Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

#78364
[font=Arial] [/font] : Buon giorno a tutti, è da 4 mesi che frequento questo forum (almeno solo in lettura) più o meno da quando ho comprato i libri di Ehret. quindi, sono in dieta di transizione e ho 72 anni. Sono il più vecchio di tutti voi? O c'è qualche coetaneo? - é dal 1970 che rincorro una dieta e ne ho sperimentato alcune, tra cui la "macrobiotica". Non mangio carne dal 1980 e mangiavo pesce e formaggi con moderazione, per cui, li ho abbandonati senza sacrificio insieme al caffè e al vino. Dopo soli due mesi di dieta ho fatto le analisi e tutti i valori erano nei margini di sicurezza abbondantemente; la pressione è scesa da 90/170 a 70/120; ho perso 15 chili di troppo che mi trascinavo dietro e sono diventato quasi snello; ho ancora qualche strascico di allergia con sternuti e affini ridotta di almeno il 70%. Ho ancora le caviglie gonfie e accetto qualsiasi suggerimento in proposito. Credo di aver trovato, finalmente, la dieta che cercavo. Sono diventato completamente autonomo e mi diverto un mondo a prepararmi i piatti di mio gradimento, estremamente semplici di sola frutta e verdure senza amidi. Fin ora non ho avuto desideri strani o attrazioni per i vecchi cibi. Ho l'impressione di essere diventato, tranquillo, sereno, in pace con me stesso e con il mondo. Evviva la dieta di transizione. Non vorrei illudermi di andare oltre, per me è già un grande risultato ciò che ho ottenuto, non vi pare? Mi chiamo Raffaele e vi lascio con un saluto a tutti i frequentatori del forum.
#78365
Ciao Raffaele! Benvenuto tra noi e piacere di conoscerti! :D
Bella storia la tua... hai abbandonato la carne quando io mangiavo una "salutare" fettina al giorno!
Per le caviglie non ho suggerimenti da darti, ma qualcuno sicuramente saprà darti una risposta.
A denti come sei messo? Hai letto qualcosa a proposito delle bonifiche dentali, vero?

Ciao Raffaele, a presto
#78366
[font=Arial] [/font] Ciao Fiorenzo, i denti sono rimasti solo un vago ricordo ormai. Approfitto della tua gentile presenza per chiederti: come si fa a inserire una di queste faccine? Ciao e grazie.
#78367
Nella parte sinistra della finestra di testo in cui scrivi, ci sono tutte! :wink:
#78372
Benvenuto Raffaele, è un piacere conoscere te e la tua storia!
Temo che altri over 70 al momento non frequentino il forum, ma la (poco) segreta speranza di tutti noi è di frequentarlo ancora per qualche decennio! ;) (io sono quasi over 60!)
Visti i risultati che hai ottenuto, non ti resta che continuare e migliorerai ancora.
Per le caviglie gonfie penso che un pò di movimento 'dolce' possa aiutare!
Buon proseguimento!
Sandro
#78373
E' un piacere averti qui con noi, fra due mesi il mio corpo compirà 64 anni, ma non mi sento alcuna età addosso! :D

Mi farei fare una panoramica, anche senza denti, per vedere se ci sono delle aree da sistemare a causa di precedenti lavori di dentisti non informati.

Credo che potrebbe esserti di aiuto per le caviglie gonfie se un'area non è stata pulita a fondo a suo tempo.

I denti riflettono ogni organo del corpo e se c'è del marciume lì, anche se non dà alcun fastidio, possono creare problemi anche a denti rimossi.

Guarda la tabella cliccando il link qui sotto:

[align=center]Mappa dei Denti e relativi organi [/align]
#78418
Benvenuto!
Oltre ai consigli già dati, ti invito a vedere se ci sono cibi che aumentano questo sintomo.
Io ho avuto le caviglie gonfie per circa un anno, il primo: da un lato possono anche essere il sintomo di un sistema linfatico un pò in difficoltà per il carico di tossine in circolo, ma dall' altra ad esempio nel mio caso, ho scoperto dopo molti mesi che il melone aggravava la situazione.
Ancora oggi quando lo mangio le caviglie e le dita delle mani si gonfiano un pochino, anche se meno di prima.
Diciamo un' insieme di fattori su quello che in questo momento è un punto più debole...
#78442
Grazie swami863, per ora le caviglie si sono completamente sgonfiate. Di fronte a questo sintomo la prima cosa che mi era venuta in mente è stata: "Se le analisi del sangue mostrano un quadro perfetto probabilmente questi sono i primi sintomi di 72 anni di tossine che hai iniziato a smaltire, oppure, stai mangiando qualcosa che scatena questo sintomo." Sto anche in contatto con il dentista per seguire il consiglio di Luciano.
Ringrazio tutti per la vostra cortese attenzione. :D
#78444
Alfano ha scritto:Sto anche in contatto con il dentista per seguire il consiglio di Luciano.
Ringrazio tutti per la vostra cortese attenzione. :D
Sappi comunque che il dentista "normale" potrebbe ritenere che tutto è a posto, anche quando qualcosina da sistemare invece c'è.

Se puoi poi caricare la panoramica su qualche sito e mettere poi il link in un post qui, chi sa leggere le panoramiche nel modo giusto ti potrebbe dare i corretti suggerimenti sul da farsi o sul non da farsi. :D
#78452
ciao raffaele, a mò di esempio ti mostro questa panoramica dentale:
Immagine

donna di 72 anni, da tempo con protesi totale, sofferente di cistiti ricorrenti da molti mesi, (oltre 6 ) quasi continuamente sotto antibiotici, problemi di dolori articolari diffusi, gonfiore agli arti, depressione (ma pensa un pò! ) .
la panoramica evidenzia la situazione sopra.
il referto del radiologo, come di norma non evidenzia nulla, solo" quadro di edentulia totale e segni di riassorbimento osseo"
invece per me e barile sono ben visibili le infezioni evidenziate.
la signora intuisce e procede coraggiosamente a bonificare la bocca, in 4 "passate", di cui alcune anche traumatiche per il gonfiore e versamenti (lividi su tutto il collo e torace ) susseguenti al profondo lavoro di raschiatura.
già dalla seconda bonifica la cistite era scomparsa.
al termine della bonifica nessun segnale di cistite, dolori pressochè scomparsi, peso calato di svariati chili, umore ritornato a livelli "giovanili".
ha adottato in parallelo un alimentazione povera di glutine e latticini, e una rieducazione intestinale adeguata.

trovo che LA QUASI TOTALITA' delle sdentature senili (e non) presentino caratteristiche simili, che ovviamente manifestano in ognuno sintomatologie anche molto diverse, in base alle aree di debolezza individuali.
un altra signora sdentata , eta simile, anch'ella ad oggi guarita, manifestava invece colite (feci sfatte) e bronchiti ricorrenti con ampie espettorazioni di catarro verde e purulento... a lei è bastato bonificare l'arcata inferiore per alzare l'asticella di quel tanto da farle scomparire i sintomi.
aggiungo la opt di questa signora
anche in questo caso, il radiologo non aveva nulla da evidenziare oltre alla solita edentulia e riassorbimento osseo
Immagine

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret