Arnold Ehret Italia

Vuoi iniziare un diario dove raccogliere i tuoi successi, gli ostacoli incontrati durante il tuo percorso? Questa sezione è quella giusta!

Moderatore: luciano

Avatar utente
By srtiziana
#76176
Ciao a tutti
Grazie di condividere le vostre esperienze. Questa parte del forum molto pratica è molto utile.

Ho iniziato la dieta di transizione da un anno, sono convinta e motivata, ma ho avuto dei problemi.
Lo stato di intossicazione non dovrebbe essere alto perché le malgame, i farmaci, ecc. sono state tolte da 12 anni. Faccio digiuno di mezza giornata spesso e mensilmente la pulizia del colon.

Dopo 13 anni ho dovuto rivedere l'alimentazione vegana perché da quattro anni i cereali mi procuravano fastidi e li ho eliminati totalmente da 1 anno.
Passare a nutrirmi si sola verdura e frutta è stato facile, alternando crudo a pranzo e cotto o niente a cena. Però continuo a ricorrere ai fagioli, mio malgrado, quando ho fame subito dopo il pasto, quasi tutti i giorni.
Con la frutta secca ho trovato problemi, forse di intolleranze: le noci mi danno prurito e le mandorle mi fanno tossire, anche senza buccia. Non le prendo tutti i giorni.
Più di tutto ho avuto problemi con la frutta. Prima ne prendevo poca, perché non mi attirava, eccetto le banane. l'uvetta e la mela.
Dopo aver letto il libro ne ho gradualmente utilizzata sempre di più, oltre a verdure crude/cotte, limone e tisane.
Dopo alcuni mesi i capelli si sono indeboliti e diradati e è diventato una costante il mal di schiena, forte al mattino a diminuire solo verso sera.
Per controprova ho smesso di mangiare frutta. In breve i capelli sono tornati abbastanza vigorosi e voluminosi. Adesso mangio solo un frutto a colazione, massimo uno alle 11 (banane e kiwi) e uvetta a merenda. Va meglio anche il mal di schiena, ma la scoliosi è peggiorata tanto.
Però ho sempre sempre molta fame e un folle desiderio di dolce dalle h. 16 in poi.
Sicuramente c'è ancora tanto disequilibrio nella dieta, e la quantità di cibo che utilizzo per sentirmi sazia è enorme.

Vorrei sapere:
- se lo zucchero della frutta ha incidenza sulle ossa, sui dolori articolari e di schiena?
- quali alimenti hanno incidenza sul sistema nervoso, perché sono più isterica e collerica?
- se è necessaria acqua fresca, che mi da fastidio, o può essere sostituita da tisane calde?
- cosa fare quando si ha tanta fame, anche subito dopo il pasto?
- quanto e come incidono i condimenti?

Vi ringrazio per ogni aiuto e suggeerimento.
Tiziana
Avatar utente
By sandrod
#76183
ciao,
ha tutta l'aria di essere una eccessiva disintossicazione. I sintomi che riporti dicono che hai troppe tossine in circolazione, che sono il risultato dell'azione pulente della frutta.
Quindi rallenta un pò (come hai fatto del resto), vai più gradatamente e aggiungi degli integratori di sali minerali (tipo alghe klamath, magnesio cloruro) che aiuteranno a neutralizzare le tossine in circolo.
L'acqua è sicuramente meglio fresca ..

ciao
Sandro
Avatar utente
By sibillina
#76186
srtiziana ha scritto:Con la frutta secca ho trovato problemi, forse di intolleranze: le noci mi danno prurito e le mandorle mi fanno tossire, anche senza buccia. Non le prendo tutti i giorni.

.
Tiziana



Ciao Tiziana, se sei intollerante alle noci e mandorle forse è il caso di metterle da parte per il momento.

Inoltre mangiare troppo non va bene, lo dico perchè anche per me è cosi', sono troppo golosa ed esagero, invece quando mangio poco e crudo sto molto molto meglio.

Fai attività fisica? Lavoro sedentario? Anche questo ha la sua grandissima importanza. Camminare almeno un'ora al giorno, possibilmente all'aria buona aiuta molto..
Avatar utente
By luciano
#76195
Ci sono più fattori che influenzano la salute:
Alimentazione
Ambiente (aria e acqua ecc.)
Esercizio fisico
Scopi nella vita o la sua mancanza
Condizione spirituale (emozioni e pensieri positivi e negativi)
Inoltre gli amalgami e i denti devitalizzati non costituiscono l'intero fattore denti, ci sono anche i denti dei giudizio e le eventuali cavitazioni.

Quindi l'alimentazione incide all'incirca solo per un quinto nel ricupero della salute, tutti gli altri fattori vanno considerati.
Avatar utente
By srtiziana
#76197
Grazie a Sibillina, Sandrod e Luciano per i consigli.
Mi pare sia meglio continuare la disintossicazione ancora per un paio di mesi.
Ma è meglio se passo solo al crudo?
Certo l'esercizio fisico non è il mio forte. Esco a camminare due volte la settimana e l'aria fresca mi fa tanto bene. Non direi di essere sedentaria, per fortuna: mi muovo tutto il giorno, scale, pesi, ma non da gli stessi risultati di un programma fisico.

Prendo il magnesio, erbe e 1 limone al giorno, e altre alghe raramente. Cercherò l'alga che consigliate.

Ho avuto l'impressione che tante agitazioni dipendono dallo zucchero.
Da un anno l'ho sostituito con la stevia, ma il risultato "infiammatorio" è uguale; mi pare sia diverso solo l'effetto sui denti e la salivazione. Voi la consigliereste?

Per sostituirlo mi preparo carote centrifugate o cotte nel pomeriggio, ma non mi lascia in pace finché non azzanno un dolce (sobrio, ma dolce)
Sapete se c'è qualche alimento o tecnica per disintossicarmi dallo zucchero in particolare?
Qualcuno a mai provato disgusto per l'acqua fresca? Da cosa può dipendere?

Continuerò a seguire le vostre esperienze che sono veramente motivanti.
Buon fine settimana,
Tiziana
Avatar utente
By mauropud
#76212
srtiziana ha scritto:Ho avuto l'impressione che tante agitazioni dipendono dallo zucchero.
Da un anno l'ho sostituito con la stevia, ma il risultato "infiammatorio" è uguale; mi pare sia diverso solo l'effetto sui denti e la salivazione. Voi la consigliereste?


Se parli della stevia in polvere bianca, non dovresti far fatica a capire che e' un prodotto industriale che puo' contenere tutto e il contrario di tutto come lo zucchero.

L'unica stevia che io userei e' la foglia fresca o essiccata, altrimenti preferisco il miele. :wink:
Avatar utente
By ricky66
#76234
mi sembri nel classico ginepraio apparentemente caotico e irrisolvibile di chi ha infezioni osse dentali di vario genere, che mandano in tilt tutto l'apparato enzimatico e ormonale...
By lou59
#76242
luciano ha scritto:Ci sono più fattori che influenzano la salute:
Alimentazione
Ambiente (aria e acqua ecc.)
Esercizio fisico
Scopi nella vita o la sua mancanza
Condizione spirituale (emozioni e pensieri positivi e negativi)
Inoltre gli amalgami e i denti devitalizzati non costituiscono l'intero fattore denti, ci sono anche i denti dei giudizio e le eventuali cavitazioni.

Quindi l'alimentazione incide all'incirca solo per un quinto nel ricupero della salute, tutti gli altri fattori vanno considerati.


temo che dovro' fare al piu' presto anch'io una bella panoramica..e controllare il mio stato di salute
dentario..Grazie Luciano :wink:
Avatar utente
By srtiziana
#76316
Ciao Mauro, Ricky e Lou,
grazie per le vostre impressioni.
Avete ragione: meglio intervenire anche sui fattori inquinanti diversi dall'alimentazione.
Almeno sarò sicura degli esiti degli alimenti.
Per la stevia, uso quella in gocce che compro in un negozio biologico molto rigoroso.
comunque è dolce, e va ridotto al minimo.
Buona continuazione.
tiziana
By lou59
#76327
srtiziana ha scritto:Ciao Mauro, Ricky e Lou,
grazie per le vostre impressioni.
Avete ragione: meglio intervenire anche sui fattori inquinanti diversi dall'alimentazione.
Almeno sarò sicura degli esiti degli alimenti.
Per la stevia, uso quella in gocce che compro in un negozio biologico molto rigoroso.
comunque è dolce, e va ridotto al minimo.
Buona continuazione.
tiziana


Per me questo forum è davvero una fonte di saggezza, ispirazioni, apprendimenti e
che dire, felice di esserci e grazie di cuore a tutti per ogni vostro approfondimento e per ogni vostro pensiero, e' bello leggere, confrontarsi e apprendere!
Ho sempre vissuto nella piu' totale ignoranza.occupandomi soltanto , come il 90% delle persone, soltanto di cio' che mi sembrava "normale"..famiglia, figli...come un automa..pensando di fare bene..ma sbagliavo eccome se sbagliavo.Ma in questa mia seconda vita, voglio darmi un'altra possibilita'.. :wink: e vivere quello che mi resta nel migliore dei modi, nell'anima , nella mente
e nel corpo, per me stessa in primis..e per gli altri che vorranno starmi vicina, nel bene e nel male!
Avatar utente
By mauropud
#76342
srtiziana ha scritto:Per la stevia, uso quella in gocce che compro in un negozio biologico molto rigoroso.
comunque è dolce, e va ridotto al minimo.


Personalmente in gocce o in polvere non fa differenza: e' sempre stata trasformata in qualche maniera che per noi e' fuori controllo, quindi io non la userei.

Meglio comprare una piantina e farla crescere in casa se possibile. :wink:
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret