Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By camomilla
#77738
Ciao a tutti!!Sono quattro mesi che ho eliminato dalla mia alimentazione carne e pesce per poi passare ai farinacei. Premetto che ancor prima di intraprendere questo percorso avevo escluso latticini e uova , mentre la carne veniva consumata solo per due giorni a settimana. Sono contenta perchè noto che il mio corpo risponde bene alla frutta: potrei affrontare una giornata con sola frutta, tuttavia mi rendo conto di perdere peso così facendo.
Vi descrivo la dieta con cui mi sento veramente bene:
mattino: 2 arance
metà mattina: altre due arance
pranzo: tre banane/4 fichi secchi
metà pomeriggio: tre mele
Il problema subentra la sera o qualora non pranzassi/cenassi con un frutto.
Mi rendo conto che finchè sostituisco la frutta con insalatona(lattuga, cetrioli, finocchi, pomodori) cui faccio seguire delle verdure cotte o patate, tutto bene. Tuttavia non registro sempre la stessa reazione. Mi spiego meglio: certe volte mi capita dopo aver mangiato un'insalata mista di percepire un dolore alla bocca dello stomaco che si protrae per giorni. E' in particolare successo il giorno dopo aver sgaratto con la dieta di transizione mangiando del pesce.
Proprio ieri alla solita insalata ho fatto seguire dei broccoli cotti al vapore conditi con olio e limone; ho avuto un senso di nausea per tutto il giorno.
Altre volte con solo verdure crude la mia pancia si gonfia e faccio spesso flautolenze.
Dal punto di vista medico ho una lieve gastrite e ernia iatale. In passato ho espulso molto muco verde dalla gola, ora diminuito grazie alla dieta che seguo. Faccio molto movimento e sono in procinto di togliere due amalgami dentali.
Quando ho particolarmente fame cuocio del riso integrale: questo è il mio unico cereale.
Sono sulla strada giusta???
Grazie
Avatar utente
By luciano
#77740
Per capire la causa dei vari disturbi è necessario andare per eliminazione.

Sistemerei i denti, facendo una panoramica prima per vedere se c'è altro oltre agli amalgami.

Magari farei il pasto di mezzogiorno con verdure cotte e frutta e verdura fresca alla sera.
Avatar utente
By camomilla
#77785
La ringrazio per la risposta...per ora quello che mi preme è eliminare questa flautolenza. Seguirò il suo consiglio riguardo il pranzo cotto e la cena cruda, oltre che gli amalgami...vado ad eliminazione riducendo la frutta
Avatar utente
By luciano
#77810
camomilla ha scritto:La ringrazio per la risposta...per ora quello che mi preme è eliminare questa flautolenza.
E' inevitabile.

Rileggi il libro, questo è quello che dice Ehret a riguardo:
Arnold Ehret ha scritto:Gli acidi della frutta dissolvono i rifiuti e formano gas. Gli zuccheri della frutta fermentano nei rifiuti e li agitano, formando anch'essi dei gas. Entrambi eliminano e per questo motivo può essere pericoloso se funzionano con troppa intensità. È quindi consigliabile usare più frequentemente verdure crude come "scopa". Per questo stesso motivo, usare inizialmente frutta stufata, o almeno metà e metà; per esempio, per metà mele grattugiate crude (con la buccia) e per metà composta di mele, addolcita con miele.
Avatar utente
By camomilla
#77820
Sono passati pochi giorni ma con meno frutta, solo a metà mattina (di solito tre arance) e metà pomeriggio (di solito tre mele), sembra io abbia meno aria...mangiare più frutta faceva parte anche del mio timore di arrivare a pranzo e cena affamata. Tuttavia se volessi provare a cenare con sola frutta, lei mi consiglia di mangiare a metà pomeriggio le mie solite tre mele, a questo punto anche stufate?
Grazie
Avatar utente
By luciano
#77821
Si certo, nessun problema, meglio non arrivare affamati ai pasti principali.

Nessuno ti vieta di non seguire gli orari e di ascoltare gli stimoli della fame invece di rispettare le convenzioni.

Ps: Gli utenti del forum si danno tutti reciprocamente del "tu". :D
Avatar utente
By camomilla
#77823
Eh si, devo imparare a mangiare quando ho realmente fame. Io invece tendo ancora a darmi degli orari.
Grazie...ci sentiamo fra qualche giorno!!!! :D
Avatar utente
By camomilla
#78801
Torno ad aggiornare la discussione.
Questa sera dopo una cena a base di carote e pesto di zucchine e menta,ovviamente cruda,credo di aver avuto la prima manifestazione di detossificazione: nausea e vomito.Ora sono a abbastanza provata.
Cosa ne pensate? La mia congettura è plausibile o potrebbe essersi trattato di verdure deteriorate?
PS: preciso che sto seguendo la dieta di transizione bilanciando cibi cotti e crudi, cereali invece un solo giorno a settimana...
By Emiddio
#78814
Guarda per me stai facendo bene...

Anche io come te ho provato a sostenermi di sola frutta ma (almeno)per adesso credo che sia un passo davvero arduo!E' davvero impegnativo e richiede non poca costanza.

I cereali andrebbero eliminati al più presto!Se senti il bisogno non mangiare il riso integrale perché produce una fortissima colla stando ad Ehret...prova invece un bel piattone di patate al forno ben cotte ...accompagna lo sgarro sempre con verdure possibilmente non cotte,quindi una insalatona con limone andrà benissimo!

Non essere fiscale,almeno per la mia esperienza è il corpo che ti fa capire quando e come fare i tuoi passi...se senti che Devi sgarrare fallo e non pensarci troppo su.Probabilmente il tuo corpo deve abituarsi...
E' noto infatti che i cereali stimolano la produzione di serotonina e se li tagli di colpo...blocchi questa dipendenza e non riuscirai a dormire.
Segui sempre il buon senso!!

Comunque credo che la tua crisi sia stato un effetto detox senza dubbio...dipende da te!Se riesci a sopportare una detossificazione così potente continua così! :D
Avatar utente
By luciano55
#79149
In realtà secondo Ehret ( ma anche secondo i nutrizionisti seri) i cereali integrali contengono meno amido di quelli raffinati, quindi il riso integrale ( magari tenuto in ammollo un paio di ore prima della cottura ) non dovrebbe produrre il tanto nefasto effetto colla, comunque per tagliare la testa al toro di solito uso il basmati un tipo di riso povero di amido e se riesci a trovarlo integrale direi sarebbe l'optimus. 8)
Avatar utente
By camomilla
#79181
Ciao a tutti!Ritorno per dirvi di aver concluso la mia bonifica dentale. Oggi ho rimosso la seconda amalgama e completato le otturazioni: 5 grandi e 2 piccole. Sono rimasta sopresa del numeo di carie presenti tanto da aver chiesto al dentista se fossero recenti o meno. Il fatto che siano recenti mi porta a pensare a una qualche relazione tra la mia alimentazione, alquanto cambiata e la comparsa di queste carie. Ad oggi inizio la giornata con un melone, proseguo a pranzo con frutta (6 banane) o mega insalata seguita da verdura cotta o patate, proseguo il pomeriggio con frutta. La sera alterno tra sola frutta o solo insalata seguita da verdure cotte (dipende da quello che ho mangiato a pranzo) Due volte alla settimana mangio del miglio con abbondante verdure crude. L'aria che mi si formava e di cui parlavo nei prim post è sparita, riesco a mangiare più frutta.
E' possibile che così facendo io sia carente di calcio? Ho letto che la carie sia la conseguenza precisa di uno sbilancio calcio-fosforico nel corpo. Cosa ne pensate?Grazie a chi vorrà rispondermi.

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret