Arnold Ehret Italia

Un forum necessario in linea con il sistema di guarigione della dieta senza muco.

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum: Questo Forum serve per apprendere dati sulla bonifica dentale al fine di sapere poi cosa si vuole che il dentista faccia nella nostra bocca.
Non siamo un call center o un'agenzia che procura clienti ai dentisti.
La prima cosa da fare è leggere questo post, le regole del forum. E' obbligatorio leggerlo per non contravvenire le regole del forum, qualora venissero violate i tuoi post e infine il tuo account potrebbero venire cancellati. Il primo post che devi leggere è questo: Regolamento
Avatar utente
By Vega70
#83491
luciano ha scritto:Se ti scambiano per un uomo quando rutti, puoi sempre dire che non sei stata tu, se la situazione lo richiede... :lol:
Direi che i denti ti parlano, buon proseguimento nella bonifica.


Grazie Luciano, non vedo l'ora di finirla :D nel frattempo ho fatto una visita qui a Bergamo per la protesi. Nello studio in cui sono stata trattano le deflex, mi hanno detto che possiamo tranquillamente farla subito se ne sento la necessità, ma sarebbe meglio aspettare le ultime estrazioni e far guarire bene le gengive, così ho deciso che aspetterò. Le prossime estrazioni sono programmate per il 9 settembre. A presto! :wink:
Avatar utente
By Vega70
#83861
Buongiorno a tutti!! :) Rieccomi ad aggiornare la mia situazione dentaria... Mercoledì sono ritornata a Savigliano da Riccardo, ormai sono di casa, ho imparato a memoria tutte le strade :lol: Prima di andarci devo dire che mi sono soffermata parecchio sulla mia 3d per rendermi bene conto della situazione. Barile aveva segnalato problemi al 16, 14 e una cavitazione sul 18 (o 17 ??? non si è ben capito, i denti con le estrazioni precedenti si sono spostati e adesso è un casino) comunque, ricordate che avevo detto di aver avuto fastidio al 27 ? Bene, la situazione nel frattempo era migliorata, ma non di molto, nel senso che comunque se col dito facevo pressione avvertivo dolore, ero quindi propensa all'estrazione. Riccardo mi ha testata per bene come al solito, ed ha riscontrato un calo netto sulla cavitazione del 18/17, ma nessun problema per il 16, 14 e 27. Gli ho chiesto se fosse sicuro del 27, perchè comunque sentivo che c'era qualcosa che non andava, ma lui ha risposto di esserne sicurissimo, ma che se sentivo di dover estrarlo, di farlo pure. Durante il tragitto per Alba nella mia testa rigirava sempre l'idea dell'estrazione. Una volta arrivata da Barile, ho deciso che ne avrei parlato con lui. Barile non mi ha neanche lasciato finire di parlare praticamente, mi ha detto che era assolutamente daccordo con me, perchè il dente presentava una "tasca piena di batteri" (parole sue) ed era da pazzi lasciarlo. Poi guardando la 3d insieme a lui mi ha ribadito che anche il 14 ed il 16 hanno problemi, presentano delle infezioni vicino all'osso. Mi ha detto che comunque l'11 è più urgente, quindi che posso tenere in stand-by il 14 ed il 16. Abbiamo proceduto quindi con l'estrazione del 27 e il curettaggio della cavitazione sul 18/17, tutto velocissimo come al solito, sulla cavitazione questo giro oltre all'ozono e la neural, mi ha iniettato anche l'arnica, in passato non ricordo l'avesse mai fatto, o magari l'ha fatto senza dirlo. Non ha voluto nemmeno prescrivermi l'antibiotico, gli ho detto che l'ultima volta non si era nemmeno gonfiato. Alla fine si è deciso che al prossimo giro si toglie l'11. Tornando a casa ha iniziato a venirmi il mal di testa. Finito l'effetto dell'anestesia ho avuto un pò di dolore, soprattutto sull'estrazione, è durato tutto fino a sera quando sono andata a dormire, la mattina dopo i dolori erano scomparsi, ma in compenso si è presentato gonfiore da entrambe le parti. Stranamente il gonfiore però non si è presentato sui siti operati, ma sulle guance 8O . Ora sono al 3° giorno dall'operazione e la parte del 27 si è completamente sgonfiata, mentre quella del 18/17 è ancora un pò gonfia. Sto continuando con dentotox 16 e risciacqui con acqua e sale rosa. E' tutto! Saluti a tutti, alla prossima! :D
Avatar utente
By Vega70
#83863
luciano ha scritto:I gonfiori possono apparire anche non nella zona dell'estrazione, è tutto un processo di assestamento. :D

Buona ripresa e buona continuazione con il lavoro.


Grazie! :D
Avatar utente
By Vega70
#84126
Ciao a tutti! :D
Il 4 novembre sono andata da Barile per l'estrazione dell'11. Questo giro ho voluto diminuire sia tempo che costi ed ho saltato la visita da Riccardo. L'operazione è andata benissimo, come al solito del resto, la guarigione procede bene, niente gonfiore e dolore quasi nullo. Da subito ho sentito la liberazione della narice destra, il dente non a caso è collegato ai seni frontali. Non vi sto a raccontare lo shock nel guardarmi allo specchio e vedermi senza dente davanti! 8O Daltronde era da fare, la situazione sotto era abbastanza disastrosa e iniziavo ad avere problemi all'apparato uro-genitale, con strane perdite di sangue tra un ciclo e l'altro e pseudo-cistiti ricorrenti, perfortuna non dolorose, ma alquanto fastidiose. Nel frattempo avevo fatto fare la protesi in deflex che ho già iniziato a portare prima dell'estrazione e che ora è in laboratorio per l'integrazione dell'11. Devo dire che la pensavo peggiore, certo non è come avere denti veri, ma ci si fa presto l'abitudine, almeno per me è stato così. Vi tengo aggiornati sui miglioramenti, nello schema dentale con le numerazioni leggo che il dente è anche collegato ai piedi e siccome anche lì ogni tanto accuso fastidi (proprio sul dx, guarda un pò!? :lol:) voglio proprio vedere se ho risolto qualcosa. Alla prossima, ciaoo!! :D

P.s. le miodesopsie sono ancora stabili.
Avatar utente
By Vega70
#87084
Ma buonasera!!!! :D Finalmente sono riuscita ad entrare nuovamente nel forum, non ci avevo più riprovato, perché dopo vari tentativi andati a vuoto mi sono scocciata :mrgreen: comunque, l importante è che ora sono qui.... dunque, ero rimasta all estrazione dell 11... beh ragazzi, sarò rimasta col buco, ma ne è valsa davvero la pena... sono scomparse da subito le perdite di sangue che avevo tra un ciclo e l altro, mai più ritornate nemmeno le cistiti... non vi dico il sollievo! Mi sono resa conto di essere davvero fortunata... chissa' quante donne hanno problemi all apparato uro-genitale, forse causato dai denti e non lo immaginano nemmeno lontanamente!!! E allora giù con cure farmacologiche nel tentativo di debellare i sintomi, che peggiorano sempre più, arrivando a diventare qualcosa di veramente brutto! Ringrazio ogni giorno per questo risveglio! :wink:
In seguito sono tornata per le altre estrazioni... Riccardo, dopo vari test aveva riscontrato che il 16 ed il 14 potevano restare, ma premendo sul 16 avevo dolore e Barile dalla 3D vedeva qualcosa sotto il 14, così ho deciso di toglierli entrambi.... sotto il 16 c era un disastro! L infezione era talmente profonda che aveva creato un buco nell osso... praticamente tolto il dente, avevo un collegamento aperto con il seno mascellare, tant è che ogni volta che facevo i risciacqui mi scendeva l acqua dal naso! Devo dire che non è stato un bel momento la guarigione in questo senso, per il resto è andato tutto bene... tutto ovviamente senza farmaci, a casa solo risciacqui con acqua e sale oltre al solito dentotox... dopo circa un mese dalle estrazioni, mi sono fatta fare una Deflex qui a Bergamo, che porto tutt ora... mi trovo benissimo! Questa primavera tornerò su da Barile per una panoramica di controllo... spero che l osso sotto al 16 si stia richiudendo bene... vedremo! Che dire, ci ho messo un po', però ho portato a termine la bonifica e tra soldi spesi, tempo e sforzi, tornassi in dietro lo rifarei altre mille volte... la mia bocca è migliorata, non ho più dolori alle gengive, ho risolto i problemi uro-genitali, il mio intestino funziona alla grande, i dolori al piede sono scomparsi e anche quelli alle ginocchia... ha sicuramente influito anche l alimentazione, che ho decisamente stravolto, ma la bonifica ha dato il suo contributo... insomma, sdentata ma felice e soprattutto sana! Evviva Barile, per fortuna che esiste! Un bacione virtuale a tutti quanti!!
Avatar utente
By Vega70
#87085
Ah dimenticavo... l'unica cosa che non è migliorata sono le miodesopsie! :cry: anzi, l'occhio destro è peggiorato purtroppo... non saprei proprio da cosa possano dipendere, ho fatto tutto quello che potevo fare...
Avatar utente
By Vega70
#87087
luciano ha scritto:Sono felice dei tuoi successi! :D
Vega70 ha scritto:Ah dimenticavo... l'unica cosa che non è migliorata sono le miodesopsie! :cry: anzi, l'occhio destro è peggiorato purtroppo... non saprei proprio da cosa possano dipendere, ho fatto tutto quello che potevo fare...
Prova questo:

Il Lavaggio Epatico di Andreas Moritz

Grazie, ci sono stati casi di miglioramento con questo lavaggio?
Avatar utente
By luciano
#87088
Vega70 ha scritto:Grazie, ci sono stati casi di miglioramento con questo lavaggio?
Non ne parla specificatamente, ma se ti fa senso questo estratto del libro, ci proverei.
Gli Occhi
  • Il colore della pelle sotto gli occhi è giallastro. Questa condizione indica che il fegato e la colecisti sono iperattivi: un colorito scuro, o addirittura nero, nella stessa area denota che i reni, la cistifellea e gli organi riproduttivi sono sovraffaticati a causa di un disturbo dell’apparato digerente esistente da molto tempo. Si presenta, invece, un colorito grigiastro e pallido se i reni e, saltuariamente, i polmoni non funzionano bene a causa di un drenaggio linfatico irregolare da parte di questi organi. Può esserne colpito anche il sistema endocrino.
  • Borse sotto le palpebre inferiori. Queste si formano a causa di una congestione degli organi che costituiscono l’apparato digerente e degli organi escretori, provocando effetti sul regolare processo di drenaggio linfatico proveniente dall’area del capo. Se le borse sotto gli occhi sono croniche e contengono grasso, indicano la presenza di infiammazioni, cisti e, nel peggiore dei casi, tumori alla colecisti, alle ovaie, alle tube di Falloppio, all’utero e alla prostata.
  • Un velo bianco ricopre la pupilla. Il velo consiste principalmente di muco e particelle proteiche degenerate e denota lo sviluppo di cataratte provocate da un’attività epatica e digestiva da lungo tempo insufficiente.
  • Rossore costante della sclera. Questa condizione è causata da protrusioni di capillari che indicano disturbi alla funzione circolatoria e respiratoria. La presenza di macchie mucose bianche o gialle nella sclera denota che l’organismo sta accumulando anomali quantità di sostanze grasse, in quanto nel fegato e nella cistifellea sono ammassate grandi quantità di calcoli biliari: in questo caso c’è la tendenza a sviluppare cisti e tumori maligni e benigni.
  • Una riga bianca e spessa copre parti dell’area periferica dell’iride, in particolare quelle inferiori. Tale condizione denota l’accumulo di grandi quantità di colesterolo nell’apparato circolatorio. Inoltre è presente una forte congestione e una ritenzione di grassi a livello del sistema linfatico (N.B.: se desiderate capire la relazione che occhi e iride hanno con le varie parti dell’organismo, vi consiglio di studiare la scienza dell’iridologia o interpretazione degli occhi).
  • Gli occhi hanno perso la loro naturale brillantezza e lucentezza. Tale condizione indica che fegato e reni sono congestionati e incapaci di filtrare correttamente il sangue. Il sangue “sporco”, carico di tossine o prodotti di scarto, è più pesante e più lento rispetto al sangue “pulito”: il sangue ispessito, infatti, rallenta la circolazione e riduce l’apporto di ossigeno e sostanze nutritive alle cellule e agli organi, compresi gli occhi. Se tale condizione persiste, le cellule si deteriorano e, inevitabilmente, invecchiano o muoiono. Le cellule oculari e cerebrali risultano in particolar modo colpite dato che il sangue deve scorrere in senso contrario alla forza di gravità per raggiungerle. La maggior parte dei disturbi che colpiscono la vista costituisce il risultato diretto o indiretto di una ridotta capacità del fegato e dei reni di depurare il sangue. Un sangue depurato e ricco di sostanze nutritive proveniente da un fegato efficiente e sano è in grado di scorrere più facilmente e di nutrire meglio i tessuti oculari, migliorando quindi la maggior parte dei disturbi che colpiscono la vista.
Avatar utente
By Vega70
#87098
Si il libro ce l'ho, l'avevo comprato ancora all'inizio della bonifica, ma poi avevo optato per il metodo veloce di Aleth, perchè mi sembrava più facile da mettere in pratica... ricordo che con quel metodo avevo espulso parecchi calcoli...comunque, l'ho letto un pò, anche la parte che hai postato tu e soprattutto la parte della pratica, ma non mi è chiara una cosa... 33ml di acqua, lui li descrive come il contenuto di un bicchiere normalissimo da cucina o almeno così si capisce, mentre in realtà corrispondono a un dito di acqua... quindi come devo interpretarlo? 8O
Avatar utente
By Vega70
#87104
luciano ha scritto:Un bicchiere da 33 cl, non 33ml, quindi un bicchiere grande come quelli di un birretta o una coca cola. :D
33cl =330ml, in pratica 1/3 di litro!

Io uso questo:

bicchiere-33cl.jpg

Grazie per la precisazione, comunque sul libro c è scritto "ml" non "cl" :mrgreen: Credo che la farò domenica, vi farò sapere...

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret