Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

#82197
Grazie
scusate, il mio intestino e' messo malissimo con candida, muco, stitichezza ecc, ma ho molto sottovalutato che il mio Fegato e' messo ancora peggio e sinceramente ho paura, tanta paura.
Mesi fa iniziai a fare Il Lavaggio Epatico dal libro di Andreas Moritz a base di sali di epsom, olio d'oliva e succo di pompelmo ed espulsi centinaia di calcoli epatici, feci questo lavaggio alcune volte ma siccome non vedevo miglioramenti di salute smisi,e mi ri-concentrai sull'intestino, e sbagliai, perche' ovviamente quei calcoli epatici erano solo la punta dell'iceberg.
Io sto' malissimo ho tutti i sintomi di un fegato congestionato da calcoli e quindi la bile fluisce poco con danni enormi a tutto l'organismo, non respiro bene, l'altro giorno ho avuto un attacco, lo scheletro e muscoli indebolitissimi, infiammazione costante, intestino messo malissimo ecc rigidita' enorme quasi paralisi di tutto il corpo, collo spalle e tra le scapole sempre presente,non sento le gambe i piedi, non sento niente, sono un vegetale.
due giorni fa ho ripensato di riprendere con il Lavaggio epatico e dinuovo ho espulso centinaia di calcoli e ce n'era uno enorme, ma di nuovo sto malissimo, peggio di prima, questi sono calcoli recenti di colore chiaro, come quelli che espulsi mesi fa, quelli piu' vecchi sono di colore piu' scuro e quelli ancora non sono comparsi. Nei casi gravi si possono avere decine di migliaia di calcoli e io sono convinta di averne cosi' tanti, perche' sono in condizioni molto critiche e spero che non sia troppo tardi per me, per il mio fegato.
non sto drammatizzando. non posso neanche andare da un dottore, non riconoscono l'importanza dei calcoli nel fegato, solo quelli della cistifallea quando ti viene il dolore acuto che ti devi operare.
sono sola. e l'unica cosa che posso fare e' fare molto regolarmente questi Lavaggi epatici, sperando che ce la faccia lungo il processo, sperando che ne verro' fuori.
qualsiasi cosa che mando giu mi infiamma e mi irrigidisce il corpo. sono in uno stato avanzato e nessuno mi prende sul serio.
ho difficolta' a spostarmi ad andare a comprare le cose. non posso piu viaggiare in auto o treno o autobus, prima usavo il valium per farlo (quando viaggio nei mezzi di trasporto mi aumenta infiammazione per via di oscillazioni e l valium era l'unica cosa che mi attenuava l'infiammazione), ho capito che il mio fegato e' peggiorato ancora di piu' qualche giorno fa quando ho dovuto prendere il valium perche per forza dovevo traslocare e andare in auto, il giorno dopo non ce la facevo a respirare avevo il petto bloccato: e' un altro sintomo di un fegato congestionato, il mio fegato ora non ce la fa piu a smaltire tali farmaci tossici, e avevo paura di morire, ho paura di morire tutti i giorni.
faccio clisteri al sale se no muoio intossicata ma tutti questi clisteri al sale mi indeboliscono pure, forse alla camomilla e' meglio, al caffe che so che dovrebbero far bene al fegato...
e quali sono gli ingredienti migliori che posso ingoiare in forma liquida per il fegato? quali succhi? cose piu solide non le posso ingoiare e non posso prendere succhi di frutta per via di candida nell intestino.
ho un apparecchio per fare succhi, e' talmente pesante e complicato, ma lo usero' se mi puo' aiutare verso la salute insieme ai lavaggi epatici ecc
conoscete dei dottori alternativi in questo campo del fegato?. qui che io sappia non esistono.
Grazie
Christina
#82200
nel libro di Moritz nell'introduzione, pero' si muore, per questo ho paura, 'fegato grasso', il fegato appare bianco e puo accumulare fino a 20.000 calcoli prima di cedere al soffocamento e smettere di funzionare, ma difficile da vedere con esami.

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret