Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Janus
#78549
Eccomi qua, pronto questa volta a fare le cose per benino senza mollare più!
Dopo aver per quasi un mese, provato a mangiare solo frutta, trovandomi per altro molto bene, ho deciso che è meglio cmq, se un po di verdura cotta e cruda la metto. La frutta la preferisco cruda, cotta proprio non mi piace, poi non vedo problemi, quindi vado così!
La mia dieta di transizione penso sarà qualcosa del genere..

Penso che inizierò da un digiuno, se non di 24ore per lo meno mangerò solo una volta, nel tardo pomeriggio della verdura, metà cruda e metà cotta.

Colazione: limonata/spremuta o centrifugato.

Pranzo: frutta di uno o due tipo della stessa famiglia.. dolce/acida/semi-acida
Oppure insalata di ehret seguita da verdura cotta + fetta di pane tostata.

Spuntino: banana schiacciata con maca/ frutta doce

Cena: insalata e verdura Come pranzo ma senza fetta di pane tostato (penso la sera sia meglio evitare)

Il mio sgarro penso sarà una volta a settimana la pasta integrale condita con pomodori olio e basilico rigorosamente tutto crudo.. e magari dell'aglio!

Per disintossicarmi dal cioccolato mangerò la carruba.

Se avete consigli, per variare un po seguendo una dieta senza muco, ne sono ben felice, dato che sono inesperto anche se ho letto almeno 5volte il libro della dieta senza muco e quello sul digiuno razionale.

Beh.. detto questo.. ultima cena da blasfemo.. e da domani ci si mette sulla retta via, per una bella rigenerazione verso una vita più sana.
Ps: tutti continuano a dirmi che sono troppo magro, 180cm x 62kg,
Me lo fanno davvero pesare, dicendomi che stavo meglio prima ecc.. aiutoooooooo.. ho biaogno di sostegnooo!!! :D

Ah! A settembre andrò a vivere in Costa Rica, li non mancherà la frutta buona, la frutta "vera" il sole, il caldo, l'aria pura e voglio arrivare li pronto x farmi grandi scorpacciate di frutta tropicaleeeeee... :) non vedo l'ora! :)))

Grazie a tutti..
Avatar utente
By swami863
#78561
Mi sembra equilibrato, ma poi ascoltati!
E' difficile essere rigidi col corpo, perchè ogni giorno ha le sue esigenze, in certi giorni aumento molto la quantità di frutta, a volte più densa come le banane, a volte ho voglia solo di frutta acquosa....insomma lo schema va bene se te lo senti bene, provandolo :)
Suggerisco anche la quinoa, in alternativa al pane o alle patate che hai escluso....l' unico tra i rallenta-transizione a non crearmi l' effetto "raffreddore" il giorno dopo :)
Avatar utente
By Janus
#78591
Suggerisco anche la quinoa, in alternativa al pane o alle patate che hai escluso....l' unico tra i rallenta-transizione a non crearmi l' effetto "raffreddore" il giorno dopo :)[/quote]

Ottimo! Grazie! Proverò con la quinoa allora, che t dirò non ho mai nemmeno assaggiato ma vedo che molti la usano in vari modo, a quanto pare è molto versatile.. tra l'altro non vedo l'ora di provare l'insalata di ehret con pere carote bollite e piselli.. (non centra nulla ma.. ahahahah xD)

Oggi compro la quinoa, se hai qualche consiglio su come utilizzarla.. sono tutto occhi.. :)

Namasté
Avatar utente
By swami863
#78607
Janus io mangio in modo così semplice che non ho ricette, mi piace Ehret proprio per questo :P
La sciacquo, poi la metto nella padella antiaderente, la tosto un pochino e aggiungo acqua poco alla volta con poco sale perchè ne assorbe tanto.
Pochi minuti ed è pronta.
Se vuoi la coli e la butti sull' insalata, se no la lasci un pochino più in brodo e la mangi tipo minestrina....d' Inverno è una coccola :)
Come sempre si tratta di un cibo da introdurre con moderazione...
Avatar utente
By mauropud
#78627
Io la faccio "ad assorbimento": metti la quinoa che ti serve in una pentola (meglio se larga e bassa piuttosto che stretta e alta) e coprila con acqua in modo che ci siano circa 2 dita d'acqua sopra la quinoa.
Se vuoi sale puoi metterlo adesso oppure nel piatto quando e' pronta: a te la scelta.

Metti un coperchio e accendi il fuoco al massimo fino a che non bolle e se bolle fuori abbassa il fuoco tenendo incoperchiato.

Quando l'acqua superficiale e' stata assorbita tutta o quasi spegni il fuoco e lasciala riposare incoperchiata per 5 minuti: dovrebbe finire di assorbire l'acqua e dovresti vedere gli "anellini bianchi" distaccati dai chicchi che indicano che e' cotta.

Aggiungere il condimento desiderato, meglio se bagnato visto che la quinoa e' una "spugna" e si asciuga molto velocemente. Sempre meglio lasciarci un coperchio sopra per evitare che si asciughi troppo. :wink:
Avatar utente
By Janus
#78640
grazie.. la proverò.. anche se io non uso il sale, speriamo sia buona anche senza!
altrimenti mi atterrò al mio delizioso ed adorato pane di segale tostato.. ^^
grazie ancora per le dritte/consigli!! ^^
Avatar utente
By mauropud
#78667
Janus ha scritto:grazie.. la proverò.. anche se io non uso il sale, speriamo sia buona anche senza!


La mia compagna la mangia senza sale. :wink:

Luciano, e' proprio cosi': se non lo vedi non ci credi! :D

Ne approfitto per fare una correzione: spegnere quando l'acqua e' assorbita QUASI tutta, altrimenti si rischia di bruciarla! :D

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret