Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

Avatar utente
By ajalro
#78121
Eccomi qua, dopo aver finito il libro e aver iniziato da 2-3 mesi a cambiare alimentazione, oggi ho deciso di procedere con un primo digiuno, solo per 24 ore, nel rispetto di un cambiamento graduale (poi magari allungherò i tempi in futuro, per ora ho pensato di iniziare con un giorno a settimana).
Domani mattina rifarò a colazione il mio primo pasto, per oggi solo acqua alcalina.
Ho letto che il primo pasto dopo il digiuno deve essere tale da attraversare il più velocemente possibile l'intestino e soprattutto avere capacità lassative, siccome non so bene cosa potrei comprare di (frutta giusto?) stagione che serva in quel senso per la mia colazione di domattina, potete suggerirmi voi?
Vi ringrazio, ciao!
Avatar utente
By ajalro
#78126
Grazie valina della tua risposta!
Avevo pensato anche ai datteri (ovviamente sempre bio), cosa ne pensate?
E come dovrei procedere, la colazione dovrà consistere SOLO di UN tipo di frutta in quantità tali da saziarmi e senza mangiare nient'altro?
Avatar utente
By ajalro
#78129
mmm, forse i datteri non sono una buona idea...?
nel libro Ehret parla di un tizio che ha interrotto il digiuno e il "veleno" disciolto col digiuno unito al fruttosio concentrato dei datteri ha causato una fermentazione troppo forte.
Consiglia come prima opzione verdure crude o cotte non amidacee (spinaci e bietole?)... per colazione però non ce la posso fare... come seconda opzione frutta fresca e dolce (però non i datteri giusto?) e menziona ciliege, uva seguite da prugne secche messe a bagno nell'acqua o leggermente bollite.
Le prugne e l'uva non è di stagione (però dell'uva potrei prendere il succo, Ehret scrive di averlo bevuto per interrompere un suo digiuno), ciliege, fragole e datteri sì... che mi consigliate?
Avatar utente
By mauropud
#78134
Il digiuno di sole 24 ore non e' problematico come un digiuno di 15-20 giorni (ora non ricordo di preciso) come quello del tizio morto dopo aver mangiato i datteri.

Mangia pure qualsiasi cosa non mucosa: frutta fresca, insalata cruda o spinaci cotti vanno benissimo.
Avatar utente
By ajalro
#78138
Ok!
Mi sono fatto prendere da mia moglie (tutto biologico) succo d'uva, prugne secche e fragole e domattina faccio colazione solo a base di queste... pensavo di aggiungere anche del pane di segale tostato (dopo ho una partita di calcio)
Certo che è durissima...sono passate 17 ore dall'ultimo pasto e ho una fame pazzesca, avverto anche una certa pesantezza di testa, tutto normale? Mi sembra incredibile che qualcuno riesca a digiunare settimane...
Avatar utente
By Valeria77
#78139
Ciao ajalro!
Tutto normale si, tranquillo! Ci son passata anch'io ed è andata come per te!
Mal di testa, pesantezza... è il magico effetto disintossicazione!!
Quanto al digiuno lungo... si può fare, fidati! Chiedilo a Sandrod!!! :lol: :lol: :lol:
Io ne ho fatto uno di soli 6 giorni in realtà (il mio corpo mi ha detto basta; avevo un'ansia pazzesca, difficoltà di respiro.... e avevo appena bonificato 4 bei dentoni!!) ma ti assicuro che la fame dopo i primi due-tre giorni passa e non senti più lo stimolo a mangiare, almeno per me è stato così!
Non fosse stato per i sintomi che ti ho detto prima credo sarei andata oltre i sei giorni, la fame proprio non c'era! Stupefacente!!!
Una gran bella sensazione per me che, purtroppo, sto sempre a smangiucchiare!!! :roll: :lol: :lol:
Avatar utente
By ajalro
#78141
Ciao Valeria!
La tua testimonianza mi rassicura e mi ricarica!
Tu con cosa hai interrotto il digiuno dei 6 giorni?
Poi dopo sei andata di corpo nel giro di poco? Ho capito che è importante tanto quanto il digiuno, chissà se con ció che ho comprato ci riusciró
Avatar utente
By sandrod
#78147
ajalro ha scritto:Poi dopo sei andata di corpo nel giro di poco? Ho capito che è importante tanto quanto il digiuno, chissà se con ció che ho comprato ci riusciró

Non ti preoccupare troppo, dopo 24h di digiuno non è un così grosso problema interromperlo.
Piuttosto ricomincia a mangiare gradualmente, cominciando con poco e bevendo di più (anche succhi vanno benissimo).
Tieni conto che non hai ancora svuotato completamente l'intestino da quanto ingerito prima della giornata di digiuno.
I primi digiuni sono così, ti sembra quasi di impazzire dalla fame, ma aumentando gradualmente la durata ti accorgerai che diventa sempre più facile. Rimane sempre lo scoglio del 3°/4° giorno, ma anche quello diventa sempre più agevole da superare. Poi capita di vivere delle giornate meravigliose senza alcuna voglia di mangiare!
Non ti rimane che continuare a sperimentare, vedrai che imparerai ad ascoltare il tuo organismo!
Avatar utente
By Valeria77
#78149
Io ho interrotto il mio digiuno con verdura cotta!!! Un buon lassativo su di me! :lol:
Io non son andata di corpo subito... in realtà, proprio per questo, il giorno dopo ho proceduto con un clistere per ovviare il problema! :wink:
Ma come dice Sandro, non ti preoccupare molto, per un solo giorno il tutto non è pericoloso. :wink:
.... In ogni caso ti capisco, anch'io ero preoccupata su come interromperlo!!! :wink:
Avatar utente
By ajalro
#78151
sandrod ha scritto:Piuttosto ricomincia a mangiare gradualmente, cominciando con poco e bevendo di più (anche succhi vanno benissimo).

Ricevuto Sandro, grazie!
Domattina pensavo di
1. bere succo di uva
2. mangiare prugne secche messe a bagno (quanto tempo secondo te?)
3. fragole
4. pane di segale tostato
(avrei delle bietole cotte, ma per colazione proprio non riesco...)
Che ne pensi? Dovrei eliminare, aggiungere qualcosa?
ti e vi ringrazio
Avatar utente
By ajalro
#78152
sandrod ha scritto:Tieni conto che non hai ancora svuotato completamente l'intestino da quanto ingerito prima della giornata di digiuno.

In effetti mi sa che è così, anche se durante il giorno di digiuno una volta sono andato al bagno, stamattina, dopo un'ora e mezza dall'interruzione del digiuno ci sono tornato e ho trovato tracce ancora dell'ultimo pasto fatto prima di iniziare, anzi mi pare fosse solo quello (la colazione ha funzionato!!)... questo mi fa pensare che 24 ore siano troppo poche per vedere dei risultati in termini di evacuazione dei "veleni" vero?
Ho visto una conferenza del dott. Massimo Melelli Roia e a livello generale consigliava anche in chi non mostra patologie particolari 24 ore di digiuno ogni settimana
Stamattina quando mi sono svegliato non avevo fame, però non mi sentivo un granchè bene, sempre normale...?
Avatar utente
By sandrod
#78153
normalissimo!
In sostanza devi 'dividere' le tue sensazioni:
- la sensazione di fame è dovuta all'abitudine di alimentarti regolarmente 2/3 volte al giorno (colazione/pranzo/cena). Mi ricordo che cominciare a non fare colazione all'inizio è stato difficile, alle 10 del mattino avevo sempre una fame pazzesca. Poi mi sono abituato e non mangiare al mattino è diventato naturale.
Lo stesso finisce per succedere cominciando a fare digiuni frequentemente. Mi capita spesso di non mangiare niente per tutto il giorno senza avere nessuna necessità di farlo ... è fantastico mangiare quando l'organismo lo richiede e non perchè 'è ora di pranzo!' :)
- il fatto di non sentirti bene stamattina è invece dovuto alla disintossicazione che il digiuno di 24h ha fatto partire. Le tossine liberate (grazie all'energia risparmiata perchè hai fermato il processo di digestione) causano questa sensazione di malessere. La puoi combattere assumendo sali minerali che aiutano a neutralizzarle (magnesio, sodio ascorbato, succhi freschi di verdure, alghe klamat etc).
E' quello che succede spesso durante un digiuno più lungo, bisogna imparare ad ascoltare queste reazioni dell'organismo ed assecondarle, ma a questi momenti 'down' (che si riescono benissimo a sopportare anche proseguendo la propria attività normale) tipici dei primi giorni di digiuno, si contrappongono molti più momenti 'up' durante i quali ti senti pieno di energia e vitalità!
Buon proseguimento!
Avatar utente
By mauropud
#78163
ajalro ha scritto:Mi sembra incredibile che qualcuno riesca a digiunare settimane...


Oggi e' il mio settimo giorno! :D
L'unico problema e' un bruciore di stomaco notturno che non mi ha fatto dormire. :evil:

Cerco di tenere duro fino a domani o martedi' prima di interrompere!
Avatar utente
By ajalro
#78165
Caspita 7 giorni... una settimana, a me sembra una cosa incredibile che riesci a fare le cose di tutti i giorni (lavorare, sport, etc) digiunando così a lungo...
Ma come fai/fate a capire senza essere seguiti da nessuno che i sintomi di disagio che hai sono sintomi dolorosi ma "positivi" ai fini della salute (quindi stringere i denti e continuare) e non che è un campanello d'allarme del fatto che il corpo ha bisogno di interrompere il digiuno e che sarebbe seriamente pericoloso non farlo????

Volevo anche capire, voi esattamente cosa bevete durante il digiuno? Io ho usato acqua del rubinetto con limone

ps: non so se il digiuno c'entra qualcosa ma credo di sì vista la coincidenza... una volta che l'ho interrotto a parte la prima volta che grazie alle prugne secche ho evacuato, sto vivendo una situazione di costipazione, sensazione di gonfiore dopo aver mangiato poco e difficoltà ad andare in bagno...

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret