Arnold Ehret Italia

Qui si possono proporre ricette della Dieta Senza Muco e di Transizione

Moderatore: luciano

Avatar utente
By luciano
#80018
sorvolando ha scritto:ma ricordo di aver letto, da qualche parte sul forum, anche il consiglio di non bollire mai l'acqua distillata
Ogni tanto ne leggo di pareri contrastanti, e mi chiedo, in questo caso, "perché se l'acqua distillata si ottiene facendola bollire non si può far bollire l'acqua distillata?"
Mi ricordo anche che in una comunità montana in Valsesia molti abitanti avevano una vasca per la raccolta dell'acqua piovana (distillata) e la utilizzavano/utilizzano per uso alimentare, anche per zuppe e per cuocere la pasta.
Non trovo nulla di logico che mi impedisca di farla bollire, quindi se ne avessi e fosse necessario la farò bollire.
Morirò per questo?
Avatar utente
By Markuseye
#80074
sorvolando ha scritto:...ma ricordo di aver letto, da qualche parte sul forum, anche il consiglio di non bollire mai l'acqua distillata

luciano ha scritto:Ogni tanto ne leggo di pareri contrastanti, e mi chiedo, in questo caso, "perché se l'acqua distillata si ottiene facendola bollire non si può far bollire l'acqua distillata?"
Mi ricordo anche che in una comunità montana in Valsesia molti abitanti avevano una vasca per la raccolta dell'acqua piovana (distillata) e la utilizzavano/utilizzano per uso alimentare, anche per zuppe e per cuocere la pasta.
Non trovo nulla di logico che mi impedisca di farla bollire, quindi se ne avessi e fosse necessario la farò bollire.
Morirò per questo?


La teoria se non ricordo male è questa: l'acqua distillata è a ph 7, cioè non è ne basica (alcalina) ne acida. Essendo particolarmente pura, all'aria assorbe immediatamente CO2. L'anidride carbonica forma acido carbonico (acido debole), che rimane in equlibrio chimico.

Alzando la temperatura in una pentola inox (che contiene nichel e cromo), l'equilibrio si potrebbe spostare e creare dei carbonati o bicarbonati.

Tutto questo credo sia a livello di tracce e se cominciamo a cercare tutti i peli nascosti nell'uovo, non viviamo più. Se manteniamo un corpo efficiente, le tracce passano. Quando si accumulano, conosciamo molti metodi per depurarci.

Siamo molto attenti alle pagliuzze nell'occhio e spesso ci scappano le travi nel lato B. Oggi per esempio Fukushima, ci ha impestati di tutti gli isotopi radioattivi della tavola periodica degli elementi.

Ai tempi di Chernobyl, lavoravo per un laboratorio di ricerca. I nostri politici e burocrati si sbracciavano per dirci che andava tutto bene, ma a Parma al passaggio della nube, abbiamo dovuto azzerare tutti i contatori Geiger, andavano a fondo scala. Schiacciato il reset quello è diventato il nuovo valore da cui partire per misurare.

Quindi direi, bolliamo pure l'acqua distillata, certo è meglio di quella di rubinetto (che se l'analizzassimo con i parametri di 10 anni fa non sarebbe più potabile). A proposito l'acqua in bottiglia non è potabile nemmeno coi parametri odierni, se a qualcuno fosse venuto in mente di farsi la Quinoa con quella (così non sembra un OT fino in fondo!).

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret