole segnalare le sue osservazioni durante una camminata o sciando, ecc.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By valina
#74226
Forse sarebbe meglio postare nella sessione "Successi" ma fa lo stesso.
Lunedì sono andata in palestra. Mi sono cambiata poi ho guardato fuori....giornata trooooppo bella per stare rinchiusa. Ebbene sì :son partita di corsa. 8,54 km in 1,15 ore (nessuna preparazione atletica). Tutto in tranquillità, senza forzare e senza essere affaticata dopo. Mi sono fermata per la solita mancanza di tempo.
Ma il successo non è questo: è il fatto che ho respirato un'aria frizzantina che mi ha ossigenata da impazzire di felicità, correvo, respiravo, mi sentivo libera e felice.
In discesa allargavo le braccia e planavo, se incontravo qualche ostacolo lo saltavo....insomma una meraviglia.
Vi posto il panorama di cui ho goduto a metà percorso.
http://www.flickr.com/photos/98111662@N08/10799744024/

Grazie a tutti voi anche per questo.
By Erica
#74228
Ciao Valina,
che bella cosa che ci hai raccontato!
Io sono un pochino sedentaria,
ma ieri qui dove abito io c'era l'aria di cui parli tu e...
ho preso tutto quello che mi serviva ed io e le mie due figlie abbiamo mangiato in cortile!!
Non ho un giardino dove mettere tavolo e sedie, ma ci siamo arrangiate lo stesso.. ed è stata una meraviglia mangiare con il sole che ci scaldava il viso...!
Comunque le passeggiate sono importanti come il mangiar Ehretista.!
Un salutone!
Erica
Avatar utente
By Fiorenzo
#74232
Bellissimo!!!
Anche io ho ripreso a correre dopo anni di inattività e dopo solo 3 settimane sono arrivato a fare 12 km in 1h18m.
Inutile descrivere la tua stessa sensazione di libertà e leggerezza.

Yeeeeeeeeee :D
Avatar utente
By daleo
#74234
Fiorenzo ha scritto:Bellissimo!!!
Anche io ho ripreso a correre dopo anni di inattività e dopo solo 3 settimane sono arrivato a fare 12 km in 1h18m.
Inutile descrivere la tua stessa sensazione di libertà e leggerezza.

Yeeeeeeeeee :D


Vai come il vento, io sono sui tempi di Valina.
Avatar utente
By sandrod
#74237
:D Proprio bello ... io il Monviso lo vedo da più vicino :) :)
Però ancor più belle del paesaggio sono le sensazioni che hai descritto.!!!
Avatar utente
By valina
#74243
Grazie sono contenta di aver condiviso con voi!
Preciso ancora un dettaglio importante : ho corso con i capelli sciolti! Una sensazione fantastica, molto simile alla liberazione scoperta togliendomi gli occhiali. Mi spiego: l'elastico che stringe i capelli dà un effetto alla testa come gli occhiali che stritolano i muscoli oculari (rimando al Metodo Bates).
Non so se qualcuno mi capisce...E' come se i capelli sciolti che ondeggiano nella corsa accumulino energia e scarichino energie negative. Poi ho cercato qua e la in rete ho trovato articoli sul fatto che i capelli sarebbero un estensione del sistema nervoso....magari Luciano ha nel cilindro qualche articolo al riguardo...
A presto per le prossime avventure...questo è solo l'inizio :lol:
Avatar utente
By Fiorenzo
#74244
Ehret diceva che i capelli sono un organo a tutti gli effetti.
Anche lui, son suo sommo dispiacere, in America dovette dargli una sistematina! :D
Io ci provai tanti anni fa a farli crescere, ma sono totalmente indomabili.
Sono anni ormai che raso anche la testa!
Avatar utente
By swami863
#74307
Ci stiamo riappropriando di una sensazione di libertà che dovrebbe essere la norma, ma non è così, almeno per me non lo è stato per tutta la vita.
Stretta in abiti eleganti, arrampicata sui tacchi, movimenti controllati, spesso braccia conserte....ma dove andavo così? :cry:
Poi si comincia ad avere un moto verso la naturalezza, è più che un desiderio!
Cambiato lo stile anche nel vestire, più morbido, colori più chiari, gesti più sciolti e tanta....voglia di aria buona!!!...bello! :P
Corriamo Valina, si! mi hai fatto pensare a un cavallino, , lucido e scattante
....mi piace leggere queste storie, che carica!!
Avatar utente
By margherita
#74310
Valina, bello, veramente.
Descrivi in modo che sento tutte le sensazioni che provi.
Ti è uscita una vena letteraria raffinata. Da ingegnere a scrittore!
I prodigi della pulizia interiore.
Hai oltrepassato l'essere un'esempio, sei diventata faro. :wink:
Avatar utente
By valina
#74325
Ragazze che complimenti!!! Grazie mi riempiono il cuore in una giornata rannuvolata da una discussione con la maestra dell'asilo....Avete spazzato via le nuvole come un cloudbuster di orgonite!! Mitiche! :lol:
Avatar utente
By valina
#74589
Qualche grado (pochi) sopra lo zero. Sole scintillante. Ho riprovato l'emozione della corsa....ma con meno tempo a disposizione rispetto alla scorsa volta...quindi ho tirato di più :lol:
Il panorama è questo:
http://www.flickr.com/photos/98111662@N08/11084858323/
e ho trovato anche un tesoro...
http://www.flickr.com/photos/98111662@N08/11084742624/
...peccato oggi fosse giorno di digiuno, sarà per la prossima volta ;)
Ho percorso 7,95 km in 1 ora e 3 minuti. Velocità media 7,6 km/h (+12% rispetto al giro precedente per chi ama i calcoli). Nessun affaticamento, avrei corso ancora ma sarà per la prossima settimana quando finalmente avrò più tempo da dedicare.

Il punto è che ho cercato di correre il più possibile sulla terra e ho sperimentato l'abisso che c'è rispetto al correre su asfalto: le sollecitazioni in quest'ultimo caso sono veramente forti, è una banalità, in fondo lo sapevo già, ma sperimentarlo sulle gambe è un'altra cosa, soprattutto alternando prato/marciapiede e sentendo come reagiscono le gambe: dalla morbidezza di un cuscino alla rigidezza di una tavola chiodata...

Ho fatto questa prova perchè sto leggendo letto il libro sull'UltraTrail di Davide (IoSonoMatevo). Sto esplorando questo nuovo mondo...ragazzi c'è sempre da imparare su questo forum!!!
Grazie di esistereeeee!!!!

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret