Arnold Ehret Italia

Un forum necessario in linea con il sistema di guarigione della dieta senza muco.

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum: Questo Forum serve per apprendere dati sulla bonifica dentale al fine di sapere poi cosa si vuole che il dentista faccia nella nostra bocca.
Non siamo un call center o un'agenzia che procura clienti ai dentisti.
La prima cosa da fare è leggere questo post, le regole del forum. E' obbligatorio leggerlo per non contravvenire le regole del forum, qualora venissero violate i tuoi post e infine il tuo account potrebbero venire cancellati. Il primo post che devi leggere è questo: Regolamento
#80095
Ciao a tutti,
ho 33 anni, sono circa 10 anni che lotto con disturbi cardiaci (aritmie), urinari (prostatite abattaeria cronica) e oculari (miodesopsie diffuse in entrambi gli occhi/flolaters). La mia vita è cambiata drasticamente, ho avuto anche forti ripercussioni a livello psicologico.

Dopo 100000 visite inutili, terapie, controlli, diete, sono divetato vegano crudista, ma con mia grande disperazione i problemi sono rimasti tali e quali.

Proprio 10 anni fa ho fatto ben 7 devitalizzazioni e non avendo mai avuto problermi o fastidi ai denti, mai ho sospettato di avere quello che ho scoperto pochi giorni fa...

Mi sono recato dal dentista per un controllo e da una panoramica 3D è emerso che 6 dei 7 denti devitalizzati (incapsulati) hanno la radice che si è riassorbita e si vedono delle sacche (di marciume suppongo?) che si stanno avvicinando al nervo alveolare. Il dentista mi ha detto che dovrei estrarre i denti al più presto e fare degli impianti. Mi ha proposto dei perni in titanio e delle corone in zirconio (il tutto mi costerà più di 2000€ a dente :cry: :cry: ).
Mi ha detto che per la procedura dovrà anche prelevarmi del sangue da usare per trattare la zona (non mi chiedete come).
Mi ha detto anche: meno male che abbiamo fatto la panoramica in 3D perchè altrimenti avremmo fatto fatica a vedere il macello che sta succedendo.

Ho letto diversi thread qui sul forum e ora sono pieno di dubbi e paure.

Da una parte sono contento perchè dopo 10 anni di sofferenze dovrei aver trovato la causa dei miei problemi, ma dall'altra ho paura che nonostante l'elevatissimo esborso non riuscirò a ricevere il trattamento adeguato.

1 - Cosa devo chiedere al dentista per sapere se procederà in modo corretto?
2 - Dovendo fare un impianto non è "obbligata" la pulizia e trattamento adeguato (togliere il periodonto / verificare stato dell'osso/parti molli dell'osso che dovrà sostenere il perno)?
3 - Conoscete qualche dentista che opera nel modo corretto in Lombardia/provincia di Milano?

Grazie infinite, inizio a scorgere un filo di luce in fondo al tunnel
#80101
ciao, senza la opt...
ennesima vittima dell' odontoiatria tossica, ben descritta da munro-hall nel suo libro
"toxic dentistry exposed"
che ti consiglio caldamente di leggere, (se sai l'inglese)
http://www.bookdepository.com/Toxic-Den ... 0955220715

....potrai comprendere,
se non bastasse il monumentale volume di dati presenti negli articoli e referenze del forum ,
come l'idea di piazzare subito perni metallici elettroconduttivi in un osso traumatizzato sia un idea alquanto... "malsana", (per usare un eufemismo)... senza prima un periodo di riposo e rigenerazione ossea con neuralterapia e alimentazione osteofavorente adeguata, da cui il "crudismo vegano" è agli antipodi, andando a nutrire con massicce dosi di fibre e zuccheri la pesante disbiosi gastrointestinale indotta dalle osteomieliti batteriche croniche .
#80112
Grazie per il link, lo andrò a leggere il prima possibile.
Riguardo il mettere subito il perno, penso che non sia così:mi ha detto che resterò senza dente almeno due mesi. Quali sono le tempistiche corrette?
Non mi ha poi parlato di diete. Che dieta dovrei seguire se il crudismo non va bene?

Ho visto che a Milano ci sarebbe il dott. Ronchi, me lo consigliate? Spero di riuscire a farmi dare la panoramica 3D e che sia visibile anche da altri medici.
#80117
in due mesi l'osso non si rigenererà mai completamente.
C'è bisogno di lasciare il tempo all'organismo di sistemare completamente i danni del trauma da estrazione e infezione precedente.
Io, dopo dieci mesi dalla prima estrazione e nonostante la voragine causata dall'infezione sia stata riempita di materiale osteoconduttivo per facilitare la ricrescita dell'osso, sento ancora che in quella zona ci sono 'lavori in corso'.
Dopo almeno tre mesi, si può pensare di fare una protesi mobile pressochè definitiva, salvo poi apportare piccole modifiche e successivamente valutare se veramente è necessario sottoporre di nuovo l'osso allo shock di un impianto. Come dire osso di nuovo traumatizzato appena finito di guarire! Anche qui basta un pò di buonsenso.
Vedi tu!
Invece di parlare per forza di diete, occorre cominciare a diminuire il più possibile (se non eliminare) l'apporto di alcuni dei nostri peggiori nemici: glutine, cereali e latticini.
E digiunare, per permettere all'organismo di curarsi veramente, come afferma nientemeno che Ippocrate, le cui parole sono usate da medici e odontoiatri per giurare di fare il bene dei malati.
Sarà poi l'organismo stesso a guidarti nel percorso di alimentazione più corretta.
Per quel che riguarda il Dr.Ronchi, puoi leggere in decine di altri post la descrizione di come opera e darti quindi da te stesso il consiglio se andarci o no. :)
Scrivi 'Ronchi' nella casella 'cerca nel sito' e buona lettura!
#80139
Bene.
Ho letto degli articoli riguardo i denti del giudizio e tra le altre cose ho scoperto di avere avuto anche una peri-coronite, ovvero una tasca gengivale nello spazio marginale posteriore del dente (borsa retromolare). 10 anni fa il mio dentista mi recise la gengiva per scoprire la parte del dente del giudizio coperta, ma la tasca c'e ancora oggi...
Ora, visto che dovrò estrarre almeno 6 denti devitalizzati (incapsulati) e mettere al loro posto un impianto oltre a prevedere l'estrazione del dente del giudizio con la tasca, non so a chi rivolgermi tra il dr. Ronchi e la dott.ssa Abbatista. Avete consigli?
#80142
molti di noi sul forum si stanno chiedendo come mai non devi organizzarti pure tu per andare dal migliore, da Barile!

Poi siccome non hanno voglia d'impegnarsi per te a trovare la via migliore possibile..., non intervengono.

Chiaro che la difficoltà è che non hai capito bene quello di cui si parla su questa sezione sui denti,
Le sfumature e le implicazioni sono più grosse di quello che ti risulta, fidati.

Come ha detto qualcun altro... "non sono un medico né uno scienziato, ma uno dei maggiori consumatori al mondo di digiuno, olio di cocco, latte di cocco, burro di cocco (ho detto cocco??), capperi, farina di cocco, carciofini e natto miso. Sempre con grande umiltà e massima ironia."

https://drive.google.com/file/d/0B1f6Om ... sp=sharing
#80157
Grazie per l'intervento dr. Acerra.
Sto passando le giornate sul forum leggendo e guardando video e sono sempre più preoccupato per la relazione tra la mia precaria salute e questi cadaveri che ho in bocca.
Ci sono sempre più elementi che puntano il dito contro di loro... Ho letto l'intervento sull'Helicobacter Pylori... provate ad indovinare... tempo fa mi fu rilevato e trattato con la tripla combinazione di antibiotici, ma non ebbi miglioramenti...

Quindi l'unica vera soluzione sarebbe quella di recarmi dal dr. Barile?

He letto il suo intervento riguardo la dott.ssa Abbatista:
"La Abbatista mi da veramente molte soddisfazioni e usa tutto il curettaggio e l'osservazione necessari, nei casi di estrazioni dentali. era persino sinceramente interessata alla cura delle cavitazioni."
"La d.ssa Simona Abbattista mi ha detto che per denti del giudizio complicati lavora con un chirurgo maxillo-facciale specializzato in Germania e mi scrive: "con i miei pz e sotto la mia responsabilità, (lavoriamo insieme) effettua il protocollo senza vasocostrittori"."


E questo riguardo Ronchi:
"A Milano invece Ronchi si e' dovuto focalizzare su altre cose, tra cui una apparecchiatura Cone Beam 3D e non fa più estrazioni lui"

Io devo sicuramente estrarre questi denti devitalizzati e l'ottavo con la sacca quindi la cosa più logica (escludendo Barile che mi risulta praticamente impossibile da raggiungere per motivi familiari e lavorativi) sarebbe quella di andare dalla Abbatista... ma non pensate che sia meglio che "diriga" Ronchi avendo forse più esperienza su diagnosi e letture di opt 3d?

Una cosa che non ho capito è se dalla cone beam 3D si riescono a rilevare le masse ossee molli che vanno curettate o se è appannaggio esclusivo della sonografia cavitat e si deve quindi tassativamente "tastare" dopo l'estrazione/rimozione del periodonto.
#80320
Abobo, hai letto tu oggi il post della guarigione con singhiozzo di Carla1. Lei ha scritto il messaggio perché sperava potesse servire a qualcuno e in effetti credo che serve a tanti la sua storia.

Bisogna fare il miglior tentativo possibile, soprattutto quando le infezioni hanno rotto le scatole all'osso per molto tempo.

Ora ti risulta molto più chiara la mia risposta di qualche settimana fa. Mi metto sempre paura che rimuovere la causa, il dente devitalizzato o del giudizio, possa non essere risolutivo.

Sono assolutamente sicuro che la guarigione non è garantita dall'estrazione del dente infetto.
Se uno pianifica di usare la sedazione cosciente con protossido di azoto, usa meno anestetico locale e l'organismo ringrazierà. Questo lo fai solo da Barile.

Se uno usa strumenti piezoelettrici, l'organismo ringrazierà, perché surriscalda di meno l'osso e si evita il grattare con un cucchiaio che mette in circolo troppi immuno-complessi tossici. Questo lo fa Barile.

Tu ci metti il digiuno e gli impacchi di urina sul sito operato.

Magnesio. Digiuno post-estrazione.
Ora Barile da qualche settimana ha ozono. La Abbatista ha un laser, che veramente accorcia i tempi di guarigione.
Il chirurgo Fraschini mi sembra accetti di fare solo un'estrazione di un dente alla volta. Lui senz'altro ha strumenti piezo.

Ti devo dire la verità, mi mancano tutte le informazioni. Però vedrai che ti stai andando ad organizzare per il meglio.

Lorenzo
#80323
Grazie Lorenzo per tutte le informazioni.
Ora devo decidermi tra Abbatista (40 min di macchina) o Barile (2 ore e 1/2 di macchina).
Dalla Abbatista farò a breve una visita, mentre se decidessi per Barile (cosa molto probabile) andrei direttamente per l'estrazione (nelle condizioni economiche in cui verso non mi posso permettere un viaggio per la visita "conoscitiva").

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret