Arnold Ehret Italia

Questo forum è per postare le tue storie dei successi personali conseguiti con la Dieta Senza Muco. Ogni mi9glioramento che tu possa avere per quanto piccolo sia, puoi inserirlo qui.

Moderatore: luciano

#77090
lou59 ha scritto:non speravo che la Dottoressa mi rispondesse...ed invece leggete qua

Gentilissimo/a,....

È arrivata anche a me la stessa risposta, si capisce per forza di cose, come dice anche Luciano, che si tratta di un messaggio con testo preparato.
La cosa non mi stupisce visto che ha ricevuto migliaia di richieste.
Sto pensandoci se andare a quell'incontro (la sede più vicina è a Bari) e portarci mio padre.
Ovviamente se si potrà intervenire durante gli incontri e dovesse comunque propinare assunzione di cereali, mostrerei le mie perplessità.
Comunque Luciano, risentendo l'intervista alla dott.ssa e guardando come si alimentava la famiglia, non mi è mai sembrato che promuovesse i cereali, bensì un'alimentazione prettamente cruda e che alcalinizzi il più possibile.
Ritengo che come primo passo per chi è fermamente convinto della validità dell'alimentazione onnivera, non sia male.
D'altronde rimane il mio ultimo asso nella manica :(
#77092
Fiorenzo ha scritto:Comunque Luciano, risentendo l'intervista alla dott.ssa e guardando come si alimentava la famiglia, non mi è mai sembrato che promuovesse i cereali, bensì un'alimentazione prettamente cruda e che alcalinizzi il più possibile.
Ritengo che come primo passo per chi è fermamente convinto della validità dell'alimentazione onnivera, non sia male.
D'altronde rimane il mio ultimo asso nella manica :(
Da quello che ho capito il Sig. Antonio è guarito per aver fatto 3 MESI a succhi verdi.
Quindi questa è stata la terapia della dott.ssa. Poi se si mangia qualche pezzo di pane qualche volta..puo' essere..
Pero' anche a me è parso che la loro alimentazione sia impostata su frutta e verdura, certo poi bisognerà vedere nelle conferenze i menu suggeriti..

Fiorenzo: portaci si tuo padre! Vedrai che piano piano si convincerà, forse, chi lo sa.. Anche il Sig. Antonio all'inizio non ne voleva sapere! In bocca al lupo! :wink:
#77093
sibillina ha scritto:Fiorenzo: portaci si tuo padre! Vedrai che piano piano si convincerà, forse, chi lo sa.. Anche il Sig. Antonio all'inizio non ne voleva sapere! In bocca al lupo! :wink:

Grazie carissima, sì, lo spero tanto anch'io.
E spero che parlino dell'utilità di una corretta alimentazione non solo per le persone malate ma anche per chi è ancora sano.
Purtroppo le cattive abitudini alimentari sono troppo saldamente radicate nelle persone e guai a toccar loro il cibo.
Comunque già il fatto che voglia venirci è un buon segno, anche se sono sicuro lo fa per accontentarmi.
#77095
sibillina ha scritto:Da quello che ho capito il Sig. Antonio è guarito per aver fatto 3 MESI a succhi verdi.
E' esatto. Il fatto è che sono entrate questioni di business, e stanno facendo passare la guarigione come un successo di The China Study, quando invece se mai dovrebbe essere un successo di Ehret, Walker e Gerson.

Comunque se può servire portare un genitore che ha bisogno di dichiarazioni di un medico per lasciare la chemio e altre barbarità a chi le propina, portarlo è ok.

Poi bisognerà far capire che la soluzione sono succhi verdi e frutta e verdura a foglia verde.

I cereali invece i tumori li creano.
#77097
Sì Sibillina, la penso anche io così, soprattutto se si parla di incontri con moltissime persone.
Però è anche vera un'altra cosa, almeno nel nostro caso.
Per portare mia madre dal miglior medico in Italia (e conosciutissimo in tutto il mondo) in ambito Alzheimer, abbiamo fatto quasi 1700 km in 2 giorni, pagato una visita 250 euro (mezz'ora) e quindi speso in totale quasi 600 euro.
Una conferenza di 3 ore abbondanti, potendosi portare anche una seconda persona, che un posto lo occupa a tutti gli effetti, è come far pagare 75 euro a persona.
Ci può stare
#77098
Fiorenzo ha scritto:
lou59 ha scritto:non speravo che la Dottoressa mi rispondesse...ed invece leggete qua

Gentilissimo/a,....

È arrivata anche a me la stessa risposta, si capisce per forza di cose, come dice anche Luciano, che si tratta di un messaggio con testo preparato.
La cosa non mi stupisce visto che ha ricevuto migliaia di richieste.
Sto pensandoci se andare a quell'incontro (la sede più vicina è a Bari) e portarci mio padre.
Ovviamente se si potrà intervenire durante gli incontri e dovesse comunque propinare assunzione di cereali, mostrerei le mie perplessità.
Comunque Luciano, risentendo l'intervista alla dott.ssa e guardando come si alimentava la famiglia, non mi è mai sembrato che promuovesse i cereali, bensì un'alimentazione prettamente cruda e che alcalinizzi il più possibile.
Ritengo che come primo passo per chi è fermamente convinto della validità dell'alimentazione onnivera, non sia male.
D'altronde rimane il mio ultimo asso nella manica :(


sisisi anch'io ho pensato fosse un testo preparato...ovvio

ancora non ho letto bene la zona piu' vicina a me...ma ritengo utile comunque andarci..
in attesa che Luciano organizza qualche incontro , conferenza con tutti noi ...Eheretiani.. :wink:
#77099
luciano ha scritto:
sibillina ha scritto:Ma avete visto quanto costa???
150 euro!!!

Non mi sembra giusto chiedere cosi' tanto!
A delle persone ammalate e già provate!


Perché non è giusto? Cosa c'entra se sono malate e già provate?



Perchè di solito le famiglie toccate da queste malattie hanno già tantissime spese e non tutti possono permettersi di pagare 150 euro quindi vuol dire permettere di conoscere queste verità solo a chi puo' pagare quella cifra.
#77101
sibillina ha scritto:Perché di solito le famiglie toccate da queste malattie hanno già tantissime spese e non tutti possono permettersi di pagare 150 euro quindi vuol dire permettere di conoscere queste verità solo a chi puo' pagare quella cifra.
Ogni tanto esce fuori la solita storia, che è inconcepibile con il mio modo di pensare, ma è così diffuso questo atteggiamento vittimistico che penso quasi di essere dalla parte sbagliata.

Allora vediamo se riusciamo ad arrivare a capo, magari mi date una mano a vedere dove sbaglio, se sbaglio.

Iniziamo:
Ognuno è responsabile delle proprie condizioni

Siamo tutti d'accordo?

Ne consegue che se una persona "non può" fare qualcosa è perché si è messo nella condizione di non poterlo fare. La soluzione è fare le azioni necessarie per potere fare la cosa che al momento "non può" fare.

Se non cambia la sua base operativa e rimane nella condizione di non potersi pagare qualcosa che un offerente offre al prezzo che lui ritiene che valga, non è giusto prendersela con l'offerente, o dirgli che vende caro. Deve solo prendere atto di non avere i soldi per acquistarlo, la "colpa" è di chi si è messo nella condizione di non poterlo acquistare.

Perciò "non tutti possono permettersi di pagare 150 euro" è vero per chi non si dà da fare per poterselo permettere.

"quindi vuol dire permettere di conoscere queste verità solo a chi può pagare quella cifra."
E' una conclusione logica, se qualcosa costa 150 euro, bisogna pagare 150 euro. E' giusto, come quando compri qualsiasi altra cosa. E chi può pagare, si è messo nella condizione di poter pagare.

Ci sono un sacco di cose che vorrei fare o prendere che "non posso", ma non me la prendo con chi le vende, e il giorno che le riterrò indispensabili o che le vorrò con tutta l'anima mi darò da fare per averle. E se non ci riuscirò, perché non sono capace, sarà perché mi sono messo nella condizione di non riuscirci, e se non sono capace, le mie limitazioni sono comunque il risultato delle mie precedenti azioni di cui sono ovviamente responsabile.

Perciò uno non può fino a quando crede che non può e non si dà da fare per mettersi nella condizione di potere.

Dico bene o dico stupidaggini?
#77102
se posso esprimere la mia....

allora secondo me Sibillina e Luciano avete ragione entrambi...
ma..c'è sempre un ma..secondo come la penso io..la salute, o almeno la salvaguardia
della salute dovrebbe essere un bene comune..e per tale ragione dovrebbero essere agevolati
spese mediche..strutture e quant'altro servisse al fine di aiutare l'individuo, specie se meno abbiente
o addirittura ...nullafacente...o nullatenente...D'altronde spesso ci si nasce disgraziati..non e' colpa di nessuno...
Pertanto capisco il risentimento di Sibillina...
ma allo stesso tempo ha ragione anche Luciano che ...e' verissimo che tutti noi, o almeno quelli
che non sono in condizione di pagare o di permettersi alcune cose...debbano lavorare affinche' tutto sia possibile..: volere è potere..sempre se ...ci e' permesso di poterlo fare!!

Anche perche' facendo un esempio cretino, sento e vedo parecchia gente lamentarsi di qua e di la'
e poi tutti hanno il telefono ultima moda...che nEANCHE io ho..sono tutti ai bar a spendere...ai ristoranti, ai cinema...sono tutti in giro...e insomma...spesso ci si lamenta inutilmente o soltanto
perche' si ha la bocca...
e CREDO..che spendere 150 euro per saperne di piu' per la propria vita...sono soldi spesi bene..
Poi...non e' proprio necessario andare a questa conferenza....basta istruirsi su internet...seguire il tutto...e poi c'è Ehert..c'è questo forum.Tra l'altro alle conferenza..non penso ci sia modo di seguire tutti i partecipanti...Verranno date delle direttive sul modo di alimentarsi..spiegati alcuni meccanismi..
ma non visitera' tutti uno per uno..non avra' la bacchetta magica per tutti...

Per finire..
voglio citare una bellissima canzone di E.Bennato
" ogni cosa ha il prezzo, ma nessuno sapra' quanto costa la mia liberta'.."...

Noi siamo liberi, liberi di scegliere cosa è meglio per noi
#77103
Fiorenzo ha scritto:E spero che parlino dell'utilità di una corretta alimentazione non solo per le persone malate ma anche per chi è ancora sano.
Il fatto è che, in linea con be4eat, e The China Study promuoveranno i farinacei integrali come sani e quindi sarà come cadere dalla pentola nella brace.

Arnold Ehret ha scritto:Andai a Berlino per studiare il vegetarianismo, dato che c'erano più di una ventina di ristoranti vegetariani a quel tempo. La mia prima osservazione fu che i vegetariani non erano molto più sani di chi mangiava carne, molti sembravano malaticci e pallidi.


Arnold Ehret ha scritto:Il motivo per cui un carnivoro assiduo può vivere relativamente più a lungo di un vegetariano che "mangia amido" è di facile comprensione dopo aver studiato la Lezione 5. Il primo produce meno ostruzioni solide con più piccoli quantitativi di carne rispetto all'amido del gran mangiatore, ma le malattie di cui sarà affetto in seguito saranno più gravi perché accumula più veleni, pus ed acido urico.


Arnold Ehret ha scritto:Il Dott. Catani, un medico italiano, inventò una dieta a base di frutta, verdure a foglia e carne, eliminando ogni amido, e poté così ottenere diverse guarigioni anche di casi di gotta e reumatismi, malattie per le quali Haigh aveva in precedenza incolpato la sola carne.


Arnold Ehret ha scritto:Tutte le "stupidaggini" della dietetica scientifica, i valori nutrizionali, le statistiche, ecc., sono inutili e vani finché non si intraprende il primo passo, che è quello di considerare tutti gli alimenti ed il loro valore da un angolo principalmente differente:
1- Fino a che punto e in che quantità i cibi producono e lasciano materiale (muco) che genera malattie nel corpo.
2 - Le loro proprietà dissolventi, eliminative e di guarigione.
#77104
lou59 ha scritto:se posso esprimere la mia....

allora secondo me Sibillina e Luciano avete ragione entrambi...
ma..c'è sempre un ma..secondo come la penso io..la salute, o almeno la salvaguardia
della salute dovrebbe essere un bene comune..e per tale ragione dovrebbero essere agevolati
spese mediche..strutture e quant'altro servisse al fine di aiutare l'individuo, specie se meno abbiente
o addirittura ...nullafacente...o nullatenente...D'altronde spesso ci si nasce disgraziati..non e' colpa di nessuno...
In questo modo si accetta come vero che il meno abbiente, il nulla facente, il nulla tenete, non sono responsabili di esserlo.
Idem per chi nasce disgraziato.
Ma ognuno è responsabile delle proprie condizioni.
#77105
luciano ha scritto:
lou59 ha scritto:se posso esprimere la mia....

allora secondo me Sibillina e Luciano avete ragione entrambi...
ma..c'è sempre un ma..secondo come la penso io..la salute, o almeno la salvaguardia
della salute dovrebbe essere un bene comune..e per tale ragione dovrebbero essere agevolati
spese mediche..strutture e quant'altro servisse al fine di aiutare l'individuo, specie se meno abbiente
o addirittura ...nullafacente...o nullatenente...D'altronde spesso ci si nasce disgraziati..non e' colpa di nessuno...
In questo modo si accetta come vero che il meno abbiente, il nulla facente, il nulla tenete, non sono responsabili di esserlo.
Idem per chi nasce disgraziato.
Ma ognuno è responsabile delle proprie condizioni.


che ognuno sia responsabile delle proprie condizioni.,..vero fino a un certo punto, spesso ci si ritrova in situazioni disastrose..senza neanche accorgersene...vuoi per la perdita lavoro, fallimenti o soltanto perche' uno e' povero da generazioni...e non tutti sono in grado di agire ...o darsi una mossa per reagire o migliorare la proprio posizione...per tanti motivi
Poi ci sono quelle persone che ci riescono, logico, ma non metterei tutti sullo stesso piano..
non siamo tutti uguali..è questa la realta'
per questo sono convinta che le persone piu' bisognose vanno tutelate..e aiutate
anziani, disoccupati, invalidi, poveri appunto, bambini...e aggiungo anche tanti poveri animali indifesi
vittime delle crudelta' umane!
#77106
Personalmente se non avessi i 150,00 euro farei di tutto per risparmiarli e andare a quella conferenza.
Ma io sono io e ragiono cosi' perchè ho scoperto come in realtà girano le cose, grazie soprattutto a questo forum!
Mi metto nei panni di chi quei soldi non li ha ed è già titubante circa questa verità a lui nuova, per via del lavaggio del cervello che ci fanno da sempre.
Cioè questa poteva essere una bella occasione per portare queste verità a piu' gente possibile con una cifra meno esosa.( Ma probabile che il pieno delle sale lo faranno ugualmente, questo avranno pensato...)
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret