Arnold Ehret Italia

Un forum necessario in linea con il sistema di guarigione della dieta senza muco.

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum: Questo Forum serve per apprendere dati sulla bonifica dentale al fine di sapere poi cosa si vuole che il dentista faccia nella nostra bocca.
Non siamo un call center o un'agenzia che procura clienti ai dentisti.
La prima cosa da fare è leggere questo post, le regole del forum. E' obbligatorio leggerlo per non contravvenire le regole del forum, qualora venissero violate i tuoi post e infine il tuo account potrebbero venire cancellati. Il primo post che devi leggere è questo: Regolamento
Avatar utente
By flib
#80829
Ho chiesto io, dopo aver letto le info sulla neuralterapia e su suggerimento di Lorenzo che mi ha detto: guarda che Barile è anche "Neural-terapista" ;-)

Le vecchie cicatrici in totale sono 4, lui mi ha fatto il test e ne ha trattate solo 2 perchè le altre non presentano problemi.
Avatar utente
By ricky66
#80837
se puoi evitarli i succhi è meglio. digiuno completo è il top.

tutte le cicatrici sono campi di disturbo, più o meno gravi, (da qui la decisione di farle o meno) come del resto piercing e i tatuaggi.
Avatar utente
By flib
#80838
Grazie Riccardo,

I succhi posso evitarli (per ora non ho neanche voglia di berli :-) )
Purtroppo ho in programma una cena con amici venerdì sera, ma è a casa mia; quindi se non sopraggiungono voglie strane posso gestirmi continuando a digiunare, o al limite un succo ;-)

Sto prendendo ogni ora dentotox 16 con acqua "magnesizzata".

Sono già passate 7 ore dall'intervento e gli unici disturbi sono:
- indolenzimento della parte lesa, ma sopportabilissimo
- un po di sanguinamento, ma in particolare se parlo o muovo la bocca, quindi cerco di stare muto :-)
Avatar utente
By flib
#80848
La notte è passata, dolori quasi assenti. Non ho dormito molto, ma non a causa dei denti, ma del mio bassotto che era irrequieto e mi ha svegliato più volte.
Poi ad ogni sveglia ho fatto un po' fatica a riaddormentarmi. Lato positivo è che ho preso il dentotox 16 un paio di volte anche durante la notte 8)

Questa mattina mi sono fatto coraggio a guardare la bocca senza i tre dentini. La ferita/sutura sembra a posto.
Ho irrorato la parte di MMS e pulito bene tutta la bocca che fino a ieri sera avevo lasciato "tranquilla".

Questa mattina ho preso comunque gli integratori (merluzzovis, K2, bio-kult) e proseguo ad ogni ora con dentotox 16+acqua magnesizzata (e orgonizzata ;-) )

Niente cibo, niente succhi, per ora non ne sento il bisogno. Mi sento solo un po' stordito, sto lavorando, ma non sono proprio lucidissimo.
Avatar utente
By flib
#81077
Chiedo scusa se non ho scritto prima, ma volevo comunicare che va tutto bene. Il decorso post-estrazione è stato ottimo.

Ho avuto un po' di indolenzimento nelle prime 24 ore, ma nessun dolore vero e proprio.
Ho seguito questo protocollo:
- digiuno di 48 ore, fino a venerdì sera
- dentotox 16 ogni ora i primi 5gg (dalle 6 del mattino alle 22.00 circa) assunto insieme ad acqua con aggiunta di cloruro di magnesio (un cucchiaino in un litro d'acqua). Nei giorni successivi ogni 2 ore, adesso 3 volte al giorno.
- merluzzovis + K2 al mattino (avevo iniziato 30 giorni prima dell'estrazione e sto continuando)
- bio-kult (fermenti) due volte al giorno (lo prendo già da qualche mese)
- pulizia ferita con acqua ossigenata un paio di volte al giorno (mangio solo mattino e sera, quindi non rimangono residui durante la giornata)
- risciaqui con MMS (diossido di cloro) 2 o 3 volte al giorno. Info su MMS http://www.miraclemineral.net/ (uso questo prodotto "disinfettante" già da qualche anno con successo)
- ho preso l'antibiotico (avevo timore delle infezioni e al terzo giorno ho preso l'antibiotico consigliato da Barile per 6 gg)

Venerdì sera, quando ho provato a ricominciare a mangiare, non riuscivo a masticare, ma solo perchè sentivo un po' tirare in corrispondenza dell'ex 38.
Mi sono quindi orientato verso i succhi di frutta/verdura e minestre di verdure.
Ho proseguito così fino al sabato successivo, quando mi sono recato da Barile per togliere i punti.

Sabato 10 novembre ho tolto i punti, la ferita era a posto. Barile mi ha rifatto i test delle cicatrici e dopo la neuralterapia sia nella sede delle estrazioni, sia nelle du cicatrici che ancora presentavano "interferenze" (appendicectomia e sopracciglio)

Ad oggi nessun problema, sto ancora attento quando mangio a non far andare cibo nella ferita. In corrispondenza degli ex 37 e 38 ci sono due fossette. :-)

Ho programmato l'estrazione di 46 e 48 per il prossimo 10 gennaio. Diciamo che così posso passare il periodo Natalizio tranquillo :-)
Avatar utente
By acerra99
#81368
Flib ha scritto:Eccomi qui, appena tornato da Alba. Il 37, quello sul quale erano sorti i dubbi, alla fine era quello messo peggio. Aveva un granuloma, ed anche una cisti nell'osso.
Ieri sera, scrutando tra le vecchie carte, ho trovato una panoramica del 1992 dove il 36 appariva già devitalizzato. 8O
Appena Barile mi manda le foto le posto mettendo solo il link, così le guarda solo chi ha lo stomaco a posto :-)

caspita, il 37 era una cosa assurda (grazie per avermi mandato in privato le foto=), una cisti cosi' non l'avevo mai vista. Le foto mostrano anche che il 36 era una schifezza assurda, e l'odore appena aperto? Forse i due erano anche peggio del 38 che era stra-cariato e in una posizione molto fastidiosa. L'orgonite funziona! E pensare che non avevi sintomi!

Cito il Dr. Appel I. (Bad Wiessee), da un congresso del 1953 a Nauheim che mi sto studiando perche' vi parteciparono come relatori Ernesto Adler e F. Huneke:
"[font=Comic Sans MS] Collega Lendrodt, lei intende forse dire che bisogna lasciar fuori dalla bonifica dei campi di disturbo quei denti devitalizzati o malati che non hanno ancora indotto con certezza un certo sintomo clinico a distanza? Avete mai tolto a questi denti morti le loro capsule o anche applicato un foro sulla corona e accertato che tipo di puzza emanavano? Io l'ho fatto con tutti i denti morti. E vi dico che non c'era alcun bisogno di farne testare il contenuto con un'analisi batteriologica per capire che i microrganismi tossici tipo saprofiti che ivi erano ospitati non potevano in nessun modo essere pensati in pacifica convivenza con il sangue e l'organismo del paziente.
Dobbiamo davvero aspettare che sia maturato un grosso sintomo ben definito? Dobbiamo veramente aspettare che la procedura metastatica emanata dal dente morto abbia raggiunto l'ultimo stadio prima di avere noi il permesso di allontanare denti devitalizzati gangrenosi di cui le radiografie non segnalano fenomeni avversi? Sono denti non focali o no quelli che una volta liberati della loro corona sono in grado di emanare un fetore tossico sorprendente?
[/font]" ... ( e ripete questo in diverse salse ancora un paio di volte: citando la politica medica che mette la testa sotto la sabbia e quadri clinici che invece cambiano, nonostante il paziente fosse senza sintomi prima...)

Finora mi sembra che l'analisi ravvicinata fatta da tutte le persone coinvolte abbia portato buoni risultati, qui nel tuo caso.
Avatar utente
By fredd
#81648
flib ha scritto:
Sabato 10 novembre ho tolto i punti, la ferita era a posto. Barile mi ha rifatto i test delle cicatrici e dopo la neuralterapia sia nella sede delle estrazioni, sia nelle du cicatrici che ancora presentavano "interferenze" (appendicectomia e sopracciglio)



In cosa consiste il test delle cicatrici?
Avatar utente
By flib
#81706
@fredd:
si tratta di un test kinesiologico che permette di capire se le cicatrici creano campi di disturbo. Il test non è niente di partiicolare, però il terapeuta deve saperlo fare.
Si tratta di verificare la "forza" intesa proprio come forza fisica, al variare di certe condizioni.

Dopo questa breve risposta sono qui a parlarvi della seconda estrazione fatta oggi da Barile, 46 + 48.
Intanto saluto ancora Sandrod che ho avuto il piacere, del tutto casualmente, di conoscere. Non abbiamo potuto conversare perchè io ero sotto anestesia in attesa dell'estrazione, però almeno adesso sappiamo che faccia abbiamo dal vero :D :D

Il protocollo pre-estrazione è stato praticamente lo stesso che ho seguito la volta scorsa:
- dentotox 15 iniziato circa un mese fa, sospendendo il 16 che avevo preso post-estrazione precedente
- acqua "magnesizzata" tutti i
- fermenti bio-kult tutti i giorni
- Merluzzovis + K2 tutti i giorni

Il 46 devitalizzato era proprio una schifezza, anche questo era devitalizzato da oltre 25 anni, non ricordo esattamente...
Il 48 presentava una radice ad uncino, quindi Barile è intervenuto tagliandolo per poter completare l'estrazione.
Mi ha praticato l'ozonoterapia sia sul sito del 46 che su un afta che era comparsa qualche giorno fa in prossimità del 16 che è un devitalizzato oggetto di una prossima estrazione. Poi neuralterapia, arnica. neuralterpia anche sul precedente sito delle estrazioni 36-37-38 e limatura di una piccola escrescenza di osso sullo stesso sito che dava un leggero fastidio alla lingua.

Nel complesso sono stato nello studio circa 1h15, ma abbiamo avuto modo anche di parlare di dentosofia, di Ehret e di possibili approcci post-bonifica (prima dell'estrazione). L'operazione vera e propria sarà durata circa 30 minuti.
Per quanto riguarda la successiva "ricostruzione", Barile suggeriva di mettere impianti in zirconia, io su questo sono un po' titubante.
Ad ogni modo devo comunque attendere di terminare la bonifica e dare tempo alle ossa di riformarsi, penso che ne riparleremo nel 2016 :lol:

Protocollo post-estrazione.
- digiuno fino a quando torna la voglia di bere succhi o mangiare (per ora non ne ho proprio voglia)
- dentotox 16 secondo protocollo consigliato dal produttore (ogni ora i primi 2 giorni, poi ogni 2 ore fino al giorno 7, poi 4 volte al giorno, poi 3 volte).
- acqua "magnesizzata", ne bevo un bicchiere ogni ora in cui diluisco il dentotox 16
- risciaqui con acqua ossigenata e MMS quotidiani (ad eccezione di oggi perchè preferisco non fare sciacqui sulla ferita fresca.

In verità non ricordo bene le sensazioni della volta scorsa, sono uno che dimentica facilmente dolori e fatti negativi.
Adesso ho la parte tutta indolenzita ed ho passato qualche ora sofferndo molto il freddo. Mi sono messo in tuta sotto il piumone per un paio d'ore e mi sono scaldato.

Adesso, a distanza di 9 ore dall'intervento mi sento abbastanza bene, mi sono alzato e sto scrivendo la "relazione". Poi torno a riposo. Questa volta va anche meglio perchè domani sarò a casa, la volta scorsa sono dovuto andare al lavoro già dal giorno dopo.
Avatar utente
By sandrod
#81709
flib ha scritto:Intanto saluto ancora Sandrod che ho avuto il piacere, del tutto casualmente, di conoscere. Non abbiamo potuto conversare perchè io ero sotto anestesia in attesa dell'estrazione, però almeno adesso sappiamo che faccia abbiamo dal vero :D :D

Dispiace anche a me, magari avremo altre occasioni :)

flib ha scritto:Per quanto riguarda la successiva "ricostruzione", Barile suggeriva di mettere impianti in zirconia, io su questo sono un po' titubante.
Ad ogni modo devo comunque attendere di terminare la bonifica e dare tempo alle ossa di riformarsi, penso che ne riparleremo nel 2016 :lol:

Datti il tempo per pensarci con calma e decidere serenamente.
Probabilmente sai cosa penso degli impianti .... (se legge questo, il mio amico Barile mi picchia la prossima volta ;) )

flib ha scritto:I- risciaqui con acqua ossigenata e MMS quotidiani (ad eccezione di oggi perchè preferisco non fare sciacqui sulla ferita fresca.

e poi non esagerare con l'acqua ossigenata, fallo 1 o 2 volte, non di più, l'acqua ossigenata contrasta una corretta cicatrizzazione, serve per pulire all'inizio, poi diventa dannosa. Provato per esperienza personale .... :)

Ti auguro un bel sonno ristoratore!
Avatar utente
By flib
#81750
I giorni passano veloci...
nessun problema post operatorio. Indolenzimento/fastidio spariti dopo le prime 24 ore.
Ho proseguito il digiuno fino a martedì mattina, quindi in totale 7 giorni, interrotto con un succo di frutta/verdura (mela, carota, arancia, kiwi, zenzero). Per il resto della giornata solo acqua/magnesio. La sera una tisana.
Mercoledì mattina succo analogo a quello del giorno prima, e la sera minestrone di verdure frullato (difficile masticare con pochi denti e dovendo fare attenzione a non mangiare sul lato della ferita.
Giovedì mattina frullato di banana, cocco, kiwi, mela; giovedì sera minestrone.
Venerdì mattina (oggi), frullato e questa sera è previsto ancora minestrone.
Tengo a precisare che a me il minestrone piace molto :) quindi approfitto e ne mangio ogni giorno.
Giovedì 22 ho di nuovo appuntamento da Barile per controllo, neural, verifica attivatore per dentosofia. Poi faccio anche un salto da Riccardo per controllo :wink:

Oggi a mezzogiorno avevo voglia di frutta e quindi ho comprato mele e pere per provare a mangiare. Sono riuscito a mangiare una mela ed una pera, ma che fatica... masticare solo con i denti davanti costringe ad allungare moooolto i tempi di masticazione. Sicuramente lo stomaco sarà felice perchè i due frutti gli sono arrivati ben insalivati :lol:
Penso che non ripeterò l'esperimento e continuerò con succhi, frullati, passati di verdure per un po'. Almeno fino a quando potrò far scivolare con sicurezza il cibo sulla parte destra dove ho appena tolto 46/48. :)
Avatar utente
By flib
#82367
Sono passati quasi 5 mesi dall'ultima estrazione.
La bocca appare "guarita" anche se si vede ancora un piccola fossetta al posto del 46. Come diceva Sandro, si riesce a mangiare/masticare abbastanza bene anche senza i denti posteriori :D
Non ho scritto niente in questi mesi, ma devo dire che non ho avuto alcun problema post-operatorio. Ho continuato con il dentotox 16 per un mese e poi ho usato Depuressiac per un paio di mesi.
Contnuo ancora adesso a bere acqua magnesizzata e integro ancora con Biokult. Ho ricominciato anche con l'alga Klamath da qualche settimana.
La situazione fisica è buona. Pensavo quasi di lasciar passare l'estate e riprendere la bonifica a settembre. Dopo ogni estrazione, per un paio di mesi, ho avuto difficolta di masticazione e non vorrei per questo rovinarmi le vacanze :-)

Avendo rimosso i denti più disastrati e problematici, mi posso permettere una pausa.

Devo anche dire che faccio meno fatica a mangiare adesso con 5 molari in meno che prima perchè i denti rimossi, in particolare 38 e 36, mi costringevano a masticare solo a destra.
Prima dell'estate farò comunque un saltino da Riccardo a controllare la situazione.
Avatar utente
By flib
#83471
Proprio vero che più si diventa vecchi e più il tempo passa velocemente... 3 mesi dal mio ultimo post :)
La situazione è buona, mi sono abituato a masticare con 5 denti in meno e spesso non mi capacito di come faccio :D
Come forse avevo già scritto, ho preferito fare pausa, seguendo anche le indicazioni sia di Riccardo che di Andrea (Barile).
La rimozione dei 5 denti inferiori compromessi mi ha dato una spinta in più. Mi sento molto meglio di un anno fa, ma devo dire che in questo ha un ruolo anche l'aver fatto qualche passo indietro sull'alimentazione. Mi concedo un po' di muco in più evitando dimagrimento eccessivo e crisi dovute all'eliminazione.

A settembre conto di partire con la bonifica dell'arcata superiore e poi con il ripristino dei denti con i surrogati artificiali. Avevo già scartato il Titanio, ma avevo anche dubbi sullo zirconio perchè i miei denti da sostituire sono tutti molari e quindi soggetti a forti sollecitazioni masticatorie.
Leggendo qua e là ho notato che molti dentisti sconsigliano gli impianti in ceramica per i molari.

Ho accolto con favore i nuovi impianti in peek... sembrano, il condizionale è d'obbligo, la panacea di tutti i mali. Resistenza, ma anche flessibilità ove necessario. Insomma ci sto fcendo un pensierino e valuterò con Barile la possibilità di percorrere questa strada.
Altrimenti un bel valplast in attesa di materiali idonei migliori :D
Avatar utente
By flib
#84011
Ricominciamoooooo

Si riparte. Devo togliere 17 (devitalizzato)/18 (ottavo cariato) e 26 (devitalizzato) /28 (0ttavo). Visto che da solo faccio fatica a scegliere, mi sono rivolto nuovamente a Riccardo che con i suoi test mi ha informato che 17/18 sono più problematici sul piano energetico di 26/28.
Ecco quindi che il prossimo 7 ottobre saluterò altri due dentini che lasceranno la mia bocca.

Voglio fare un cenno alle circostanze "strane". Avevo preso l'appuntamento da Riccardo, poi 3 giorni prima dell'appuntamento si è rotta una otturazione sul 47, poverino rimasto solo soletto a sostenere la masticazione visto le precedenti rimozioni. Inizialmente credevo di averlo perso, e di doverlo inserire nella lista dei prossimi da rimuovere.
Ho mandato una mail a Barile chiedendo se "per caso" avesse un attimo libero il giorno che dovevo andare da Riccardo per fare una breve visita, dare una occhiata al 47 e fissare poi un appuntamento per le prossime rimozioni.
I test di Riccardo mi hanno ridato fiducia dando responso positivo sulla vitalità di questo povero dentino. Restava da vedere il responso tecnico sul possibile salvataggio e qui Barile mi ha dato la seconda notizia positiva dicendo che si può ricostruire con un intarsio. Mi ha pulito il dente al volo e preso le impronte per l'intarsio.
parlando poi con la segretaria per gli appuntamenti è saltato fuori un cliente che ha disdetto e quindi posso già il 7/10 tornare, installare l'intarsio e togliere 17/18. :-)

Abbiamo anche parlato degli impianti in Peek che sembrano proprio quelli "adatti a me", senza metalli e molto solidi, in grado di rimpiazzare molari notoriamente soggetti a forti sollecitazioni masticatorie. Proseguiamo con la bonifica e poi partiremo con la ricostruzione.

A presto per gli aggiornamenti :-)

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret