Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By peppe
#76359
Salve a tutti, sono Peppe, mi sono già presentato nell'apposita sezione.
Ho fatto i primi due mesi di transizione e mi sono trovato benissimo.
Poi, il 28 gennaio, dopo aver letto Allen Carr, ho smesso di fumare. La prima settimana è andata abbastanza bene, ma dopo è iniziata l'agonia.
Mi spiego meglio. Verso le 11,30 e verso le 18,00 mi prendono dei fortissimi giramenti di testa, mi tremano le ginocchia, a volte sensazioni di svenimento, senso di profondo vuoto nella testa e fame incontrollabile. Finchè non mangio i sintomi non regrediscono.
Forse per paura di una transizione troppo veloce ho reintrodotto tutti gli alimenti tranne carne e pesce, ma ho notato che non è stata la soluzione giusta. Continuo con la non colazione, pranzo alle 13,30 con verdura, frutta, pane e formaggio, cena uguale + cibi simili "al bisogno". La sera è tornata la fame nervosa con tutte le spiacevoli conseguenze ...
Prima stavo benissimo con frutta fresca e secca e verdura prevalentemente cotta e raramente pane di segale, due mesi senza sgarri e senza forza di volontà (nel periodo delle feste).
Ora sono molto spaventato innanzitutto perchè ho ripreso quasi otto chili su nove che ne avevo tolti con grande piacere. La cosa mi allarma soprattutto perchè non riesco a capire le cause e quindi la possibile soluzione.
Io ho pensato che siano dei forti cali glicemici, ma è possibile che la carenza di nicotina possa incidere così pesantemente a livello organico?
Se qualcuno ha avuto esperienze simili o ha comunque dei suggerimenti da darmi gli sarei veramente molto grato.
In attesa, Vi saluto.
#76361
Anche io avevo smesso di fumare quando ho cominciato questo percorso ma non mi è successo niente del genere, non credo c'entri il fumo.

Piuttosto se hai ripreso 8 kg (ho capito giusto) e mangi tanti grassi (formaggi) e tanta frutta non mi sembra una combinazione che va bene.
Evita i latticini, sono i peggiori, creano tanto muco!
#76362
Posso risponderti con la mia esperienza:
ho provato a smettere di fumare un sacco di volte, e tutte le volte soffrivo veramente tanto, cambiavo anche di colore (mia moglie diceva che ero di color grigio :) ). Ero convinto che l'astinenza da nicotina creasse un sacco di scompensi fisiologici .... Ho provato di tutto compreso agopuntura e ipnosi, ogni volta era la stessa sofferenza.
Poi ho letto il libro di Allen Carr e deve essere scattato qualcosa a livello inconscio perchè ho smesso senza fare fatica, e proprio come è descritto nel libro, l'astinenza da nicotina fisicamente equivale al fastidio di un prurito .... potenza della mente! Certo ho preso qualche chilo, che poi ho perso e poi ripreso e poi perso di nuovo. Ci vuole comunque un pò per riequilibrarsi.
Mi vien da chiederti se veramente volevi smettere di fumare, mi ricordo l'ipnotista che mi disse 'lei non vuole veramente smettere, inutile andare avanti con le sedute' ... rimasi veramente stupito: avevo la volontà di smettere, ma il mio subconscio non ne voleva sentir parlare ....
Con me ha funzionato così ... :)
#76374
Ciao, io fumavo e non solo sigarette. In certi periodi ho fumato anche più di un pacchetto al giorno e per quanto mi riguarda, effettivamente l'assuefazione alla nicotina sta più nel cervello che nel corpo.
Addirittura per un periodo che sono stata fuori casa, fumavo per 2 giorni quando ero via e fingevo di non fumare per i 3 che stavo a casa, senza poter fumare di nascosto perchè la persona con cui stavo non tollerava il fumo quindi se ne sarebbe accorta. E senza alcuna fatica: potere della mente!

Secondo me è più mentale che fisico. Probabilmente nonostante il libro (che ho letto anche io) non ti sei tanto convinto che fumare sia più un rito, piuttosto che una necessità fisica.
So che qui nel forum consigliano anche di valutare i denti o altre cose che possono influire con il tuo stato fisico. Magari con il fumo il tuo cervello tiene a bada altri problemi...
Avatar utente
By peppe
#76405
Grazie delle risposte che mi avete dato.
Non saprei dirlo con certezza estrema, ma secondo me la carenza di nicotina (sostanza chimica) coinvolge solo il corpo.
Nei confronti del libro letto sono rimasto molto scettico, in quanto, oltre ad essere di una noia mortale, cerca di creare delle suggestioni o surrogati alla forza di volontà, ma alla fine è sempre lei che deve intervenire. Io personalmente sono stato proprio male per i sintomi già descritti.
Da questa settimana sto cercando di fare molto più sport e questo mi sta aiutando.
Ma come in tutto occorrono convizione e tanta tanta forza di volontà almeno per il tempo necessario alla "rimarginazione della ferita" e quella creata da 20 sigarette al giorno per 20 anni è molto profonda.
#76410
Io ho risolto non comprando più le sigarette e sopportando tutto quello che questa mia scelta causava.
Avevo voglia di fumare e non c'erano sigarette, mi facevo sciogliere in bocca una pastiglia di vitamina C effervescente, quelle da sciogliere nell'acqua, dopo un po' la voglia passava. Dopo un po ricominciava e il ciclo si ripeteva, fino a quando un giorno non c'era più voglia di fumare.

Ho fumato per 40 anni due pacchetti al giorno di marlboro, camel, ducados. Ora sono passati 10 anni con una piccola ricaduta, ora non fumo più e non ci penso neanche. :D
#76413
luciano ha scritto:Ho fumato per 40 anni due pacchetti al giorno di marlboro, camel, ducados...

Oggi avresti una casa in più! :mrgreen:
Avatar utente
By luciano
#76415
Fiorenzo ha scritto:Oggi avresti una casa in più! :mrgreen:
Non rimpiango mai il passato! E non penso se avessi o non avessi fatto diversamente. Consuma solo energia che posso impiegare adesso!:D
Quello che conta è ciò che siamo adesso e ciò che saremo nel futuro. :D

E poi non tutti sono capaci di fumarsi una casa! :lol:
Avatar utente
By Valeria77
#76421
luciano ha scritto:Non rimpiango mai il passato! E non penso se avessi o non avessi fatto diversamente.
Quello che conta è ciò che siamo adesso e ciò che saremo nel futuro. :D


Sacrosanto!!! Come ti invidio Luciano...
Vorrei tanto riuscirci anch'io, sicuramente sarei molto più serena!! :?
Io non è che lo rimpianga il passato, anzi, però mi giro spesso indietro a dire: se avessi fatto così, se fossi stata così... :cry:
Ed hai ragione, è inutile, tanto il passato è passato!
Ma è facile a dirlo e difficile a farlo per me... Ma mi metto di impegno per riuscirci! :lol:
Io poi, per alcune scelte di vita precedenti, ho anche mia mamma che ogni tanto me le rinfaccia, e non sai quanto mi pesano... Anche se devo dire, che ora molto meno di tempo fa! :wink: :D
Avatar utente
By peppe
#76430
Buongiorno a tutti.
Oggi terzo giorno nuovamente a frutta e verdura. Sto già molto meglio, tutti i giorni a pranzo in palestra, oggi provo un nuovo corso di crossfit. Con l'occasione ho iniziato MATEVO. Bellissimo.
Non avrei mai creduto che un pigrone come me avrebbe risolto un problema con lo sport !!!
I sontomi che ho descritto nel primo messaggio ci sono ancora, ma si sono notevolmente affievoliti e in ogni caso non mi bloccano.
Sono sicuro che in questo modo farò un doppio affare: non fumo e faccio tanto sport.
Per quanto riguarda il passato io penso che non deve mai impedirci di vivere bene il presente. Se ci deve insegnare qualcosa bene, altrimenti no, niente rimpianti. Penso che anche grazie ad ogni errore commesso nel passato oggi sono ciò che sono. Anche l'esperienza dell'aver smesso di fumare mi sta facendo conoscere aspetti di me che forse non avrei mai scoperto.
Avatar utente
By peppe
#76436
Domani è un mese. Senza fumo.
Se ci penso sono fiero di me, mi sento molto più libero. Poi, con la ripresa della dieta di transizione ho un'energia da spaccare il modo. Oggi alla 13.00 sono stato in palestra, mi sono spompato per bene alle cardio poi MATEVO tre in uno. Già da un po' a lavoro e mi sento molto carico.
Sto ancora mangiando come un bufalo anche a metà mattina e metà pomeriggio: chili e chili di frutta, etti ed etti di mandorle e noci. Spero di riprendere presto il controllo della situazione. Per ora mi va benone così. Pensavo di aver perso la bussola!
Grazie (oltre a me che ce la sto mettendo tutta) a voi amici di questo forum, che mi avete sostenuto oltre quanto possiate immaginare.
#76447
Grande Peppe!
Se magni così però non ti invito per uno spuntino :lol:
Scherzi a parte, quando vuoi organizziamo un incontro anche con Lucio, anch'egli ex fumatore.
Ciao
#76853
Salve a tutti, dopo alcune settimane sembra che le problematiche legate al fumo siano più o meno rientrate. Continuo a fare molto sport, ho ripreso a mangiare meno ... ma il peso si è letteralmente bloccato! dai 73 kg di metà gennaio sono passato a 79 kg dopo aver smesso di fumare e lì sono rimasto inchiodato.
Non riesco proprio a spiegarmelo perchè sto mangiando quasi solo frutta e verdura, pochi sgarri con alimenti poco mucosi. Vado in palestra 4-5 volte a settimana (tre volte cross-fit, una MATEVO e una cardio fitness) Si è riformata la "ciambella" e non se ne va via.
Quale può essere la causa? può essere che si sono bloccati i processi di disintossicazione?
Oggi ho iniziato un digiuno per vedere se si muove qualcosa e cercherò di abbinare i clisteri.
Sempre grato a chi voglia aiutarmi con suggerimenti, ipotesi, esperienze.
#76854
ottima l'idea del digiuno, è un sistema che ho usato anch'io per sbloccare queste situazioni di 'stallo'.
Comunque insisti e dai tempo al tuo organismo di rimettersi in moto completamente.
Non avere fretta, non serve :) Ognuno di noi ha i suoi tempi!

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret