Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By sethunya
#81971
Ciao!

Leggo molti topic di persone che con il SDGDSM sono dimagriti, alcuni in modo davvero esagerato.

Io sono ormai anni che ho eliminato Latticini, Pasta, Riso e Pane...certo a volte mi capita di mangiare la pizza, tipo 2 volte al mese, ma io non perdo 1 grammo che 1 caspiterina!!!
Perché io non perdo peso?
Pensavo che la causa principale del grasso in eccesso fosse il muco quindi gli alimenti che io ho completamente eliminato, ma forse mi sbaglio?

Insomma, non faccio colazione a pranzo mangio quasi sempre verdure cotte o crude.
A cena mangio della carne o del pesce con insalata.
Sul divano dopo cena spizzico dei pistacchi tostati che adoro.
Certo, ho un lavoro sedentario ma faccio sport 3 volte a settimana: pallavolo + spinning e a breve uscirò anche in bici da corsa.
Perché non dimagrisco?
Avatar utente
By giove
#81972
Prova a fare piccoli digiuni anche solo 24 ore. Per curiosità quanto pesi e quanto sei alta?.
Avatar utente
By Dalia
#81973
Frutta? Enteroclismi? Mangi tutte le sere o carne o pesce? Non hai pensato di abbandonarli? Le verdure a pranzo son molto condite? Hai letto il libro? Hai seguito la transizione?
Avatar utente
By Liss
#81974
Dalia ha scritto:Frutta? Enteroclismi? Mangi tutte le sere o carne o pesce? Non hai pensato di abbandonarli? Le verdure a pranzo son molto condite? Hai letto il libro? Hai seguito la transizione?


Concordo!

Il dimagrimento iniziale è legato alla disintossicazione e alla degradazione di accumuli di muco e di tessuti patologici, cui segue poi la rigenerazione di tessuto sano.

Se continui a introdurre regolarmente alimenti intossicanti quali carne e pesce... :?

Prova a ridurli gradualmente (riducendo la carne rossa a favore di quella bianca e poi la carne bianca a favore del pesce e infine eliminando anche il pesce) e ad inserire gradualmente la frutta fresca (altamente disintossicante), anche in forma di estratti.

Attenzione anche a non esagerare con i pistacchi (e con la frutta oleosa in generale), e che non siano salati (tra l'altro si trovano anche quelli non tostati e non salati).

:-)
Avatar utente
By Liss
#81975
Liss ha scritto:Prova a ridurli gradualmente (riducendo la carne rossa a favore di quella bianca e poi la carne bianca a favore del pesce e infine eliminando anche il pesce)


... li puoi ridurre ed eliminare a favore degli pseudocereali: grano saraceno, quinoa, amaranto.

:-D
Avatar utente
By sethunya
#81976
Devo scusarmi, ho scritto il topic dando per scontato che chiunque conosca la mia storia, mio errore.

Certo che ho letto il libro!!!
Sono in transizione da 4 anni, in questi 4 anni ho avuto alti e bassi dove ho abbandonato e poi ripreso la transizione.

Un po' con la prima gravidanza (non riuscivo a controllarmi per la fame e ho preso 25kg), un po' per mio marito che non segue per nulla la mia dieta e nessuno intorno a me.

Ora sono alta 1.60 e peso 61kg

Grazie a tutti dei consigli, proverò a metterli in pratica.
Per il digiuno non saprei, faccio davvero fatica a controllare la fame.
Avatar utente
By Ceci81
#84138
La tua dieta quotidiana sembra estremamente leggera, ipocalorica, se davvero ai cibi suddetti non aggiungi nessun tipo di cibo amidaceo... in pratica mangi solo verdure e proteine animali, che, in assenza di carboidrati, dovrebbero piuttosto far dimagrire e anche velocemente secondo i principi delle diete iperprotiche tipo Scarsdale, Dukan, Atkins, ecc. Diete tra l'altro deleterie perché portano ad una iperacidificazione dell'organismo. Ma se tu hai abbracciato tutt'altra filosofia alimentare, quella di Ehret, dovresti per coerenza eliminare quei cibi assolutamente incompatibili ovvero proprio la carne e il pesce, in modo certo graduale ma deciso, senza ripensamenti. Puoi sostituirli con legumi come la soia e I lupini, assai ricchi di proteine ma molto più assimilabili e meno acidificanti della carne. Si tratta comunque di suggerimenti per la salute più che per la perdita di peso che potrebbe dipendere anche da altri fattori oltre all'alimentazione e nello specifico fattori ormonali: se fossi in te farei degli esami per controllare il funzionalmento della tiroide e i livelli di estrogeni, progesterone, leptine e tutti quegli ormoni che controllano il metabolismo e lo smaltimento degli zuccheri e dei grassi. Potrebbe trattarsi di una lieve disfunzione o semplicemente un metabolismo lento, magari danneggiato da precedenti diete dimagranti troppo drastiche e prolungate... in questo caso bisognerebbe dare una "spinta" al metabolismo mediante 1-Pasti più piccoli ma frequenti a base di frutta acidula o verdure crude (5 spuntini al giorno sarebbe l'ideale, compresa una colazione a base di spremute di agrumi o succhi freschi) 2-Incremento dell'attività fisica intesa anche come semplici passeggiate (minimo mezz'ora al giorno), salire e scendere le scale, lavori domestici, esercizi come quelli suggeriti da Ehret alla fine del libro (da effettuare ogni mattina) 3-Cercare di cenare presto, se possibile entro e non oltre le 20.00

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret