Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By indi
#81489
Ciao
in altri post ho raccontato a proposito del mio problema di salute che va avanti da 1 anno e mezzo e cioe' un' infiammazione paralizzante al sacrale che mi blocca tutto il corpo.

Sto' cambiando dieta, per ripristinare l'intestino ma continuo ad avere fortissimo disagio , non digerisco, infatti ho problemi seri anche al fegato , le cose minimamente grasse non le digerisco per niente, pesantezza ecc, e ho notato che tanti disturbi seri che ho sono anche tra i disturbi elencati da Luciano nel suo libro 'Guarire il fegato con il lavaggio epatico' riguardo a chi gioverebbe fare questa pulizia del fegato per liberarsi dai calcoli biliari.

Mi e' stato detto che l'origine dell'infiammazione al sacrale e' dovuto probabilmente ad infezione nella mia bocca dove infatti avevo parecchi denti marci estratti senza protocollo, ed infatti informandomi sulla mappa dei denti e correlazione denti e organi e vertebre trai i denti marci estratti ci sono quelli che corrispondono a fegato e sacrale coccige. Mi e' stato detto pero' che ora non sono in condizioni di andare subito a visitare un dentista che mi possa fare una pulizia cavitazionale delle aree dove sono stati estratti questi denti marci, perche' sono troppo intossicata.

Pero' io sto' pensando anche che piu' vado avanti con questa situazione di pulizia cavitazionale all'osso in bocca non ancora fatta, piu' continua il danno che questa situazione in bocca fa al mio fegato e infiammazione sacrale e a tutto l'organismo.
Il mio fegato so' che non sta funzionando bene, e ho trovato l'interessantissimo post risalente a 4 anni fa di Rolen 'Guida disintossicazione del fegato e reni e intestino', e Rolen dice chiaramente nel post che prima di tutto bisogna farsi togliere le amalgame dai denti e poi dopo fare il lavoro di disintossicazione fegato ecc. Quindi cio' che afferma Rolen e l'autrice del libro che lui riassumeva nel suo post, e' l'opposto di quello che mi e' stato detto. Prima i denti. poi il resto.

Io non ho amalgame in bocca perche' non ho quasi piu' denti rimasti, ma c'e' la zona dove i denti marci sono stati estratti che va curata fino all'osso.
Ho fatto un appuntamento con un raro dentista che segue il protocollo e mi fara' il lavoro di pulizia cavitazionale, ma l'appuntamento purtroppo e' tra due mesi, prima non puo'vedermi, e nel frattempo io continuo a soffrire agonia ogni giorno.

Sto facendo di tutto per disintossicarmi con una dieta , quella per la Candida raccomandata da Luciano, ma ho anche il fegato che non mi funziona, e allora voglio provare anche la disintossicazione del fegato con i sali di Epsom ecc come raccomandata da Rolen e Luciano nel suo libro per i calcoli biliari. Ci puo' essere collegamento di un fegato intossicato e infiammazione al sacrale e tenuto li' dal problema iniziale della bocca. Spero che facendo questa disintossicazione del fegato con i sali mi aiuti per quanto riguarda l'infiammazione paralizzante al sacrale, ma se io trovassi un dentista che mi potesse fare queste cure cavitazionali domani? Tanti mi hanno detto che ora non sarei in grado di reggere questo lavoro in bocca perche' troppo intossicata, che tornerebbe tutto infetto. Ma Rolen invece dice che prima di tutto viene il lavoro in bocca.
Allora? (In ogni caso ora voglio fare is sali per il fegato).
Grazie,
e' che non ne posso piu' di soffrire!
Christina
Avatar utente
By Markuseye
#81531
[font=Georgia]Ciao Christina.

La chiarezza è l'assenza di ostacoli. Questa io nel tuo post faccio fatica a trovarla. Andiamo con ordine.
[/font]
indi ha scritto:Mi e' stato detto che l'origine dell'infiammazione al sacrale...

[font=Georgia]E poi.[/font]
indi ha scritto:Mi e' stato detto pero' che ora non sono...

[font=Georgia]Poi affermi.[/font]
indi ha scritto:Il mio fegato so' che non sta funzionando bene...

[font=Georgia]Poi domandi se è meglio farsi fare prima la bonifica della bocca e poi il lavaggio epatico, perchè alcuni consigliano prima l'uno e poi il secondo, mentre altri ragionano all'opposto. Affermi di non avere più amalgami dentali, ma questo non significa che il mercurio se nè andato.

In rete troverai tutto ed esattamente l'opposto di tutto, la verità giace dentro di te. Quindi torno alla chiarezza. Devi partire da quella, cosa è davvero importante per te?

Il lavaggio epatico non è proprio una passeggiata. Te ne parlo perchè l'ho fatto una decina di volte e lo faccio ogni autunno e primavera. Non ti parlo di bonifica perchè non l'ho mai fatta. Quindi se posso darti un suggerimento le fonti cercale autentiche.

Va bene ascoltare i suggerimenti, poi fai ciò che ti dice la tua anima (o cuore come dicono altri).

Alla base delle infiammazioni ci sta un fisico a ph acido, mentre un corpo alcalino (ph basico) ne sfavorisce la formazione. Ma il fisico è la base dell'anima, quindi stai facendo la vita che vorresti? Ci sono particolari situazioni o persone attorno a te che non digerisci? Stai seguendo i tuoi talenti?

Sono domande per te, non ti chiedo una risposta, quando affermi di essere intossicata (se te l'hanno detto altri non conta, vale ciò che senti tu) parli di un sintomo, l'origine del disturbo, che piaccia o meno, nasce da uno stile di vita che non si addice al tuo IO, quello vero.

Più trascuri questo aspetto e più le sofferenze aumenteranno. Capisco che nel momento del dolore la lucidità viene meno, te ne parlo sempre per esperienza personale.

Per me quando il dolore diventò insopportabile (allora fu un'emicrania con vomito, ricoverato al pronto soccorso dove un medico sbadato mi somministrò morfina, l'emicrania non passò e chiamato un neurologo d'urgenza, diagnosticò una sospetta meningite...), presi la consapevolezza che nessun professore mi avrebbe guarito. Solo IO potevo farlo.

Oggi benedico quel giorno di risveglio: usalo il tuo dolore fai in modo che ti aiuti a prendere la TUA decisione.

Altri ti suggeriranno di spegnere il dolore (sintomo), poi di andare alla ricerca del vero motivo che l'ha generato. Scegli tu. Se mi chiedi cosa è meglio fare per te, in tutta sincerità IO non lo so! Come potrei?

Se senti davvero che i sali di Epsom ti possono aiutare prova seguendo con attenzione le indicazioni (i sali di Epsom vanno dosati) di chi l'ha già fatto. Io ho seguito questo metodo di pulizia del fegato.

Ti auguro una buona scelta, la tua scelta e una pronta guarigione.
[/font]
Ciao a tutti da Valerio

Ciao a tutti, sono Valerio e ho 35 anni. Soffro da[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret