Arnold Ehret Italia

Qui puoi scrivere le storie di successo solo inerenti alla cura dei denti e della bonifica dentale come viene intesa dagli utenti di questo forum.

Moderatori: luciano, O.P.T

Avatar utente
By sandrod
#74236
Caro Lorenzo,

ti racconto un pò di passato così inorridisci ancora un pò.

Ho avuto un sacco di problemi derivanti dal 25.
premesso che sono del 1955, all'incirca nel 76/77 ho subito l'estrazione del 24 e mi è stato fatto un ponte a sbalzo utilizzando 25 e 26.
Negli anni precedenti (da quando avevo 15 anni) mi erano state fatte diverse otturazioni in amalgama (tante) su tutti i molari e qualche premolare e uno era stato anche devitalilzzato.
Dopo qualche anno (79/80) ho cominciato ad avere dei forti mal di testa che partivano dalla zona del 24/25 per toccare tutto l'occhio (trigemino)
La nevralgia del trigemino era la più gettonata poi con il dentista di allora (non quello che aveva fatto il ponte), dopo lunga insistenza (mia!) togliemmo il ponte e si scopri il 26 completamente andato con tasca nell'osso. Estrazione del 26 e nuovo ponte con devitalizzazione del 23 (sigh, era sano!!!) perchè il ponte fosse ok. Sarà stato l'81 o l'82.
Per un pò tutto bene poi ricominciano i mal di testa ...
Veniva un dolore fortissimo su tutta la parte sinistra, partendo dalla radice del dente verso l'occhio per finire sul capo, tipico del trigemino. Il dolore durava un'ora o due poi passava, ma si riprentava ogni giorno, spesso anche due volte al giorno. E non c'era niente da fare, solo sopportarlo, gli analgesici non servivano a niente.
Per il dentista di allora "niente a che fare coi denti, è tutto a posto, eh il trigemino è così, col freddo copriti" etc ect.
Nell'88 conosco un dentista di Milano al quale racconto i miei sintomi, mi dice di andare da lui e mi fa un trattamento misterioso (ho scoperto poi che si trattava di nient'altro che un liquido che desensibilizzava la parte ...) e miracolo per qualche mese il dolore spariva.
Per poi tornare ... vai di nuovo, trattamento e via il dolore per un pò.
Un paio d'anni dopo vado da un dentista di Torino (mio amico di gioventù tra l'altro) per altre cose e su questo problema mi dice che non sa proprio che fare "eh la nevralgia del trigemino è così ..." (mantra di 20 anni!!!).
Insomma passano così altri 2/3 anni con il terrore del dolore e vado da un altro dentista che fa una radiografia e sentenzia che non tutti i canali sono stati devitalizzati.
Ci pensa lui, mi fa una cura canalare senza togliere il ponte ed evviva il dolore sparisce. Sembrava tutto molto logico e convinto di aver risolto finalmente, faccio i salti di gioia.
Invece dopo qualche mese il dolore ritorna .... puoi immaginare !!!!
Vado dall'ultimo dentista della serie (siamo circa a fine anni 90), che mi controlla e mi dice che sembra tutto a posto. Su mia insistenza toglie il ponte, curetta, ma non risolve.
E dire che è uno studioso, che fa test kiniesologici, vegatest, utilizza farmaci omeopatici dove possibile, mi toglie anche un paio di amalgame. Non mi ricordo cose fantascientifiche, ma protezioni fortunatamente ce n'erano.
Nel 2000 mi fa una panoramica e arriva alla conclusione che era tutto a posto, che si trattava di un problema alimentare "non prendere più latte, vedrai che andrà meglio".
Così faccio, e sembra che funzioni.
Naturalmente dopo un pò il dolore ritorna ... e gli analgesici non funzionano.
Guarda e riguarda, insiema ad un suo collega mi fa una specie di neuralterapia: un anestetico (o forse procaina) + colocynthis (omeopatico con proprietà antinevralgiche) e sembra risolvere.
Da allora quando sentivo che il dolore stava per arrivare mi facevo fare delle infiltrazioni di colocynthis sul percorso del dolore con aghi da mesoterapia. Me le sono fatte anche da solo! Questa cosa preveniva un pò ma non risolveva!!
Nel 2004/2005 dopo l'ennesima manifestazione violentissima di dolore mi butto su internet a cercare indicazioni e soluzioni, visto che con ben 6 dentisti non si era cavato un ragno dal buco. Scopro la cefalea a grappolo e mi spavento vedendo quali sono le cure 'ufficiali' se di cure si può trattare.
Cercando e navigando finisco sul sito di un pranoterapeuta di Brescia che parla anche di cefalee a grappolo.
Salto in macchina e vado da lui, mi trova in acidosi preoccupante, mi mette a dieta e mi tratta con le sue mani incredibili ...
La situazione migliora e per un pò il dolore non torna per diversi mesi.
Nel frattempo il dentista mi fa altri lavori, estrae il 16 e oggi scopro che mi lascia lì una radice.
Dopo un pò mi estrae il 37, rimane lì una radice, me lo dice affermando che non è un problema ... (mah ... ancora oggi fa un pò male). E' stato l'ultimo lavoro, fine 2006 circa, poi non sono più andato dal dentista.
Nel frattempo continuo le mie ricerche su internet e arrivo al sito di Luciano (2007).
Mi lancio sulla dieta senza muco, evoluzione di quella precedente che però prevedeva tanta pasta, troppe proteine, ma niente latticini.
La situazione del dolore è lì latente, ogni tanto torna anche se gli episodi sono più rari e distanziati e soprattutto meno violenti.
Negli ultimi due anni, per motivi di stress personale e di abitudini familiari, sono tornato ad essere un pò onnivoro, cercando di evitare i latticini (se mangiavo un pò di formaggio sentivo il dolore lì in agguato ..). Non sono mai riuscito a limitare il pane che per me è una dipendenza incredibile ... ho fatto meno fatica a smettere di fumare (e ci sono riuscito), ma il pane proprio impossibile!!
Questi ultimi due/tre anni sono stati caratterizzati da una stanchezza continua, sonno non ristoratore, poca voglia di fare. Attribuivo tutto questo a problemi familiari gravi, ma mi rendo conto ora che c'era molto di fisiologico nel mio stato fisico.
Poi è arrivata la sezione 'denti e dentisti' del forum ed è stata una rivelazione oltre che una conferma: sono sempre stato convinto che nascesse tutto dal dente, ma nessun dentista lo prendeva in considerazione.
Ci ho messo un pò a muovermi, non sapevo bene cosa fare: ero tentato di andare da Beckmann, ma ho capito che le cavitazioni non sono il suo forte. L'idea di Barile la accantonavo soprattutto per via del posto (i miei sono deceduti tutti all'ospedale di Alba ...) in modo emotivo e non razionale, lo so, però bisogna anche fare i conti con le proprie emozioni e andare contro a brutte sensazioni non è semplice, o almeno non lo è stato per me.
Poi ce l'ho fatta, ho preso appuntamento con Barile dopo aver letto un post di Riccardo e di una sua paziente. Sono stato da lui, mi ha fatto la panoramica e mi ha consigliato di togliere tutto, dicendo che da un punto di vista medico non c'era altro da fare ... (e pensare che temevo di dover discutere ..).
Poi vado anche da Riccardo che mi conferma il tutto e mi consiglia un protocollo pre e post operatorio.
E siamo arrivati qui: Nevralgia prima puntata ... cura dei denti.
Come puoi vedere, la storia è piuttosto lunga (più di trent'anni) e di indizi ce n'erano a iosa, ma io non sono un medico, i medici sono loro, e sono supposti essere gli esperti. Se gli esperti ti dicono una cosa, come fai a contraddirli? E pensare che li ho sempre pagati e anche profumatamente ...
Ho capito che dobbiamo diventare i medici di noi stessi e per fortuna ci sono persone come te e Luciano (e anche Riccardo) che trasmettono quello che sanno senza averne un interesse personale, se no quando ci arrivavo io a queste conclusioni??
La rabbia rimane per aver sofferto inutilmente, avendo oltretutto la sensazione di cosa si trattava..
Vabbè ricomincio a 58 anni! di sicuro meglio che continuare a soffrire ... :)


Questa è una mail che ho scritto a Lorenzo Acerra qualche giorno fa, quando mi ha chiesto come ero arrivato a questo stato di cose, quali indizi c'erano, etc. Mi ha chiesto lui di pubblicarla quale testimonianza di come possono andare le cose e di quanto possono durare. Non è detto che le cose vadano sempre in questo modo, ma condivido volentieri questa storia, soprattutto se può aiutare far partire anche in una sola persona, un percorso di riappropriazione di se stessa in tutti gli aspetti, sia fisici sia mentali/spirituali.
Avatar utente
By mauropud
#74251
Grazie Sandro, ottima idea la condivisione! :D
Avatar utente
By swami863
#74273
In bocca al lupo per la Tua Rinascita, meritatissima!!!
Leggendo il tuo post vien da chiedersi quale trama di coincidenze sfortunate ti abbiano fatto ritardare tanto la gioia di stare bene, le stesse che hanno portato me a 7 anni a vedermi togliere un incisivo che stava crescendo perché il dentista lo confuse con un dentino da latte..........primo di una serie di episodi disastrosi che però vogliamo lasciarci alle spalle e tamponare come è possibile oggi.

Neanche io sono proprio ragazzina, ma meritiamo un futuro diverso, finti o veri che saranno i nostri dentini!
E mi unico al tuo Grazie a Ricky e Lorenzo :P
Avatar utente
By sandrod
#74275
dai ... facciamo un nuovo club a Torino: GLI EHRETISTI SDENTATI !! :lol: :lol: :lol: C'è anche Krishnacry, siamo già in tre :lol: :lol: (Luciano, pardon ... )
Avatar utente
By sorvolando
#74286
sandrod ha scritto:dai ... facciamo un nuovo club a Torino: GLI EHRETISTI SDENTATI !! :lol: :lol: :lol: C'è anche Krishnacry, siamo già in tre :lol: :lol: (Luciano, pardon ... )

ci sono anch'io ! la scorsa settimana sono caduta e ho lasciato sull'asfalto i sei denti superiori, devitalizzati e monitorati, evidentemente erano proprio da togliere :D
Avatar utente
By ricky66
#74303
sorvolando ha scritto: ci sono anch'io ! la scorsa settimana sono caduta e ho lasciato sull'asfalto i sei denti superiori, devitalizzati e monitorati, evidentemente erano proprio da togliere :D

poco tempo fà, una mia cliente che tentennava a levarsi un canino infetto , si è "fatta dare" una ginocchiata dal suo figlioletto, che l'ha spaccato in pieno, con precisione chirurgica... 8O :lol:
chapeau
quando si dice che la nostra consapevolezza profonda prende il sopravvento sulla razionalità deviata che ci impedisce di agire come la natura vorrebbe, e "induce" gli eventi necessari al cambiamento... 8)
Avatar utente
By sorvolando
#74317
mah.. il lavoro sarà lungo e la spesa imprevista ..
Ricky concordo
se è vero, come mi piace credere, che si procede nella giusta direzione..
..allora grazie :D
e poi i problemi si risolveranno piano piano uno alla volta
e alla fine brinderemo insieme.. a frullati :D
Avatar utente
By swami863
#74626
Io Sabato ci sono e spero anche Kri. E Sanro e mi trvo x le ore 16 davanti a Carrefour, zona casse del Centro Le Gru... Più siamo piú diventa un momento carino! Mi date conferma? Ale
Avatar utente
By sandrod
#74659
Controordine: ci si trova alle 15 li al Carrefour (ho parlato con Ale 2 minuti fa ...)


P.s. Luciano scusa per l'OT ma non so come contattare Kry ;)

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret