Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
#80818
Regione: Marche
Sono totalmente vegano dall'8/8/2014.

Ho preso il diploma di scuola superiore con molta fatica e ho deciso di non iscrivermi all'università come la maggiorparte dei miei coetanei perché non lo ritengo necessario e sarebbe solo un dispendio inutile di denaro per una persona svogliata come me. Ma non per questo manco di cultura, anzi. Non vedo la scuola come un'istituzione buona per alcuni tratti, soprattutto per quanto concerne l'educazione.
Sono un musicista autodidatta e affetto per mia grande fortuna da sinestesia :)
Mi capita di fare uso di droghe leggere. Ma non fumo tabacco a solo, né ho dipendenza da sigarette o alcool, che neanche mi piace molto d'altronde e bevo molto raramente e mai da solo.
N.B. so bene che i farinacei stessi sono droghe, che io definirei anche pesanti visto quanto influenzano la mente e i pensieri, per esperienza parlando.


Con Ehret e il crudismo in generale ho cominciato a scoprire il mondo della cucina, anche in termini di "scienza ed alimentazione",
perciò non disdegno il poter diventare un cuoco in un futuro anteriore :)

Scoprii Ehret in estate 2014, un pò subito dopo la scelta 100% vegan (in passato l'unica carne che mangiavo il sushi tipo una volta al mese o ogni due mesi e i latticini molto raramente li mangiavo, come la mozzarella sulla pizza margherita o il gelato standard; il latte vaccino l'ho eliminato da parecchi anni però).
Come penso la maggiorparte, ho cominciato subito a sbagliare cibandomi malissimo :D
Ovvero, ero così entusiasta che ho cominciato con crudità e autoannientamento delle mie voglie!
Ma non è durata molto perché caddi dopo un mese in certe porcate culinarie da non raccontare... :lol:
Anche se, attenzione, in quel periodo riuscii a correre per una distanza che mai sentivo di poter correre, che non ho corso manco durante i miei anni passati di
atletica leggera (ora sono a riposo da anni per via della scuola ma ancora corro qualche volta).

[hr]

COSA HO CAMBIATO NELLA MIA DIETA SENZA DIFFICOLTà?

Le mie colazioni sono composte da:
-semplice acqua (2 litri minimo) a digiuno. Approfitto per ringraziare Luciano perché seguo anche da tempo il suo sito Medicinenon.
-succhi estratti di frutta e/o verdura
-se mi capita, frutta acquosa come uva o mango o spremute di agrumi.
-latte di mandorla o soia estratto, quindi autoprodotto.
Ho eliminato il caffé. Da molto raramente a mai più.
Ho avuto una bruttissima esperienza con una granita al caffé...non lo raccomando a nessuno di bere una cosa del genere. :cry:

Regole generali dei miei pasti che cerco di rispettare il più possibile ma non con assoluta perfezione:

-Bere fuori dai pasti e mai dentro (passatemi il termine :lol: ) ! Almeno mezz'ora prima di mangiare. È una cosa che faccio senza problemi dappertutto.
-Rispettare il ciclo circadiano.
-Eliminare totalmente il cibo spazzatura, ma a volte mi concedo popcorn e nachos (una droga dopo il primo assaggio). Soprattutto quando sono fuori.
-Avere le accortezze giuste sui cibi non biologici, come il pelarli (quando necessario) o cuocerli al meglio, come le patate al forno e non bollite come dice Ehret.
-Le zuppe cerco SEMPRE di evitarle.
-Pasta e riso sempre integrali possibilmente. Piu pasta che riso però.
-Cerco di evitare SEMPRE olio e sale, ma non disdegno le spezie come il peperoncino/curry/ecc... per avere un'idea più trasparente e pulita del cibo che mangio :wink:
-Cerco sempre di limitare la famosa leucocitosi mangiando crudo mezz'ora prima del cotto.

Per quando riguardano le combinazioni alimentari, a volte le rispetto, e a volte no. Ma non voglio avere fretta. Un video che consiglio di vedere è questo:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=1E7KrSeWI5g[/youtube]

...che davvero mi ha illuminato più di ogni altro consiglio della gente dei gruppi crudisti-ehretisti.
La visione è consigliata a TUTTI, soprattutto a chi vuole intraprendere il cammino ehretista o vuole vivere bene l'atto del mangiare, del nutrire il corpo e l'anima.

Chi vuole farmi qualche domanda o semplicemente rispondere a questo post è libero di farlo, con tutta la mia e sua felicità :D
Ultima modifica di Atavismo il 30 ottobre 2014, 12:32, modificato 4 volte in totale.

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret