Arnold Ehret Italia

Un forum necessario in linea con il sistema di guarigione della dieta senza muco.

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum: Questo Forum serve per apprendere dati sulla bonifica dentale al fine di sapere poi cosa si vuole che il dentista faccia nella nostra bocca.
Non siamo un call center o un'agenzia che procura clienti ai dentisti.
La prima cosa da fare è leggere questo post, le regole del forum. E' obbligatorio leggerlo per non contravvenire le regole del forum, qualora venissero violate i tuoi post e infine il tuo account potrebbero venire cancellati. Il primo post che devi leggere è questo: Regolamento
Avatar utente
By luciano
#80391
Non prenderla per una sconfitta Francesco.

In realtà le sconfitte non esistono. Nell'Ordine Universale la combinazione di tutte le cose che avvengono è perfetta.

La sequenza di eventi che descrivi è un insegnamento che l'Universo ti ha dato perché ne avevi bisogno per il tuo progresso spirituale, che in definitiva è l'obbiettivo finale al raggiungimento del quale portano tutti gli altri percorsi.

Può darsi che quello che chiami intuito/istinto non fosse puro, ma viziato da presunte convenienze e da speranze di cavarsela a buon mercato, non inteso in senso solo economico, ma per esempio evitarsi la rimozioni di denti non ritenendolo rilevante a causa di non sufficiente studio che potesse darti la certezza che tali denti andavano rimossi come priorità.

La traccia su cosa documentarsi e cosa fare per primo era stata evidenziata:
Nel caso che si abbiano denti devitalizzati da più di dieci anni, tali denti devitalizzati andrebbero anch’essi rimossi perché le tossine prodotte dai loro tessuti necrotizzati sono almeno 5 volte più tossiche di quelle provenienti dalla fermentazione e putrefazione dei cibi inadatti all’alimentazione umana.
Da: http://www.arnoldehret.it/prerequisiti- ... senza-muco

In questo articolo spiego cosa può avvenire nell'affidarsi al solo istinto o intuito:
L’essere spirituale può cadere vittima della sua propria mente e quando questo succede se la sua
mente è costituita da preconcetti e abitudini deleterie farà le scelte che arrecheranno danno al suo
corpo. Dapprima l’istinto del corpo cercherà di segnalargli che lo stile di vita a cui lo sta
costringendo non è corretto, ma a lungo andare soccombe e il corpo viene lasciato al suo destino di
malattia e morte prematura.
Avatar utente
By flib
#80399
Ciao Luciano,

ieri sera ero proprio a terra. Le richieste di Lorenzo mi hanno fatto capire ancora di più che io in questo momento sono come una barca in alto mare, in balia delle onde.
Il timoniere, che sarei io, ha perso la mappa e la bussola ed ogni spiraglio di vento proveniente da qualsiasi direzione fa muovere lo scafo.
La barca è solida, non affonda, ma rimane in balia delle onde nell'attesa di trovare qualche altra imbarcazione amica che gli dia una mano, oppure che sorga il sole o una stella cometa che indichi la direzione giusta. :roll:

Nella mia vita me la sono sempre cavata bene, anche nelle circostanze apparentemente terribili. Forse applicavo già, senza saperlo, i principi del transurfing.
Adesso che conosco molte più cose e che quindi dovrei sapere meglio cosa fare e quale direzione prendere ho invece una grossa confusione in testa. Ho capito che devo mettere ordine anche in bocca e non sapendo bene che strada scegliere ho scelto "la più economica" (non in senso monetario) ovvero sono andato prima da un "esperto" che potesse indicarmi una possibile soluzione e, successivamente, da uno dei "bravi dentisti" che lavorano pulito. Ho ancora un mese davanti prima dell'appuntamento con Barile. Essendo io una persona fortunata arriverò all'appuntamento con le idee più chiare e magari anzichè togliere un totale di 9 denti ne toglierò 8 o 7 o 1 solo.

Nei giorni scorsi ho scoperto anche Estelle Vereeck:
LINGUAGGIO DEI DENTI: L’ESSENZIALE

Nella traduzione italiana riportata sul sito viene evidenziato il fatto che i denti riflettono il nostro stato d'animo ed ogni problema dentale è espressione di qualcosa, di un problema interiore. In questo senso la famosa mappa denti/organi andrebbe rivista, associando ad ogni dente non tanto i possibili organi che subiscono l'influenza del dente malato, ma le possibili cause del dente malato.

Applicando Ehret siamo stati abituati a lavorare sulla causa delle malattie. Con i denti invece stiamo lavorando sull'effetto. Rimuoviamo il devitalizzato, ma non sappiamo niente delle cause che hanno provocato la sua morte E/O la necessità dell'eutanasia a lui applicata.
Rimuoviamo l'ottavo, magari vivo, senza preroccuparci del motivo per il quale è nato male, in cattiva posizione, incluso, etc.

Ecco, mi piacerebbe risalire alle cause dei miei problemi dentali. Così la bonifica potrebbe avere sicuramente un effetto molto positivo.
Tolgo la spazzatura da casa, ma tolgo anche quello che ce l'ha messa e/o che continua a sporcare. :wink:
Avatar utente
By luciano
#80404
flib ha scritto:Applicando Ehret siamo stati abituati a lavorare sulla causa delle malattie. Con i denti invece stiamo lavorando sull'effetto. Rimuoviamo il devitalizzato, ma non sappiamo niente delle cause che hanno provocato la sua morte E/O la necessità dell'eutanasia a lui applicata.
Rimuoviamo l'ottavo, magari vivo, senza preoccuparci del motivo per il quale è nato male, in cattiva posizione, incluso, etc.
E' vero, ma è comunque un effetto che è causa successiva di infezione.
Non c'è solo il cibo, ma conta molto l'aspetto spirituale, credo che molte risposte siano in quell'ambito. :wink:
Avatar utente
By acerra99
#80418
se non togli nessun dente, allora significa che lasci questo:

Immagine

Io proponevo che toglievi anche quello di fronte al 38, il 28.

Anche secondo il discorso sui campi di disturbo fatto da questo ricercatore che conosciamo qui:
http://www.terapianeural.com/images/sto ... _LIBRO.pdf

Voglio fare una precisazione (che però non distragga dalla lettura del libro online di Ernesto Adler): Anche se togli un solo dente è pur sempre una smossa incredibile rispetto alla direzione che avevi preso nell'ultimo anno.

Poi l'altra considerazione, fino a quando hai scritto questo che cito sotto, c'era stato un intero TOPIC e il piano senza le tue considerazione su ciascun singolo dente, già ho detto cosa mancava e poi ho detto che c'erano stati passi in avanti con la comparsa del post ora cito del 2014-09-27, 15:16:22

Poi inoltre, se proprio vogliamo buttarci nella discussione, possiamo iniziare a chiamare per nome e cognome ogni singolo dente. Per esempio dici: [font=Comic Sans MS]No, il 28 no. Mi da un bell'aspetto e lo uso per l'occlusione!![/font] . Io ho parlato di passi in avanti quando hai iniziato a valutare i denti uno per uno ( 2014-09-27, 15:16:22 )

flib ha scritto:Già Ronchi nel marzo 2013 mi disse che avevo 2 problemi urgenti da risolvere visibili dalla cone-beam. il 38 e il 46.

Diciamo che per quello che penso ed ho capito io, sicuramente dovrei togliere 38
(è un ottavo, è gravemente danneggiato ed è anche in posizione balorda), il 46 (devitalizzato da almeno 25 anni, con problemi all'osso sottostante). A questi aggiungiamo 18 (è un ottavo ed ha una carie profonda) e 36 (devitalizzato da oltre 20 anni anche lui)

La zona 36/37/38 è stata interessata spesso negli
ultimi 3 mesi da dolori e di recente anche da un ascesso che poi è "esploso" proprio il giorno che andai da Riccardo.
Continuo quotidianamente i risciaqui con MMS per mantenere la situazione sotto controllo. Dopo l'esplosione dell'ascesso i dolori sono passati.
Avatar utente
By flib
#80592
Eccomi di nuovo qui.

15 giorni fa dopo lo scambio di mail con Lorenzo ho cercato di carpire qualche info aggiuntiva dalla mia cone-beam, ma proprio faccio fatica a capire come funziona il software e non riesco a "interpretare" quello che vedo.

Se qualcuno che capisce di più ha voglia di cimentarsi, posto qui il link alla cartella con tutto il contenuto del CD che mi ha fornito Ronchi.
Panoramica cone-beam

Bisogna scaricare il contenuto su un CD o su una chiavetta utilizzando il pulsante scarica in alto a destra nella videata di dropbox. Poi installare il software di gestione (aprendo il file CDLauncher.exe e seguendo le istruzioni)

Dopo l'installazione del software, lasciando la chiavetta o il CD inserito e cliccando su Explore CD dovrebbe partire il software.

Ricapitolando:
Ho capito che per fare un buon lavoro:
- devo togliere 17 (devitalizzato), 18 (ottavo con carie profonda), 26 (devitalizzato, 36 (devitalizzato), 38 (ottavo rotto), 46 (devitalizzato)
- dovrei togliere 28 e 48 perche sono "ottavi" e "disturbano" (confermato dai test fatti da Riccardo)
- dovrei togliere 37 perchè "in mezzo" a 2 denti conciati. Aveva una estesa otturazione in amalgama rifatta qualche anno fa in occasione della bonifica da amalgama.

Alla luce del test fatto da Riccardo dovrei intervenire prima nella zona 36/37/38 e dopo nella 46/48
Vero però che i test sono stati fatti in un giorno in cui mi era appena scoppiato un ascesso in corrispondenza del 36.
Le risposte che vorrei dalla cone-beam nell'immediato:
- Devo togliere anche il 37 o lo potrei lasciare e vedere cosa succede?
- Si vede qualcosa riguardo l'osso in corrispondenza di 28 e 48 che dovrebbe spingermi a rimuovere immediatamente anche loro?
- E' il caso di intervenire prima sul 46 che presenta una specie di buco nell'osso sottostate le radici (il 46 è il più vecchio devitalizzato che ho in bocca.
- Avrebbe veramente senso togliere 38 e 36 lasciando il 37? Oppure dalla cone-beam si capisce che il 37 è irrecuperabile.

Mi spaventa un po' togliere 3 denti, che Barile mi toglierebbe in unica seduta il 29 di ottobre. Non vorrei però nemmeno fare un lavoro di rimozione "parziale" di 36 e 38 e poi stressare nuovamente la zona con un secondo intervento più avanti per rimuovere anche il 37.

Non so se sono riuscito a trasmettere correttamente i miei dubbi...

Per quale motivo tutto deve essere così complicato. Io sono per le cose semplici, il sistema di Ehret è semplice, perchè adesso con questi denti si complica tutto. veramente non so più cosa pensare.
Avatar utente
By sorvolando
#80601
ciao Francesco, mi affianco e partecipo,
so che queste sono scelte e momenti difficili con molti dubbi e timori di sbagliare
tuttavia a cosa fatta mi viene da pensare che la preoccupazione per le estrazioni sia più grande delle estrazioni stesse.

Se ti può essere utile la mia esperienza, eccola : il 15 maggio, dopo aver seguito un periodo di preparazione e trattamento di Riccardo,
Ronchi ha estratto 9 denti, su mia richiesta, in un'unica seduta.
Sono rimasta senza denti nell'arcata superiore, erano tutti devitalizzati da molti anni.
In questi mesi ho portato una protesi mobile, non è comoda ma di passaggio va bene,
anzi, quando non la indosso e sento le gengive libere .. ho piacevoli sensazioni dell'età infantile pre-dentizione :D

Al momento tutte le ferite si sono ben cicatrizzate e sto progettando l'inserimento dei perni in zirconia.

Ho l'impressione che, per chi tende ad una disintossicazione profonda, sia di grande aiuto rimuovere ciò che potrebbe anche in futuro diventare un ostacolo,
infatti questa è stata la mia motivazione.

in ogni caso qui trovi tutto l'apporto che ti occorre
tifo alla grande per te :D
Avatar utente
By flib
#80690
Ciao Giuliana, mi era sfuggito il tuo intervento.

E' di conforto vedere che i "compagni di viaggio" in questo percorso di bonifica hanno affrontato dei percorsi molto più "difficili" del mio.

Come mi disse Lorenzo qualche giorno fa, è meglio sentirsi dire qualcosa sulle rimozioni da chi i denti li ha già tolti e capisce la situazione in cui ti trovi.

Nel frattempo ieri ho interrotto il trattamento di dentosofia. Devo dire che in un anno, anche se non ho seguito il metodo con costanza e determinazione :wink: qualcosa nella mia bocca si è mosso. Da una comparazione della situazione attuale rispetto alle impronte prese proprio un anno fa iniziando la terapia, risulta una crescita della dimensione verticale dell'osso nella parte posteriore (proprio dove ci sono i molari).
Da quello che ho capito riguardo i problemi dentali nasce però il dubbio che l'osso cresciuto sia comunque un osso "non sano".

Credo che il primo passo da fare con Barile sia una nuova analisi (cone-beam?) della situazione attuale.
Questo deve servirmi a capire se il 37, e quanto ci sta intorno, sia nelle condizioni di poter rimanere nella mia bocca senza problemi, soprattutto alla luce del video di Carpenter che mi ha fatto capire come i problemi di un dente, anzi, dell'osso intorno ad un dente, possano migrare a quelli vicini.
Deve anche permettermi di capire se la zona 46/48 sia messa peggio della 36/37/38. Questo che era stato evidenziata da Ronchi ed è confermato dalla panoramica recente dove si vede una specie di "sacca" sotto il 46.
Avatar utente
By ricky66
#80694
con dentotox 15 e 16 le monodosi non servono.
i tempi tra una bonifica SETTORIALE e l'altra, lo decidi tu, in base a come ti senti.
2 settimane, 1 mese, di più...

certo, se fai alla alexsurfer e ti fai lasciare un dente morto o infetto a fianco, è meglio se corri il giorno dopo a fartelo levare... :lol:
1lt di succo, considerato l'impatto che ha sull' equilibrio glicemico/insulinico mi pare un pò eccessivo...
anch'io ne bevevo così tanto, ma alla fine ero sempre stanco...ridotto a due bicchieri al giorno, và molto meglio.
Avatar utente
By flib
#80801
Dopo varie rimuginazioni e colloqui telefonici con Lorenzo, che approfitto per ringraziare pubblicamente, ho deciso di andare avanti con cautela. Dopo tutto non ho sintomi o malattie che mi spingano ad accelerare il percorso di bonifica, quindi mi sembra giusto agire con calma, un passettino alla volta, senza ansia. ;-)

La rimozione di 3 denti ( 36/37/38 ) tutti in una volta mi creava troppa angoscia. Ho deciso allora di cominciare rimuovendo solo il 38 e approfittare dell'appuntamento da Barile per fare una nuova indagine radiografica per capire se veramente il 37 è da sbattere via o "salvabile". Esiste anche la possibilità che rimuovendo il 38 il 37 si liberi di un peso e si "sistemi". Dopo tutto esistono tutte le varianti e questa potrebbe essere una di quelle che si "illumina" sul mio percorso.

Intanto ho comprato queste:
PASCONEURAL Injektopas
Spero di riuscire a fare da solo, altrimenti dovrò cercare qualcuno in zona Milano per farmele fare.

Ho preso anche il Dentotox 16 da usare post-estrazione. Nei vari post si parlava anche di Arnica e echinacea, servono? In che formato/dosi? In effetti si è parlato di troppi prodotti diversi e non è facile districarsi. Poi prendere un sacco di sostanze diverse non so quanto possa aiutare oppure si rischia di mandare in confusione il nostro organismo.

Intanto mi preparo al digiuno pre e post estrazione. Da domani solo succhi :)
Avatar utente
By acerra99
#80802
ma io comunque Flib ti ho detto che ritengo la strada dell'errore molto importante. Se non capisci bene una cosa, non potrai aiutare nemmeno la tua famiglia, quindi siccome la comprensione da parte tua manca, è necessario (per la comprensione) che percorri la strada sbagliata.
Ho anche fatto previsioni sugli scherzetti che ti farà il 37, che ha nervo scoperto ed è in fin di vita.

Dal tuo post già abbiamo appreso che ridursi all'ultimo momento con il 38 ha causato la compromissione di tutti i molari di quell'arcata.

Tutto questo perché non avevi pensato (e neppure creduto quando te lo dicevano tutti..) che la natura non perdona e ha punito la società presuntuosa e "cottista"- vaccinista con ovuli di ormoni per denti del giudizio nel posto sbagliato!!

Il mio contributo nelle tue vicende rivela la mia fissazione che la "comprensione" è una rotella essenziale.
Avatar utente
By acerra99
#80803
cioè, per chiudere il cerchio, quando qualcuno mi ha chiesto, "che avete fatto da Daunderer?", ... io mica gli ho detto, "boh, ho girato due volte intorno al tavolo, in senso antiorario, aveva 7 gatti in casa, alle 18:00 pero' vanno fuori nel giardino nella loro cuccia..."
Avevo capito o no? O ero solo un altro discepolo della sua casata? E all'occorrenza potevo usare la comprensione per aiutare. E quando è capitato che dovessi usarlo, l'ho usato. In onore alla natura, se posso permettermi...

La Natura voleva che riparassi, capendo.
Avatar utente
By flib
#80804
Beh, io ho capito che devo togliere gli ottavi e i denti devitalizzati, questo grazie a tutto quello che ho letto qui sul forum e in altri siti, spesso seguendo link e citazioni inserite nei post dagli altri utenti.

Ho anche capito che sarebbe meglio bonificare completamente un area, senza lasciare denti morti o in fin di vita vicino a quelli estratti.

Tutto questo però si scontra con la fifa 8O, non quella del calcio, ma la MIA FIFA/PAURA! :wink:

P.S. per Lorenzo:
non è una reazione ai tuoi post :wink: ho scritto quanto sopra solo per chiarire agli altri il motivo del mio comportamento. Questo per evitare che chi non è fifone segua il mio esempio :D
Avatar utente
By flib
#80826
Eccomi qui, appena tornato da Alba.
Alla fine ho tolto 3 denti 36-37-38.

Il 37, quello sul quale erano sorti i dubbi, alla fine era quello messo peggio.
Aveva un granuloma, ed anche una cisti nell'osso.
Ieri sera, scrutando tra le vecchie carte, ho trovato una panoramica del 1992 dove il 36 appariva già devitalizzato. 8O

Appena Barile mi manda le foto le posto mettendo solo il link, così le giarda solo chi ha lo stomaco a posto :-)

Mi ha lasciato anche i "reperti" in un sacchettino da portare a Riccardo :-D

L'operazione vera e propria è durata circa un ora. Il tempo totale che ho trascorso nello studio 2 ore.

Ha pulito bene tutto ed ha suturato, mi ha detto che non ha assolutamente senso lasciate aperta una ferita di 3 denti con il rischio che nei giorni successivi, ricominciando a mangiare, ci finiscano dentro anche pezzi di cibo con conseguenti rischi di infiammazione/infezione.
La sutura che ha fatto, secondo lui, non dovrebbe dare problemi e non dovrebbe lasciare cicatrici che, a loro volta, creano campi di disturbo.

Prima dell'operazione mi ha fatto il test delle cicatrici e praticato neuralterapia sulle due problematiche: appendicectomia e dito indice mano dx a seguito infortunio.

L'ultimo pasto solido risale a domenica sera, a base di verdure crude e cotte con aggiunta di panna acida e natto-miso (Riccardo docet ;) )
Lunedì solo succhi (uno al mattino e uno la sera), panna acida e tuorlo d'uovo)
Martedì (ieri) mattina succo, poi solo acqua. Martedì sera clistere.

Questa mattina verso le 6:00 ho preso la limonata con un cucchiaino di magnesio ed una punta di cucchiaino di miele. Poi merluzzovis e dentotox 15 e bio-kult come stavo già facendo prima.

Poi alle 8.00 sono partito per Alba.

Adesso ho iniziato con le gocce di dentotox 16. Barile mi ha prescritto anche un antibiotico ed un cortisonico in dosi "omeopatiche" (1mg).
Ho deciso che l'antibiotico lo prenderò solo se ci sarà qualche complicazione.
Il cortisonico, secondo Barile, dovrebbe servire a far superare meglio all'organismo la fase "vagotonica" (qui bisogna mettere in ballo Hamer) consentendo di conseguenza una più celere guarigione/ricostruzione. Su questo sono indeciso...

Adesso mi sono messo tranquillo nel letto a riposare. Sicuramente starò a digiuno fino a venerdì sera.
Sono indeciso sui succhi, quando ricominciare? Barile li consiglia, ho però il timore di non riuscire a berli senza farli entrare in contatto con la ferita. Avete suggerimenti :-)

Credo di aver scritto tutto per ora... adesso riposo :-)
Avatar utente
By SuperWoman
#80828
Hai chiesto tu a Barile di farti neuralterapia sulle cicatrici o lui ti ha offerto la possibilità? 8)
Se ho capito bene, NON ti ha fatto la neural su TUTTE le cicatrici che hai nel corpo? :roll: 8O

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret