Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
#79784
Salve a tutti,

Mi chiamo Daniele, ho appena superato i 30 e ormai da quasi 10 anni soffro di un problema di riflusso gastrico abbastanza cronico che influenza veramente la mia salute. Ho provato diverse cure sia naturali (omeopatiche) che convenzionali (piccole pasticche inibitori della pomba protonica, ma solo per qualche mese) e ho realizzato che l'unica cura e' il cibo. Stupidamente non mi sono mai messo su una linea ferrea fino all'inizio di quest'anno quando ho innaugurato il 2014 come il mio anno della salute. A febbraio ho smesso di mangiare carne (ero gia' stato vegetariano per 10 mesi in passato), poi ho smesso di bere alcoolici (ne facevo un uso sproporsionato soprattutto durante i weekend) e ho cominciato ad interessarmi alla dieta macrobiotica. Ho fatto una consulenza con una esperta Italiana che si chiama Dealma Franceschetti e devo dire che ho iniziato ad avere dei buoni risultati applicando questa dieta. Poi mi sono letto il libro "The Chinese Study" (che consiglio vivamente a tutti) e ho capito che eliminare la carne non era abbstanza, ma bisognava anche eliminare i latticini di ogni genere. Dopodiche' sono arrivato a conoscenza degli studi di Ehret in 5 gg. mi sono letto 3 dei suoi libri (la tua vita verso la rigenerazione, la dieta senza muco, cosi parla lo stomaco) e ne sono rimasto affascinato. Ho chiesto anche un po' di pareri ad amici e parenti che sono interessati a questo mondo "cibe e salute" e mi hanno detto che alcuni degli insegnamenti di Ehret sono giusti altri un po' troppo "estremi". Secondo l'oro l'adozione della dieta senza muco e' soprattutto per quelle persone che si sono intossicate di prodotti animali e industriali durante la loro vita e hanno bisogno di spurgarsi totalmente, ma leggendo i suoi libri io ho trovato anche altri principi validi. In piu' credo sempre dipenda dal tipo di malattia che uno abbia, che tipo di persona sia, etc. ll mio problema allo stomaco per esempio non mi permette di mangiare verdure crude e alcune tipi di frutta cruda non la digerisco totalmente, quindi diciamo dovrei cucinare tutto se volessi intraprendere la via di Ehret. Insomma mi trovo in un momento di transizione, dove sto cercando di capire come muovermi e spero che attraverso questo forum e i miei studi personali sull'alimentazione, in continuo progresso, riesca a trovare la strada giusta e perche' no magari un giorno diventare un Ereta! Se avete qualche opinione rispetto al mio post saro' felice di ascoltarli. Un saluto a tutti!!
Ultima modifica di Egiziano il 6 settembre 2014, 9:59, modificato 1 volta in totale.
#79786
Grazie Luciano,

Il punto e' chiaro bisogna eliminare anche i farinacei e i cereali....Per i primi non ce' problema ma il riso integrale e il mio pasto di base (costituisce un 30% del mio pasto in combinazione con legumi e verdure cotte) e si dice che abbia delle quantita' di amido molto piu' basse rispetto al riso bianco e che le sua produzione di acidita' viene vanificato dal suo consumo con le verdure... Credo sia importante capire come associando diversi alimenti essi possano neutraulizzare i contenuti dannosi degli altri. Credo questo non sia molto chiaro nelle cose scritte da Ehret (e che lui abbia approfondito su questo tema), almeno per le cose che ho letto fino ad ora. Forse la sua idea e' veramente l'eliminazione di tutti i prodotti di cui ci alimentiamo al giorno d'oggi, apparte frutta e verdure che non producono muco, e forse mi servira' del tempo per digerire questa idea :)
#79787
Egiziano ha scritto:...e si dice che abbia delle quantita' di amido molto piu' basse rispetto al riso bianco e che le sua produzione di acidita' viene vanificato dal suo consumo con le verdure...
Chi lo dice?
Se scrivi "si dice" non c'è fonte e non è possibile verificare su quale presupposti viene fatta quell'asserzione.

Avendo quel problema di reflusso gastrico, se fossi al tuo posto proverei ad eliminare ogni genere di cereale per un paio di settimane per vedere se la situazione migliora o peggiora e poi trarrei le mie conclusioni basandomi sull'esperienza personale e non sui "si dice".
#79845
Ciao Egiziano,
(un saluto a tutti e un po che non vengo sul forum) caro amico Ehretista, credo che il tuo problema sono le associazioni dei cibi, e poi mangi riso? Ma dai...... un alimento ricco di amido, che come sai e da evitare, solo se sei in transizione e tollerato, credo che i digiuni sistematici di cui parla Ehret siano la tua soluzione, comincia e non ti fermare finche non hai dei miglioramenti e vedrai che spariranno, ma scusa hai letto i libri e non li metti in pratica?
Cambia le tue abitudini lentamente senza violenza, in armonia con quello che ti dice il tuo corpo, buona guarigione...


P.S un saluto a Luciano....
#79855
Ciao Luciano,
hai ragione, ma sai spariti tutti i dubbi possibili, sono felicemente sposato con la mia salute, anzi a proposito ho compiuto il 5 anno da Ehretista mi complimento con me stesso, quindi ogni tanto vengo a curiosare che si dice di nuovo, una cosa che mi manca sono le tue piccole tesine, non ne fai più?

Sempre riconoscente....un abbraccio a tutti
#79857
Ciao Egiziano, benvenuto! :D

Egiziano ha scritto: il riso integrale è il mio pasto di base


Dopo un inizio ehretista eccessivamente entusiasta (= rapido/rigido), avvenuto in un periodo della mia vita di sovraccarico psicofisico, con conseguente temporaneo abbandono, anch'io ho passato una fase di alimentazione macrobiotica (con tanto di zuppa di miso con verdure e tofu per colazione 8O ).

Ho però a un certo punto capito, grazie a segnali fisici e psichici, che l'alimentazione ehretista è quella più adatta a me, quella che mi fa stare meglio fisicamente e psichicamente... l'ho constatato chiaramente.

Dopo avere quindi intrapreso nuovamente la transizione, anche a me il riso (integrale, biodinamico, e lasciato a bagno almeno 12 ore prima di cuocerlo) sembrava inizialmente irrinunciabile, essendo l'unico cereale presente nella mia dieta.

A un certo punto, però, ho provato a ridurlo, a favore di grano saraceno (inizialmente cotto, ora esclusivamente crudo) e inserendo sempre più frequentemente giornate di sola frutta e verdura (la verdura più cruda che cotta, almeno nei mesi estivi), limitando il riso a una-due volte la settimana... risultato? regolarmente, quasi immediatamente dopo il pasto di riso e per tutto il giorno successivo muco da naso...

Ho quindi ascoltato questo chiaro segnale del mio corpo, limitando il riso unicamente ad occasioni eccezionali:
- al ristorante cinese (di quelli che non utilizzano glutammato monosodico) come accompagnamento del piatto di verdure (anche se ultimamente sono stata tranquillamente in grado di mangiare solo le verdure (ovviamente doppia porzione :wink: );
- se ospite a casa di qualcuno che pensando di farmi un piacere ha preparato apposta del riso per me (cosa rara, ormai);
- una-due volte l'anno quando non resisto al sushi (meglio se fatto da me senza pesce...).

Il mio consiglio è quindi davvero di provare e verificare tu stesso, tenendo conto che l'organismo ha comunque i suoi tempi per adattarsi ai cambiamenti, e quindi di non trarre conclusioni affrettate e di procedere comunque sempre con calma.

:D
#79964
Grazie mille Liss,

Sono d'accordissimo con te la miglior cosa da fare è ascoltarsi :)

E credo che anche per me la macrobiotica sia troppo, queste dieta di Ehret la sento mia e sono sicuri che con il tempo e la perseveranza otterrò dei risultati in primis curare il mio stomaco!!

Un saluto :D
#79967
Egiziano io ero scettico quanto il tuo parere...è normale!

Sei indottrinato a pensare che i "carboidrati" complessi debbano per forza essere il cardine della dieta...e in effetti è vero!Ma quelli della frutta!!!

Ti passo un sito che può esserti utile: www.cronometer.com
Qui inserisci i nutrienti e vedi che forma ha la tua torta alimentare..è molto utile...

Cmq dicevo,ero scettico anche io...fino a quando provai a stare senza farinacei almeno per una settimana (mi sono ammalato,febbre,tonsille ingrossate..capogiri)...insomma grande depurazione!
E poi,purtroppo,quando ricominciai a mangiare quel piatto di patate grande acidità!!Fu allora che mi convinsi a passare a questo sistema...lentamente però perchè avevo forti crisi da detossicazione...

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret