Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

#77824
Ciao!

Chiedo cortesemente il vostro aiuto…..

Ho cominciato una dieta tendenzialmente crudista circa 6 mesi fa e mi sto trovando benissimo.
La mia giornata tipo è la seguente:
- appena sveglio: lavaggio intestinale con limonata tiepida + tre tazze d’acqua
- Colazione: una spremuta di arancia/pompelmo + tre frutti
- a metà mattina: frutta secca (semi di girasole, mandorle, noci, arachidi)
- a pranzo: insalatona con una zucchina, una carota, radicchio o lattuga, spinaci crudi, pomodori, olive oltre alle gallette di mais in sostituzione del pane raffinato
- a metà pomeriggio: frutta o centrifuga
- a cena: insalata iniziale con lattuga, radicchio, carote, pomodori e olive, seguita da un secondo di, alternativamente, legumi, cereali o minestre di verdura

Le prime settimane l’intestino è stato molto attivo, andavo in bagno tre volte al giorno e la quantità di scorie espulsa era enorme. In seguito tale attività si è ridotta e ho cominciato ad andare in bagno una volta al giorno.

Ora mi sta capitando una cosa strana: vado in bagno con fatica e le scorie sono molto dense, appiccicose e maleodoranti e non so spiegarmi perché visto quello che mangio.

Può essere che vecchi strati di muco incrostati nell’intestino si stiano man mando sciogliendo e questo mi provoca lo stato che vi ho descritto?

Qualcuno ha vissuto la stessa esperienza?

Vi ringrazio per il vostro tempo
#77825
Dandi79 ha scritto:Ora mi sta capitando una cosa strana: vado in bagno con fatica e le scorie sono molto dense, appiccicose e maleodoranti e non so spiegarmi perché visto quello che mangio.

Può essere che vecchi strati di muco incrostati nell’intestino si stiano man mando sciogliendo e questo mi provoca lo stato che vi ho descritto?
Sì è possibilissimo.

Quell'odoraccio è tipico di vecchie feci. :wink:

Aiutati con dei clisteri.
#77906
ciao! secondo me, e il mio modesto parere, mangi davvero troppo, durante la giornata! lo stesso ehret consiglia di mangiare 2 volte al giorno, e il tutto concentrato in un ora, e poi grandi miscugli che per esperienza personale, ho notato non siano il massimo!
Io mi trovo molto meglio da quando mangio 2 volte al giorno in grande quantità frutta di un solo genere a pasto, al massimo con l'aggiunta di alcune mandorle.
a colazione un solo frutta molto acquosa o succo di frutta, limonata ecc..
ricorda che più roba metti nello stomaco, più lenta sarà l'assimilazione, la digestione e l'espulsione.

Spero di esserti tornato utile. :)

janus
#77916
Janus ha scritto:Io mi trovo molto meglio da quando mangio 2 volte al giorno in grande quantità frutta di un solo genere a pasto, al massimo con l'aggiunta di alcune mandorle.
a colazione un solo frutta molto acquosa o succo di frutta, limonata ecc..
Quindi sei sulla dieta senza muco. Anche se sta facendo un po di pastrocchi con il cibo stiamo comunque parlando di una dieta di transizione. E poi bisogna vedere le quantità, non ne viene dato di sapere dalla descrizione, per poter dire che mangia troppo.
#79376
Per quanto mi riguarda, sono in dieta di transizione da ormai un mese, Frutta mista a colazione e durante la mattinata, verdura cruda mista a pranzo, frutta quando mi prende durante il pomeriggio e verdura cotta con legumi o frutta secca la sera. Ora dopo un mese non riesco più a tollerare la verdura cruda a pranzo, problemi di acidità e flatolenza, insomma ho dovuto riprogrammare la dieta dando spazio alla vedura cotta anche a pranzo.
Ho fatto in questi ultimi anni anche dei corsi di alimentazione Ayurvedica, nei quali avendo identificato una predominanza VATA dei miei dosha, mi veniva consigliato di non insistere troppo con la verdura cruda perche il mio fuoco digestivo ( scarso ) non è sufficiente a digerire senza problemi le verdure non cotte.
#79924
Ciao Luciano,

Io ho esattamente il tuo stesso problema, avendo come te studiato ayurvedica ed essendo VATA :) In piu' anche con la macrobiotica mi sono reso conto che ho una costituzione prettamente YIN e che quindi mi rimane molto piu' difficile digerire frutta e verdura cruda, e anche estratti di ogni tipo...

Sto provando insistentemente con il crudo ma propio non ce la posso fare...Quindi mi sa che dovro' continuare con il cotto e quando avro' ribilanciato il mio corpo e soprattutto stomaco, visto che soffro di reflusso da 10 anni, piu' ho un ernia iatale, forse riusciro' a digerire anche il crudo...

L'unica nota negativa e' che sono preoccupato di cuocere tutto perche come sappiamo i nutrienti degli alimenti cotti vengono rimossi...quindi ho paura di non assimilare abbastanza e che a lungo andare mi deperiro'!!

Qualche idea utile???
#79925
Egiziano e Luciano55 penso che questi ragionamenti espressi dal punto di vista dell'ayurveda è assai meglio che li facciate su forum specifici sul tema, penso che non ne manchino nel web relativi all'ayurveda.

Questo è il forum di Ehret e non intendo dare spazio ad altre filosofie o pratiche che possono confondere, soprattutto chi non è avvezzo a termini derivati dal sanscrito o che comunque non hanno studiato le varie suddivisioni, per non dire le varianti sull'argomento.
Perciò se intendete continuare su questa linea invito entrambi a trovare un forum più ospitale di questo. :wink:
#79929
Grazie Luciano,

Sempre molto esauriente nei tuoi post :)

Tutto chiaro per quanto mi riguarda cerchero' di attenermi alle regole dell'eretismo e di questo forum che pero' non cambiano la mia condizione di salute...Ho grandi difficolta a digerire frutta e verdura cruda e consapevole del fatto che non conosco la provenienza della frutta e della verdura che mangio non so quanto sia salutare (xe' sicuramente non e' organica e dove vivo non se ne trova). Poi si aggiunge il fatto che la devo cuocere...quindi diminuisco i suoi contenuti nutrizionali (anche se cerco di applicare metodi di cottura al vapore)...e in ultimo sto cercando attenermi alle regole d'oro ossia solo frutta e verdura...tutto il resto escluso! Credi che ce la faccia a sopravvivere...diciamo che sono un po' preoccupato tutto qui :)
#79939
Egiziano, comprendo ciò che tu scrivi: all' inizio ho fatto il quadruplo della fatica degli altri a digerire frutta e verdura.

Avevo uno stomaco così malmesso che dovevo fare porzioni da uccellino.
Se sei sicuro che la verdura/frutta cotta la digerisci di più, mangiala di più così o forse hai ancora bisogno di pasti con cibi diversi, una Transizione più lunga.

Anche io ci ho messo tempo, anche perchè mentre mangiavo mi era più familiare il cibo cotto, quello crudo i medici me l' avevano bandito, non ero abituata e lo trovavo pesante .

Nel tempo da un lato mi sono abituata, dall'altra ho iniziato a notare la quantità di energia in più che questo cibo cotto mi richiedeva, mi sentivo meno energetica, ho iniziato a notare queste differenze.

Come sempre Ehret in transizione non ci chiede di scegliere ma di ascoltarci e procedere col nostro passo: fai cambiamenti graduali, sarà il corpo che ti dirà che puoi salire a uno scalino successivo.

....un veloce inciso: l' Ayurveda ha molti punti di saggezza, ma col riso basmati e la mia costituzione Vata non sono andata lontano....anzi, sono approdata qui :P
Luciano scusa, chiuso qui!!!
#79942
Grazie mille sia a Luciano che Swami,

Per rispondere a Luciano la mia bocca e' abbastanza messa male (anche se ad oggi la tratto nel migliore dei modi...), ho iniziato a curarmi i denti quando avevo 6 anni, ho 2 amalgame, per lo meno 3 o 4 devitalizzazioni, un ponte ed una corona, piu' quasi tutti i denti curati per carie, e i 4 denti del giudizio che a detta dell'ultimo dentista che ho visto ieri stanno bene e non dovrebbero indicidere sul resto della bocca. Ho iniziato a studiare la sezione odontoiatria, bonifica dentale, etc. in questo forum e devo dire che sono argomenti molto interessanti che richiedono approfondimenti da parte mia e che mi fanno pensare seriamente ad una possibile mia correlazione dente - stomaco! Vivendo all'estero mi risulta difficile trovare un dentista che conosca l'analisi neurofocale. Ne ho gia' provati tre, senza farmi sfiorare di un minimo la bocca e hanno cominciato a prendere appunti perche' non avevano mai sentito parlare di questo argomento :) ...potete immaginare! Ora tramite la mia famiglia ed amici, sto cercando di fare una ricerca su alcuni dentisti a Roma e sembra che abbiamo trovato qualcuno! A breve dovrei ricevere il nome e informero' anche a voi...Quindi piano piano sto arrivando anche alla tesi condizione denti. Tra l'altro sto aspettando di scannerizzare una panoramica che avevo fatto qualche mese fa' appena mi arriva magari la posto anche qui cosi da avere qualche consiglio.

Per la frutta e verdura cruda dovro' sicuramente aspettare del tempo affinche il mio stomaco "guarisca" ho sofferto per 10 anni di reflusso gastrico, dovuto ad un ernia iatale e sicuramente una certa condizione mentale, infatti lo stomaco e' la fonte di tutte le digestioni sia alimentari che emotive se non sbaglio....Avendo 31 anni sono abbastanza positivo che il mio corpo possa reagire in fretta e curarsi con la dieta di Ehret!

Cmq credo di non poter nemmeno pretendere che in un mese di dieta (anche se sono vegetariano da 7 e vegano da 1 e 1/2) posso risolvere i miei problemi, magari ci vorranno degli anni...tutto sta ad applicarsi quotidianamente, disciplinarsi ma certe volte ho degli attacchi di astinenza da zucchero che mi devo mangiare prugne secche e datteri a non finire :)

Grazie ancora e vi terro' aggiornati!!

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret