Arnold Ehret Italia

Un forum necessario in linea con il sistema di guarigione della dieta senza muco.

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum: Questo Forum serve per apprendere dati sulla bonifica dentale al fine di sapere poi cosa si vuole che il dentista faccia nella nostra bocca.
Non siamo un call center o un'agenzia che procura clienti ai dentisti.
La prima cosa da fare è leggere questo post, le regole del forum. E' obbligatorio leggerlo per non contravvenire le regole del forum, qualora venissero violate i tuoi post e infine il tuo account potrebbero venire cancellati. Il primo post che devi leggere è questo: Regolamento
#81718
Eccomi, infatti non aveva a che fare, mi sono spiegata male.
Devo tornare dalla Pistacchio per sentire cosa mi propone come protesi non appena guarisce il buco del dente estratto.
L'unico dubbio di farlo fare dalla Pistacchio è se è una cosa che lei fa di norma su richiesta dei pazienti... (quando le dissi di voler togliere il dente si offese perchè le avevo detto che mi era stato consigliato su un forum)
Ma dopo l'estrazione del dente è normale sentire ancora il mal di testa partire da quell'area? Oppure una volta tolto non si dovrebbe sentire più nulla e quindi significa che ho ancora dei problemi in bocca? Cioè la guarigione può implicare ancora il dolore che causava prima oppure non dovrebbe più manifestarsi?
#81724
se mi permetti Marybiker, quando in futuro consigliero' Barile e sconsigliero' la d.ssa faro' riferimento anche a questo tuo post. Posso?
Ho la tua email privata. Ti posso scrivere?

A parte che il digiuno post-estrazione e il magnesio forse tu non li hai usati, comunque la d.ssa usa forza nelle estrazioni, cosa che sconquassa l'osso e lo predispone a non guarire. Cosa che da Barile avviene solo in un caso su 100. Sta diventando evidente che l'uso di microscopio elettronico e piezo e' fondamentale. I dentisti non sono filosofi ma operatori che scelgono quali sono gli strumenti adeguati che loro vogliono avere nei momenti difficili.



Estrazione fatta male peggiora il mal di testa – Kulatz (2002)

Nel libro "The roots of disease", il Dr. Robert Kulatz con esempi clinici mostra le ripercussioni sulla salute generae dei foci d'infiammazione dentale. La seguente testimonianza è stata scritta da una sua paziente, Diane T. (dal libro del Dr. Robert Kulatz, THE ROOTS OF DISEASE, 2002)


Già da quando ero adolescente avevo due devitalizzationi dentali sull'arcata superiore sinistra. I mal di testa iniziarono a gennaio 1999. Partivano appunto dalla tempia sinistra e s'irradiavano alla zona degli occhi le orecchie e poi raggiungevano la nuca. C'erano periodi con mal di testa e periodi senza. Poi, a maggio del 1999, mi fu fatto un altro dente devitalizzato. Sempre in alto a sinistra dove erano gli altri. Proprio gli interventi per fare il nuovo dente devitalizzato fecero peggiorare di parecchio la situazione. Iniziai a dover prendere Advil, quattro pasticche ogni quattro ore per alleviare i mal di testa.
Ovviamente chiesi al mio dentista di valutare accuratamente da cosa poteva dipendere quel peggioramento del mal di testa, ma lui escluse assolutamente i denti come causa. Erano fatti bene, punto. Allora procedemmo alla risonanza magnetica, la visita con lo specialista otorinolaringoiatra ed un esame completo dal neurologo. Non c'era nessun esame fuori dalla norma, quindi i mal di testa erano sempre più un mistero.

Tornai dal dentista e nonostante l'impossibilità di trovare indizi a carico dei denti, decidemmo di estrarre l'ultimo dente che era stato devitalizzato. Ci fu un'infezione post-estrazione, infatti il periodonto non fu estratto, fu usato vasocostrittore, insomma si sviluppò una osteite da sacca ossea.
Per varie settimane quei punti mi davano ancora fastidio e i mal di testa erano peggiorati così tanto che dovetti prendere narcotici e non potetti andare al lavoro. Visto che nemmeno quello aveva funzionato, il dentista mi disse di recarmi ad una clinica del dolore, perché dal punto di vista odontoiatrico avevamo fatto tutto il possibile.
Ero ad un vicolo cieco, per fortuna mia suocera mi parlò del Dott. Robert Kulacz. Arrivato a quel punto fu veramente facile convincermi. Eravamo nell'agosto del 1999. Gli spiegai i sintomi al telefono e lui mi rispose che credeva di sapere perché ci fossero stati quei problemi e che potevo andare da lui il giorno successivo.
La diagnosi durante la visita fu immediata: "L'intervento e il vasocostrittore hanno favorito la formazione di un focus mascellare. Gli altri denti devitalizzati presenti sono compromessi e devono essere tolti. Pulirò l'osso secondo quello che è necessario e credo così di poter prevedere una risoluzione completa del problema. Detto, fatto! Due giorni dopo intervenne come detto e i mal di testa scomparvero per sempre. Scomparvero da subito. Non ho mai avuto più un mal di testa.
Avatar utente
By Marybiker
#81913
Scusa, non avevo visto la tua risposta, certo che puoi scrivermi e fare riferimento a me.
Diciamo che quando le ho mostrato il mio problema, un po' ingenuamente le ho mostrato un trafiletto che ho copiato da qui nel quale uno del forum mi diceva in soldoni cosa avevo e lei mi aveva risposto che la prognosi era azzardata senza ulteriori verifiche che mi ha fatto fare (la tac), che però alla fine hanno dimostrato quello che diceva, perchè alla visita lei ha detto che questo dente devitalizzato era messo molto male, senza specificare tecnicamente e che c'erano anche delle cavitazioni.
Se posso dire qualcosa a suo favore è che comunque mi sembra preparata, perchè ha notato le stesse cose che mi avete consigliato qui.
Se devo dire qualcosa di negativo è che mi sembra sempre evasiva, anche la storia della protesi, ad esempio, lasciata molto in sospeso. Inoltre mi propinano sempre la pulizia dei denti, che ho già fatto 2 volte da lei, con uno che fa solo quello, ma che non voglio più fare perchè mi sembra un incompetente. A parte il fatto che avendola fatta 6 mesi prima quando gli ho detto che sono vegana e che secondo me i denti si sporcavano meno che da onnivora, un po' imbarazzato ha saputo solo fare una pessima battuta, ovvero "si ma non diciamoglielo agli altri clienti", inoltre ha chiamato la dottoressa dicendo che avevo una carie, ma lei ha detto che non c'era. Quindi manco sa distinguere una carie da che so una macchia??? Mah!
Comunque adesso il "buco" mi pare guarito e andrò per sentire queste proposte di protesi, anche perchè non conosco altri dentisti in zona Bologna che mi siano stati consigliati da voi.
Poi mi pare che altri utenti si siano trovati molto bene con lei. Forse io riverso la mia insicurezza su questo tema sul quale mi sento molto impreparata e mi torna indietro in questo modo...boh.
Mi pare che Sandro avesse esperienze migliori.

Riguardo ai miei mal di testa, la tua citazione era per dire che forse non l'ha fatta bene?
A quel che ho capito lei sa benissimo che deve togliere e pulire tutto, periodonto compreso. Ho ancora delle cavitazioni per denti del giudizio tolti in gioventù (chissà come li han lasciati) quindi presumo di dover ancora lavorare sulla mia bocca.
Inoltre il "buco" lasciato dal dente devitalizzato non mi fa male, non ha mai sanguinato, non è gonfio. Insomma, mi pare guarito.
Ciao a tutti da Valerio

Ciao a tutti, sono Valerio e ho 35 anni. Soffro da[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret