Arnold Ehret Italia

Un forum necessario in linea con il sistema di guarigione della dieta senza muco.

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum: Questo Forum serve per apprendere dati sulla bonifica dentale al fine di sapere poi cosa si vuole che il dentista faccia nella nostra bocca.
Non siamo un call center o un'agenzia che procura clienti ai dentisti.
La prima cosa da fare è leggere questo post, le regole del forum. E' obbligatorio leggerlo per non contravvenire le regole del forum, qualora venissero violate i tuoi post e infine il tuo account potrebbero venire cancellati. Il primo post che devi leggere è questo: Regolamento
Avatar utente
By ajalro
#78965
Apro questo 3d per tenere raccolta tutta la mia storia, a mò di diario di bordo, per ora sono all'inizio.
Partiamo con la mia ortopanoramica
https://www.dropbox.com/s/lcm70nyoy9szu2d/OTP.JPG
sono 3 amalgame e 1 dente devitalizzato, mi sembra... tutto fatto + di 20 anni fa
in corrispondenza del dente devitalizzato nell'ultimo anno (prima non era mai successo ) mi si forma come palletta dolorosa proprio sotto lo zigomo e a periodi mi si gonfia il viso da quel lato per qualche giorno. Poi ci sono le 3 amalgame ma non saprei con che disturbo metterle in corrispondenza...
Cosa mi dite?
Vi ringrazio
Avatar utente
By ricky66
#78967
ciao :)
sei sicuro di aver letto E COMPRESO gli articoli del sito?

ti sei studiato la mappa denti organi in base ai "disturbi" che accusi?

tu parli di amalgame, di un devitale, e nemmeno nomini gli ottavi, che siedono nella tua bocca come elefanti dissenterici in salotto... ma tu ti chiedi se la puzza che senti arrivi da due piante ammuffite sul davanzale... :lol: :lol: :roll:
il devitale è certamente da togliere, su quello non ci sono dubbi. 20 anni + "palletta dolorosa" sono la certezza di un infezione che ti sborda nel seno mascellare.
Avatar utente
By ajalro
#78970
ciao ricky e grazie della tua risposta
ti assicuro che mi sto dando parecchio da fare e (leggere) ma dalla tua risposta capisco che qualcosa mi è sfuggito tra cambio alimentazione e cure dentali... sono qui proprio per riuscire a capirci di più sperando nel vostro aiuto; se hai qualche suggerimento specifico, anche di letture lo accetto volentieri; i denti del giudizio non mi hanno mai dato fastidio... ma da come scrivi sembrerebbe che siano ben + gravi delle 3 amalgame al mercurio che ho... puoi aiutarmi a capire meglio?
grazie a te e a chiunque voglia dirmi la sua
By Mattia21
#78971
Ciao Ajalro, premetto che, assoultamente, non sono un esperto dell'argomento, anzi mi sto informando come te. Per questo motivo vorrei consigliarti questo post, dove trovi un riepilogo generale d'informazioni con I vari collegamenti ai diversi argomenti della bonifica dentale;

http://www.arnoldehret.it/old/modules.p ... pic&t=7508

e questo articolo che ho letto su medicinenon, che mi sembra molto interessante in merito ai denti del giudizio;

http://www.medicinenon.it/tutte-le-tera ... l-giudizio

Ciao e buona giornata
Avatar utente
By ajalro
#78973
Grazie Mattia e grazie ricky, parto con gli approfondimenti!
nel frattempo ricky mi togli una curiosità sulla mia ortopanoramica? hai detto che i miei denti del giudizio "siedono nella tua bocca come elefanti dissenterici in salotto"... ma davvero sono messi così male? e sul resto, niente da dire?
intanto studio... thanks
Avatar utente
By ajalro
#78984
Ho iniziato a leggere, sono partito dal link di medicinenon; scusate... ma quindi i denti del giudizio vanno rimossi anche se non producono alcun fastidio locale? Intendiamoci, sono qui per capire, non per provocare, nel modo più assoluto, solo che l'argomentazione che la morfologia del cranio oggi è diversa da quella che era nel 3000 a.C. o nel 500 a.C. non è un pò debole a giustificare la rimozione di una cosa che non sta dando dolore? in 3000 anni si sarà modificato il cranio e con esso anche la struttura dentale, compresi i denti del giudizio, perchè il resto sì e loro no? quindi siamo tutti portatori di un handicap legato ai denti del giudizio? nasciamo TUTTI già con un difetto su cui intervenire?

Ricky cosa vedi dai miei? e sono così "messi male" da essere più urgenti delle amalgame/dente devitalizzato?

Vi ringrazio
Avatar utente
By sandrod
#78989
Vedi, il problema non è il dolore, ma il campo di disturbo generato da un dente che comprime in modo anomalo nervi e vasi sanguigni, impattando terribilmente sui meridiani collegati!
E anche se il dente non ci fosse più, ma ci fosse una cavitazione (buco lasciato vuoto dal dente) infetta, potrebbe creare dei campi di disturbo che non permettono all'organismo di guarire da disturbi più svariati!
(leggiti Superwoman qui, nessun dolore ai denti)
Magari dalla opt non si vede niente (sempre il caso di Superwoman), ma il dente può generare il campo di disturbo e inibire il buon funzionamento di qualche organo (meridiani interessati dai denti del giudizio: cuore, intestino tenue, cervello).
Sia chiaro: se ad esempio hai problemi all'intestino, non sono i denti del giudizio a causarli, ma impediscono che l'intestino riesca a guarire, nonostante diete e cure che danno solo risultati temporanei.
Purtroppo non c'è una prova 'scientifica' di questo, intendo dire una prova accettata dalla medicina moderna, ma tutto quello che ho imparato sull'argomento e i riscontri con i casi studiati porta a queste conclusioni. Sarà 'empirico', ma è così! Anche Ehret è molto empirico, dal momento che si è basato sulla casistica dei suoi pazienti!
Riccardo ha già risposto in altri post: se l'amalgama pesa 1, i devitali pesano 5 e i denti del giudizio pesano 20 8O 8O (giusto per darti le proporzioni!).
Se vuoi sapere se i tuoi ottavi creano problemi (a parte riconoscere le infezioni nella opt) basta fare (bene) un test kiniesologico per verificare: Riccardo in questo è Maestro (con la M maiuscola), ma non può farlo sulla opt! :)
Per quel che mi riguarda sono arrivato alla conclusione che il 90% dei miei problemi dentali (e di riflesso il 90% dei miei problemi di salute) sono stati causati inizialmente dai denti del giudizio! La compressione sui vasi sanguigni porta ad un minor afflusso di sangue ai denti vicini, che sono quindi più attaccabili dalla carie avendo meno difese (non c'entra niente il dentifricio!). Guarda caso ho cominciato ad avere carie a tutti i molari all'età di 14/15 anni, periodo in cui i denti del giudizio sono già più che sviluppati e lentamente tentano di uscire! E so di non essere il solo!
Quindi qui non si tratta di stabilire se la struttura craniomandibolare o la morfologia umana .... bla bla, ma osservare la realtà e trarne le conclusioni.
Poi magari i tuoi denti del giudizio non hanno nessun problema e quindi non hai questo handicap! ;)

Sandro
Avatar utente
By ajalro
#78996
Ciao Sandro e grazie mille per il tuo intervento, ora ho inquadrato meglio la situazione. Se ho ben capito uno può anche avere denti del giudizio che non danno problemi (sia di dolore, che come campo di disturbo) e quindi non è necessario toglierli sempre e comunque, giusto?
Nel mio specifico caso, qualcuno sa dirmi se dalla OTP si può dire qualcosa dei miei denti del giudizio visivamente (dato che ripeto non ho mai avuto dolori a quei denti)?
Ricky, come faccio a fare il test kinesiologico di cui parla sandrod?
Vi ringrazio
ps: la prima settimana di luglio vado a fare una prima visita dal dott. Montironi a Rimini http://www.montironi.it/Programmi/Rimoz ... ntali.aspx qualcuno lo conosce?
#78998
Ricky ti ha indicato quello che di solito è la realtà per tutti, indipendentemente dal suo modo colorito di esprimersi.

Sandro ti ha detto di più, gli articoli ti hanno fornito altri dati.

Sandro poi conclude con magari i tuoi denti del giudizio non hanno nessun problema e vedo che tu speri in questo, ma vedendo dalla tua panoramica è visibile che i tuoi ottavi in maggiore o minor misura ci stanno addosso ognuno al dente successivo, e quindi è poco probabile che non arrechino alcun disturbo. I disturbi possono essere latenti oppure essere la causa di altri che stai attribuendo ad altre cause. :wink:
#79003
ma un odontoiatra se ne accorge di tutte queste possibilità (di quelle visibili dalla OTP e anche di quelle non visibili) oppure bisogna andarci e dirgli noi se vogliamo o non vogliamo toglierli?
#79005
Devi studiare e capire esattamente cosa si applica alla tua particolare condizione e poi dire al dentista cosa deve fare. Come al tassista, devi dire dove deve portarti e quale tragitto fare.

Se il dentista si rifiuta, cambia dentista. Tu sei il cliente e lui il fornitore. E lo paghi.
Se ordino dal fruttivendolo un chilo di ciliege e mi vuole dare un chilo di cipolle me ne vado a cercarne un altro.
#79006
ajalro ha scritto:Ricky, come faccio a fare il test kinesiologico di cui parla sandrod?
Vi ringrazio
ps: la prima settimana di luglio vado a fare una prima visita dal dott. Montironi a Rimini http://www.montironi.it/Programmi/Rimoz ... ntali.aspx qualcuno lo conosce?


devi trovarti un kinesiologo esperto.
montironi lo conoscerai tu e ci saprai dire, in base a ciò che riesci a capire. potresti scoprire un altro barile o pistacchio, come potresti trovare uno che una cavitazione o la neuralterapia non sa neanche cosa sia.
esatto, gli ottavi a oggi sono un accelerazione genetica, a seguito della introduzione delle coltivazioni di graminacee, il cui uso altera la struttura ossea. la tua conformazione ossea dentale rileva il solito affollamento con ottavi in pieno ramo ascendente, dunque su trigemino e 4 meridiani
Avatar utente
By ajalro
#79008
Il kinesiologo dovrei avercelo, che devo dirgli? Altrimenti da solo con le due dita ad anello non riesco a farmelo?

ricky66 ha scritto:la tua conformazione ossea dentale rileva il solito affollamento con ottavi in pieno ramo ascendente, dunque su trigemino e 4 meridiani
...ehm...tradotto? Il problema è solo degli ottavi superiori intendi...?
#79010
ajalro ha scritto:Il kinesiologo dovrei avercelo, che devo dirgli? Altrimenti da solo con le due dita ad anello non riesco a farmelo?

ricky66 ha scritto:la tua conformazione ossea dentale rileva il solito affollamento con ottavi in pieno ramo ascendente, dunque su trigemino e 4 meridiani
...ehm...tradotto? Il problema è solo degli ottavi superiori intendi...?


sto cercando di "capire" la mia OTP; da ignorante riguardandola a me sembra che gli ottavi superiori non stiano addosso agli altri denti, ma siano ben distanziati, mentre sotto le radici degli ottavi stiano più attaccate alle radici dei denti vicini ma non mi sembra in maniera diversa rispetto a quanto vicini stiano le radici degli restanti denti tra di loro, sbaglio? Invece mi sembra che nell'arcata superiore di fianco agli ottavi ci siano come delle sacche che sotto non ci sono... ditemi voi per favore

C'è poi un altro discorso sulla salute del mio cavo orale di cui non riesco a darmi una spiegazione: non andavo da un dentista da più di venti anni e sono stato da quello dove vanno i miei, nella visita ha evidenziato SOPRATTUTTO una corrosione assolutamente anomala dei miei denti, e effettivamente è così, sono proprio corrosi, non per bruxismo, e lui mi ha detto che ha visto queste cose solo in una di queste categorie di persone: pazienti con forte reflusso gastrico notturno, pazienti che fanno un consumo smodato di coca cola, pazienti che nuotano tutto l'anno ad alta frequenza in piscine molto clorate. Io non appartengo a nessuna di queste categorie, il discorso della coca cola mi ha fatto solo venire in mente che tutte le mattine mi faccio da 20 anni della spremuta di limone in acqua gasata e miele... ora solo limonata
L'altra cosa che mi è venuta in mente è che di solito quando vengono intaccate le risorse dell'organismo è perchè ne ha bisogno e non gliene arrivano da fuori oppure perchè quel che arriva da fuori gliene toglie, quindi stavo pensando se in qualche modo i denti si sono corrosi perchè le sostanze del rivestimento servivano per un qualche motivo al mio organismo, boh, probabilmente è una teoria strampalata ma sennò non so come spiegarmelo nè come arrestare il fenomeno

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret