Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Marybiker
#75928
Ieri sera dopo cena ho avvertito un fortissimo dolore al polpaccio sinistro, dove ho il ginocchio con legamento e menisco rotti (infortunio di 1 mese e mezzo fa).
Non riuscivo più a camminare.
Mi sono dovuta massaggiare la gamba x un'ora e ammetto di aver avuto qualche minuto di panico perché la sensazione era quella che non mi circolasse più il sangue. Ho già avuto crampi e non era la stessa sensazione. Massaggiandomi sentivo tante contratture nel muscolo e sciogliendole passava il dolore. Ho pensato allora ad un bagno caldo. Dopo circa 2 ore tutto si è tranquillizzato. Sono andata a letto con la borsa dell'acqua calda sul polpaccio e stamane li sento un po' contratto.
Sono in transizione da poche settimane e ieri fino a cena avevo mangiato solo frutta e x cena da amici ho mangiato una pizza di kamut con pomodoro e olive e un po' di peperoncino.
Medicine: ho preso la pillola x tanti anni e l'ho interrotta. Ibuprofene a palate per diversi anni.
In queste settimane l'ho preso di rado, sto cercando di eliminarlo del tutto.

Può essere dovuto alla disintossicazione?
Avatar utente
By sorvolando
#75929
ciao Marybiker, anche a me stanno capitando crampi con fitte molto dolorose,
da un mese circa a intervalli, ora sempre più lontani,
spero se se stiano andando.

Non so dire se sia conseguenza della disintossicazione,
certo è che non ho fatto nulla per causarli e mi arrivano su vecchi traumi sportivi.

A me piace interpretarlo come un processo di guarigione in corso :D
Avatar utente
By Marybiker
#75938
Speriamo, perchè io mi son spaventata! :oops: Già per questo ginocchio vedo che anche nell'ortopedia c'è gran confusione. Su 3 dottori, 2 mi vogliono operare, io voglio vedere se miglioro senza, ma con gli infortuni mi sembra più difficile che con le malattie, anche se provo sempre a immaginare di essere una scimmietta che si è rotta cadendo da un albero e che cosa farei se fossi libera di fare ciò che il corpo mi chiede. È che purtroppo facciamo sport che in natura non esisterebbero....
Avatar utente
By sorvolando
#75939
vero, i traumi sono forse più difficili da guarire,
forse anche a causa di questa convinzione.
scrivo volentieri la mia esperienza, così.. per dare un punto di vista,
credo comunque che ogni caso sia a se stante
e solo ciascuno di noi può essere il miglior medico di se stesso.

La prognosi per le mie ginocchia era unica : protesi
dopo le diagnosi di 4 ortopedici considerati luminari nell'articolazione del ginocchio.
Naturalmente ho scelto diversamente, non sono stata operata,
mi sto curando da tre anni con l'alimentazione, il bilanciamento e la bonifica dentale,
al momento non ho più problemi,
ultimamente questi sporadici crampi acuti mi hanno riportato alla vecchia previsione di non poter più camminare
...me ne ero dimenticata :wink:

Ricordo il pensiero di Ehret riguardo alla guarigione,
che avviene dopo essere ripassati attraverso il malanno.
ora non so ripetere i termini corretti nè dove si trova.
comunque..
pensando a questo concetto, quando ho dolori inaspettati
... mi sento sulla via del risanamento.
Avatar utente
By sorvolando
#75953
ma figurati, imparerai tutto ciò che tu vorrai
e sono certa che tu stessa ti sorprenderai dei cambiamenti.
Questo forum è di grande aiuto per guardare da altre prospettive
e poi ci si accompagna nel percorso,
grazie a tutti e buon cammino :D

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Libri di Arnold Ehret