Arnold Ehret Italia

Un forum necessario in linea con il sistema di guarigione della dieta senza muco.

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum: Questo Forum serve per apprendere dati sulla bonifica dentale al fine di sapere poi cosa si vuole che il dentista faccia nella nostra bocca.
Non siamo un call center o un'agenzia che procura clienti ai dentisti.
La prima cosa da fare è leggere questo post, le regole del forum. E' obbligatorio leggerlo per non contravvenire le regole del forum, qualora venissero violate i tuoi post e infine il tuo account potrebbero venire cancellati. Il primo post che devi leggere è questo: Regolamento
Avatar utente
By flib
#84502
Eccomi qui con un piccolo aggiornamento: sabato mattina ultime estrazioni 26-28 :-)
Fatto questo in bocca non ci saranno più denti del giudizio e devitalizzati.
Resta da decidere cosa fare dopo... Barile mi proporrebbe gli impianti in peek, ed io ero quasi convinto, ma dopo aver letto alcuni interventi recenti sul forum non ne sono più tanto convinto.
Non importa, tanto dovrò comunque attendere qualche mese che l'osso ricresca, poi vedremo. Nel frattempo potrebbero sempre spuntarmi dei nuovi denti :D
Altra cosa positiva: con la scusa delle estrazioni mi faccio qualche giorno di digiuno, ho fatto l'ultimo pasto ieri sera 8)
Avatar utente
By alexsurfer
#84509
ciao,
perche' non opti per impianto in PEEK?

Io ne ho fatti due e mi trovo benissimo,
sono in attesa della occlusion, ma nn danno nessun problema di tossicita' o altro.

Fammi sapere,
Ale
Avatar utente
By flib
#84511
Ciao Ale, ho letto dei tuoi impianti in peek ed anche Barile me ne ha parlato negli ultimi incontri. Resta però sempre il fatto di inserire un corpo estraneo nell'osso.
Certo, fosse una gamba o un braccio rotto uno sarebbe "costretto" dalle circostanze a ricorrere a protesi innestate, ma per i denti ci sono diverse soluzioni.
Diciamo che anche la tua spiegazione sull'installazione di questi impianti mi ha un po' colpito, credevo fosse tutto più semplice ;-)
Avatar utente
By O.P.T
#84514
Dieci anni fa il mio vicino di casa mi avrebbe potuto consigliare di mettere un impianto perchè ci si trovava benissimo.
Oggi mi ritrovavo con un artrite alla mano che nessuno mi mette in relazione all'impianto che mi ero fatto mettere .
Ma il mio amico sta benissimo e io no! L'impianto è lo stesso, il dottore è lo stesso e io ...... sono sfortunato?

Ci sono tante variabili individuali che non permettono una predicibilità, indipendentemente dal materiale
usato.

L'impianto è, comunque, un corpo estraneo immesso in una zona che già era stata problematica per il dente che è stato perso in quella zona.

Se il dente ha avuto problemi significa che la zona, in relazione agli organi con la quale è correlata, aveva già dei problemi.
La devitalizzazione ha peggiorato la situazione, ma non ha creato la condizione iniziale, l'ha solo amplificata.

La soluzione ottimale non esiste, tutto è un compromesso del tipo roulette russa.
Se si vuole stare tranquilli si ricorre alla protesi mobile, altrimenti si accetta il discorso che, comunque, potrebbe insorgere una problematica a livello locale e perdita dell'impianto (male minore), o a livello di salute per tutto l'organismo.

La scelta andrebbe fatta in base alle proprie esigenze ma, soprattutto, in base alle condizioni di salute.
Una persona sana ha più" argomentazioni" per tenere a bada un eventuale problema di regolazione, una già malata si ritroverebbe con un problema in più.

Ciao a tutti !
Avatar utente
By alexsurfer
#84515
Ciao OPT,
approvo il discorso della roulette russa, perche vedo persone con impianti in titanio o devitalizzati che nn hanno particolari problemi.

Inoltre,
approvo il fatto che l'osso dove e' avvenuto l'impianto era gia in difficolta e per questo impattava su organo collegato. Pero con la procedura impianto in peek in primis l'osso, come nel mio caso, e' stato trattato da un neurofocale, con pulizia affondo, ozono, neuralterapia ecc...poi e' stato lasciato a riposo per un anno, con la possibilita' di rigenerarsi in salute.

Adesso l'impianto in PEEK metal Free e' stato ricoperto da un plasma del proprio corpo e tenuto a riposo per un anno per favorire la osteointegrazione.

Secondo me c'e' da fidarsi vicino al 100%.

Ale
Avatar utente
By O.P.T
#84516
Ciao Alex,
non sto mettendo in dubbio che il lavoro non sia stato fatto al meglio delle possibilità.
Stavo cercando di dare una informazione valida per tutti e non per il singolo caso.
Il messaggio non può essere quello che l' impianto in Peek sia la cosa migliore da fare.

Prima cosa parliamo di bonifica dentale e, cioè, di come liberarsi da fardelli che abbiamo in bocca che provocano tossicità a tutto l'organismo minando lo stato di salute naturale.
Se parliamo ad un dentista tedesco di riabilitazione protesica su impianti ad un paziente che è uscito grazie ad una bonifica (togliere) dal suo stato di malattia, ci ride in faccia!
Non si sognerebbe nemmeno di immettere un altro problema quando finalmente è stato risolto quello vecchio.

Un paziente che ha la tendenza a focalizzare le aree mascellari resta, comunque, un paziente a rischio.

Per quanto riguarda specificatamente il materiale Peek, non ci sono controlli a lungo termine .
Non si può consigliare a chi ha già passato prima il calvario delle cure e poi quello della bonifica, dI ripetere un'altra via crucis con l'ennesimo disastro odontoiatrico.

Da un impianto ci si aspetta almeno dieci anni di vita, che sia atossico, che non provochi danni.
Penso che il discorso tossicità lo possiamo barrare, ma gli altri due punti?
Come si fa a consigliare un impianto che è ancora in sperimentazione?
Sarebbe meglio farlo prima su persone sane e, quando si avranno le garanzie di durata , provarlo su soggetti ex-focali.

Per quanto riguarda il centrifugato piastrinico non è altro che un riempitivo autologo ( cioè ricavato dalla persona in questione) che si usa al posto di quei materiali ossei di riempimento di origine animale o minerale.
Sicuramente la scelta migliore, visto che non si introducono materiali estranei.
Ma non serve come copertura dell'impianto, ma solo a riempire le zone con poco osso velocizzandone la mineralizzazione.

Visto che comunque mi sembra che tu sia un pioniere del Peek ,ci terrai aggiornati sull'evoluzione dei tuoi impianti, incrociamo le dita e ci aggiorniamo fra 10 anni :wink:
Ciao a tutti!
Avatar utente
By flib
#84528
Ottimi spunti di riflessione quelli dei post sopra...

Oggi la rimozione segli ultimi due dentini è andata bene. Il 26 era proprio BRUTTO, devitalizzato da 25 anni o forse più. il 28 era sano, ma ha avuto la disgrazia di nascere ottavo e quindi non aveva ragione di rimanere lì.

BOCCA LIBERA DA METALLI E DEVITALIZZATI! EVVIVA! :D :D :D

Un po' di indolenzimento, proseguo ovviamente il digiuno cominciato due giorni fa; Dentotox 16 ogni ora pare che tenga a bada anche l'indolenzimento.

Per il futuro... diciamo che tra protesi e impianti per ora scelgo "il nulla".
Lascio trascorrere qualche mese dando la possibilità al mio organismo di riprendersi. Posso farlo senza grossi problemi anche sociali dato che ho tolto solo denti posteriori e quindi se non rido sguaiatamente non si nota la mancanza dei denti. :lol:
Avatar utente
By flib
#84551
Passati 5 giorni dalla rimozione.
Il giorno della rimozione ed il successivo solo acqua con magnesio e le gocce di dentotox.
I giorni successivi digiuno salvo limonate calde con miele e un paio di succhi carota/sedano/limone/mela. Per il resto tanta acqua con magnesio, forse troppo 8)
Da lunedì ho una forte irritazione alla gola, la voce praticamente non c'è ed espello una quantità considerevole di muco dalla bocca.
Non ho quella che si chiama normalmente raffreddore/influenza, però la gola irritata e il muco danno un po' fastidio :lol:
Poi questa notte mi sono svegliato molto infreddolito e questa mattina, provando a misurare la temperatura, avevo 37,5 mentre normalmente la mia temperatura è intorno ai 36.
Mi sono fatto un succo di carota/barbabietola/mela con una fetta di limone e un tocchetto di zenzero; però sono ancora un po' infreddolito.
Non ho fame, ma tanta tanta sete.
Non so se questi sintomi possono avere una correlazione con l'estrazione dei denti. Potrebbe anche essere una crisi di disintossicazione resa possibile dal fatto di non avere più denti tossici in bocca.
Vedremo :)
Avatar utente
By flib
#84553
Grazie Luciano, ieri e l'altro ieri sera ho fatto limonata con zenzero e miele, però non ho messo molto zenzero.
Adesso vado a comprarlo perchè l'ho finito e quando torno a casa questa sera mi drogo con lo zenzero :D :D :D
Avatar utente
By flib
#84558
Wow, che portento, preso un bel pezzetto di radice, pelato e tagliato a piccoli pezzi nel pentolino ed ho portato ad ebollizione. Ho aggiunto anche il succo di limone e il miele.
La sensazione di gola infiammata e sparita nel giro di 15 minuti. Adesso passate quasi 2 ore mi sta anche tornando la voce :-)
Grazie ancora per la dritta Luciano

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Libri di Arnold Ehret