Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

Avatar utente
By isola
#75183
Buongiorno a tutti,
personalmente faccio digiuni di 1 settimana 10 giorni circa,
da moltissimi anni.
Per la prima volta, ho fatto un digiuno di sola frutta( 1 banana, 2/3 mandarini,2/3 datteri, qualche verdura anche con un goccio d'olio), ma all'inizio
del quarto giorno ho dovuto interromperlo per un forte senso di angoscia al punto che ho dovuto prendere poche gocce di ansiolitico xanax
Qualcuno puo' spiegarmi il motivo? Farmaci? periodo stressante?(lo e' per me questo)

Grazie

Davide
Avatar utente
By Liss
#75184
Ciao isola :D

isola ha scritto: (1 banana, 2/3 mandarini, 2/3 datteri, qualche verdura anche con un goccio d'olio)


... si può parlare di digiuno se si assumono frutta e verdura sottoforma di spremute/estratti, oppure solo tisane/acqua.... da quello che scrivi mi sembra che tu li abbia assunti come cibo solido.... o sbaglio?

Durante i digiuni precedenti cosa avevi bevuto?

In ogni caso la frutta è molto disintossicante, se poi si aggiungono le tossine date da stress e farmaci....

Proverei a rallentare la disintossicazione e a rimandare digiuni/giorni di sola frutta a periodi più sereni.

Cercherei inoltre un'alternativa naturale allo xanax, perché tu possa gestire eventuali futuri momenti di angoscia senza intossicarti ulteriormente...
Avatar utente
By Liss
#75187
isola ha scritto: cibo solido, non va bene?


... sì certo che va bene :D

...solo per chiarezza ho voluto sottolineare che se si assume cibo solido non si può parlare di digiuno... :wink:
Avatar utente
By luciano
#75207
isola ha scritto:del quarto giorno ho dovuto interromperlo per un forte senso di angoscia al punto che ho dovuto prendere poche gocce di ansiolitico xanax
Qualcuno puo' spiegarmi il motivo? Farmaci? periodo stressante?
Da come ne parli pare che il xanax lo usi già, non penso che sei andato a fartelo prescrivere per superare il senso di angoscia durante il digiuno.

Quindi se lo prendi già, la frutta ha messo in circolo i farmaci che guarda caso riaccendono i sintomi per i quali sono stati assunti al fine di sedarli.

E' necessario che ti liberi dei farmaci prima di intraprendere il sistema di Ehret.

    Non si deve essere in cura con farmaci e soprattutto psicofarmaci. Il farlo peggiora le condizioni di salute, dovuto al potere di scioglimento e di eliminazione di tossine del Sistema di Ehret e queste entrano immediatamente in circolo esaltando gli effetti collaterali dei farmaci.

http://www.arnoldehret.it/prerequisiti- ... senza-muco
Avatar utente
By Alfano
#78735
:D Ciao Isola, Luciano e Liss, colgo l'occasione per chiedere anch'io un consiglio sul digiuno. Sono in dieta di transizione dal 10 febbraio 2014 e ho 72 anni. Soffrivo di ipertensione e il cardiologo mi ha sconsigliato di smettere di prendere la pillola di bifril 30 mg di punto in bianco, ma di prenderne solo la metà, e io lo ridotta ancora prendendone mezza un giorno si e uno no e la pressione si sta mantenendo tra i 70 e i 130. A parte questo, il problema attuale è dato dalle caviglie che si sono gonfiate di nuovo. Cosa ne pensate se comincio con un giorno di digiuno questa settimana, poi con due giorni di digiuno la settimana prossima, con tre giorni la settimana dopo e così via finché non mi libero definitivamente sia della pillola che del gonfiore alle caviglie? Visti i risultati esaltanti che ho ottenuto da quando ho iniziato la dieta non vorrei essermi montato la testa. Voi cosa ne pensate? Attendo suggerimenti. :D
In quanto al tuo digiuno, Isola, non credo di essere all'altezza di azzardare consigli o critiche, perciò mi limito a farti i miei auguri e vedrai che con qualche dritta giusta supererai tutti gli ostacoli. :wink:
Con stima,
Raffaele
Avatar utente
By Liss
#78776
Alfano ha scritto:Cosa ne pensate se comincio con un giorno di digiuno questa settimana, poi con due giorni di digiuno la settimana prossima, con tre giorni la settimana dopo e così via finché non mi libero definitivamente sia della pillola che del gonfiore alle caviglie? Visti i risultati esaltanti che ho ottenuto da quando ho iniziato la dieta non vorrei essermi montato la testa. Voi cosa ne pensate? Attendo suggerimenti.


Ciao Alfano,

secondo me la cosa migliore è iniziare con un giorno (o anche meno) e vedere come va, ev. inizialmente mantenere 1 giorno di digiuno alla settimana ed aumentare progressivamente, sempre in base a come ti senti e a come reagisci; ti consiglio comunque di iniziare a digiunare con estratti di verdura/frutta e non subito con sola acqua.

Tienici aggiornati :D

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret