Arnold Ehret Italia

Questo è lo spazio dedicato agli sportivi che praticano la dieta di Ehret, ma anche a chi vuole segnalare le sue osservazioni durante una camminata o sciando, ecc.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Fiorenzo
#77109
Ciao a tutti
ormai ho ripreso regolarmente a correre.
Tre mattine a settimana, alle 6:30 circa, esco di casa per farmi un bel giretto di 10 km e sempre dopo aver fatto gli esercizi dei 5 tibetani.
Non riesco a trovare una regolarità e alcune mattine ho proprio la fiacca, tipo stamattina che per riuscire a terminare sotto i 58 minuti ho dovuto spingere parecchio, mentre altre mattine vado più spedito senza sforzi.
Non sto ancora riuscendo a capire quale sia la cena migliore da fare la sera prima.
Solitamente la sera mangio verdure cotte e qualche volta, dopo cena, consumo qualche prugna secca accompagnata da mandorle.
Altre volte invece, sempre dopo cena, sgranocchio qualche seme di zucca o di girasole.

Qualcuno ha qualche consiglio?
Io sto andando a tentoni, ma se avessi qualche certezza in più, ve ne sarei grato, grazie.

Ciaooo
Avatar utente
By mauropud
#77165
Io ho scoperto che corro meglio se sono piu' leggero. :D

Quindi digiuno o da diverse ore senza mangiare, per cui potresti provare a fare una cena piu' leggera, magari di verdure crude, e vedere come va.
Avatar utente
By Fiorenzo
#77169
mauropud ha scritto:Io ho scoperto che corro meglio se sono piu' leggero. :D

Quindi digiuno o da diverse ore senza mangiare, per cui potresti provare a fare una cena piu' leggera, magari di verdure crude, e vedere come va.

Aspettavo impaziente una risposta! :D
A dire la verità ho provato a correre cenando con un piattino di verdure, ma cotte.
Dice che crude aiuterebbero?
Avevo pensato anch'io ad andarci a digiuno, magari sperimenterò meglio questa tattica della leggerezza.
Grazie del consiglio Mauro
Avatar utente
By mauropud
#77178
Fiorenzo ha scritto:A dire la verità ho provato a correre cenando con un piattino di verdure, ma cotte.
Dice che crude aiuterebbero?


Dovrebbero essere piu' facili da digerire.
Prova e facci sapere. :wink:
Avatar utente
By valina
#77182
Ciao Fiorenzo! Mi era sfuggito questo topic! Per me è questione di lasciar riposare bene il corpo tra un allenamento e l'altro.
L'ho imparato nel libro sull'ultratrail di IoSonoMatevo e faccio un solo allenamento settimanale. La sera mangio normalmente e non ho problemi.
Volevo tentare una corsa con 4 giorni di digiuno "sulle spalle" poi ho desistito, ma domani se sarò ancora a digiuno proverò Matevo (non mi impongo nulla).
Buona corsa!!! :wink:
Avatar utente
By Fiorenzo
#77183
valina ha scritto:Ciao Fiorenzo! Mi era sfuggito questo topic! Per me è questione di lasciar riposare bene il corpo tra un allenamento e l'altro.

Eh immagino, ma tu aspiri ai 100 km! :lol:
Io invece lo lascio riposare un solo giorno a fronte di soli 10 km.
Comunque proverò con la formula leggerezza (non da stasera perché mi toccherà la caponata di melanzane!)
Avatar utente
By Fiorenzo
#77242
Stamattina per la prima volta ho provato a correre dopo un digiuno di 48 ore.
La cosa un po' mi spaventava ma ho provato lo stesso.
Risultato? 10 km in 56'23'', solo 28'' in più del mio tempo migliore (che tra l'altro migliora di volta in volta).
Devo dire la verità, ho corso come tutti gli altri giorni e non è che mi sentissi più leggero chissà di quanto, ma sapere che ero "vuoto" da 2 giorni mi ha spinto emotivamente! :D

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret