Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

#79807
Nel mese di Giugno, dopo 6 anni di transizione, ritrovandomi da oltre 2 anni con dolori lancinanti alla schiena, mi sono sottoposta ad un Digiuno Terapeutico Assistito, presso lo studio del Dr. Massimo Melelli Roia di Perugia.

DIAGNOSI:
Come prima cosa il dottor Roia sottopone i suoi pazienti alla sua diagnosi, per fare questo usa l'Iridologia, le foto dell'iride che inserite nel computer, con un programma russo che gli consente di definire la diagnosi, e avvalendosi anche della sua interpretazione.

(a me ha riscontrato una TOSSICITA' importante, causa dei miei dolori lancinanti, a suo dire, inoltre mi ha riscontrato una macchia su di un seno, che verificherò con una ecografia, solo al fine di localizzarla)

Con queste diagnosi, il dottore, sostiene di poter "vedere" varie generazioni indietro, e di poter individuare eventuali malattie che la persona potrebbe sviluppare in futuro e quindi la possibilità di prevenire.
Viene rilasciata una cartella con le foto dell'iride e tutta la diagnosi scritta.

Il COSTO della DIAGNOSI è di 150,00 o 170,00 euro (non ricordo bene perchè le spese sono state varie) la PRIMA visita è lunga e molto dettagliata.

A questo punto il dottore suggerisce la

TERAPIA: nel mio caso, dopo una seduta di idrocolonterapia, eseguita sempre nel suo studio, da personale qualificato, dopo una preparazione di una settimana a base di erbe e prodotti omeopatici, ha suggerito il Digiuno Assistito, che significa accompagnato da sedute gionaliere di agopuntura eseguita dal dottore personalmente. A me ha proposto 15 giorni di digiuno (che è lo standard che propone a tutti) ma io che ero determinatissima a voler risolvere questa mia situazione di sofferenza, ho subito determinato che avrei sicuramente fatto almeno tre settimane ed oltre. In effetti io avevo determinato 35 giorni, poi mi sono fermata a 30 :wink:

Durante il digiuno si raccomanda di bere almeno 3 litri di acqua al giorno.Nei momenti critici, oltre alle sedute di agopuntura, il dottore può decidere di volta il volta, di consentire uno spicchio di mela o del brodo vegetale (senza patate e legumi e rigorosamente senza sale) per rallentare la disintossicazione) e quindi alleviare gli effetti collaterali del digiuno.

Il dottor Roia non è proprio in linea con gli insegnamenti di Ehret, ma condivide molti aspetti, ultimamente ha scritto anche un libro, sul digiuno Il Digiuno come Cura e Prevenzione

La seduta di idrocolonterapia, se non ricordo male, costa circa 140,00 euro, ma sinceramente non ricordo con esattezza.
Le sedute di agopuntura costano 48,00 euro ciascuna.
Io credo di avere speso circa 2.000,00 euro, tutto compreso, prodotti omeopatici inclusi.

Le sedute giornaliere di agopuntura avevano una durata dai 20 ai 30 minuti, massimo.

Terminato il digiuno il dottore consegna delle raccomandazioni/consigli, oltre che una cura omeopatica lunga 80 giorni, anche il suggerimento di abituarsi da subito ad un solo pasto al giorno, che nel mio caso sono riuscita a realizzare solo parzialmente a causa di fattori esterni e che hanno influito negativamente sul digiuno e dopo digiuno.

Sicuramente è stata una esperienza importante che in futuro mi ripropongo di ripetere, ho imparato alcune cose importantissime, come il fatto che il sale è una droga, ho avuto delle vere e proprie crisi di astinenza.

Ho imparato che è la nostra mente, la nostra "padrona" e se non abbiamo una mente serena siamo in balia degli eventi :(

Per chi volesse saperne di più questo è il sito del dottore http://www.melelliroia.com/
#79809
Aggiungo che per poter alloggiare a Perugia ci sono varie soluzioni, io ho una casa e quindi ero per così dire, privilegiata, ma la Signora Renata, moglie del dottore e sua assistente efficientissima, ha una lista di punti dove si può risiedere per chi arriva da fuori.

Ci sono agriturismi, alberghi e altro, il più gettonato è un convento vicinissimo allo studio del dottore, che probabilmente è anche la soluzione più economica e mi diceva il dottore che le suore sono anche molto gentili e vicine a chi soggiorna da loro e sta facendo il digiuno, e sostengono le persone, soprattutto quelle che arrivano da sole, senza familiari, nei casi in cui gli effetti collaterali siano fastidiosi e la persona stia male.

Dal dr. Roia arrivano pazienti da tutta Italia, stanno curando anche tantissimi casi oncologici.
#79810
daleo ha scritto:Dopo due tre mesi come ti senti Patrizia?


Diciamo che i dolori diffusi su tutta la schiena se ne sono andati, ma il fulcro (all'altezza dell'osso sacro) è rimasto e i dolori sono sempre lancinanti, si spostano anche sul nervo sciatico, a volte a destra a volte a sinistra.

Sicuramente il digiuno è servito al mio corpo, ma questa situazione, essendo sempre dolorante, non mi consente nemmeno di valutare bene i benefici.

Mi sono convinta che dovrò ri-partire dalla bocca, argomento che ero stata costretta a lasciare indietro. :(
#79811
Foca ha scritto:Mi sono convinta che dovrò ri-partire dalla bocca, argomento che ero stata costretta a lasciare indietro. :(

mi sembra una riflessione molto appropriata, dal momento che

Foca ha scritto:(a me ha riscontrato una TOSSICITA' importante, causa dei miei dolori lancinanti, a suo dire, inoltre mi ha riscontrato una macchia su di un seno, che verificherò con una ecografia, solo al fine di localizzarla)

'tossicità importante' indica una qualche fonte di tossine, un'infezione in sostanza, guarda caso come nelle zone di denti devitalizzati infetti o di cavitazioni infette.

So che hai fatto la bonifica da Zahlman e so anche che Zahlman non tratta le cavitazioni.
Non è che una o qualche cavitazione infetta sia/siano la fonte di questa tossicità?
#79812
Foca ha scritto:Il dottor Roia non è proprio in linea con gli insegnamenti di Ehret, ma condivide molti aspetti, ultimamente ha scritto anche un libro, sul digiuno Il Digiuno come Cura e Prevenzione

Il digiuno è centrale nel sistema di Ehret, ogni tanto ce lo dimentichiamo!
Ehret stesso ha vinto una sua malattia grazie a digiuno e succhi (forma di digiuno 'morbida' che permette di consumare pochissime energie per la digestione e che apporta una detox meno faticosa, alleviata per il paziente, ne più ne meno che un quarto di mela o brodi vegetali).
Ehret poi rallentò con le indicazioni sul digiuno, perchè il digiuno (specie se lungo) non si può improvvisare, ma serve un allenamento progressivo per evitare che una disintossicazione troppo veloce possa portare al paziente un aumento dei disturbi, al punto da pensare che i sintomi siano da addebitare alla mancata alimentazione.
Tutto il contorno (agopuntura, supporto, etc) può aiutare chi non è abituato a farlo,
#79816
(a me ha riscontrato una TOSSICITA' importante, causa dei miei dolori lancinanti, a suo dire,

mi pare di capire che la causa non era la tossicità.
Hai valutato una visita chiropratica? Conosco solo Ricky che è in Piemonte ma forse lui sa indicarti colleghi nella tua zona.
Pratichi attività fisica? La tonicità muscolare è importante, parlo per me che pratico un lavoro sedentario. Ho risolto il mal di schiena che mi assillava dalla gravidanza iniziando a muovere progressivamente il corpo con camminate, pilates, tibetani e in generale con un approccio più dinamico della giornata (sempre con dolcezza e gradualità). Sicuramente anche le sedute da Riccardo hanno aiutato.
In bocca al lupo! :D
#79817
Mi chiedo se potevi risparmiarti quei 2000 euro.
Personalmente ritengo che le diagnosi di quel genere non servano granché e i trattamenti tipo agopuntura e simili siano rimedi temporanei.
Una nuova panoramica sul forum che possa essere vista da qualcuno che le sa leggere credo che possa darti più risposte dei titolati professori con tanto di libro pubblicato.
Oggi sono convinto che la soluzione sia:
  • Denti e bocca a posto,
  • Applicazione del sistema di guarigione della dieta senza muco che include alimentazione e digiuni
  • Risolvere i conflitti spirituali della propria anima.

Agopuntura e chiropratica possono aiutare, ma se non vengono risolte le cause che mantengono in tensione muscoli e nervi, eventuali blocchi energetici rimossi e vertebre riposizionate prima o poi ritorneranno di nuovo com'erano prima del trattamento.
#79833
sandrod ha scritto:
So che hai fatto la bonifica da Zahlman e so anche che Zahlman non tratta le cavitazioni.
Non è che una o qualche cavitazione infetta sia/siano la fonte di questa tossicità?



In effetti Lorenzo mi aveva già suggerito di fare il curettaggio. Dopo avere iniziato la bonifica dal dr. Zahlmann, due anni fa ho sospeso temporaneamente e rimandato a tempi "migliori" per vari motivi, prima di tutto ho iniziato il percorso del Metodo alla Salute del dr. Mariano Loiacono di Foggia, e questo ha assorbito tutte le mie energie, del resto dovevo assolutamente fare anche quello.

Certamente quando il dr. Roia mi ha comunicato la diagnosi ho subito pensato che forse l'origine principale della tossicità partisse dalla bocca, ho comunque deciso di farmi aiutare temporaneamente da questo digiuno, sperando di ritrovarmi in condizioni migliori e con calma mettere in programma la definitiva bonifica dentale.
#79834
sandrod ha scritto:Tutto il contorno (agopuntura, supporto, etc) può aiutare chi non è abituato a farlo,


Al secondo giorno di digiuno, e quindi seconda seduta di agopuntura, ho iniziato subito a stare male, chiesi spiegazioni al dottore visto che avevo già fatto digiuni da sola e anche arrivando al settimo giorno non avevo mai avuto disturbi così importanti, il dottore mi spiegò che l'agopuntura accellera in modo esponenziale la disintossicazione, cioè.......queste sedute di agopuntura non erano mirate al sollievo dei miei dolori ma proprio ad accellerare la disintossicazione cercando di tenere sotto controllo gli "effetti indesiderati".

In effetti la prima settimana sono stata malissimo, brividi di freddo e tremori alle mani sono stati molto forti, la seconda settimana ho avuto grossi disturbi allo stomaco, dall'inizio della terza settimana in poi le cose sono andate migliorando.

Il dottore mi spiegò che in un digiuno da autodidatta avrei avvertito questi "disturbi" magari intorno al decimo o quindicesimo giorno.
#79835
luciano ha scritto:Mi chiedo se potevi risparmiarti quei 2000 euro.


Non so risponderti, Luciano, e non sarò mai in grado di farlo, so che mi sono impegnata in modo continuativo e determinato per riacquistare la mia salute, ho fatto tante cose, come ad esempio mesi e mesi di clisteri di caffè per disintossicare il fegato. Sono stata assente dal forum, negli ultimi due anni, ma solo perchè impegnata nel Metodo alla Salute, proprio e soprattutto per cercare di "risolvere quei conflitti interiori, dell'anima" di cui anche tu parli e non perchè non credessi più in questo percorso, :wink:

Per ogni euro che ho speso non sarò mai in grado di dire quanto beneficio mi ha portato, ma ho sempre cercato di fare la cosa giusta, non dico che ci sia riuscita.

Fin dall'inizio ho dovuto fare con quello che sapevo, che comprendevo, che potevo, fare. Sempre con determinazione.

Anche oggi, questo è valido.
Ognuno di noi ha la sua vita e deve/può trasformarla avvalendosi degli strumenti che ha, che conosce, che sa/può usare.

Io del resto ringrazio sempre il prof. Ehret per essere entrato nella mia vita, ringrazio te, per tutto quello che hai fatto e stai facendo per gli altri, ringrazio Lorenzo che mi ha aiutato tanto, ringrazio tutte le persone del forum che con i loro interventi mi hanno aiutata a migliorare.

Continuo ad andare avanti sempre fiduciosa e ottimista
:D
#79836
valina ha scritto:
(a me ha riscontrato una TOSSICITA' importante, causa dei miei dolori lancinanti, a suo dire,

mi pare di capire che la causa non era la tossicità.
Hai valutato una visita chiropratica? Conosco solo Ricky che è in Piemonte ma forse lui sa indicarti colleghi nella tua zona.
Pratichi attività fisica? La tonicità muscolare è importante, parlo per me che pratico un lavoro sedentario. Ho risolto il mal di schiena che mi assillava dalla gravidanza iniziando a muovere progressivamente il corpo con camminate, pilates, tibetani e in generale con un approccio più dinamico della giornata (sempre con dolcezza e gradualità). Sicuramente anche le sedute da Riccardo hanno aiutato.
In bocca al lupo! :D



Valina, invece io sono convinta che la causa sia proprio la tossicità, visto che si produce nell'osso dove risiedono per anni e decenni, denti infetti, quello che ho fatto dal dr. Roia non poteva eliminare la causa, ma solo alleviare un poco gli effetti (la tossicità) poi in futuro potrei anche scoprire altre concause, per i miei dolori, ma devo procedere inevitabilmente andando per esclusione, escludendo quello che al momento mi sembra più probabile.

:D
Ciao a tutti da Valerio

Ciao a tutti, sono Valerio e ho 35 anni. Soffro da[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret