Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Paoletta
#81022
Ciao a tutti,
è da un po' che non vi scrivo, ma ora avrei proprio bisogno di aiuto.
Nella mia vita non ho mai sofferto di mal di stomaco o problemi digestivi, invece, da quando ho iniziato a seguire dapprima una dieta crudista e poi ehretista, mi capita periodicamente. Naturalmente ho riscontrato anche molti benefici, ma questo mal di stomaco è veramente forte e fastidioso e comincia a farmi preoccupare.
Se ho osservato bene, mi capita quando, dopo un periodo di alimentazione più seria e diligente, introduco nuovamente altri cibi per un po' di giorni.
E' vero che se fosse proprio così, basterebbe eliminare quei cibi, ma questo dover attenersi rigorosamente alla dieta altrimenti si sta male, mi spaventa un po'. In estate io riesco facilmente a nutrirmi secondo le indicazioni di Ehret, mentre, quando giunge l'autunno con i primi freddi, che per me coincide con la ripresa del lavoro, non riesco più a non mangiare anche cereali.
Come posso spiegarmi tutto ciò? Cosa posso fare?
Grazie per le vostre risposte.
Paola
Avatar utente
By luciano
#81023
Non saprei spiegarne il motivo.

Mi viene da dirti di provare a mangiare più lentamente.

I farinacei in ogni caso non sono per l'alimentazione umana, se li mangi e ti ritrovi con il male allo stomaco, forse persistendo non ti farà più male, come se stessi facendo una transizione all'incontrario.
Avatar utente
By Gen82
#81024
Guarda ti porto la mia esperienza..
Da onnivoro a causa della mia ricca e abbondante dieta alla soglia dei 30 anni ho cominciato ad avere problemi in maniera stabile e significativa prima a stomaco e successivamente anche ad esofago r intestino. Dopo diversi fallimentari tentativi di cure allopatiche decisi di cambiare dieta prima approcciandomi al vegan crudismo per circa un anno e dopo, nella scorsa primavera, al S.D.G.D.S.M. dopo aver letto i libri di Ehret. Nel corso di tutto questo tempo a più riprese la Mia Malattia si è ripresentata accompagnata anche da altri sintomi, poi diciamo dall'estate ho sperimentato un periodo pressoché tranquillo, di stabilizzazione.. Ora da circa un mese ho deciso di ripercorrere la transizione così come spiegata da Ehret nel suo programma per le sei settimane, e come conseguenza ho avuto una ripercussione sullo stato di salute con ripresentazione dei sintomi della Malattia ( grandi quantità di muco espulse dalla gola, nausea e bruciori di stomaco giornalieri..
A questo punto credo che il corpo stia affrontando uno step più profondo di pulizia..non saprei ma aspetto paziente che la situazione migliori.
Avatar utente
By SuperWoman
#81025
Vale la pena prendere in considerazione i denti e la disbiosi.
Se non hai una flora batterica sana, diventa molto difficile se non impossibile per il sistema digestivo gestire fibra cruda.
Poi, le infezioni in bocca sono in grado di alterare la digestione. Suzin Stockton ne parla nel suo libro "Beyond Amalgam". Spiega come la tossicità generata dalle cavitazioni alteri e blocchi gli enzimi.
Pure io dovevo mangiare cereali mentre avevo le caviazioni. Non tolleravo quasi niente. Durante l'autunno, mi si scatenavano i problemi che derivavano dalle cavitazioni, stomaco incluso. Almeno nel mio caso, sospetto che gli sbalzi di temperatura associati all'umidità siano un trigger dei sintomi delle cavitazioni, magari silenti in passato.
Da quando ho ripulito le cavitazioni, non ho bisogno di mangiare riso e patate e posso scegliere cosa mangiare.

Hai letto qualcosa riguardo ai denti?

Il primo step sarebbe il glossario.

Puoi postare la tua panoramica :wink:

Con la disbiosi, il ph acido dello stomaco indispensabile per il processo digestivo cala per cui ti puoi ritrovare con un ph ancora più basso dopo aver smesso di mangiare carne ovvero meno capacità digestiva e meno attivazione degli enzimi necessari.
Avatar utente
By Paoletta
#81026
Grazie Luciano e Gen82 per il vostro supporto,
questa notte l'ho passata in bianco fin verso le 4. Tra l'altro, mi capita sempre di sera/notte, non so se questo possa essere un indizio.
E' possibile che io sia particolarmente sensibile alla fermentazione? Questo potrebbe portare dei forti mal di stomaco?
Per esempio mi viene sovente il bruciore di stomaco dopo aver mangiato uva o pere, anche se a digiuno.
In inverno mi capita spesso di seguire questo ritmo:
- acqua e limone al risveglio
- abbondante frutta alle 10,00
. pranzo con verdura cruda e cereali, a volte un po' di olive o tofu.

a questo punto se a merenda e cena mangio frutta, mi si gonfia la pancia, con relativi disagi.
Se non voglio che succeda, a pranzo devo solo mangiare verdura, oppure non mangiare più frutta nella seconda parte della giornata?

Tutto ciò dice qualcosa?
Io lo trovo un po' tanto vincolante.
Grazie
Paola
Avatar utente
By Paoletta
#81027
Grazie SuperWoman,
non credo che il problema sia la digestione della fibra cruda, perché nei periodi (anche lunghi tutta l'estate) in cui mangio solo frutta e verdura non mi capita, ma, a volte è sufficiente che introduca qualcos'altro per avere male e poiché tre anni fa mangiavo sempre altro e non avevo male, mi domando se è normale.

Riguardo ai denti ho letto qualcosa ma poco. Approfondirò.

Invece la disbiosi potrebbe starci, magari legata alla fermentazione.
Avatar utente
By Gen82
#81029
Ciao Paoletta..guarda penso che nessuno possa darti consigli ma che da sola tu debba trovare la strada..però ti espongo ancora una mia esperienza: durante il periodo da vegano ero solito fare 3 o 4 pasti di frutta al giorno e riservarmi la cena per un'insalata più un secondo"mucoso" a scelta. Il fatto è che mi sentivo costantemente pieno e nonostante passasse adeguato tempo tra un pasto e l'altro facevo sempre difficoltà a digerire..da quando mangio solo a pranzo e a cena va decisamente meglio..le mie difficoltà digestive si sono diradate, a parte questo periodo un po' buio dove effettivamente mi e' ritornato qualche disturbo..
Magari prova a dare un po' di tregua al tuo apparato digerente..forse ha bisogno solo di un po' di riposo.
Avatar utente
By Gen82
#81030
Ne approfitto per chiedere qui, a Luciano o a chi altro sapesse come mai in questo periodo tendo ad avere la bocca amara, non tanto al mattino, quanto soprattutto dopo mangiato..e' solo disintossicazione o c'e dell'altro?
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret