Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Micky93
#75190
Buonasera ragazzi, invoco la vostra sapienza!

Ho bisogno di chiarezza su un argomento delicato che mi tormenta da diversi anni: le cause della morte di mio nonno.

Prima del tragico evento aveva iniziato a seguire una dieta vegana, e dopo qualche annetto è morto di diabete fulminante. I medici che l'hanno preso in cura hanno imputato la causa alla mancanza di proteine animali nella sua dieta...

Io non ci ho mai creduto: dal basso della mia beata ignoranza, non trovo nessuna correlazione tra l'assunzione di proteine animali e il diabete... potete illuminarmi?

è soprattutto per questo che mia mamma si oppone fermamente a farmi seguire una dieta vegana... e per questo la posso anche capire, ma vorrei almeno cercare di venirne a capo... Lo so che i dati a disposizione sono pochissimi (anzi nulli) per poter ricavare una diagnosi, ma se potete aiutarmi fatelo anche per amore della verità... Vi ringrazio.
#75191
Come insegna Ehret, la nostra dieta "normale" e comune porta nella maggiorparte dei casi al diabete perchè sottoponiamo il corpo ad uno stress di NON cibo per anni e anni. Probabilmente tuo nonno già soffriva di diabete o comunque aveva un terreno già pesantemente segnato, per quanto non visibile alle analisi.
Mi verrebbe da dire che non sono i tre anni di dieta vegana che abbiano ucciso tuo nonno ma piuttosto gli altri 50? 60? 70? anni da onnivoro direi! Bisognerebbe sapere di cosa si nutriva tuo nonno da vegano perchè anche nel veganesimo si fanno molti errori, ad esempio assumendo troppi amidacei (troppi cereali, farine raffinate, legumi) e dunque l'esplosione del diabete.
Se proprio vuoi parlare di veganesimo ti consiglio perlomeno di approfondire quello tendente al crudismo. Ma soprattutto studiati bene i libri di Ehret e troverai tutte le risposte anche per spiegare a tua madre il perchè di queste scelte così importanti e del fatto che non è la carne a salvarci dal diabete, anzi!!!
Avatar utente
By Micky93
#75193
stellina3 ha scritto:Come insegna Ehret, la nostra dieta "normale" e comune porta nella maggiorparte dei casi al diabete perchè sottoponiamo il corpo ad uno stress di NON cibo per anni e anni. Probabilmente tuo nonno già soffriva di diabete o comunque aveva un terreno già pesantemente segnato, per quanto non visibile alle analisi.
Mi verrebbe da dire che non sono i tre anni di dieta vegana che abbiano ucciso tuo nonno ma piuttosto gli altri 50? 60? 70? anni da onnivoro direi! Bisognerebbe sapere di cosa si nutriva tuo nonno da vegano perchè anche nel veganesimo si fanno molti errori, ad esempio assumendo troppi amidacei (troppi cereali, farine raffinate, legumi) e dunque l'esplosione del diabete.
Se proprio vuoi parlare di veganesimo ti consiglio perlomeno di approfondire quello tendente al crudismo. Ma soprattutto studiati bene i libri di Ehret e troverai tutte le risposte anche per spiegare a tua madre il perchè di queste scelte così importanti e del fatto che non è la carne a salvarci dal diabete, anzi!!!

Ho capito, sospettavo una cosa del genere. Da quello che so non seguiva un regime crudista. Queste informazioni resteranno tra noi perché qui in casa vige la censura...

Purtroppo mia mamma non vuole proprio saperne, ogni volta che cerco di introdurre l'argomento mi guarda con un'espressione simile a quella del tizio di Shining... no, anzi, molto peggio. Mi mette una paura tremenda :( E soprattutto ha una fissa irrazionale per le proteine (animali e non): le mette in ogni pasto, colazione e merenda comprese!!! Inutile dire che anch'io mi devo sottoporre al suo regime alimentare (anche se fortunatamente a colazione e a merenda posso fare quello che voglio).

Però siamo riuscite ad arrivare a un compromesso: sostituire la carne/formaggi con pasti a base di soia o farro, però con un pasto di carne/pesce almeno tre volte alla settimana. Come hai detto tu non è una cosa esattamente salutare, ma sempre meglio di niente no? Io dei benefici li ho già notati: scarico anche due volte al giorno (e credimi, fino a qualche settimana fa andavo in bagno una volta o due alla settimana e non senza fatica... mi sembra un MIRACOLO!!!), alitosi sparita, catarro e perdite vaginali drasticamente diminuite, indigestioni e raffreddori meno frequenti...

Il libro di Ehret l'avevo ordinato e mi è arrivato oggi; appena ho preso in mano il pacchetto ho subito provveduto a nasconderlo, sia mai che lo veda. Il mio obiettivo finale sarebbe proprio seguire la sua dieta ma per ora non so quanto mi convenga leggere il libro, dato che potrò attuarla solo quando me ne sarò andata di casa... mi farei solo del male :(
Avatar utente
By luciano
#75205
Mi spiace la tua situazione come quella dei carbonari che si riunivano in segreto... :D

Fai il meglio che puoi.

I medici ovviamente esprimono pareri senza cognizione di causa, non si deve tenerne conto, dicono quello che hanno imparato all'università a mo' di pappagalli.

Essere vegano non è garanzia di buona salute. I farinacei, che spesso i vegani mangiano a iosa fra pasta pizza, dolci,torte salate, ecc. sono una concausa importante nell'insorgenza del diabete. Non la mancanza di proteine animali.

Fra gli Hunza, che non hanno mai mangiato alcun prodotto animale prima di venire contaminati dalla nostra civiltà, non si è mai registrato un solo caso di diabete! :D
Avatar utente
By stellina3
#75217
Bè se siete arrivate ad un compromesso vuoldire che qualche passo è stato fatto. Purtroppo i genitori (e parlo in versione sia di figlia che di genitore!! :D ) a volte non vogliono proprio vedere, chiusi nelle loro paure! Fanno di tutto in nome del bene del figlio senza ricordarsi che il figlio non è una proprietà terriera ma un essere vivente, pensante e che ha il diritto di fare le sue scelte e seguire i propri bisogni.

Micky93 ha scritto: Il mio obiettivo finale sarebbe proprio seguire la sua dieta ma per ora non so quanto mi convenga leggere il libro, dato che potrò attuarla solo quando me ne sarò andata di casa... mi farei solo del male :(


Ecco...forse non dovrei, ma siccome comprendo la sensazione avendo attraversato anch'io terreni simili (tutt'ora che ho una famiglia mia!!), mi viene da dirti di non relegare tutto al momento in cui sarai fuori di casa! Coltiva ciò che senti già da adesso, leggi e ricerca ciò di cui hai bisogno e pian piano le cose cambieranno! Discuti o evita le discussioni, ma non rinunciare a te stessa e al tuo benessere che tra l'altro è il desiderio di ogni genitore (sano): che il figlio veda realizzarsi i propri desideri! Quindi anche se adesso o per sempre sembrerà di non capirsi proprio con la mamma, se lei ti vedrà sviluppare come una persona serena, felice e sana, non potrà che esserne orgogliosa! :wink:
Avatar utente
By AntoIndy
#75225
Secondo diversie ricerche (ad esempio "The China Study") il diabete è causato dalla presenza di proteine animali (soprattutto quelle del latte) nell'alimentazione e non dalla loro mancanza!!!
Ci sono dei bellissimi documentari (tipo "Un equilibrio delicato") che lo spiegano benissimo, anche se non dicono nulla sul problema (figuriamoci...ma almeno è un inizio...)
Non so se i tuoi sono disposti a vederli, ma almeno tu puoi ottenere informazioni utili la cui conoscenza certamente male non ti farà.

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret