Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Ignoto
#74247
Save a tutti.
Qualche tempo fa scoprii questo forum grazie ai libri di Acerra sul cloruro di magnesio. Io acquistai una ristampa più nuova ma su internet è possibile reperire una delle edizioni più vecchie dove è presente una testimonianza personale dell'autore, cosa che non è presente nella nuova ristampa. Andando su google libri a pagina 55 capitolo secondo si può leggere una testimonianza dell'autore del libro riguardo una scomparsa delle carie con l'uso del magnesio.

Le mie domande sono: La prima all'autore del libro non che moderatore di questa sezione e la seconda ai praticanti della dieta senza muco che usano costantemente magnesio. Al signor Acerra vorrei chiedere se lui è riuscito nell'intento di debellare le carie accostandosi all'alimentazione ehretista integrata di cloruro di magnesio o con una semplice alimentazione assente di farinacei ma ugualmente integrata di magesio e ai praticanti ehretisti se loro sono riusciti in maniera più o meno fattiva ad eliminare questo, come lo etichetta il signor Acerra, "demone"!
Grazie a tutti
Avatar utente
By ricky66
#74295
le carie sono una conseguenza di molti fattori-stressori che interagiscono tra loro, alimentazione, carenze, igiene intestinale, utilizzo di farmaci, intolleranze, dinamiche emozionali irrisolte .... dunque chiedere "tu hai risolto" con questo o con quello non ha semplicemente senso.
intervieni tutto dove riesci e vedrai i risultati corriapondenti al tuo "impegno".
Avatar utente
By luciano
#74319
Si certo, si può guarire la carie, come si possono far ricrescere i denti o qualsiasi organo rimosso.
Dipende da quanto potente spiritualmente è un individuo. Allo spirito nulla è impossibile. Diventa impossibile nella misura in cui l'essere umano interferisce con l'intelletto impedito dalle sue credenze.

Ma tali individui potenti sono riservati e sono impegnati in cose per loro più interessanti che venire a dirti che i loro denti guariscono o ricrescono a piacere. Anche perché verrebbero considerati fenomeni da circo.

Poi c'è l'intelligenza della Natura che interviene in alcuni animali come le lucertole. Quando perdono la coda come autodifesa, la ricrescita è possibile perché questi animali dispongono di una riserva di cellule molto duttili, capaci di moltiplicarsi e dare origine ai tessuti più svariati, ricostruendo le strutture perse: si tratta delle cellule staminali. Le cellule staminali, non mostrano le caratteristiche tipiche di alcun tessuto differenziato ma sono contraddistinte da due capacità: moltiplicarsi a volontà, dando vita a copie innumerevoli di se stesse; e differenziarsi in cellule di più tipi diversi.

Se l'individuo crede che la carie non guarisce, così è. E il credere solo a livello intellettuale non è sufficiente, occorre la certezza con tutto l'essere, ma la quasi totalità degli esseri umani nemmeno sa cos'è veramente l'Essere. Deve prima scoprire cos'è l'Essere, poi potrà anche Fare.

Quindi la risposta è sì, ma la domanda che dovresti farti è se tu sei in grado di permettere che i tuoi denti guariscano.
Avatar utente
By ricky66
#74329
la vera chiave che apre le porte è l esperienza diretta di determinati eventi.
non avessi vissuto in prima persona certe esperienze in giro per il mondo, sarei ora a discettare di questo e quello, a citare libri e saggi, senza alcun sapere reale di alcunché. i libri dovrebbero servire come stimolo per riprodurre nel reale che si è imparato, altrimenti rimane sterile mentalismo che agirà da freno sulla nostra evoluzione.
Avatar utente
By acerra99
#74771
Non e' una risposta completa. Ignoto, Tu hai fatto una domanda completa. Mi scuserai se la mia risposta non sara' completa. Stenderemo forse degli strati di informazione che servono ad iniziare un cammino fruttuoso.

Innanzitutto bisogna parlare delle paratiroidi. Queste ghiandole secernono gli ormoni PTH e la calcitonina. E' stato notato che nella carenza di magnesio le cavie avevano una grossa tendenza a soffrire di carie rispetto ai gruppi di controllo. Infatti la funzione dentale e' sotto lo stretto controllo degli ormoni prodotti dalle ghiandole paratiroidee. Si somministra magnesio e la tendenza alla carie potrebbe scomparire, insieme ad una normalizzazione degli ormoni PTH e calcitonina.

Ma quale e' la causa. E qual e' la causa della causa? Ha senso chiederlo ad un altro? La triste verita' e' che la causa e' la somma dei fattori. Nel complesso le ghiandole paratiroidi non sono ancora in grado di invertire la stasi cariosa e far tornare un sano e forte flusso che attraversa la dentina verso l'esterno, invece che verso l'interno (che intossica la dentina).

E' possibile vedere una tua ortopanoramica? Sarebbe un'analisi auspicabile anche perche' c'e' il discorso del sanguinamento gengivale da chiarire.

mappa denti organi
Le ghiandole paratiroidi vengono bloccate dalla zona verso gli ultimi molari, i settimi.

Gli antichi saggi romani pensavano che usare l'urina come colluttorio prevenisse le carie. Tentativo da fare? Perche' no, pero' veramente dobbiamo capire cosa esiste come blocco che agisce sulla massima potenzialita' delle ghiandole paratiroidee.

Quindi abbiamo articolato ulteriormente l'analisi parlando di magnesio, denti del giudizio che premono sugli ottavi, urinoterapia, OPT, .... secondo me pure lo sport potrebbe dare un qualcosa in piu', ma quale e' decisivo non so dirtelo. Tu gia' sei stato chiaro sull'alimentazione, quindi su quel fronte dovremmo essere gia' abbastanza coperti credo.

Ignoto ha scritto:Salve "picciotti" :D
Oggi pomeriggio alle 4 dopo aver pranzato alle 11 mi sono accorto che la gengiva del secondo premolare sinistro dell'arcata superiore mi sanguinava.
La mia dieta di transizione è iniziata da circa 2 settimane dal livello "menù per le terze 2 settimane" dopo 3 giorni di digiuno, ma a fine settimana entrato, con tutte le buone intenzioni, in un sushi wok con la mia ragazza ho divorato l'angolo sushi e pollo con mandorle. La scorsa settimana ho ricominciato la transizione dopo aver digiunato domenica e tutta la settimana è passata senza intoppi... domenica ho anche fatto un digiuno e ieri (lunedì) ho continuato con la transizione delle terze 2 settimane. A pranzo mangio di solito datteri uvetta e alle volte anche delle mandorle e successivamente delle arance oppure delle mele a cena insalate come prescritto da Ehret. Oggi masticando sentivo che lo zucchero del dattero e dell'uvetta mi infiammavano ulteriormente la parte. Potrebbe essere questo sanguinamento un metodo usato dal corpo per espellere tossine in circolo??? A fine settimana avrei voluto fare un altro digiuno ma mi sa che inizierò da questa sera. Mettete in conto che ho 21 anni denti sani e tutti "vivi" a parte un paio di carie stabili ma tutto ok comunque...

https://www.youtube.com/watch?v=EeBbH-DCpSw

EDIT
forse queste due righe che aggiungo potrebbero scoraggiarti dal pensare che troverai una causa. Puo' diventare veramente faticoso e impegnativo il percorso perche' bisogna esaminare tutte le possibili cause, migliorandole e percio' scartandole una dopo l'altra come causa. La persona motivata sei tu. Questo pure bisogna specificarlo. Se ti affacci a nuove visioni del corpo e farai il meglio che puoi in ognuna di queste, sicuramente potrai centrare meglio il bersaglio.
Come dicevo nel libro versione 2005, "Caro disturbo, che cosa vuoi ora? Lo so, sei il mio maestro". Sono attivo nella curiosita' a causa tua. Se no' sguazzerei ancora nella mia miopia di dieci anni fa.
Ignoto, qui ci farebbe piacere vedere la tua ortopanoramica, giusto per scartare una possibilita'.

http://espertorisponde.paginemediche.it ... 68&c2=3444

Buonasera,sono una ragazza di 21 anni e da quando ne avevo 19 mi stanno uscendo i denti del giudizio a intervalli irregolari.

La cosa che mi preoccupa è data dal fatto che è la seconda volta che ho dolori e sangue alla gengiva sopra gli incisivi centrali superiori e la parte dietro che sento gonfia e dal nulla esce fuori sangue e fa male. E' strano che per i denti del giudizio facciano male ed esca sangue dalle gengive nella parte centrale superiore. Mi aiuto non regolarmente con un collutorio datomi in farmacia per sfiammare e con lo zimox da 100g, ma non posso andare avanti per mesi.. Vorrei sapere se sia unicamente per colpa dei denti o di qualcos'altro, dato il fatto che fumo, e non vorrei aver recato qualche infiammazione.La ringrazio anticipatamente!


http://forum.alfemminile.com/forum/fitn ... nanti.html

ho passato un periodo come il tuo circa 4 anni fa...le gengive sanguinavo quando lavavo i denti e poi risultavano rosse ....

ho scoperto che la causa erano i denti del giudizio che spingevano sugli altri irritando le gengive....
Soluzione: gli ho tolti e tutto e' tornato apposto.
Consiglio: Visita dal dentista e panoramica..

soprattutto abusi di qualche antinfiammatorio?perchè questa è una causa molto diffusa e talvolta tralasciata x il problema delle gengive
Avatar utente
By Red Apple
#87887
Ciao a tutti!
Ho letto in questo ed in altri forum delle discussioni sulla salute dentale e sulla possibilità di rigenerare i denti. In particolare mi incuriosisce la tematica della erza dentizione. La prima volta ne ho sentito parlare nel film “il Pianeta Verde” e l’ho avvertita come una cosa possibile e realizzabile. Inoltre lo avevo letto in un libro che riguarda la popolazione Hunza.

Ora mi trovo nella situazione in cui ho parecchi denti cariati e alcuni (a detta del dentista) a rischio devitalizzazione. Sapendo da anni che la devitalizzazione non è una pratica sana per l’organismo, mi sono rivolto ad un dentista più olistico del mio, di Bassano del Grappa, il quale mi ha confermato la presenza delle carie e la possibilità che non riesca a salvarli. Lui me li estrarrebbe e mi propone un impianto.
Sinceramente non mi aspettavo che mi trovassero così tante carie (4-5) di cui 2 molto profonde. Si sono formate nell’ultimo anno, periodo in cui sono stato al 90% fruttariano.
Ora ho un dubbio, non so bene come agire. Il mio dentista mi ha già programmato un’otturazione (con eventualità di devitalizzazione). L’altro dentista mi propone l’otturazione (con eventualità di estrazione e di realizzare un impianto).
Il mio dubbio è: come mai in questo periodo in cui ho mangiato al 90% crudo (frutta) si sono sviluppate così tante carie? Qualcuno ha avuto esperienze simili? E poi, non sarebbe meglio da un certo punto di vista, lasciare i denti cosi come sono, nell’attesa che la forza di autoguarigione dell’organismo operi per la rigenerazione dei denti? Oppure che cadano quando è il momento?

Ho letto che ad una signora anziana in Italia le sono rispuntati i denti per la terza volta, e ho letto di un tal Victor Truviano, il quale ha rigenerato denti e capelli.

Qualcuno sa consigliarmi? Ve ne sarei grato.

PS: mercoledi ho l’appuntamento col mio dentista (quello della devitalizzazione) e non so che fare… grazie mille!!
Avatar utente
By luciano
#87888
Le proposte del dentista di bassano sono le più appropriate secondo quanto in questo forum è ritenuto corretto.

La carie con la dieta fruttariana è frequente, se la frutta di cui ci si nutre è carente di minerali. (tipo quella del supermercato o del mercato se coltivata intensivamente, ma anche bio se coltivata su terreni impoveriti.)

Quando il corpo necessita di calcio per mantenere il Ph del sangue nei suoi precisi e ristrettissimi limiti lo prende dove lo trova. E se il cibo non ne fornisce, lo prende dove gli è più facile, denti e ossa.

Per la crescita e la guarigione naturale della carie chiedi al regista del film il pianeta verde e a Victor Truviano come fare, qui nel forum non credo che ci sia qualcuno che sia stato in grado di farlo.

Degli Hunza quello che trovi nel web risale a un libro scritto da J. I. Rodale nel 1948. Da allora gli Hunza sono cambiati, è arrivato l'alcool e la coca cola, ecc.. E non vivono più 150 anni, e non è certo, dato che non erano registrati all'anagrafe e uno può pensare che ha vissuto 150 anni, quando invece ne ha vissuti 90 o 100, o anche meno, se non segna da qualche parte gli anni che vive ogni anno che passa da quando è nato.

Cosa curiosa, J. I. Rodale in un'intervista disse che seguendo la "dieta degli Hunza" si sentiva così meravigliosamente bene che era sicuro che avrebbe vissuto più di 100 anni. Poco dopo l'intervista morì d'infarto a 72 anni.
Avatar utente
By Red Apple
#87894
ti ringrazio per la risposta..
quando leggo le notizie di guarigioni o cose miracolose mi esalto facilmente....
sento sempre la fiammella della speranza accesa... poi il fatto che qualcuno riesca a rimineralizzare i denti, come ha fatto Acerra, è di buon auspicio..
certo ci vuole costanza, chiaro..e una determinazione incredibile, sapendo che può non bastare.....
Avatar utente
By Red Apple
#87920
Un caro amico che ho sentito due giorni fa mi ha detto di essere stato a lungo in contatto con Acerra e lui mi ha riferito che aveva 2 carie che sono regredite usando un gel di magnesio sulla carie e alimentazione cruda.. dice che in un mese è ci è riuscito...

nella prima edizione del suo libro sul magnesio lo aveva riportato ma nell'ultima versione che ho io non ne parla..
Avatar utente
By luciano
#87921
Red Apple ha scritto:nella prima edizione del suo libro sul magnesio lo aveva riportato ma nell'ultima versione che ho io non ne parla..
Domandati perché ha rimosso quell'informazione.

Se così fosse, avrei fatto le foto del progresso della cura ogni settimana, perché sarebbe un evento di grande portata.

In realtà quello che avviene è che si riporta del materiale sul dente, non si produce alcuna rigenerazione, come se venisse stuccato.
Ci sono in giro dentifrici dei quali i produttori dichiarano che rigenerano i denti, cerca in google e li trovi, ma è una "cura" cosmetica, allo stesso modo delle creme antirughe.
Sono FeniAnimus

Salve, sono una sostenitrice del sistema di guarig[…]

Panoramica di Beppe

Grazie mille! Provvederò al più presto, agosto per[…]

Salve a tutti nonostante io abbia dedicato molto t[…]

sono da poco affetta da glicemia troppo alta (diab[…]

Libri di Arnold Ehret